1. USA - Cassa comune: come organizzarla?

    di , il 25/6/2008 12:19

    Ciao, cercavo un consiglio su come organizzare la cassa comune per le spese del viaggio che faremo quest'estate. Di solito ci arrangiavamo coi contanti, ma eravamo in quattro e giravamo per campeggi...

    Stavolta siamo in 7 e giriamo gli stati uniti per motel. Le spese saranno più consistenti, e non volevamo girare con un sacco di contanti!

    Voi come vi organizzate? La poste pay (o prepagate analoghe) funziona negli USA?

    Marcella

  2. Coti
    , 9/7/2008 16:11
    leggo meglio ora la tua richiesta: siete in 7! magari dividetevi e fatene almeno un paio di carte altrimenti non ci state dentro...
  3. Coti
    , 9/7/2008 16:07
    La cosa più comoda per la cassa comune è fare una carta di credito prepagata (magari ricaricabile così se in viaggio avrete bisogno ancora di soldi potrete chiedere a qualcuno di fidato dall'italia di ricaricarvi...oppure potrete farlo voi stessi da internet), ce ne sono di ogni genere basta entrare in una qualsiasi banca. costi praticamente nulli, spesso non devi nemmeno essere cliente, massimali piuttosto alti... tutti mettete un tot di contante al momente della carica e per le spese comuni utilizzate quella.. informatevi bene quando la abilitate, ma da quello che so nel 99% dei casi funzionano anche per il prelievo contante quiandi al ritorno vi basterà andare ad un bancomat per riottenere l'eventuale contante "avanzato"...
  4. DIDIADRY
    , 7/7/2008 21:04
    Il pagamento singolo genera un po' di problemi, secondo me, perchè la camera può essere per due tre o quattro persone, anzi il più delle volte sono predisposte per quattro persone e il prezzo è riferito semplicemente solo alla camera.

    Forse conviene aprire un conto alla propria banca di fiducia, versando ognuno un importo che rappresenta il valore di spesa del viaggio, effettuando un calcolo presunto in eccesso, poi si richiede la carta con un massimale di spesa alto (gli hotel hanno l'abitudine di bloccare l' importo di una notte o più come garanzia).

    Chi effettua spese extra utilizza la propria carta personale o propri contanti.
  5. Pippo Topolino
    , 6/7/2008 23:42
    Molto banale ... portatevi dietro per il gruppo almeno un paio di carte di credito ( Visa é ottima, American Express un po meno ) con un massimale di spesa adeguato. Rimanere senza negli USA é veramente molto seccante.

    Secondo me comunque la cosa migliore é che ognuno si paghi il suo alloggio con la carta di credito ( al limite accordatevi 2 a 2 tra compagni di stanza ).

    Per prelevare verificate con la vostra banca, penso che un bancomat di un circuito tipo Cyrrus sia una buona scelta. Ritirare contanti con la Visa di solito espone a una forte commissione
  6. brasilian_1971
    , 4/7/2008 13:59
    Io sinceramente sono abbastanza contratio alla cassa comune nel classico termine con cui di solito viene utilizzato. Le 3 o 4 volte che l'ho fatto nei miei viaggi abbiamo poi sempre riscontrato che la cassa comune veniva anche utilizzata per spese non propriamente del gruppo.
    Molto meglio tenersi un quadernetto su cui vengono annotate le spese effettive sostenute dai singoli membri del gruppo per le spese dello stesso e poi vengono conguagliate alla fine del viaggio.
    Consiglio per gli States portatevi meno contante possibile.. potete pagare TUTTO con la carta di credito.
  7. marco.drudi
    , 29/6/2008 11:28
    per pagare fra tutti meno commissioni si potrebbe partire da casa già con un budget in travellers cheque (anche se sono strumento antico funzionano ancora).. si mettono che ne sono 200 € a testa in travellers e si parte con quelli.. poi se non bastano si ritirerà.. anche perchè se ognuno ritira pochi contati ogni volta spende una fortuna in commissioni..

    noi di solito (siamo 3/4) ci portiaom dietro un pò di contante (che mettiamo tutto in un unico portafoglio comune), prenotiamo qualcosa dall'italia in modo da dover pagare qualcosa in meno sul posto e andiamo di carta di credito.. se possibile non preleviamo..
  8. Seppyefrago
    , 26/6/2008 20:54
    Si va bene ritirare ai bancomat ma devi stare attento principalmente ai due tipi di commissioni a cui vai incontro: Quelli della tua banca (le poste si prendono 2,50 euro a transazione, altre banche invece vanno a percentuale di prelievo) e quelle applicate dalla banca a cui appartiene l'ATM come si chiama in America.
    Molti non fanno pagare nulla ma attento principalmente a quelli presenti nei locali su TUTTI è presente una quota che si ritira il gestore del locale per ospitare l'ATM. Non è mai eccessiva (l'ultima volta che sono incappato in una di queste era di 1,50 dollari) ma anche questa potrebbe essere a percentuale di prelievo.
    Ad ogni modo verrai avvertito da una scritta sulla macchina o direttamente dal software mentre stai per prelevare.
    Quindi i miei consigli sono:
    1) prelevare subito in aereoporto dove non si trovano quasi mai macchine che chiedono una "fee"
    2) prelevare sempre grosse somme magari "cumulative" facendo a turno per il prelievo (stesso sistema delle carte di credito che ho postato prima).
    In genere se non siete dei grossi spendaccioni non arriverete mai a spendere più di 40 dollari a persona al giorno per le spese generiche.
    Ho girato molte città americane, dove andate di bello?
  9. stramaury
    , 26/6/2008 20:39
    quoto seppy! la postepay non è il massimo... come già ti hanno suggerito, noi usavamo la carta di credito di uno (però avevamo due carte in 3 persone), e gli altri davano a lui i contanti. I bancomat funzionano ottimamente quindi non hai bisogno di girare con chissà quanto contante, ma puoi prelevare man mano. Chi mette la carta ovvio che magari parte con meno contante o non usa il bancomat, tanto i dollarozzi in banconote sono i suoi compagni di viaggio a darglieli ogni volta che si usa la carta... Carte usate le solite, Visa (non la Electron!) e Mastercard vanno sempre bene!
  10. Fabio Glorioso
    , 26/6/2008 17:54
    Bel forum
  11. Seppyefrago
    , 26/6/2008 16:29
    Purtroppo la PostePay come tutte le altre cosiddette carte di debito non vengono viste di buon occhio... peggio dei contanti.

    Un idea sarebbe quella di fare una cassa comune come sempre con i contanti per le piccole medie spese (tipo ristoranti spesa comune e cose simili), poi utilizzare una carta di credito di uno di voi a cui, a fine vacanza, ognuno gli ridà i soldi in contanti. Se si raggiunge il tetto massimo, si passa ad un'altra carta e cosi via.
    Ovviamente tutto dipende da quanto siete affiatati tra voi e se vi fidate l'uno dell'altro.
    Altrimenti gni volta che pagate un albergo, chiedete alla reception di dividere tra le varie carte di credito la somma totale, in genere non fanno problemi.

    Buon viaggio!
  12. Marcella79
    , 25/6/2008 12:19
    Ciao, cercavo un consiglio su come organizzare la cassa comune per le spese del viaggio che faremo quest'estate. Di solito ci arrangiavamo coi contanti, ma eravamo in quattro e giravamo per campeggi...
    Stavolta siamo in 7 e giriamo gli stati uniti per motel. Le spese saranno più consistenti, e non volevamo girare con un sacco di contanti!
    Voi come vi organizzate? La poste pay (o prepagate analoghe) funziona negli USA?
    Marcella