1. Ora anche io voglio fuggire dall'Italia

    di , il 28/10/2005 00:00

    Inizio spettacolo h.16.30 (perchè a quell'ora il biglietto costa 3 euro): l'idea di emozionarmi come ogni volta che assisto a un bello spettacolo, e magari di poter ridere per quel "film".

    Fine spettacolo h.18.00: le mie emozioni e aspettative diventano amarezza, lacrime di rabbia. Rabbia perchè ho sempre amato e considerato VITALE la libertà di espressione, mentre mi accorgo di vivere in un paese in cui domani potrebbero tacere anche me. Un paese in cui ci hanno messo un sigillo, e noi sciocchi non ce ne siamo accorti,... E se l'abbiamo fatto non abbiamo reagito come avremo dovuto.

    Ora grido anche io "VIVA ZAPPATERO!" e mi sento stupida per ogni volta che ho quasi litigato con chi decideva di andare a lavorare all'estero, tanto per ragioni economiche, quanto per ragioni di LIBERTA'!

    Sono una attrice dilettante, sicuramente di livello ancora appena sufficiente, ma a qualunque livello fossi, e per qualunque lavoro facessi, VOGLIO SENTIRMI LIBERA DI PENSARE A VOCE ALTA.

    Amaramen

  2. Maria rosaria D'andrea
    , 28/10/2005 00:00
    Inizio spettacolo h.16.30 (perchè a quell'ora il biglietto costa 3 euro): l'idea di emozionarmi come ogni volta che assisto a un bello spettacolo, e magari di poter ridere per quel "film".
    Fine spettacolo h.18.00: le mie emozioni e aspettative diventano amarezza, lacrime di rabbia. Rabbia perchè ho sempre amato e considerato VITALE la libertà di espressione, mentre mi accorgo di vivere in un paese in cui domani potrebbero tacere anche me. Un paese in cui ci hanno messo un sigillo, e noi sciocchi non ce ne siamo accorti,... E se l'abbiamo fatto non abbiamo reagito come avremo dovuto.
    Ora grido anche io "VIVA ZAPPATERO!" e mi sento stupida per ogni volta che ho quasi litigato con chi decideva di andare a lavorare all'estero, tanto per ragioni economiche, quanto per ragioni di LIBERTA'!
    Sono una attrice dilettante, sicuramente di livello ancora appena sufficiente, ma a qualunque livello fossi, e per qualunque lavoro facessi, VOGLIO SENTIRMI LIBERA DI PENSARE A VOCE ALTA.
    Amaramen