1. Praga ad ottobre

    di , il 10/10/2008 22:04

    Bella citta' con servizi efficenti ed economici. Siamo partiti il 4 ott. Alle ore 11.00 con alitalia. Arrivati a Praga abbiamo optato per il trasporto con la navetta prenotata online in precendenza alla modica cifra di 73 euro a/r per 5 persone, il che puo sembrare eccessivo in quanto il biglietto bus costa 1 euro,ma in 20 min sei davanti all'albergo e puoi ottimizzare il ritorno.

    L'albero nella zona di ZIRZKOV BILY lev e' ad 1 km dal centro ma e' molto tranquillo e ci si arriva comodamente con il 9. Per quanto riguarda la moneta consiglio di premunirsi di un bancomat internazionale e prelevare da sportelli bancari con una commisione del 2% a prelievo. Per la cena evitate zone in pressimita di torre dell'orologio o castello o chiesa di S, Nicola e avventurarsi nei vicoletti si mangia anche con 10 euro tranquillamente.

    Unica nota negativa personalmente e' la loro maleducazione innata, sono prorpio maleducati dentro. Non sorridono mai, mai una parola gentile, al ristorante abbi

  2. buzzi.gnu
    , 10/10/2008 22:04
    Bella citta' con servizi efficenti ed economici. Siamo partiti il 4 ott. Alle ore 11.00 con alitalia. Arrivati a Praga abbiamo optato per il trasporto con la navetta prenotata online in precendenza alla modica cifra di 73 euro a/r per 5 persone, il che puo sembrare eccessivo in quanto il biglietto bus costa 1 euro,ma in 20 min sei davanti all'albergo e puoi ottimizzare il ritorno.
    l'albero nella zona di ZIRZKOV BILY lev e' ad 1 km dal centro ma e' molto tranquillo e ci si arriva comodamente con il 9. Per quanto riguarda la moneta consiglio di premunirsi di un bancomat internazionale e prelevare da sportelli bancari con una commisione del 2% a prelievo. Per la cena evitate zone in pressimita di torre dell'orologio o castello o chiesa di S, Nicola e avventurarsi nei vicoletti si mangia anche con 10 euro tranquillamente.
    Unica nota negativa personalmente e' la loro maleducazione innata, sono prorpio maleducati dentro. Non sorridono mai, mai una parola gentile, al ristorante abbi