1. Campeggio in Sicilia? No Grazie

    di , il 27/8/2008 15:07

    Io e la mia ragazza arriviamo l'8 agosto in Sicilia, e ci dirigiamo verso il camping Paradise a Letojanni (vicino Taormina).

    Entrando, sembra carino come campeggio, abbastanza grande e vicino al mare; i bagni erano nuovi e funzionali, cosi anche se caro (37€ al giorno per 2 persone, una tenda, auto e luce sono tanti) decidiamo di restare. DECISIONE INFELICE!!!

    Subito iniziano i problemi:

    1) non era possibile usare il phon vicino con l'attacco luce della tenda perchè l'amperaggio del collegamento era troppo basso;

    2) per qualche giorno siamo rimasti senza acqua calda nelle docce, (poco male, siamo in estate, ma con quello che pago la vorrei avere a qualsiasi ora del giorno);

    3) spazio riservato alle tende INDEGNO: ombra praticamente inesistente, alle 8 del mattino era impossibile stare in tenda.

    Ma fin qui, non ci siamo lamentati più di tanto, in fondo stare in campeggio vuol dire adattarsi...finchè non è arrivata la settimana di Ferragosto.

    In pratica il campeggio è diventa

  2. zanfagni
    , 27/8/2008 15:07
    Io e la mia ragazza arriviamo l'8 agosto in Sicilia, e ci dirigiamo verso il camping Paradise a Letojanni (vicino Taormina).
    Entrando, sembra carino come campeggio, abbastanza grande e vicino al mare; i bagni erano nuovi e funzionali, cosi anche se caro (37€ al giorno per 2 persone, una tenda, auto e luce sono tanti) decidiamo di restare. DECISIONE INFELICE!!!
    Subito iniziano i problemi:
    1) non era possibile usare il phon vicino con l'attacco luce della tenda perchè l'amperaggio del collegamento era troppo basso;
    2) per qualche giorno siamo rimasti senza acqua calda nelle docce, (poco male, siamo in estate, ma con quello che pago la vorrei avere a qualsiasi ora del giorno);
    3) spazio riservato alle tende INDEGNO: ombra praticamente inesistente, alle 8 del mattino era impossibile stare in tenda.
    Ma fin qui, non ci siamo lamentati più di tanto, in fondo stare in campeggio vuol dire adattarsi...finchè non è arrivata la settimana di Ferragosto.
    In pratica il campeggio è diventa