1. Rolando intorno al mondo

    di , il 20/9/2007 00:00

    E’ possibile fare un Giro del Mondo “roteando” in carrozzella, con pochi soldi?

    Questa è la sfida lanciata dal nostro amico Rolando, che intende partire seguendo l’itinerario: Roma, Nepal, Vietnam, traversata del Pacifico, Perù, Brasile, Roma... E questo è il forum dove tutti voi potete intervenire per dargli delle dritte e per vivere con lui l’ “impresa di una vita”

    Aiutiamolo a programmare questo viaggio...

  2. calofonia
    , 23/3/2007 13:14
    Ti sono vicinissimo, la nostra amicizia rende la mia vacanza a Boracay ancora piu` felice......

    PAOLO
  3. polo01
    , 22/3/2007 11:12
    CIAO ROLANDO MI CHIAMO PAOLOE
    ANTONIO CHE DOVRESTE ESSERVI CONOSCIUTI 7\8 MESI FA' A VIENTIEN-LAOS MI HA PARLATO DI CHI SEI E DI COME VIVI;
    INOLTRE MI ACCENNAVA CHE ERA TUO DESIDERIO RIUSCIRE A PUBLICARE I TUOI APPUNTI DI VIAGGIO X DISABILI.
    LA COSA MI E' APPASRSA ENTUSIASMANTE.
    IO NN SONO NE UN EDITORE NE UIN GIORNALISTA MA MA VACCIO PARTE DI UNA COOPERATIVA SOCIALE E VORREI POTERTI AUTARE NEL TENTATIVO CHE TI PREFIGGI
    TI LASCIO UNA EMAIL SE VUOI CONTATTAMI CHE APPROFONDIAMI IL DISCORSO
    monza11@hotmail.it
    A PRESTO PAOLO
  4. acacia
    , 21/3/2007 11:17
    Rolando,
    continua ad aggiornare noi che "siamo in basso".......persone come te ci aiutano a vedere e superare le barriere che abbiamo nella testa... :)
  5. Rotolando
    , 21/3/2007 04:25
    Boracay 21 marzo 2007

    Maganda Umaga
    che la primavera arrivi nei suoi odori nei suoi colori e che la natura si opponga all;espandersi dell;uomo.......

    Tutto bene sto vivendo un periodo calmissimo e rilassato aspettando i soldi dal filippinotravelagency.........

    Stanotte ho capito (dopo 1 anno) che cosa cercavo nell'indirizzare le mie lettere preparternza a personaggi noti e conosciuti in italia.... Ho capito che questo mio viaggio si poteva intitolare "unacarrozzinaperilmondocontrotuttelediversitaelebarriere" Si perche mi sono accorto che la gente semplice non chiacchiera e agisce , nel suo piccolo sto modificando pensieri e strutture, di tutte quelle persone che ho incontrato e parlato adesso sono sicurio che se vedranno un disabile avranno di certo una opinione diversa... Dico questo perche' stamani uscito dal resort e prendendo una strada che uso di frequente ho trovato una rampetta in cemento ( fatta unicamente per il mio passaggio) ho scoperto che ha farla sono stati un gruppo di ragazzi da muretto che mi vedono passare quasi ognigiorno e chiedere aiuto per superare l' ostacolo in questione ..... se .non basta ho gia' scritto in precedenza altre modifiche costruite per me in tutti i posti che ho visitato...... sempre qui a boracay , ormai sono di casa, stanno rifacendo un giardino e ci mettono il l prato , bene mi sono venuti a cercare per prendermi le misure della carrozzina e fare un sentiero dove posso passarci anche io . incredibile gente non ho parole e non ho niente per sdebitarmi con il mondo .....
    Allora ho capito che inviando le lettere prepartenza( per chi la ricevute sa quali sono) a personaggi famosi , cercavo qualcuno che appoggiasse la mia motivazione e darmi un sostegno psicologico e morale....... certo non scrivo poi cosi' bene, lo so le mie lettere tocca rileggerle piu' volte per capirle ma la sostanza era che un tipo in carrozza parte con soli 1000 euri al mese e si fara notare per tutto il globo......... Fino ad oggi VOI MI AVETE SOSTENUTO E SOLO VOI AMICIFRATELLI MI DATE CORAGGIO PER CONTINUARE....
    Un'altra cosa il giornale mensile di qui mi vuole intervistare e sapere come passo la vita qui in boracay
    e se boracay e accessibile per i disabili. ( vi mandero l'intervista appena me la fanno)
    allora niente volevo solo dire a quelle persone famose che io ho cercato e inviato le lettere non sprecatevi per me, lo so il perche e' che non avete un rientro ne economico e ne di immagine... ma in finale e' stato meglio cosi FOTTETEVI io dal basso arrivo e dal basso voglio rimane........
    Bella vita a tutti W I PIRATI.....
    rolando
  6. showdobola
    , 12/3/2007 00:35
    Rolando sei un grande e ti auguro di poter continuare il tuo viaggio senza intoppi .....Averti conosciuto è stato un privilegio...un saluto a Te e a tutti i Pirati in particolare a Joey, Hiro, Bebot ....luca
  7. Rotolando
    , 1/3/2007 08:53
    Non si arriva ad una meta
    """se non per ripartire;
    """e là dove siamo ora non è che una tappa del nostro cammino.
    """Con un pugno di speranza in tasca
    """si pùò ripartire ogni volta con la certezza che
    """ogni sera sia la Promessa di una Nuova Aurora



    maganda todo el mundo

    .... il filippino non ha mai avuto una lingua scritta, hanno sempre tramandato oralmente la loro storia, la loro lingua..... cosi' che; con l'avverire degli spagnoli prima e inglesi poi si sono ritrovati a parlare un po'del loro dialetto un po' di spagnolo e un po' di inglese.....
    Sono di nuovo qui a Boracay ho gia preso contatto con l'agenzia e in marzo arrivano i soldi e credo che andro' in aprile in nuova zelanda................
    adesso e' stagione alta il caldo e' aumentato, i prezzi aumentano, e anche i turisti sono moltissimi...........il resto e' magnifico il posto le acque celeste cristallino ti invitato a gettarti dentre e a rimanerci , il red pirates resiste e organizza belle cenette sulla spiaggia.....
    per ora saluto tutti ciao rolando
  8. barbara.orvieto
    , 27/2/2007 09:18
    ciao tesoruccio
    qui tutto bene, come hai notato l'inverno sul peglia lo abbiamo zompato a piè pari, ed ora è primavera...non c'è molto da fidarsi, può essere che geli anche a marzo, anche ad aprile, ricordo un 14 aprile di parecchi anni fà, compleanno di Lode una nevicata copiosa...staremo a vedere.
    guardo la tua casetta, è piena di sole, ogni tanto entro a togliere un pochino di polvere e mi sale la nostalgia...quando sei partito nel gennaio 2006 ero così eccitata al pensiero, poi la pesca di beneficenza per raccattare un po di soldini, poi il continuo parlare ed immaginare, insomma ero,come si dice, inconsapevole di quello che stavi per fare e del riflesso sulla mia, sulla nostra vita...partivo un po pure io...questa volta ho smaltito tanto per la tua partenza, averti qui a casa, vederti gironzolare parlare con te, sognare con te, indignarmi con te, confrontarmi con te è molto importante per me, per noi tutti del monte..
    ma tutto passa al pensiero che sei felice, che sei in giro ancora in giro per il mondo...
    tienici aggiornati di tutto, stai bene Rollo, io cercherò di fare del mio meglio...un bacio dal monte peglia pieno di sole
    ciao b.
  9. befana
    , 26/2/2007 16:00
    SIAMO UN GRUPPO DI RAGAZZI SPECIALI CHE IN RELAX IN UNA CAMERA D'ALBERGO ABBiamo visitato il tuo sito.
    Ammiriamo il tuo coraggio e ti auguriamo buon viaggio.
  10. Giuseppe Natali
    , 17/1/2007 16:30
    Rolando roma 17-gen-2007
    Bella a Tutti un buon inizio al mondo

    Bene!!! Il ritorno è stato…. Ho concluso il cerchio del ritorno quando ho messo piede nella mia casetta dei boschi umbri , cioè lì, dove sono le mie vesti, il mio baule ho preso coscienza di essere in italia,.. dal 18 dic.che ero tornato fino al 26 dic. sono stato in uno stato confusionale, uno sdoppiamento reale tra la mente e il corpo……il fisico nelle mie terre e la mente, flash di immagini luoghi e persone, ancora circola nel mondo…. Ora devo solo recuperare il corpo e per mantenere la dimensione del viaggio, ho acquistato immediatamente il biglietto per il 16 febbraio, partenza da Roma, con 20 ore di viaggio arrivo a Manila. Si ritorno prima a Boracay per riprendere il contatto con l’agenzia turistica del posto, e farmi dire quando arriverà il rimborso del biglietto per la Nuova Zelanda, che ho riconsegnato prima di partire per Roma , anzi gli chiedo se è possibile rifare il biglietto per la nuova Zelanda, con i stessi soldi senza aspettare il rimborso……….nel frattempo che aspetto andrò a visitare qualche isola a altri posti delle Filippine…..
    Questa volta parto con decisione e convinzione e con una conoscenza acquisita nel viaggiare che mi fa diventare ancora più curioso e voglioso di approfondire e accumulare altre esperienze……
    Dalla catena dell’Himalaya, con il treno per la costa sud del thailandia, ho conosciuto la Jungla centrale dell’Asia Cambogia/Laos,da Luang Pra Bang ai Villaggi Khmer, Angkor Wat, ho sorvolato il delta del Mekong fino ad immergermi nei fondali delle praterie marine di Boracay….. questa volta parto senza indugi e senza paure ancora verso EST …..so con certezza che voglio ancora conoscere e inoltrarmi in nuovi posti in nuovi solki…..Il ritorno è stato… ora mi riorganizzo la partenza del 16 febbraio prossimo..
    Saluto affettuosi a tutti
    rolando
  11. Redazione
    , 27/12/2006 10:02
    Rolando,
    tutti noi della Redazione ti facciamo un grande augurio di Buone Feste e di buona ripartenza!
    Abbiamo pubblicato nel Posta e Risposta la mail di tuo papà con un commento di Patrizio,
    il tuo spirito è sicuramente più forte di un inceppo burocratico, scrivici ancora siamo ansiosi di seguire il tuo prossimo giro.

    La Redazione
    :)
  12. Giuseppe Natali
    , 25/12/2006 10:14
    Roma 25 dicembre Buone feste ai Viaggiatori tutti....

    a chi viaggia muovendosi e a chi viaggia stando fermo.
    l'importante e far scuotere i nostri sentimenti..........

    Sono ritornato, l'agenzia di Boracay mi ha chiamato il 16 dicembre dicendomi che c'era un volo per il 18 e io ho accettato.... mi devo presentare a questa visita medica , aspetto i soldi degli arretrati che mi hanno tagliato da ottobre e riparto subito appena ho la risorsa economica ritorno a Boracay. Perchè il biglietto per Nuova Zelanda, Fiji ,Samoa me lo rimborsano ma devo aspettare dai 3 ai 5 mesi e il rimborso arriva nell'agenzia di viaggi di Boracay.
    volevo andare prima di Boracay in Nepal a trovare Flavio, Sandro e la famiglia, ma mi devo tenere con il mio budget e invece mi risulta più economica l'India...
    Credo di fare una tappa nel sud dell'India mi hanno parlato molto bene del Kerala.......
    ma Nei prossimi giorni mi organizzero bene volevo solo avvisare che il viaggio continuera..........................

    SINCERI SALUTI A TUTTI BUON INIZIO ANNO
    rolando
  13. davovad
    , 1/12/2006 23:07
    Hola, spero che la mia manifestazione di affetto e di comprensione servano a qualcosa.
  14. Giuseppe Natali
    , 1/12/2006 22:48
    Egregio signor PAT, stimata REDAZIONE
    e p.c. a tutte le carissime amiche e fraterni amici di ROLANDO,
    a tutti i lettori del Sito, in genere

    Sono il padre di ROLANDO che nel ringraziare quanti in indirizzo, in modo particolare mi ri-volgo il Sig. Patrizio che ha concesso spazio all’avventura di mio figlio, da lui vissuta in modo felicis-simo, sul sito Turistipercaso, per dirle che alla sua domanda posta a “TITOLO” del sito suddetto:
    “E’ possibile fare un Giro del mondo roteando in carrozzella con pochi soldi?” purtroppo oggi io debbo rispondere negativa e cioè che:
    ROLANDO deve assolutamente troncare il suo entusiasmante viaggio!!!!!
    Nel suo lungo viaggio che ormai si protrae da 11 mesi e per lo più in zone dove troppo enfatica-mente ambienti della nostra società definiscono IV° mondo, Rolando ha trovato moltissime barriere ar-chitettoniche che, con la sua testardaggine, ma ancor più con l’aiuto dei quartomondisti del Laos, Thai-landia ,Nepal, Filippine ecc è riuscito a superarle! Quello che oggi lo ferma è invece una
    BARRIERA BUROCRATICA
    attraverso delle norme che regolano la nostra vita civica e nello specifico le norme della previdenza so-ciale. Questo in un paese “evoluto” solamente per moltissimi bla bla e per le barriere imbattibili.
    I “pochi soldi” a cui si riferisce la domanda sopra esposta consistono nella pensione che Rolan-do riceve. Essa è composta da tre voci: la prima è quella di invalidità civile perché…… è paraplegico, ha la spina dorsale ed il midollo tranciati a seguito di un incidente. La scienza, malgrado le sue speran-ze, oggi come oggi non consente neanche un lieve miglioramento, (magari IDDIO lo volesse!!!!) anzi deve ben stare attento per non peggiorale. Proprio per la gravità delle sue condizioni la seconda voce è quella del cosiddetto “accompagno” per tentare di sopperire alle spese necessarie per l’assistenza in quanto non autonomo. Dopo l’incidente, Rolando ha lavorato in una cooperativa sociale e fra le altre cose andava in talune scuole, in armonia ad un progetto formativo di queste, con chitarra, con il suo “savoir faire” ecc. per dimostrare ai bimbi “normali” che “I DISABILI” altro non sono che dei “diffe-rentemente ABILI”. Durante questa attività ha versato i contributi assicurativi all’INPS. Passato un cer-to numero di anni ha maturato il diritto ad una pensione per questi contributi. Fatto regolare domanda e passata specifica visita medica (malgrado altre numerose passate sempre all’INPS) ha ottenuto un ulte-riore contributo mensile di euro 425. Questo ha costituito la “terza” voce della pensione di Rolando.
    Il 10 gennaio u.s., Rolando decide di fare quel giro del mondo che voi tutti sapete e di cui voi tutti avete potuto constatare la sua gioiosa soddisfazione. Più volte, scrivendo alla madre, con entusia-smo per le nuove avventure, per i nuovi contatti umani, con lo scoprire un altro mondo, quasi sempre diceva: “Cara mamma, oggi sono più felice del solito…..”.
    Cercando di abbreviare al massimo, dopo che lui è partito, in prossimità dello scadere dei tre anni dalla concessione della terza voce, prima è arrivato un avviso di presentazione di domanda di pro-secuzione del godimento di detta “terza voce” , cosa che io naturalmente ho fatto a nome di Rolando, e poi è venuto un invito affinché lui si sottoponesse a nuova visita medica, e ciò nel mese di luglio. Quando ho ricevuto detto invito mi è caduto il mondo addosso!!! Sono corso all’INPS cercando di e-sporre il fatto che Rolando stava in giro, in giro del mondo e chiedevo quanto meno di posticipare quel-la visita al suo naturale ritorno senza forzature psicologiche nei suoi confronti. Non c’è stato niente da fare! LA LEGGE non solo NON AMMETTE IGNORANZA ma la LEGGE E’ LEGGE, malgrado i tanti bla bla bla sull’inserimento , sull’auspicata trasformazione (a parole) del DISABILE in DIFFERENTEMENTE ABILE ecc. A novembre gli hanno sospeso la terza voce, i 4 decimi del totale e se a gennaio non rientra per la visita, detta integrazione la perderà per sempre!!!!!!!
    Io mi sono posto questo interrogativo: “Pur comprendendo tutto, mi dico: ‘ma lui percepisce l’invalidità e l’accompagno? Si! E perché? Perché è PARAPLEGICO!! Ma allora questa visita urgente a che serve se sapete quali sono le sue condizioni?” Io avrei capito se gli sospendevano tutto per una visita di accertamento, come dire, fiscale o di esistenza in vita1 Ho posto a tanti questo interrogativo supplicante interventi che mi avessero impedito di richiamare Rolando. Disturbato tanti “addetti” che capisco incatenati “dalle regole” ho deciso di scrivere, ad esempio, al ministro Turco, al ministro Da-miano, all’on. Capezzone a seguito di un suo intervento in TV contro la burocrazia, ho scritto a Mauri-zio Costanzo visto i suoi interessi…. ma forse dovevo prospettargli un altro tema a lui più consono! Niente di niente! Voglio attenuare i miei cattivi pensieri dicendo che sicuramente un ministro non può seguire i singoli cittadini, anche se a qualcuno di questi ministri una battutella cattiva mi verrebbe pure da farla.
    Preso dalla disperazione, visti inutili, come detto, i miei tentativi, ho saggiato il terreno chie-dendo a Rolando, tramite una E-mail, quale erano i suoi programmi prossimi sperando che avesse in proposito di tornare quanto prima. Ecco quale è stata la sua risposta:
    Ciao Mamma ciao papà
    scusate ma sono impegnatissimo e vengo pochissimo in internet,,, tutto
    procede benissimo state tranquilli, vado al mare il tempo e' bellissimo
    si vedono pesci coloratissimi non distanti dalla fine della spiaggia.....
    Allora io parto come sapete per Wellington il 2 dicembre di sera e arrivo il
    3 dicembre alla mattina. Ho conosciuto un ragazzo che vive in Nuova Zelanda
    ma vive a NELSON ( andate a cercarlo sulla cartina) quindi vado a stare a
    casa sua....... vi darò notizie appena arrivo o appena posso.......
    Cara mamma caro papà il viaggio si allunga di qualche mese penso di stare in
    Cile in marzo e risalire a Cuba per la mia festa (nota:7 giugno) ora che sono in giro
    approfitto della situazione e vedrò più paesi possibili........
    va bene vi penso molto state tranquilli salutate tutti. Rolando.

    Di fronte al suddetto piano mi sono affrettato a “spiattellargli” tutto immediatamente. Mi ha ri-sposto con un : Ma davvero papà???? Va bene ….. ho già disdetto il viaggio di dopodomani per la Nuova Zelanda, ho già chiesto il biglietto per l’Italia e mi hanno messo in lista di attesa dal 5 gennaio, ti farò sapere con precisione quando avrò fissato il viaggio. Ciao

    Queste ultime due settimane, Rolando aveva avuto la visita di due suoi amici umbri, che sono ritornati ieri sera. Ho telefonato loro. Mi hanno detto che Rolando, quando ha letto la mia E-mail, dap-prima incredulo, si è poi fortemente urtato per la faccenda al punto tale che dalla rabbia gli sono sfuggi-te anche delle lacrime!
    Mi congratulo con i signori ministri a cui mi sono rivolto,con addetti agli organismi assistenzia-li, con tutti i signori bla , bla, bla. Che seguitano pure a trattare i problemi per i DISABILI dicendo che vanno aiutati per inserirli, per abbattere le barriere per ……bla bla bla……Il tutto …per apparire bravi!
    Ho voluto raccontarle quanto sopra, Egregio Patrizio perché quanto riferito mortifica anche il suo entusiasmo da Lei espresso nella lettera di presentazione dicendo al mio giROLANDOlone: “La tua "impresa di una vita" mi eccita e mi scioglie dentro una miscela forte, e credo che sia così anche per quelli che ci stanno leggendo”. Lo spazio che lei ha concesso a Rolando ha permesso a questi di ester-nare la gioia e l’emozioni che ha fortemente emozionato noi genitori, ma anche moltissimi amici ed amiche e altra gente affascinata. Questa sua disposizione lo ha aiutato molto e gli ha dato sicurezza e coraggio. A testimonianza di ciò chiudo riportando un piccolo tratto dello scritto di Rolando elaborato in occasione della sua acquisizione del brevetto da SUB:
    Ma sottacqua e' tutto diverso perché non devi stancarti, non devi essere
    accompagnato, non devo fare le scale, sotto il mare non senti la pesantezza
    del corpo basta solo ascoltare o guardare, stai sospeso nell'acqua mentre
    voli da uno scoglio all’altro, è' come essere supermann arrivi dall'alto fino
    in fondo, aggiri le montagne immerso nei colori, spumeggianti per le
    tue sensazioni, basta che hai uno dei cinque sensi aperti e tutti ma tutti
    diventiamo uguali. Per fare un esempio di uguaglianza fisica pensate: posso
    arrivare a prendere il brevetto per recupero persone cioè salvataggio di
    vite umane. Non e' magnifico? e poi l'immergersi è una attività sportiva che
    non e' competitiva e solo gioia e spensieratezza e se lo fai con un compagno
    è per guardare cose uniche insieme, insomma è solo un piacevole gioco e
    tutti sono vincitori di acchiappa emozioni.
    RIEMERGENDO, PURTROPPO, HA RITROVATO LE BARRIERE, E QUESTA VOLTA QUELLE PIU’ INFAMI ED ….. INUTILI.
    Saluti a tutti
  15. louisino
    , 28/11/2006 22:20
    Caro Rolando,
    è bello sentirti felice, è bello sapere di te "vagabondando" per il mondo. Era nella tua indole era il tuo modo di essere e di vivere, e sapere che lo è ancora........ mi inorgoglisce l'averti conosciuto tantissimi anni fa'. Parlare con te aveva un fascino particolare, la tua pacatezza nel mostrarti il tuo sapere e il tuo modo di ESSERE in un mondo che conta solo l'APPARIRE, faceva di te un maestro di vita già all'epoca........... figurati adesso dopo questa bellissima avventura!
    Un saluto ed un abraccio forte da
    SIFONE
  16. Giuseppe Natali
    , 1/11/2006 09:56
    A TUTTI GLI AMICI E LE AMICHE DI ROLANDO ED A
    TUTTI I CASUALI LETTORI invio, su sollecitazione di ROLANDOun suo
    nuovo scritto inviatomi appositamente questa mattina alle ore 5,12
    che dovrebbero corrispondere alle ore 12,12 dell’isola in cui si trova.


    Isola di Boracay.... red pirates angol 01\Nov\2006

    Magandang al mondo

    ...e' passato un tempo da che non scrivo..... la mia agenda sta esaurendo
    le sue pagine...

    sono quasi 10 mesi di viaggio..... nei tempi eterni non si contano. Dalla
    nascita alla morte della terra, 10 mesi non esistono ed in realtà a me mi
    sono volati via senza accorgermene ..... ora che ci penso tutto mi sembra
    iniziato ieri.
    Quindi ho ancora fame di sensazioni, di curiosità, di vedere e ascoltare nuove
    voci del mondo.......
    .... e' arrivato un segnale significativo per me..... che mi sono
    scocciato di questo posto e quando un posto che ami cambia, non devi
    far altro che cambiare posto (TAZ)
    L'altra settimana e' arrivata la polizia e ha fatto togliere tutte le
    sculture in legno che Joey, il pirata, ha lavorato in questi anni. Dovete
    sapere che questo posto e' frequentato da gente " no money no problem" (l’ho
    gia scritto precedentemente ) dove si sta tranquillamente. Arrivano persone
    del luogo con le loro pitture le loro musiche e si sta veramente tranquilli
    e in pace dal resto dell'isola. In più, sta ritornando la spiaggia che la
    mareggiata di agosto aveva inghiottito. Fino all'altra settimana potevo
    farmi tutto il bagnoasciuga con la carrozzina, il pavimento era duro e ci
    ruotavo benissimo, ora non posso andarci più perché tutto il percorso con è
    coperto di nuova sabbia molto soffice ...... ma tanto, qui, ho esaurito la mia
    curiosita'...
    Per fortuna la prossima settimana arrivano Tiziana Jacopo e Jonas e
    trascorrerò l'ultimo mese diversamente. Passero' le mie conoscenze a
    loro, ci immergeremo, usciremo con la mia barca e farò loro da cicerone. Ne
    sono felice, non vedo l’ora di abbracciarli....
    Lo sapete che un pesce pagliaccio tutto arancione con strisce bianche che
    gli circondano la vita, a 14 metri di profondità, mi ha scacciato dalla sua
    casalga, velenosa per l'uomo, molto velenosa..... per difendere la sua
    famiglia e il suo posto.... ? Tre volte si e' avventato verso la mia maschera,
    non ha avuto paura della mia superiorita' fisica.... e ieri, a piu' di 20
    metri, ho visto 3 squaletti lunghi all'incirca un metro e mezzo.... il
    tutto mi ha invogliato ancor di piu' a conoscere le colorate profondità
    marine, ormai mi sono gettato dalla barca piu' volte, vestito di completo da
    sub entro di schiena, mentre mi arreggo con una mano la maschera e con
    l'altra la nuca vado giu mentre saluto il sole, l'unica cosa che entra con
    me nel mare. i raggi di sole ti accompagnano nell'intera immersione e i
    giochi di ombra amplificano, riflettono e confondono la vista, spariscono e
    compaiono intere areree geografiche....Insomma lo ripeto questa esperienza
    e' davvero vitale e stimolante e gia' mi immagino le immersioni che faro'
    sia nelle fiji sia altrove nelle sperdute isole del pacifico... partiro' da
    qui il 1 dicembre per atterrare nelle Fiji dove Alberto, un amico di
    Barbara mi attendera' e mi ospiterà nella sua casa. Rimarro' nelle Fiji fino
    al 2 gennaio quando volero' fino nelle Samoa Indipendenti. Alla prossima
    storia ciao
    BUONA VITA A TUTTI