1. Epidemia di colera in Zimbabwe e paesi limitrofi

    di , il 30/1/2009 23:07

    Ciao a tutti,

    A parte il dispiacere per come la situazione politica dello Zimbabwe ha influenzato la cattiva gestione dei primi focolai dell'epidemia, cosa c'è da aspettarsi per i mesi futuri?

    Sarà pericoloso viaggiare nei paesi limitrofi, in cui già si registrano i primi casi (Malawi, Tanzania, Zambia, Sud Africa, Botswana)?

    Che precauzioni prendere? Meglio evitare le situazioni di viaggio troppo fai da te?

  2. CaterinaC
    , 7/2/2009 00:59
    Ciao,
    sono Caterina del forum "precauzioni di viaggio" http://www.turistipercaso.it/viaggi/forum/testo.asp?id=24688&paese=undefined
    vorrei ricordare a tutti che il rischio per il viaggiatore rispetto al colera è basso, occorre principalmente seguire comportamenti sempre auspicabili in viaggio, in questo caso con maggior attenzione.
    Vi linko alcune notizie e approfondimenti
    http://www.ilgirodelmondo.it/malattie/colera.html
    http://www.ilgirodelmondo.it/malattie/Misure%20messe%20in%20atto%20per%20controllare%20epidemia%20di%20colera%20in%20Zimbabwe.pdf
    E' importante partire sempre informati, per cui tenete d'occhio i siti medici...
    Caterina
  3. Ric
    , 4/2/2009 19:37
    Ciao,
    confermo quel che dicevo sulla Guida per Caso. La situazione per le popolazioni colpite è tragica, ma nei paesi limitrofi i rischi sono limitati alle zone di confine ed alle aree densamente popolate, spesso da persone in fuga dallo Zimbabwe.
    I rischi per chi viaggia sono vicini allo zero e possono essere eliminati con un comportamento guidato dal buonsenso. Nessuno deve rinunciare ad un viaggio in Africa Australe per paura di epidemie. I luoghi sono magnifici e sicuri.
  4. skat65
    , 2/2/2009 19:09
    La domanda e' legittima , pero' poiche' vivo in Sudafrica , a ridosso del Kruger , posso assolutamente tranquilizzare tutti almeno per la situazione in Sudafrica : e' un paese le cui infrastrutture commerciali e turisticche sono di prim'ordine, pulite forse piu' che in molti paesi europei ... l'acqua distribuita tramite la rete idrica e' assolutamente potabile ovunque ...
  5. verdeazzurra
    , 30/1/2009 23:07
    Ciao a tutti,
    a parte il dispiacere per come la situazione politica dello Zimbabwe ha influenzato la cattiva gestione dei primi focolai dell'epidemia, cosa c'è da aspettarsi per i mesi futuri?
    Sarà pericoloso viaggiare nei paesi limitrofi, in cui già si registrano i primi casi (Malawi, Tanzania, Zambia, Sud Africa, Botswana)?
    Che precauzioni prendere? Meglio evitare le situazioni di viaggio troppo fai da te?