1. Vivere e Investire in Brasile

    di , il 24/7/2005 00:00

    Tra gli interessati alla "fuga" vedo che ce ne sono molti che fanno l' occhietto al Brasile. Purtroppo la burocrazia va molte vittime prima del passo finale. Questo forum nasce con l' idea di aiutare chi vuole trasferirsi con dritte proposte da residenti in Brasile.

    Fate le vostre domande...... E buon trasferimento!

    Giovanni Caporaso

  2. fernanda416
    , 8/2/2013 12:29
    rispondo al sig. che vive in Brasile e le manca la pasta buona:

    io sono brasiliana vivo qui da alcuni anni,

    ho dei problemi diversi come l'antipatia e amarezza di un popolo

    vecchio e stanco di vivere,

    c'è ancora un patetico uomo che va in tv a prendere in giro il suo popolo

    si chiama Berluscone...

    si mangia bene però , hai raggione...

    ed è un paese bellissimo.

    allora le chiedo


    perche non torni qui?
  3. regina28
    , 20/7/2012 14:35
    ciao mi chiamo Regina , e vendo terreni e casa in Brasile nella zona di vitoria esp.santo , dove il lavoro tra'ltro si trova.
    se ti interessa la mia email e reginaguimaraes3@gmail.com
  4. Ibbix
    , 20/1/2011 20:43
    Ciao a tutti,




    volevo segnalarvi che è online un manuale veramente utile per chi desidera investire in Brasile. L'ebook si chiama "Come avviare la tua attività commerciale in Brasile".

    Questa
    guida insegna, con un linguaggio semplice e pratico, tutto quello che
    dovete veramente sapere per investire in Brasile. Scoprirete inoltre come
    individuare e capire gli errori da non commettere.

    Per ulteriori info andate sul sito http://ebook.ibbix.it;/
  5. bati69
    , 11/1/2011 02:40
    ciao a tutti vorrei farvi presente un progetto di investimento immobiliare redditizio a porto seguro , si tratta di costruire un bellissimo residence con attivita' annesse a 200 mt dal mare con 7.500 mq di spiaggia privata. il terreno fa' da terrazza sul mare...la politica d'investimento e' quella di vendere gli appartamenti ( belli ) con rendita garantita e all inclusive. Investimento contenuto , ritorno ottimo.....l'organizzazione e' di primaria importanza, per maggiori dettagli lascio la mia mail <a href="mailto:antonio19697@interfree.it" target="_blank" rel="nofollow"><u>antonio19697@interfree.it</u></a>....solo per persone serie....
  6. plastic
    , 22/12/2010 18:04
    CONDIVIDO IO HO COMPRATO CASA AD ARACAJU VICINO A SALVADOR 250 KM CIRCA.......PAGATA 47.000 EURO ORA NE VALE GIA 70.000 ...E DEVONO ANCORA FINIRLA COMPRATE CASA ......IN BRASILE E' UN OTTIMO INVESTIMENTO SE AVESSI ANCORA CONTANTI NE COMPREREI UN ALTRA
  7. Pino M.
    , 24/8/2005 00:00
    Ciao, sono sposato con una brasiliana ed abbiamo una splendida figlia.
    2 anni fa decidemmo di lasciare tutto e aprire una Gelateria Italiana a Cabo Frio splendida cittadina vicino Rio.
    Ragazzi è stata un'odissea!! Non pensate di andare con 2 lire e fare gli imprenditori...sbagliatissimo! Per Comprare un negozio decente ci vogliono i soldi, non come qua ma quasi.
    Allora decidemmo di affittare. Pensate, trovammo un buco e l'aluguel (affitto) era di 2200 reais al mese, cioè quasi 6 volte il salario minimo brasiliano.
    Licenze non esistono però devi dare dei soldi al padrone se vuoi ottenere l'affitto del negozio. Loro la chiamano tassa Luva, ma è puramente strozzinaggio perchè è assolutamente illegale. Infatti i soldi che tu dai non sono registrati da nessuna parte...ad esempio noi per quel buco abbiamo dovuto dare 18000 reais. C'è chi li pretende a vista, chi te li dilaziona al massimo in 3 mesi, non di più.
    Pensate che c'era una bella lanchonete dentro a un centro commerciale e volevano 200000 reais di Luva!!
    Essendo inesperti, ci accorgemmo che l'acqua usciva gialla perchè era acqua di pozzo. Allora altri soldoni spesi per fare il trattamento dell'acqua.
    Le macchinette del gelato erano tutte a 220 volt...visto che in brasile c'è la 110 abbiamo speso altri soldoni per rifare l'impianto elettrico.
    Adesso arrivo alla cosa importante: per esperienza a Rio e in tutti gli stati è impossibile lavorare con la mentalità italiana.
    Almeno nel mio settore l'organizzazione è imbarazzante.
    C'è un sacco di gente che tenta di "enrolar" , ingannarti per spillarti soldi. O semplicemente hanno poca voglia di lavorare e se devono fare una consegna un determinato giorno, sicuramente la roba ti arriva 3 giorni dopo.
    Anche perchè tutti i fornitori si trovano a San Paolo (l'unica città degna per lavorare) e ad ogni consegna che chiedi ti mandano la Frete (camioncino) a tue spese. La consegna la paghi in Km...pensate le distanze che ci sono in Brasile....da San Paolo a qualunque città .....son soldoni.
    L'unica cosa positiva è che se un negozio non supera la quota di incasso (mi sembra) di 10000 reais al mese, la ditta la puoi registrare come mini-impresa, questo significa che non sei tenuto a fare scontrini fiscali, quindi non paghi le tasse o precisamente paghi un minimo.
    Ah un'altra cosa esilerante. Pensate che il commercialista (contador) lo devi assumere, cioè diventa un tuo dipendente il quale deve essere retribuito mensilmente anche quando non fa assolutamente nulla. Il salario varia dai 140 reais a 200 reais al mese. pazzesco!
    Come stile di vita non mi sono ambientato. Lo ammetto è anche stata colpa mia, soprattutto nel mangiare ho sofferto molto. La mangiano solo riso e fagioli! La pasta che fanno la fa semplicemente vomitare, è molle, non è fatta di grano duro quindi si spappola appena la cuoci. Così mi toccava spendere una barca di soldi per comprare la barilla (1,50 euro mezzo kg di pasta), olio italiano, etc.. Ma il dramma è stata la mancanza di grana padano o simili.
    Potete dire quello che volete ma a Rio (per esempio) non puoi vivere serenamente. Esci di casa e non sai se torni. Ma questo è un altro discorso.
    Scusate per la lunghezza del post.
    Ciao
  8. Floriana 3
    , 17/8/2005 00:00
    Grazie per i consigli!
  9. gabriella
    , 16/8/2005 00:00
    tenete sempre conto che investire nel turismo in brasile, soprattutto se non si hanno pretese di lusso, significa avere dei guadagni che vi permettono di vivere dignitoramente laggiù,grazie anche ad un costo della vita accettabile,ma rapportato a tutto il resto è piuttosto limitato.cerco di spiegarmi meglio.una pousada o un ristorante non possono avere prezzi eccezionali e di sicuro non i nostri prezzi:parliamo di un pranzo sui 30 reais (10 euro) e di un pernottamento in una posada sui 50 reais (17 euro).bene in<brasile potete viverci bene tenendo conto che un kg di carne si aggira sui 3 euro e la frutta va a meno di 25 cent di euro al kg,ma se avete idea di rimettere piede in italia ,allora il guadagno è davvero irrisorio...il prezzo di un biglietto aereo è pur sempre di circa 900 euro. poi c'è la da mettere inconto l'assicurazione medica (se si decide di farla) e le spese per un buona istruzione etc etc
    insomma è vero che il turismo è in fase di decollo ,ma al momento non porta grandi guadagni o almeno non sono quelli che si hanno in Italia.
    di certo per attività non prettamente turistiche,il discorso è diverso
    gabriella
  10. OFFSHOREWORLD
    , 16/8/2005 00:00
    Per Floriana ed altri interessati al grande passo...
    Tenete conto che investire in posti turistici é molto piú caro e spesso offre una stagione ridotta. Per fare affari a volte é meglio in una cittá dell´interno. Vanno bene anche localitá turistiche atipiche come Manaus, Cuiabá e Foz de Iguacu. Tutto dipende da quanto avete in tasca per poter investire. E ricordate che spesso le cose non vanno come dovrebbero andare, non investite mai piú di 2/3 del vostro capitale: é necessario avere una riserva.
    Quando vi decidete avvisatemi ho sempre proposte attualizzate o cercate sugli annunci di www.offshoreworld-brazil.com
    Un salutone e buona fortuna
  11. Floriana 3
    , 16/8/2005 00:00
    Ciao a tutti! E' da un pò di tempo che penso di trasferirmi fuori dall'Italia e pensavo al Brasile. Mi piacerebbe creare lì un' attività con la mia famiglia, fare un investimento che qui da noi non è attuabile a causa dei costi elevati e del tenore di vita soffocante. Vorrei avere dei consigli su dove sarebbe meglio collocare un'attività di ristorazione in Brasile e dove è più conveniente acquistare una casa. Io già lavoro nel turismo qui in Sardegna e penso che mi adatterei facilmente a una nuova lingua (fra Sardi e Brasiliani credo che ci si capisca più di quanto si possa immaginare) e ad un ambiente diverso. Se c'è qualcuno che ha abitato lì oppure qualche brasiliano veramente gentile che può darmi qualche consiglio gliene sarei grata. Ciao da Floriana.
  12. OFFSHOREWORLD
    , 14/8/2005 00:00
    PER LA SIGNORA MARILENA
    1) Prima di acquistare affitti per almeno 6 mesi (puó farlo con opzione d´acquisto) cosí vede se le piace il posto.
    2) Prima di scegliere un posto si documenti bene.
    3) Non si lasci influenzare dai pessimisti, se dovessimo vivere dove non c´é corruzione dovremmo andare sulla luna. Inoltre a volte é preferibile la corruzione alla burrocrazia (in Portoghese burro é l´asino).
    4) non investa mai piú di 2/3 del suo capitale. si deve sempre lasciare un´uscita
    5) Il Paradiso non esiste: cerchi di pesare i lati positivi e quelli negativi
    BUONA FORTUNA
  13. OFFSHOREWORLD
    , 14/8/2005 00:00
    X CHI VUOLE INVESTIRE 100 MILA EURO A FORTALEZA O.....
    Il brasile ancora offre la possibilita´di acquistare terreni fronte mare a basso prezzo, il problema e´che sono grandi estensioni. Si puó creare una societa´per una lottizzazione. Il vantaggio é che é una societá a tempo limitato (a fine vendita si esaurisce) e che l´obiettivo e chiaro. Nessuna possibilitá che uno dei soci truffi gli altri.
    Se ci sono persone interessate perfavore contattatemi.
  14. OFFSHOREWORLD
    , 14/8/2005 00:00
    CASA POLEMICA (3)
    Perché comprare o no una casa in Brasile. Se si vuole avviare un´attivitá é meglio prima pensare a quella e poi alla casa.
    Se volete acquistare una casa o appartamento per investimento cercate di farlo in posti turistici (anche se i prezzi sono piú cari): quando vorrete vendere sará piú facile. Evitate il quartiere della fidanzata locale! Per le case é meglio comprare nei cosidetti Condomini Fechadi (chiusi) in modo che quando viaggiate non ve la saccheggiano.
    Sul sito www.offshoreworld-brazil.com potete trovare annunci e offerte o richiedere consigli.
  15. OFFSHOREWORLD
    , 14/8/2005 00:00
    CASA COME COMPRARE (2)
    Possono gli stranieri acquistare immobili in Brasile?
    Si, possono. Gli stranieri sono autorizzati ad acquistare immobili in tutto il Brasile. La Legge Brasiliana non fa alcuna differenza tra Brasiliani e stranieri per quanto attiene alla proprietà dell’immobile e ai diritti acquisiti su di esso con l’acquisto. Stranieri sono solo limitatati in alcune operazioni dettate dalla sicurezza nazionale in aree di frontiera o di grande estensione. I Governi stranieri non possono possedere immobili o terreni se non quelli atti a ospitare la propria rappresentanza diplomatica in Brasile
    Vedere: Costituzione della Repubblica Federale del Brasile, articolo 5, paragrafo XXII.
    Dove si effettua la compravendita?
    In un qualsiasi Cartorio e successivamente (stesso giorno o giorno dopo) si registra l’ immobile nel Registro dove l’ immobile e’ iscritto.
    Cosa è un “Cartório” ?
    Cartório è l’ufficio di un notaio.
    Quanto tempo ci vuole per concludere l'acquisto tra burocrazia, pratiche, ect...?
    R. 2-3 giorni!
    Quando riceverò il Titolo di proprietà?
    Subito dopo aver effettuato l’atto dal notaio, se si paga in un unica soluzione. Se l’acquisto viene effettuato con Finanziamento, riceverà il Titolo di Proprietà al pagamento del saldo.
    Quali documenti necessito per acquistare una proprietà in Brasile?
    Per l’acquisto è necessario il passaporto valido e in quasi tutti gli stati è richiesto anche possedere il CPF (Cadastro das Pessoas Físicas). Il n° di CPF si ottiene facilmente in 2 giorni.
    Cosa è il CPF?
    CPF (Cadastro das Pessoas Físicas) è un numero di identificazione personale che è usato per tutta la documentazione e la registrazione di qualsiasi transazione finanziaria in Brasile (per esempio aprire un conto bancario).
    Cos’ è il Registro Imobiliário?
    Registro Imobiliário è lo stato della proprietà immobiliare. Per poter rivendicare la proprietà del vostro immobile bisogna che il trasferimento della proprietà sia registrato sul “Registro Imobiliario”. Questa operazione viene effettuata presso il “Cartório do Registro de Imóveis” generalmente localizzato nella stessa giurisdizione della proprietà, ma comunque si può effettuare in qualsiasi ufficio/cartorio regolarmente autorizzato ufficialmente anche al di fuori dalla giurisdizione. Esiste in Brasile una espressione molto chiara "quem não registra não é dono" (chi non registra non è il proprietario). I contratti non registrati al Cartorio non sono validi!
    Quale è il grado di riservatezza sui dati relativi a una proprietà?
    Non esiste assolutamente alcun tipo di riservatezza. Chiunque può richiedere, senza alcun tipo di motivazione particolare, dati inerenti la proprietà di un terreno.
    Cosa è una Matrícula?
    Matrícula è il passaporto della proprietà immobiliare; l’unica relazione legale possibile tra la proprietà e la Matricula è uno-a-uno. La Matricola identifica senza alcun tipo di dubbio la proprietà indicando tutta la sua cronistoria: aspetti legali, giuridici, cambi di proprietà e inoltre indica chiaramente le informazioni necessarie in merito all’indirizzo, descrizione esatta, ipoteche, ….
    Tutte le proprietà immobiliarie possiedono una Matrícula?
    No, solo quelle costruite o che sono state coinvolte in qualche transazione legale o finanziaria dopo il 31 Dicembre 1973
    Quali documenti devo richiedere al proprietario prima di considerare un acquisto di un immobile?
    Vi devono essere consegnati I seguenti documenti:
    - Una copia del Certidão de registro da Incorporação no Cartório de Registro de Imóveis.
    Per immobili com costruzioni anche:
    Una copia della Licenza di costruzione (Alvará).
    Una copia del piano di costruzione approvato dall’ufficio Municipale
    Cosa devo fare quando trovo una proprietà che vorrei acquistare?
    1. Verificare la Matrícula della proprietà. Ci vogliono circa 3 giorni e BRL 10.—per ottenere una Matricula presso un “Cartorio”, ma normalmente il venditore l’ ha pronta.
    2. Verificare che la proprietà è libera da debiti. Questo lo potete fare verificando che le tasse IPTU siano pagate. La verifica la si può effettuare presso la “Prefeitura” (Municipio) indicando il “número do contribuinte”e (numero del contribuente)) che si trova nella ”Matrícula” dell’immobile.
    I Certificati di regisro e dell’ IPTU devono in ogni caso essere presentati dal venditore al notaio.
  16. OFFSHOREWORLD
    , 14/8/2005 00:00
    CASA IN BRASILE (1)
    Per acquistare una casa in Brasile non é necessario nessun permesso. Basta il passaporto e il CPF . Il CPF e' il nostro codice fiscale. CPF (Cadastro das Pessoas Físicas) è un numero di identificazione personale che è usato per tutta la documentazione e la registrazione di qualsiasi transazione finanziaria in Brasile (per esempio aprire un conto bancario).
    Si ottiene facilmente, qualsiasi immobiliaria vi puo' aiutare a tramitarlo o in internet nel sito http://www.receita.fazenda.gov.br/Aplicacoes/ATCTA/CpfEstrangeiro/fcpf.asp Va selezionato il paese in Selecione o Pais e cliccando su Ficha. Basta riempirlo e presentarlo alla piu' vicina ambasciata del Brasile. Sempre in Internet si potra' ottenere il numero nella pagina di consulta http://www.receita.fazenda.gov.br/Aplicacoes/ATCTA/CPF/ConsultaAndamento.asp
    Potete anche visitare il forum http://forums.cjb.net/brazilinvest.html]