1. Francoforte, che passione!

    di , il 21/12/2005 00:00

    Francoforte, città emozionante e piena di contraddizioni, mi ha accolto per il week end lungo dell'8 dicembre.

    Subito la mia piccola escursione presenta una novità, rispetto al previsto: all'aeroporto di Ciampino (ma il servizio é effettuato anche per le partenze dagli altri aeroporti italiani) la Terravision offre un servizio di andata e ritorno (Hahn/Frankfurt e Franfurt/Hahn) dall'aeroporto al centro città, coordinato con l'arrivo e la partenza dei voli Ryanair, allo stesso prezzo della sola andata delle linee bus ordinarie.

    Grazie alle notizie fornite dagli altri turisti per caso, ci siamo direttamente recati all'Hotel Premier, di cui confermo, a tutt'oggi, sia la convenienza, sia l'abbondanza delle colazioni.

    Sistemati in albergo, il primo giro.

    La città é l'ideale per un weekend: il centro é tutto a portata di piedi, ma comunque ben collegato anche con la metro (U-Bahn) e con i trasporti di superficie.

    Nel periodo Natalizio, poi, il centro storico (Romemberg) é pien

  2. Caterina Caput
    , 21/12/2005 00:00
    Francoforte, città emozionante e piena di contraddizioni, mi ha accolto per il week end lungo dell'8 dicembre.
    Subito la mia piccola escursione presenta una novità, rispetto al previsto: all'aeroporto di Ciampino (ma il servizio é effettuato anche per le partenze dagli altri aeroporti italiani) la Terravision offre un servizio di andata e ritorno (Hahn/Frankfurt e Franfurt/Hahn) dall'aeroporto al centro città, coordinato con l'arrivo e la partenza dei voli Ryanair, allo stesso prezzo della sola andata delle linee bus ordinarie.
    Grazie alle notizie fornite dagli altri turisti per caso, ci siamo direttamente recati all'Hotel Premier, di cui confermo, a tutt'oggi, sia la convenienza, sia l'abbondanza delle colazioni.
    Sistemati in albergo, il primo giro.
    La città é l'ideale per un weekend: il centro é tutto a portata di piedi, ma comunque ben collegato anche con la metro (U-Bahn) e con i trasporti di superficie.
    Nel periodo Natalizio, poi, il centro storico (Romemberg) é pien