1. Bali, Lombok e i Gili's

    di , il 1/6/2008 11:33

    La Guida é Victor1

    Chi volesse avere informazioni lo può farlo su questo forum oppure leggendo anche sul mio sito: www.bali-lombok-gili.de Se qualcuno che é in procinto di partire volesse vedere delle foto di Bali, Lombok e i Gili´s, puó farlo sul mio profilo di Facebook, ne ho pubblicate circa 300. http://www.facebook.com/profile.php?id=1795643601&ref=profile

    Oppure desidera ricevere le foto privatamente puó scrivermi a questo email:

    Candidasa@online.de

  2. Victor1
    , 26/11/2016 21:18
    Ciao Ale
    Scusa il ritardo ma non mi é arrivato l´avvertimento che qualcuno mi ha fatto una richiesta.
    Effettivamente quello che vi ha chiesto l´agenzia é spropositato.
    Se lo desideri possiamo fare le cose insieme.
    2 settimane bastano per fare dei tours a Bali, 1 o 2 tours a Lombok e poi relax ai Gili´s,
    unica cosa sappi che in agosto i Gili´s sono strapieni.
    La scelta di alloggiare a Ubud é ottima.
    Ciao
    Victor
  3. _ale19
    , 20/11/2016 13:00
    Ciao Victor, ci piacerebbe andare a Bali ad agosto (le 2 settimane centrali).
    Ci siamo rivolti ad un'agenzia ma il prezzo è un p' fuoru da nostro budget (2800€ a testa), per cui stavamo pensando di organizzarlo da soli: è fattibile? Di solito ci organizziamo noi i viaggi, ma pensavamo fosse più semplice e sicuro affidarci ad un'agenzia.....ma con questi prezzi...
    Ci piacerebbe fare un tour di Bali, magari avendo come alloggio fisso Ubud, e da li partire con i tour e le visite; faremmo 5 giorni circa. Poi da lì ci piacerebbe fare 3 giorni a Lombok e 4 a Gili. Questa è un'idea di massima: può andare? Dove consigli di allogggiare come zona?
    Grazie
  4. Victor1
    , 26/10/2016 11:22
    [/b]None
    Sulawesi è una delle quattro grandi isole della Sonda Indonesiana e si trova geograficamente fra il Borneo e le isole Molucche.
    Sulawesi è l´undicesima isola più grande al mondo, con una superficie di 174600
    km ². L'isola è circondata dal Borneo ad ovest, dalle Filippine a nord,
    da una parte delle Molucche ad est e da Flores e Timor a sud. Sulawesi
    ha una caratteristica forma, composta da quattro grandi penisole: la
    Minahassa Semenanjung, la penisola di Oriente, la penisola sud e la
    penisola sud-est. La parte centrale dell'isola è montuosa , le penisole
    sono distanti le une dalle altre, i collegamenti sono migliori via mare
    che via terra.
    Geograficamente, lo stretto di Sulawesi (Makassar) è conosciuto come il confine
    della Linea di Wallace che separa due diversi tipi di fauna, tra la
    parte orientale e quella occidentale dell'Indonesia. Dispone di una
    flora e fauna specifiche, quali legno ebano, cervi e uccelli Maleo, con
    le sue grandi uova.
    L'isola è divisa in sei province: Gorontalo, West Sulawesi, South Sulawesi, Sulawesi
    centrale, Sulawesi South-Est e North Sulawesi. West Sulawesi è una
    nuova provincia, creata nel 2004 da una parte di South Sulawesi. Le
    città più grandi dell'isola sono Makassar, sulla costa sud-occidentale
    dell'isola, e Manado, sulla punta settentrionale.
    Gli abitanti di Sulawesi sono famosi per la loro dedizione alle loro
    diverse capacità artistiche, tra cui la ceramica, la tessitura, e i
    balli. Le donne sono prevalentemente tessitrici.. Le danze maschile sono rigide, meccaniche e robotiche, mentre le danze femminili sono fluide e liscie. La combina nazione di questi aspetti viene utilizzata per raccontare una storia.
    Sulawesi che era noto come Celebes ed è una bellissima isola. Ha una
    superficie di circa 227.000 km2, e con lunghe e strette penisole. Non
    esiste luogo più lontano di 90 km dal mare, per questo ha lunga la linea
    di spiagge. Sulawesi é un'isola molto bella con molte spiagge e
    paesaggi di altopiani. Si può vedere e godere l'unicità di questa
    cultura, i cerimoniali, la danza tradizionale, la scultura, la tessitura
    di cotone e seta, le case tradizionali e l'affascinante scenario della natura tropicale.

    Sulawesi turismo si suddivide come segue:
    South Sulawesi:
    Makassar, Tana Toraja, Bulukumba - Bira, Kajang, Bone, Sengkang - Wajo.
    Ovest Sulawesi:
    Mamasa
    Sud Sulawesi:
    Wakatobi
    Island, Toli Toli Giant Clam Marine Park, Sud-Est Sulawesi Museum,
    Cascate Moramo, Batugong Beach, Nambo Beach, Tanjung Taipa Beach-Maleo
    Uccello Habitat, Keraton Buton Hill Fort e Museum, Lago Napabale,
    cavalli di combattimento, danza Malulo.
    Central Sulawesi, Nord Sulawesi:
    Manado, Minahasa Highland, Bunaken Island Sea Garden, Siladen Island,
    Stretto di Lembeh, Manado Tua Isola, Waruga, Tomohon, Lago Linow, Lago
    Tondano, Tangkoko Parco Nazionale dei Vulcani Lokon e Mahawu (Rurukan
    Village), Bukit kasih.
    [b]Esempio di tour
    INCREDIBILE ESCURSIONE A TANA TORAJA -4 GIORNI / 3NOTTI

    1. Giorno
    ARRIVO IN MAKASSAR / TRANSFERIMENTO A TANA TORAJA
    1. Al vostro orario di arrivo, la nostra guida vi verrà a prendere all´aeroporto di Hasanuddin / Makassar.
    2. Transferimento a Tana Toraja in macchina attraversando il villaggio Buginese con le sue tipiche case in legno.
    3. Pausa pranzo a Pare Pare in un ristorante di pesce.
    4. Nel pomeriggio sosta a Bambapuang per godere della splendida vista del monte Buttukabobong ( significa montagnia erotica) .
    5. Sempre nel pomeriggio arriviamo a Rantepao.
    6. Cena e pernottamento in hotel.
    2. Giorno
    ESCURSIONE TANA TORAJA
    1.Colazione in hotel.
    2. Visita della tomba di pietra dell´impiccagione di Lemo, con i suoi Tau-Tau e le tombe pensili.
    3.Proseguimento per Kambira dove possiamo visitare le tombe dei bambini sepelliti negli alberi.
    4. Visita del villaggio tipico di Toraja con le sue case in architettura tipica Tongkonan Ketekesu.
    5. Visita al cimitero di Londa suggestivo cimitero su una parete strapiombante ed i caratteristici Tau Tau al balcone.
    6. Pranzo in un ristorante locale in Rantepao.
    7. Nel pomeriggio, visitiamo Siguntuk, villaggi locali toraja famosi per le loro vecchie case e fienili di riso Tongkonan.
    8. Rientro in Hotel per la cena e pernottamento.
    3. Giorno
    ESCURSIONE TANA TORAJA
    1. Colazione in hotel
    2. In mattinata si visiterà Tinombayo dove vedremo le spettacolari pietre megalitiche sparse sui campi di riso.
    3. Proseguiremo per Lokomata dove vedremo le tombe su una pietra gigante.
    4. Da Lokomata, continuiamo il nostro
    viaggio a Batutumonga dove faremo uno corto trekking per godere del
    bellissimo panorama e vivere un momento unico in stile di vita Toraja.
    5. Pranzo in un ristorante locale in Batutumonga.
    6. Nel pomeriggio, visita Pallawa & Sa'dan, villaggi locali toraja famosi per le loro sculture in legno.
    7. Poi rientro in Hotel per la cena e pernottamento.
    4. Giorno
    TANA TORAJA - MAKASSAR / TRASFERIMENTO AIROPORTO

    1. Colazione in hotel
    2. Percorrendo la stessa strada, torniamo a Makassar.
    3. Sosta a Pare-Pare per il pranzo in un ristorante di pesce.
    4. Nel pomeriggio arriviamo a
    Makassar e facciamo il trasferimento all´aeroporto di
    Hasanuddin/Makassar per il volo della prossima destinazione.
    Nota: Una cerimonia funebre
    tradizionale e altre ceremonie, sono incluse nel programma di questi
    tour e si possono fare a piedi. Il mercato tradizionale di Toraja può
    essere visitato anche durante il vostro tour a Toraja di due giorni.
  5. Victor1
    , 17/10/2016 22:17
    LOMBOK INDONESIA


    Popolazione


    Lombok è un vero miscuglio di etnie con lingue e religioni diverse. La maggioranza della popolazione é di etnia Sasak.
    A Lombok esiste una forte comunitá Balinese discendente da quella che
    per secoli aveva dominato l´isola fino alla conquista da parte degli
    olandesi alla fine del 1800. La comunità balinese, nonostante il passare
    dei secoli, ha mantenuto intatta la propria cultura e religione.


    Ci sono molti visitati templi indù , questi sono meta di pellegrinaggio
    da parte degli abitanti della vicina Bali. A testomonianza delle
    diverse etnie presenti a Lombok, nei vecchi quartieri vicino al porto di
    Ampenan e nella vicina antica capitale Cakranegara, vive una comunità
    di arabi, devoti musulmani e probabilmente discendenti dei primi
    mercanti che arrivarono su questa isola. Esiste anche una minoranza di
    cinesi, arrivati nel secolo scorso al seguito degli olandesi come forza
    lavorativa a basso costo, nel tempo la comunitá cinese si é
    trasformata in grandi affaristi che attualmente sono padroni di quasi
    tutti i locali e ristoranti.


    Clima

    La stagione delle piogge va da metá ottobre a fine marzo, dicembre e
    gennaio risultano i mesi più piovosi. La stagione secca, invece, va da
    aprile a metá ottobre con temperature che possono essere torride
    durante il giorno.


    Orario

    Stesso fuso orario di Bali cioè 7 ore avanti rispetto al meridiano di Greenwich.

    Lingua

    La lingua ufficiale anche qui è il bahasa Indonesia ma parallelamente
    viene usata anche la lingua etnica locale cioè il sasak che non essendo
    una lingua scritta è molto difficile da imparare. L'inglese è poco
    comune tra la popolazione a parte coloro che lavorano nel settore
    turistico.


    Religione

    La maggioranza della popolazione é di fede islamica, esiste anche una
    religione chiamata Wektu Telu a cui aderisce ufficialmente solo una
    piccola parte della popolazione. La parola wektu significa risultato
    mentre telu significa tre e indica il miscuglio delle tre religioni
    che la compongono: l'Islam, l'hinduismo balinese e le tradizioni
    animiste. Alla base della dottrina vi è una trinità formata da Allah,
    Maometto e Adamo. I Wektu Telu non osservano il Ramadan, non effettuano
    il pellegrinaggio alla Mecca, anche se seppellisco i loro morti con la
    testa rivolta in quella direzione, e non osservano il divieto di
    mangiare carne di maiale in quanto pensano che tutto quello che deriva
    da Allah è buono.


    Storia

    I primi abitanti dell'isola di cui si ha notizia furono i Sasak,
    popolazione proveniente dall'India nord occidentale o dalla Birmania
    giunti in diverse ondate migratorie. Non sono rimaste molte
    testimonianze di questi antichi regni animasti in quanto non si hanno
    notizie certe di cosa avvenne nell'isola prima della dominazione
    balinese risalente al XVII° secolo. I balinesi dopo varie lotte interne
    estesero il loro controllo a tutta l'isola ma il loro potere non si
    rivelò molto solido e, tra 1850 e il 1890, dovettero soccombere agli
    olandesi chiamati dai sasak stessi per liberarsi una volta per tutte
    dagli oppressori balinesi. Il dominio olandese fu però altrettanto
    deleterio per gli abitanti di Lombok poiché provocò un generale
    impoverimento dei contadini e favorì la nascita di una classe intermedia
    di immigrati cinesi. Gli olandesi dominarono indisturbati per quasi 50
    anni appoggiati dalla nobiltà balinese e sasak. Nel 1945, con la
    proclamazione d'indipendenza da parte di Sukarno, l'isola andò a far
    parte di una provincia chiamata Nusa Tenggara che comprendeva diverse
    isole del sud-est indonesiano. A causa però del grande numero di isole
    raggruppate la provincia si rivelò ingovernabile e, dal 1958 Lombok fa
    parte della regione di Nusa Tenggara occidentale. Nel 1965, come in
    altre parti dell'Indonesia, a seguito del tentativo di colpo di stato,
    si ebbero uccisioni di massa e solo con il nuovo 'ordine' imposto da
    Suharto, Lombok ha ritrovato un po' di stabilità e un certo sviluppo
    economico anche se neanche lontanamente paragonabile a quello di Bali e
    Giava.


    Costituzione
    Insieme a Sumbawa Lombok è una delle due principali isole delle provincia di
    Nusa Tenggara occidentale con capoluogo amministrativo Mataram. E' retta
    da un governatore e da un comandante militare ed è divisa in tre
    distretti.


    Economia

    L'economia è prevalentemente agricola ed è basata essenzialmente sulla
    coltivazione del riso noto per la sua qualità. A differenza di Bali qui
    il clima è però più secco e questo comporta che vi sia un solo raccolto
    durante l'anno. Vi sono stati addirittura anni nei quali, a causa
    della scarsità delle piogge, i raccolti sono stati molto scarsi con
    gravi conseguenze sulla popolazione. Accanto al riso vengono prodotti,
    seppur in misura minore, palme da cocco, caffè, cotone e nuove
    coltivazioni vengono gradatamente introdotte.
    L'industria turistica sta cercando di svilupparsi ispirandosi al
    successo di Bali ed il primo passo è lo sfruttamento della spiaggia di
    Sengiggi con la costruzione di diversi hotel di lusso.


    Festival e tradizioni popolari
    La maggior parte delle feste religiose che si svolgono durante l'anno a
    Lombok, hanno luogo all'inizio della stagione delle piogge ad ottobre
    oppure durante il periodo del raccolto tra aprile e maggio con
    celebrazioni in tutti i villaggi dell'isola. Queste feste non cadono in
    giorni ben determinati ma se si ha la fortuna di incontrarne una si ha
    un'occasione davvero unica di assistere a bellissime danze e
    combattimenti. Come ad esempio il peresean, una sorta di combattimento
    abbastanza cruento eseguito dai giovani del villaggio muniti di scudi di
    cuoio e bastoni. Abbiamo poi varie danze come la Cupak Gerantang, la
    più popolare dell'isola, la quale racconta la storia di Panji un eroe
    romantico, la Gandrung e' invece una danza sull' amore ed il
    corteggiamento generalmente eseguita da giovani ragazzi e ragazze del
    villaggio mentre la Oncer e' una danza di guerra interpretata da
    vigorosi uomini che si può solitamente vedere nella parte centrale ed
    est di Lombok. Un' altra rappresentazione di estremo interesse e' il
    Tandak Gerok, una combinazione di danze, canti e teatro, il tutto
    accompagnato da splendide musiche tradizionali suonate con flauti di
    bambù dove i cantanti imitano il suono dei gamelan.


    Foto
    https://www.facebook.com/victor.spano.7/media_set?set=a.1062441020014.8869.1795643601&type=3

    https://www.facebook.com/victor.spano.7/media_set?set=a.1235692391190.28038.1795643601&type=3


    Lombok si puó raggiungere da Bali con delle navi traghetto (ca. 5 ore),
    Navicella veloce (1.30 - 2 ore ) che arriva a Senggigi Lombok nord ovest oppure con aereo (30 minuti) con arrivo a Praya Lombok,

    Lombok vive ancora ca. 10 anni indietro rispetto a Bali.
    Se si fá eccezione per Senggigi e Kuta Lombok che offrono hotel
    confortevoli, il turismo a Lombok è in via di sviluppo. Lombok
    viene visitato non esclusivamente ma da molti turisti fai da te e
    amanti dello snorkeling e del Surfing.


    Secondo
    il mio parere le parti piú belle di Lombok sono il nord ovest, a nord
    della cittadina turistica di Senggigi, proseguendo verso nord si
    incontreranno panorami tropicali di immensa bellezza e spiagge solitarie
    contorniate da palmeti.


    I gili´s del nord ovest Gili Air, Gili Meno, Gili Trawangan.
    Seppur queste isolette hanno molti hotel, conservano ancora il loro fascino.

    E a sud di Lombok con la spiaggia di Kuta Lombok, Tanjung Aan Beach, mawun beach, Selong Blanak beach.

    Da non le bellissime Gili´s del sud, isolette in parte disabitate con belle spiagge e mare cristallino pieno di una flora marina spettacolare

    Mataram la capitale
    Mataram (Kota Mataram) è la capitale della provincia di Nusa Tenggara Barat. La città è situata all'interno di Kabupaten Lombok Barat e si trova sul lato occidentale dell'isola di Lombok, in Indonesia. Mataram con i suoi 402.296 (censimento 2010) abitanti é la più grande città della provincia.
    Oltre ad essere il capoluogo di provincia, Mataram è la residenza del governo, istruzione, commercio, industria e servizi. Tre città formano l'area Mataram, da ovest a est, questi sono Ampenan, Mataram, e Cakranegara. sono delle città distinte, ma collegate geograficamente. Ampenan è una città portuale vecchissima, Mataram è il centro dell'ufficio governativo per la provincia, Cakranegara è il principale centro commerciale di Lombok. Ci sono sei sottodistretti di Mataram, Ampenan, Cakranegara, Mataram, Pejanggik, Selaparang e Sekarbela. L'area distrettuale Mataram contiene 50 kampungs (villaggi / quartieri) e 297 (RT) kampung sotto-sezioni.


    L´aeroporto internazionale di Mataran é stato trasferito a sud di Lombok vicino alla cittá Praya,I pricipali porti sono, a su ovest Lembar, in questo porto arrivano le navi da Bali e Labuhan Lombok porto di traghetti sulla costa orientale, che collega Lombok al porto di Poto Tano/Sumbawa. Dal Porto di Labuhan Pandan Lombok (Nord Est) ci si puó imbarcare per le Isole di Sumbawa, Flores, Komodo e Rinca.

    Confini amministrativi
    Confine Distretto Regenza
    Nord
    Gunung Sari, Kecamatan Gunung Sari
    Regenza di Lombok ovest
    Sud
    Labu Api, Kecamatan Labu Api
    Regenza di Lombok ovest
    Ovest
    Stretto di Lombok
    East
    Narmada, Kecamatan Narmada
    Regenza di Lombok ovest
    I sasak sono i popoli indigeni di Lombok e formano la maggioranza dei residenti di Mataram. A Mataram vivono anche popoli Balinese, cinesi, Tionghoa-Peranakan, popolo di discendenza mista indonesiana e cinese, qui vive anche un piccolo gruppo di arabi discendenti dei primi pionieri arabi di origine yemenita che si stabilirono nella città portuale di Ampenan.
    Viaggiare a Lombok con una macchina é assolutamente sconsigliato, il traffico si svolge quasi tutto attorno
    a Mataram, Cacranegara e Ampenan, e in direzione Senggigi quindi a chi desidera visitare Lombok si consiglia una macchina con una guida.

    Lombok offre anche la possibilitá di fare del trekking di piú giorni/notti sul Vulcano Rinjani che é alto 3726 mt.

    Rinjani é la cima più elevata dell'isola, che con i suoi
    3726 metri di altezza domina tutta Lombok; è considerato ancora attivo
    nonostante che la sua ultima eruzione risale al 1901, dalle sue pendici
    scendono tutti i fiumi dell'isola.


    Nelle prime ore del mattino, quando il cielo è limpido, lo si può ammirare
    da ogni punto dell'isola mentre nel pomeriggio spesso viene avvolto
    dalle nuvole. Sulla cima del monte c'è un enorme cratere dalla forma a
    mezza luna che forma un lago dalle limpide acque verdi, il Segara Anak,
    questo lago è contornato da una serie di getti naturali di vapore caldo
    che sembra abbiano forti poteri curativi in particolare per le
    malattie della pelle. Il lago si trova più precisamente circa 200 metri
    sotto il cratere principale. Qualche anno fá si è aperta un'altra
    bocca accanto al lago, ciò dimostra che il Rinjani è tuttora
    geologicamente attivo. Questo vulcano è considerato dai Sasak e
    Balinesi sacro, ogni anno, nelle notti di luna piena vengono fatti
    pellegrinaggi per portare offerte allo spirito della montagna. La
    cerimonia é chiamata Pelekan, i pellegrini gettano nelle acque del lago
    petali di fiori, frutta e gioielli d'oro allo scopo di ingraziarsi
    questo potente spirito.


    Chi volesse fare del trekking sul Rinjani, lo puó fare organizzandosi con una guida, occorrono dai 3 ai 5 giorni/notti. I trekking meglio
    effettuarli durante la stagione secca. La spedizione ha bisogno di
    essere ben organizzata, bisogna portare con se sia l'acqua che i viveri
    oltre ai sacchi a pelo, non é consigliabbile fare escursioni sul
    Rinjani senza una buona guida.
    La cosa piú consigliata é di appoggiarsi a delle agenzie specializzate
    che hanno sede ad Ampenan (Mataram). Ci sono diverse vie d'accesso al
    Rinjani. La maggior parte dei viaggiatori partono da Bayan a nord
    dell´isola e salgono passando da Batu Koq e Senaru il ritorno lo fanno
    per la stesso tragitto. Il percorso piú facile parte da Sembalun Lwang
    sul versante est.


    Natura
    Lombok è terra di forti contrasti ambientali; l'unica area fertile è situata
    al centro dell'isola ed è caratterizzata da un paesaggio fatto di
    bellissime coltivazioni di riso a forma di terrazza che dammo la
    sensazione di essere a Bali. In questa area é concentrata la
    maggiorparte della popolazione.


    Il sud di Lombok
    Spiagge di Kuta Lombok
    Laspiaggia di Kuta, da non confonderla con l'ominima spiaggia di Kuta
    Bali, Kuta Lombok non é stata ancora travolta dalla confusione del
    turismo e conserva tranquillità e serenetà, cosa che gli occidentali
    vanno cercando.

    La Kuta di Lombok non ha i moltissimi turisti come Kuta Bali, ma
    esistono da moltissimo tempo progetti per costruire hotel di lusso,
    quindi se la si vuole vedere nello stato attuale la visiti adesso. Kuta
    Lombok é situata a sud di Lombok, a 45 km. da Mataram e a 25 Km. da
    Praya, Kuta
    ha una straordinaria distesa di sabbia con a ovest una catena montuosa
    e ad est da una enorme roccia di circa 4 chilometri che arriva fino ad
    un villaggio di pescatori.


    Kuta
    si presenta come una serie di baie create da un promontorio con
    bellissime spiagge, all'alba scalando la roccia si potrà ammirare un
    panorama stupendo dell'entroterra. A Kuta si pratica moltissimo il surf
    e windsurf.


    Pochi hotel, guest house e losmen spartani, ma puliti, sull´enorme spiaggia
    si ha la sensazione di essere soli,non si sa ancora per quanto tempo sará un luogo tranquillo.
    Posto ideale per chi vuol passare alcuni giorni in relax in un ambiente
    ancora naturale, chissá per quanto tempo ancora?


    A est da Kuta si trova l bellissima spiagg Pantai Tanjung Aan

    A ovest di Kuta le spiagge Mawun Beach e Selong Blanak Beach
  6. Victor1
    , 17/10/2016 21:37
  7. Victor1
    , 17/3/2016 11:37
    Ok, Valentina
    ci sentiamo
    Buona giornata
  8. Victor1
    , 17/3/2016 11:35

    BALI WHERE THE GODS ARE AT HOME !!!


    “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre,
    ma nell'avere nuovi occhi. ”

    Marcel Proust

    Quando si arriva a Bali è come entrare in un´altro affascinante mondo. La
    natura tropicale a Bali si presenta nella sua piú straordinaria
    ricchezza, qui i fiori gareggiano in uno spettacolo di colori con i
    magnifici adornamenti delle cerimonie religiose e con le coloratissime
    offerte portate alle feste nei templi.
    Questo
    mondo vi fará capire che la gioia di vivere e la semplicitá
    dell’essere sembrano far parte della quotidianitá di questo popolo.
    Bali è l’isola dove gli dei sono di casa
    (Where the Gods are at home!!!),
    circa 20 000 templi, moltissimi reliquiari e pagode che testimoniano
    la presenza degli esseri divini, degli spiriti e dei demoni.
    Purtroppo il turismo incomincia ad intaccare la spiritualità dell’isola,
    ma un qualcosa che non si sa sembra preservarla dalle peggiori
    trasformazioni della modernità. La vita dei coltivatori di riso e dei
    sacerdoti é ancora oggi visiva lungo le strade secolari. Piccoli
    villaggi non intaccati dal turismo, templi riccamente decorati, gente
    incuriosita, popoli amichevoli e accoglienti e un fantastico paesaggio
    fatto di risaie: questo è il volto dell’isola lontano dal turismo,
    tutto questo contribuisce al fascino esotico di Bali.


  9. Valehole82
    , 17/3/2016 11:27
    Bene, allora parto tranquilla! Lo so, è uno dei pochi lati veramente negativi del viaggiare da soli, ma ce ne sono anche tanti positivi :) Poi questa volta non ho alternative, quindi piuttosto che non partire..
    Grazie per l'indirizzo, ti scriverò presto.
    Ciao
    Valentina
  10. Victor1
    , 16/3/2016 20:03
    Ciao Valentina
    dal punto di vista della sicurezza in Indonesia non ci sono problemi neppure per donne che viaggiano da sole.
    Il tuo problema sta nel fattore che essendo sola qualsiasi cosa che vorrai fare ti costa il doppio.
    Se hai bisogno delle informazioni sui tours di Java , di Sulawesi e di Bali mi devi scrivereal mio indirizzo mail perché sul forum non si puó dare info commerciali.
    balifantastictour@yahoo.it
    Ciao
    Victor
  11. Valehole82
    , 16/3/2016 18:06
    Ciao Victor,
    mi chiamo Valentina, ho 33 anni, stavo progettando un viaggio in Indonesia per luglio. Volevo visitare i vulcani di Giava, Bali e il Sulawesi (almeno i villaggi intorno a Tanja Toraja / Rantepao). Nessuno può accompagnarmi quindi partirei da sola, credi che sia un viaggio fattibile per una donna sola?
    Grazie per il consiglio.
    Valentina
  12. Victor1
    , 19/2/2016 14:05
    LOMBOK Isola completamente diversa da Bali e rimasta indietro nel tempo.
    http://bali-lombok-gili.de/pages/lombok-explorer-tours.php
    villaggio tradizionale Sasak Rambitan , Kuta Lombok con le sue belle spiagge, poi a
    Mawung Beach a 20 Km di macchina da Kuta Lombok, Silong Blanak Beach a 35 Km di
    macchina da. Kuta Beach, al villaggio Sakarara dove si produce tessuti con sistemi tradizionali, al villaggio Banyumulek dove si producono prodotti in terracotta
    al Villaggio Tradizionale Rambitan.
    Oppure un´escursione agli straordinari e disabitati Gili del sud ovest di Lombok.
    Oppure un´escursione alle cascate di Senaru Sendang Gile e Tiu Kelep nel parco nazionale del vulcano Rinjani che si ci arriva dopo aver lasciato la macchina al parcheggio con una marcia nella
    foresta di 20 minuti a piedi per raggiungere la prima cascata e 30 minuti a
    piedi per raggiungere la seconda cascata.
    Lombok assolutamente da visitare!!!
  13. Victor1
    , 29/12/2015 23:49
    UBUD Il centro artistico, culturale, religioso e tradizionale di Bali
    Ubud è il centro artistico, culturale, tradizionale e religioso di Bali, si trova 27 Km. a nord dalla capitale Denpasar.
    Nonostante la facciata commerciale, che si nota al primo sguardo, Ubud vi rimarrá nel cuore.Ubud é una piccola città dell’Indonesia situata sull’Isola di Bali. È
    una delle mete più rinomate e frequentate di tutta l’Indonesia.

    Grazie alla sua rigogliosa vegetazione tropicale, alla cultura, alle
    cerimonie, ai pittori, agli scultori e alle danze tipiche tradizionali,
    Ubud viene considerato come un autentico paradiso terrestre, inoltre la
    città è luogo di incontro di artisti provenienti da tutto il mondo.

    Grazie a tutto questo Ubud é una meta obligatoria per tutti i viaggiatori.
    Artisti
    Nei villaggi vicini vivono e lavorano centinaia di pittori, scolpitori e
    musicisti, i loro lavori vengono venduti nelle gallerie di Bali e di
    tutto il mondo.

    Natura
    Ubud si trova in mezzo a diverse vallate, nelle quali a secondo delle stagioni
    si trova piú o meno acqua. I dintorni sono molto vari e bellissimi,
    con boschi tropicali, piantagioni di riso e villaggi tradizionali, la
    zona è ideale per una prolungata passeggiata.

    Ubud è il centro turistico che a Balisi trova piú alto sul livello del mare. A Ubud si vive la vera cultura e atmosfera Balinese
    Il mercato di Ubud si presenta come un paradiso dello Shopping, qui si vive una
    piacevole atmosfera, si puó contrattare tutto e sembra che chi si alza
    presto abbia la possibilitá di fare dei buoni affari, alla mattina
    presto i negozianti anno un rituale chiamato ' Good-Morning-Price'.
    (Prezzo del Buongiorno)

    A Ubud esistono ancora regole conservative, diverse dal resto
    dell´isola. Per le feste e cerimonie nei tempi, anche i turisti devono
    portare i vestiti tradizionali di Bali, questo sta a significare che
    uomini e donne devono indossare un Sarong e questo nel modo giusto
    secondo la tradizione Balinese. Ai turisti si chiede di integrarsi
    nelle tradizioni di Bali.

    A sud di Ubud si trova la Monkey Forrest (Foresta
    delle scimmie) Qui si trova il bosco sacro delle scimmie. Le scimmie
    chiedono qualcosa da mangiare e se non si è veloci rubano tutto quello
    che non si tiene stretto. Nel bosco si trova un piccolo romantico
    tempio, il Pura Dalem. Moltissime scimmie, guardiani e demoni di pietra
    fanno la guardia al tempio, questo luogo dá la sensazione del tempio
    delle scimmie del libro“ Il libro della giungla”.

    L´isola Bali per via dei monsoni é contrassegnata da un cambiamento di clima,
    questo fa si che si trovi acqua a sufficenza per l´agricultura. Questo è
    molto importante soprattutto per le risaie che si trovano molto
    frequenti nel centro/sud di Bali.
    Le risaie prepdisposte artisticamente sembrano delle scale che vanno
    fino in cielo. Il riso viene utilizzato anche come mezzo di pagamento
    al posto dei soldi. Molti operai vengono pagati con il riso.

    Le religioni dei balinesi sono forgiate dall´animismo, il credo nella natura con l´anima, i demoni e le forze magiche.
    La vita in Ubud si svolge quasi tutta nella Monkey Forest Road e nella
    Jl. Hanoman , qui si trovano quasi tutti gli Shop e ristoranti. Alla
    fine della Monkey Forest Road si trova il palazzo reale, il Lotus
    Garden e il mercato.
  14. Victor1
    , 29/12/2015 23:46
    Quando
    si arriva a Bali è come entrare in un´altro affascinante mondo. La
    natura tropicale a Bali si presenta nella sua piú straordinaria
    ricchezza, qui i fiori gareggiano in uno spettacolo di colori con i
    magnifici adornamenti delle cerimonie religiose e con le coloratissime
    offerte portate alle feste nei templi.
    Questo
    mondo vi fará capire che la gioia di vivere e la semplicitá
    dell’essere sembrano far parte della quotidianitá di questo popolo.
    Bali è l’isola dove gli dei sono di casa
    (Where the Gods are at home!!!),
    circa 20 000 templi, moltissimi reliquiari e pagode che testimoniano
    la presenza degli esseri divini, degli spiriti e dei demoni.
    Purtroppo il turismo incomincia ad intaccare la spiritualità dell’isola,
    ma un qualcosa che non si sa sembra preservarla dalle peggiori
    trasformazioni della modernità. La vita dei coltivatori di riso e dei
    sacerdoti é ancora oggi visiva lungo le strade secolari. Piccoli
    villaggi non intaccati dal turismo, templi riccamente decorati, gente
    incuriosita, popoli amichevoli e accoglienti e un fantastico paesaggio
    fatto di risaie: questo è il volto dell’isola lontano dal turismo,
    tutto questo contribuisce al fascino esotico di Bali.
  15. Victor1
    , 29/12/2015 23:46
    Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi. ”
    Marcel Proust
  16. Victor1
    , 9/11/2015 21:22
    Link per vedere il mio slideshow
    https://www.facebook.com/groups/balifaidate/