1. U.S.A. - Florida

    di , il 1/4/2006 00:00

    La guida per caso di quest'area è: Adriana (Didiadry)

  2. DIDIADRY
    , 16/6/2015 08:50
    Ciao Paola,
    i Parchi chiudono alle 10 p.m. quindi alla sera avete poco tempo e non ho trovato nessuna entrata gratuita anche per poche ore ... c'è però un opuscolo da consultare on line con moltissime info utili, pag. 26-27, ci sono in zona molti bar e ristoranti che potrebbero essere validi per voi:
    http://www.nxtbook.com/nxtbooks/orlandocvb/ovg2015-uk/#/0
    a Orlando City c'è il Church District con scelta di ristoranti e locali per la vita notturna:
    http://www.churchstreetdistrict.com/
    c'è anche la Downtown Disney Aera:
    https://disneyworld.disney.go.com/destinations/downtown-disney/
    altra opzione: Old Town a Kissimmee (vicinissima a Orlando) chiude alle 11 p.m.
    http://www.myoldtownusa.com/public/about_us/index.cfm
    Spero che ci sia qualche info utile per te in questi link ... :)
    Se ti servono altre info chiedi pure, sicuramente non mi stressi :approved:
    Ciao!
    Buona giornata.
    Adriana
  3. DIDIADRY
    , 15/6/2015 17:01
    Ciao Paola!
    Sono contenta di risentirti e anche della tua buona notizia che la vostra vacanza non è annullata :)
    Oggi sono un po' di corsa, ti spiace se ti rispondo entro domani mattina? scusa...
    A dopo!
    Adriana
  4. Paola Leo
    , 15/6/2015 15:36
    Ciao Adriana sono Paola

    Allora sembra che i problemi siano rientrati e che si parta...speriamo!

    Adesso ti "ri-stresso" con i consigli...

    Faremo una notte ma solo di passaggio ad Orlando sulla International Drive. Alla sera c'e' qualcosa di carino da fare?? tipo entrare in qualche parco dove alla sera non si paga o qualcosa del genere?

    sempre grazie
  5. DIDIADRY
    , 10/6/2015 23:55
    Ciao Charis,
    :approved: ottima idea pensare già al prossimo viaggio ...
    Se sei andata a key West hai, ovviamente, visto le Keys ... la costa est del Gulf of Mexico è molto bella e soprattutto al nord diversa dal sud.
    Località da vedere: Naples, Sanibel Island (conchiglie), Fort Myers, Crystal River (ci sono i manatees i lamantini e si può anche nuotare con loro), Homosassa e il vicino parco, Ana Maria island, andando verso nord vai a vedere i delfini a Clearwater, Tampa con Hybor City, sull'Atlantico St. Augustine e Daytona Beach ...
    A risentirci!
    Adriana
  6. charis
    , 10/6/2015 14:17
    Ciao Adry,


    siamo rientrati da un paio di mesi dalla Florida e già' programmiamo le vacanze per l'anno prossimo...in Florida!
    Stesso periodo, Aprile, arriveremmo il 9 aprile a Miami e il 17 aprile ci imbarchiamo a Fort Lauderdale per una crociera. Unico punto fermo per ora almeno due giorni ad Orlando per tornare agli Universal.
    Vorrei visitare la costa est questa volta e le Everglades, che giro e che tappe mi consigli?
    Sinora sono stata a Key West, St Petersburg, Cape Canaveral, Miami.


    Grazie.
  7. DIDIADRY
    , 9/6/2015 21:43
    Ciao! :) :*
    nessun uragano in vista sulla Florida!
    Per avere sempre info aggiornate consultate questo link ufficiale http://www.nhc.noaa.gov/
    ESTA: tra le domande a cui è necessario rispondere per avere l'autorizzazione viaggio in USA ce n'è una nuova, occorre scrivere il nome dell'ultimo datore di lavoro (idem se si è disoccupati).
    Collegarsi esclusivamente al sito ufficiale
    https://esta.cbp.dhs.gov/esta/application.html?execution=e1s1
    non utilizzate altri siti, il costo è sempre di $14,00 pagabili con carta di credito (anche non la propria).
    Adriana
  8. DIDIADRY
    , 31/5/2015 19:26
    Ciao Paola,
    mi spiace! :( spero però che tu possa partire ...
    Per l'autorizzazione al viaggio ESTA la richiesta deve essere effttuata almeno 72 ore prima della partenza e la durata è di due anni o alla scadenza del passaporto se scade prima dei due anni..
    Se hai acquistato biglietti non rimborsabili puoi chiedere il rimborso delle tasse perchè non utilizzi un servizio pagato ... contatta la compagnia aerea.
    A risentirci ...
    Un abbraccio.
    Adriana
  9. Paola Leo
    , 31/5/2015 18:28
    Ciao Adriana, sono Paola.

    Ti ho scritto un paio di mesi fa per consigli sul mio viaggio in Florida...

    Dovremmo partire il 29 giugno, ma purtroppo sono sopraggiunti dei problemi e forse non potremo partire (tra l'altro perdendo l'intero importo dei biglietti!)

    Siccome abbiamo aspettato a compilare il modulo per l'ingresso, ti volevo chiedere qual è il termine per compilarlo, cioè quanti giorni prima bisogna farlo?

    Ti ringrazio. Paola
  10. DIDIADRY
    , 26/5/2015 19:42
    Ciao Stefano,
    grazie per il tuo racconto di viaggio ...
    Panama City Beach ... probabilmente è considerata la località perfetta per gli studenti, come ti dicevo io sono passata proprio nel pieno dello Spring Break e non era piacevole passeggiare ... nemmeno in Hotel si era tranquilli .. ma la spiaggia è stupenda ma anche la vicina Fort Walton è simile, sabbia bianchissima da sembrare neve o sale ...
    Il Ponce de Leon Inlet Lighthouse... altro paesaggio rilassante un po' fuori dal caos vicino di Daytona Beach, io sono salita fino in cima ...
    Crystal River e dintorni mi sono piaciuti moltissimo ... idem St. Pete Beach e il Pass-a-Grille ... ci sono anche moltissime grandi conchiglie!..... e poi tutte le altre località con ognuna qualcosa di interessante da vedere ...
    Ciao!
    Quando vuoi vieni a chiacchierare in questo forum :)
    Adriana
  11. kiko69
    , 26/5/2015 13:27
    Ciao Adriana e ciao a tutti i lettori di questo forum.
    Scrivo per raccontarvi e condividere le esperienze dal mio viaggio nella parte più settentrionale della Florida, il Panhandle fino a New Orleans, con partenza e ritorno da Miami.
    Il viaggio è andato bene, abbiamo visitato posti interessanti, seppur meno conosciuti e meno commerciali rispetto al classico giro nella parte bassa della Florida, ma ne è valsa la pena e lo consiglio.
    Partiamo da alcune considerazioni, gli USA sono gli USA, da qualunque parte li prendi, mantengono fortissimi tratti comuni. Questo per dire che non c'erano grandi differenze tra il viaggio dello scorso anno e questo, ci è sembrato la prosecuzione di quel viaggio (Florida del sud, isole Keys e Orlando).
    L'itinerario di quest'anno è stato: Miami (solo aeroporto), West Palm Beach, Daytona Beach, Ponce de Leon Lighthouse, St. Augustine, Panama City Beach, New Orleans, Pensacola, Destin, Tallahassee, Crystal River-Homosassaa, St. Petersburg, Ft. Myers e ritorno a Miami.
    Posti degni di essere visti ce ne sono stati parecchi, Daytona se non ricordo male l'avevi vista, lì oltre all'autodromo c'è carino il lungomare e poco lontano il faro a Ponce de Leon. Carina St.Augustine, fondata nel 1565, tra le più antiche, con le mura del castello di S. Marco e le caratteristiche vie del centro storico. Poi lì vicino ancora ancora un parco con la spiaggia e un altro faro. Un po' monotono il tratto di strada per attraversare la Florida e arrivare sul golfo del Messico. Avevamo ipotizzato di percorrere la strada lungo la costa l’us95, ma è più lunga e ha limiti di velocità ulteriormente più bassi, occorreva fermarsi una notte (magari Port St. Joe che però non ha molte strutture per dormire ed erano al completo), quindi siamo andati diretti a Panama City Beach dove ci siamo fermati per tre gg su una struttura carina, tipo resort sulla spiaggia, il Sandpiper Beacon. PCB ha una bella spiaggia bianchissima, è la città dello spring-break, dove vanno a far festa gli studenti dei college. Non era il nostro periodo, ma studenti ce n'era parecchi, fanno festa, bevono molto, ma non c'era la "devastazione" che posso immaginare nei giorni clou dello spring break. La tappa successiva è stata, dopo 5 ore di macchina, New Orleans, la città del jazz. Bel boardwalk sul Mississippi, la nave a vapore Natchez, le vie del centro (anche se Boubor Street come dicono in molti è troppo commerciale, tutto un susseguirsi di bar e lap-dance). Abbiamo attraversato il fiume per visitare il tranquillo quartiere di Algiers, visitato il Children Museum, il parco Louis Armstrong e il City Park. Da qui abbiamo invertito la marcia, ritorno su Pensacola dove durante la serata abbiamo assistito alla partita a baseball della squadra locale i Blue Wahoos. Uno spettacolo per tutti, grandi, piccini, famiglie, clima da festa di paese, divertente mangiare hot-dog e pop-corn durante la partita. Stupendo assistere al tramonto dallo stadio, con vista sulla baia, al termine perfino lo spettacolo con i fuochi d'artificio. A Pensacola abbiamo visitato il Museo dell'aviazione navale, all'interno di una base militare. Il museo è molto interessante anche per chi non è un vero appassionato, ci si impiegano 3-4ore per visitarlo. Poi Pensacola Beach, spiagge bianchissime (le chiamano sugarsand), il parco statale di Fort Pickens con l'omonimo forte militare. Poi siamo stati a Destin, altra località molto carina del Panhandle, spiagge bianchissime, il mare fino a questo momento lo abbiamo sempre trovato un po' mosso, non al punto da non fare il bagno, ma sempre con attenzione, tenendo per mano mio figlio e senza allontanarsi troppo da riva. A questo punto ci siamo fatti un bel viaggetto in macchina pernottando a Tallahassee (avremmo preferito la strada sulla costa ma il tratto ad est di Panama City verso la foresta di Apalachicola è piuttosto disabitato, i pochi hotel costano cari perché c'è poca concorrenza, viaggiando senza prenotazioni c'era persino il rischio di non trovare libero. Tallahassee nulla da segnalare, il mattino partenza verso Crystal River, cittadina famosa per i lamantini (Manatee). Questi grossi mammiferi lunghi oltre 3m, popolano le acque di questi fiumi/fiordi nei mesi invernali, non adesso, bisognerebbe andare a scovarli partecipando ad una uscita in barca, anche se non è garantito. Dopo una rapida visita al visitor center, siamo stati indirizzati verso la vicina città di Homosassa, dove si trova il parco di Homosassa Spring, bel parco zoo, con alligatori, serpenti, volatili vari (gufi, civette, aquile, avvoltoi, fenicotteri), orsi, lupi, volpi oltre alle super star una colonia di Lamantini che si possono vedere anche dietro i vetri di una piattaforma subacquea.
    La sera attraversiamo un temporale tropicale, non ha molto senso dirigersi al mare e soggiornato a Saint Petersburg (che costa meno). Da qui in avanti passiamo per strade già viste lo scorso anno. Per questo l'indomani mattino (torna a splendere il sole) e scegliamo di andare al mare a sud di St. Pete Beach nella zona di Pass a Grille. Ancora una spiaggia bianchissima, per la prima volta il mare è una tavola, facciamo il bagno vicino ai delfini che ci faranno compagnia diverse volte e persino un banco di mante (non le razze). La notte dormiamo a Fort Myers, ci lasciamo convincere dal portiere del motel che non ha senso andare in centro e ci indirizza per la cena verso un grandissimo complesso commerciale, avremmo fatto meglio a seguire il nostro istinto. Il viaggio volge al termine, l'ultimo giorno dovremo raggiungere tardo pomeriggio l'aeroporto di Miami. Percorriamo il Tamiami trail e ci fermiamo al Big Cypresse National Preserve, paesaggio tipico delle Everglades, percorriamo in macchina il Loop Trail, un paio d'ore di sterrato in una zona totalmente disabitata a fotografare gli alligatori che poltriscono al sole nel fossato lungo la strada. In serata rientro dall'aeroporto di Miami.
    Il tempo durante i nostri 14 giorni di viaggio è sempre stato bello, un po' più fresco e ventilato la sera sulla costa atlantica, caldo, alle volte tanto caldo dalla parte del golfo del Messico. Pioggia (torrenziale) solo una sera, in macchina era difficile vedere e guidare. Fossimo rimasti nella parte sud sarebbe stato molto più perturbato. Gli states si sono confermati molto organizzati, molto disponibili nei confronti dei bambini, bei parchi, tutto perfetto, tutto preciso. I lati che ci sono piaciuti di meno sono stati quei due tre tratti lunghi in macchina dove viaggiando lungo le interstate c'era poco da vedere. Avessimo avuto più tempo sarebbe stato da fare più soste, evitare grandi città come Tallahassee (anonima), magari includere Ocala che però è proprio al centro e un po' fuori mano dal nostro itinerario. In conclusione un giro comunque da consigliare a chi ama l'atmosfera degli states ... in attesa di tornarci tra qualche anno, magari per fare la route 66.


    Ciao,
    Stefano
  12. DIDIADRY
    , 11/5/2015 14:25
    Info stradale ...
    Da Florida City a Key Largo oltre alla U.S. n.1 la The Florida Keys Overseas HWY c'è un percorso alternativo di circa 6 miglia, la Card Sound Rd https://goo.gl/maps/qso5X si paga un pedaggio di $1 per attraversare il ponte ... c'è anche un ristorante molto quotato, Alabama Jacks http://www.floridabeachbar.com/bars/alabamajacks.asp
  13. DIDIADRY
    , 6/5/2015 13:54
    Ciao lalaloli,
    sono contenta che tutto è andato bene ... anche gli scali :)
    e mi fa piacere sapere che i miei consigli sono stati utili a Te e Famiglia ...
    Grazie per il messaggio!
    Bacio
    Adriana
  14. lalaloli
    , 6/5/2015 11:45
    Ciao Adriana!

    Siamo tornati dalla Florida da una settimana e già ci manca... siamo stati benissimo, abbiamo trovato il clima ideale e scoperto perle poco conosciute, come il faro di Ponce Inlet, grazie ai tuoi preziosi consigli! Ti ringraziamo tantissssssimo, hai reso il nostro viaggio logisticamente perfetto, e per una famiglia che risparmia anni per potersi godere un viaggio è importante conoscere trucchi e dritte per non sprecare nemmeno un minuto, sono sicura che in molti possono capirmi...

    Continuerò a seguirti e a seguire le altre gpc, chissà dove ci porterà il prossimo viaggio...

    Un bacio!!
  15. DIDIADRY
    , 5/5/2015 15:14
    Ciao TpC! :sbam: come va? nessuno ha un programma di viaggio in Florida?
    Vi allego la classifica dei Best Beach Bar 2015:
    http://www.floridabeachbar.com/vote/voteupdate.asp
    ce ne sono tre a St. Pete Beach compreso il vincitore: http://www.beachcomberflorida.com/dining/jimmy-bs-beach-bar
    Kiss :)
    Adriana
  16. DIDIADRY
    , 6/4/2015 16:08
    Per chi vuole andare in ostello a Miami Beach ecco un suggerimento:

    Freehand Hostel, 2727 Indian Creek Drive, Miami Beachhttp://thefreehand.com/miami/

    al suo interno ha il The Broken Shaker classificato tra i migliori 50 bar del 2014.

    La Rivista mensile Dove lo ha inserito tra i 10 ostelli di lusso nel mondo ...
    :approved: :clap: