1. Chi mi racconta il Senegal?

    di , il 4/6/2008 14:43

    Vorrei ricevere informazioni, sensazioni, colori, profumi di questo posto.

    Grazie

  2. gamassist
    , 15/12/2008 13:22
    ********MESSAGGIO DELLA REDAZIONE*********
    Niente messaggi promozionali nel forum, grazie
    ****************************************
  3. thesaimon
    , 25/11/2008 15:58
    ciao, sono un ragazzo di 26 anni...avrei trovato un volo abbastanza economico per dakar, da metà gennaio a metà febbraio..
    ..il problema è che sono da solo e non sono mai stato in senegal...e non so.....sono ancora un po' indeciso..
    vorrei girare un po' senza spendere tanto! :-)
    non mi interessa alloggiare in hotel, ma anzi preferirei trovare sistemazioni economiche tipo b&b e ancora meglio presso famiglie senegalesi...
    qualcuno ha qualche contatto da consigliarmi?
    com'è meglio organizzarsi per girare un po'?
    grazie..
  4. MARAFRICA
    , 21/11/2008 15:34
    Cara Settatasette,
    è passato tempo, ma ti rispondo.
    Innanzi tutto accipicchia se il Senegal "gira"!
    Non pensavo di trovare tanti interventi.
    Bene bene. E ora a noi.
    TI HO TRADITA! non sono andata in Senegal.
    Causa? Cancellazione voli! perciò ci hanno dirottati in Kenia. Avevo organizzato farmaci, vestitini di mia nipotina, guide, giri, contatti.... e poi ... puff.. Kenia.
    La giustificazione del tour operator è stata: C'è stato colpo di stato in Mauritania, non è sicuro, cancellati i voli. Bah, vero o no sono dovuta andare altrove.
    Poco male, ho lasciato tutto ciò che avevo raccolto in un orfanotrofio a Watamu, è andato bene lo stesso.
    Ma non mollo. quest'anno ci riprovo.
    Se mi dessero le ferie in marzo /aprile andrei a fare un bel tour in Senegal, se non me le danno ci riprovo quest'estate. Testa dura? No solo tanto amore per la Madre Africa. Baci. Mara.
  5. jules_fall
    , 19/11/2008 18:13
    ciao scricciolo. anch io sono senegalese e vivo in italia. spostaresi a dkr è un grand problema per il traffico. il sevizio del trasporto pubblico non e molto efficiente pero Dakar e bello anche per questo. Il tempo non esiste.
    Sono contento che il nostro paese piace cosi tanto. Purtroppo non possiamo dire la stessa cosa dell'italia. La vita e diventata molto ma molto cara.
  6. scricciolo
    , 5/11/2008 11:49
    per Dakaritalo,
    ciao sono stata a Dakar due anni fa, adesso ho acquistato un pezzo di terra a Saly, la casa sarà pronta tra un anno, mi sai dire, per cortesia, se c'è un mezzo pubblico dall'aeroporto di Dakar a Saly? Su internet trovo nulla a riguardo. grazie mille
  7. Isabuena
    , 29/9/2008 18:35
    Ciao a tutti. In Senegal sono stata l'anno scorso, da sola per due settimane dai primi di ottobre.
    Come base stavo nella casa della famiglia d'un amico senegalese (lui è rimasto in Italia) a Libertè IV a Dakar poi grazie ad un libricino guida ho scelto il mio piccolo itinerario. E' stato difficile convincere la famiglia del mio amico a lasciarmi spostare da sola per il Senegal ma con il mio francese fai da te e mille promesse di telefonargli ogni giorno ce l'ho fatta!!Loro nn volevano perchè dicevano che fuori potevo incontrare "banditi".
    In effetti per non farti fregare sui prezzi, perchè per loro sei un "toubap" bianco, devi inventare sempre delle scuse tipo sul taxi mi hanno chiesto 5.000 francsefa invece di 1.500 ed ho dovuto dirgli che nn gli avevo perchè ero appena tornata da Touba ed avevo dato tutti i miei soldi ad un "marabout". Così ho pagato solo 1.000.
    Anche in spiaggia dovevo girare sempre senza niente perche potevi incontrare dei bambini poverissimi che volevano qualcosa..sulla spiaggia di Saint Louis un giorno ho portato con me solo una mela e subito sono arrivate delle bambine che la volevano così l'ho donata a loro.
    Per il resto ho incontrato sempre persone molto gentili con cui parlare ed anche molto ospitali che ti offrono sempre un piatto da mangiare .
    Ho visitato DaKar, l'Ile de Goree, M'bour, Saly, Saint Louis e Touba (la città santa).
    Diciamo che il Senegal mi è rimasto nel cuore.
  8. Dakaritalo
    , 25/9/2008 09:22
    Ciao! sono nato in Senegal, vivo in Italia. A fine anno se tutto va bene andrò in Senegal per trascorrerci le mie vacanze..chissà, magari ci si incontra sul posto oppure si può organizzare qualcosa prima.. scrivetemi pure! ciao
  9. karalis
    , 11/9/2008 14:18
    Salve a tutti,
    scusate se mi intrometto ma visto ke a Natale vorrei andare in Senegal,approfitto delle vostre conoscenze per chiedervi un consiglio:meglio Saly o Cap Skirring?
  10. settantasette
    , 3/9/2008 23:04
    MARAFRICA SEI TORNATA? VOGLIO SAPERE TUTTO DEL TUO VIAGGIO!
  11. Liola
    , 18/8/2008 14:17
    Ciao,
    io partirò per il Senegal a novembre e starò per 2settimane in un villaggio della regione di M'bour a fare animazione con i bambini. Avrò poi una settimana scarsa di libertà da dedicare alla vacanza.
    Chi può darmi qualche suggerimento su luoghi da visitare senza spendere eccessivamente?
    Grazie
  12. EllerySteeman
    , 3/7/2008 13:49
    Salve,
    io in Senegal ci sono stato un mese questo inverno. Consiglio a tutti di andare in Casamance: ho lasciato il cuore in due posti, a Kafountine nel villaggio d'Outouka (non é affatto un villaggio turistico) dove vi é l'associazione Adiama che si occupa dei bambini (attraverso l'educazione artistica) e a Djembereng (qualcosa del genere, vicino a Cap Skirring) verso l'oceano (camminare venti minuti a partire dal villaggio) dove una simpatica coppia spagnola (chiedere di Totti) tiene un alloggio per viaggiatori completamente isolato, un posto da sogno.
  13. Dakar
    , 1/7/2008 08:20
    Ciao,
    sono tornata dal Senegal una settimana fa e il ritorno alla realtà è stato più duro del previsto.
    Sono sposata con un senegalese, Doudou, da un mese e il nostro viaggio di nozze, ovviamente, è stato ... a casa.
    Il ritorno in Senegal è stato una conferma di tutto quello che avevo provato la prima volta l'anno scorso.
    Queste tre settimane le ho vissute meno da turista e più da ... senegalese.
    Che dirti del Senegal ... è un Paese dove ci sono tutte le contraddizioni di ogni Paese africano.
    C'è il ricco, c'è il povero (tanti), c'è l'handicappato al semaforo ... ma ci sono soprattutto le persone che ti accolgono con il sorriso, che ti fanno sempre sentire a casa tua.
    E poi i colori, gli odori, la confusione di Dakar, i clacson dei taxi scassati, la contrattazione di ogni prezzo e tanto altro ancora.
    Un consiglio a tutti ... non andate nei villaggi turistici, non abbiate paura a "vivere" questo Paese, vi può dare tanto ...
  14. patpat133
    , 23/6/2008 14:08
    Ciao Marafrica,
    la mia esperinza in Senegal é stata breve ma intensa...!

    Doppo quasi 20 giorni passati in Mali sono atterrata a Dakar... ho passato qualche giorno a N'Gor, carinissimo villaggio di pescatori vicino a Dakar ( con relativa isola di fronte), abbiamo vistato isola di Gorée e poi in taxi brousse siamo andati fino a Saint Louis, l'antica capitale( veramente splendida!) e al Djoudj, la riserva naturale protetta dall'Unesco.

    La gente in Senegal é molto simpatica,: molti parlano bene francese ed é facile comunicare. Viaggiare in taxi brousse é una esperienza unica per poter stare a contatto con la gente...

    Il cibo é buono: cerca di evitre i ristoranti turistici... nell'auberge dove dormivamo a N'gor la proprietaria ci cucinava dei piatti veramente deliziosi....

    Insomma sono stati solo 8 giorni, ma ne ho un ricordo splendido!
    Un giorno spero di poter visitare la zona al confine con il Mali e la Casamance!

    Buon viaggio!

    Elena
  15. MARAFRICA
    , 20/6/2008 09:31
    Grazie Francesca,
    andrò sicuramente al bar che mi hai indicato, perchè mi interessa vedere come un'italiana si sia trasferita in Senegal (io volevo aprire una guest house a Zanzibar
    ma ho avuto problemi con lo ZIPA tanzaniano, volevano troppi soldi!) e chiacchierare di tante cose che lei ha fatto e io ho in mente .. cosa c'è di più bello, e poi il mio compagno romano soffre molto di astinenza di "caffe' italiano" penso che ci andremo più spesso di quanto mi aspetti. se vuoi porterò i tuoi saluti.
    anche per la guida "personale" non chiedo di meglio, una persona fidata che mi aiuti ad annusare un paese
    tanto dolce, quieto, amichevole e affascinante. ti racconterò quando torno.
    bisou
    mara
  16. settantasette
    , 19/6/2008 21:49
    Allora buon viaggio Mara,se vai a Kap Skirring c'è un bar gestito da un'italiana,il Black&white...il caffè è buonissimo...lo fanno con la moka!!!
    Noi avevamo volato Alitalia con una buona occasione e a Dakar ci aspettava un ragazzo senegalese (con famiglia al seguito) conosciuto da mia madre nei precedenti viaggi e con lui abbiamo girato ovunque.
    Ti auguro di trovarti bene e se vuoi andare un po' in giro chiedi di yussu' Sarr...se non è cambiato nulla in 4 anni,in paese lo conoscono tutti.
    ciao
    francesca