1. Come sono i treni indiani?

    di , il 22/6/2005 00:00

    I treni indiani: chi ne parla benissimo, chi malissimo. Non ci si capisce niente!!! chi c'è stato sa dirmi qualcosa, in partricolare sui treni notturni?

    Grazie

  2. Turista Anonimo
    , 22/11/2006 13:21
    x Tamara:

    In realtà sono già tornato!! In due mesi ho compiuto il tragitto, poi ho preso un aereo da Delhi e sono rientrato... Inutile dire che è stata un'esperienza memorabile, se vuoi qulsiasi info puoi scrivermi a fede.avidano@yahoo.it

    Ciao!!
  3. Turista Anonimo
    , 14/11/2006 17:46
    ti ho risposto in un altro forum sull'India Georgia...comunque se vuoi chiedermi qualcosa anche sulla mia mail privata e posso esserti utile naturalmente non ci sono problemi ....
  4. Georgia76
    , 10/11/2006 14:44
    Goa2006 sei la mia salvezza! ho letto che sei arrivato a Mumbai di notte, mi sai dire il nome dell'albergo in cui hai alloggiato? quanto hai pagato?
    io dovrei arrivare per le 23:00 e poi la mattina dopo ho il volo per calicut, ed essendo sola vorrei evitare sciacalli etc.
    Probabilmente avrò anche altre domande da farti, ti dispiace se ti contatto alla tua mail privata in caso ne avessi bisogno??
    grazieeeeee
    Georgia
  5. Tamara
    , 9/11/2006 18:17
    Federico...bellissima notizia..In bocca al lupo e..tienici aggiornati:)))
    Buon viaggio

    P.S. quando parti??
  6. Turista Anonimo
    , 9/11/2006 15:23
    Ciao queste sono le parole che scrissi in India recentemente. sono prese dal racconto del mio viaggio che naturalmente ho riportato pure su questo sito...

    ....arrivato a CALICUT ho preso un treno di II° classe(57 rupie) per giungere ad Ernakulam alle 22.00....................... Ora che ho provato anche uno di quei treni che tutti sconsigliano; beh a parte le tantissime persone accalcate,i sedili scomodissimi(fortunatamente sono riuscito a sedermi),la bassissima velocità e le sbarre al posto dei finestrini io li consiglio. Altrimenti che India sarebbe se non si sta in mezzo alla gente.

    Per Ale B. Se avessi il tempo ti seguirei nella bellissima avventura che stai per intraprendere!! Buona fortuna!!
  7. Turista Anonimo
    , 8/11/2006 19:16
    Ciao a tutti. Quello che voglio dire c'entra solo relativamente con questo forum, ma ci tengo a farlo. Circa un annetto fa, si è sviluppata un discussione piuttosto accesa su questo sito (forum: è possibile raggiungere l'india via terra?), appunto sulla possiblità di raggiungere il subcontnenet partendo via terra dall'Italia. Io ero naturalmente favorevole, ma ho trovato molte persone nel forum che addirittura mi prendevano in giro ed uno mi insultava pure... Bene, volevo solo comunicare che dopo due mesi, ho realizzato il sogno di partire da casa mia, attraversare Balcani, Turchia, Iran e Pakistan e raggiungere l'India. E non solo, ho incontrato molte altre persone, anche se nessun italiano, che compivano lo stesso tragitto in una direzione o nell'altra. Ricordo in particolare gli sfottò di un signore, con il quale ho pure litigato per la sua maleducazione e le sue critiche senza costrutto.... eh allora?????????
    Federico
  8. perina76
    , 30/8/2006 11:50
    Ciao!
    durante il nostro tour Rajastan+varanasi+agra+ladack abbiamo preso sia treni diurni che notturni e queste sono le impressioni:
    delhi-Jaisalmer: durato 22 ore....cuccetta di seconda classe con aria condizionata a 4 letti per scomparto (la classe migliore del treno), non era tanto piu' sporca dei vagoni letto dei nostri treni italiani...il servizio è efficiente (ti portano cucscino, lenzuola e se vuoi puoi ordinare colazione cena e pranzo -a pagamento extra) , nel complesso ci siamo trovati bene a parte la lentezza e il ritardo di 5 ore (ma in india non bisogna avere fretta!!)
    Agra-Janhsi: treno "veloce" tipo nostro Eurostar (ovviamente tutto è relativo): comunque 2 ore , sedili comodi (prima classe A/C) ti portano addirittura il vassoietto con un tramezzino il the e l'acqua (compreso nel prezzo del biglietto)
    Varanasi - Delhi: cuccette come quello per jaisalmer, solo con piu' gente locale, noi avevamo una famiglia indiana molto a modo che ci ha offerto addirittura le prelibatezze cucinate da loro (altro che i chapati dei ristoranti quelli fatti in casa sono un'altra cosa!!) e il viaggio è durato "solo" 13 ore...rispetto alle 22 è stato brevissimo!!!
    comunque non abbiamo avuto problemi di furti , le valige le tenevamo come cuscini ma non abbiamo mai avuto la sensazione che qualcuno volesse derubarci o fregarci (nè sui treni nè durante tutto il tour), anzi siamo stati sempre molto tranquilli e rilassati!

    per altre info chiedetemi pure!
    ciao
    Elisa
  9. effepi
    , 26/8/2006 15:55
    Ciao a tutti,
    neanche a dirlo, sono anch'io malato di india. Ci sono stato 3 volte nel centro - Nord ed ora mi sto sto organizzando per l'India del Sud dal 16 novembre al 28 dicembre (giorno più, giorno meno). Ho intenzione di volare direttamente da Londra per Mumbai, poi scendere poi lungo la costa sud - occidentale e attraversare il Deccan. Viaggio solo e zaino in spalla salvo poi trovare occasionali compagni con cui condividere alcune tratte/giorni. Chi mi può dare qualche consiglio sui posti? Potendo farei volentieri qualche immersione, ma non vorrei andare alle Laccadive. Qualcuno può darmi qualche dritta su luoghi, alberghi, ecc.? Mi confermate che i i treni in quella tratta? Naturalmente se qualcuno/a si vuole aggregare è benvenuto.
  10. gina
    , 9/8/2006 18:48
    ciao, io sono appena tornata da un viaggio in india,non posso dire nulla sui treni diurni, servizio ottimo con distribuzione di pranzo e bevande, puliti e comodi aria condizionata e anche puntuali.Quello che mi ha scioccato e' stato il treno notturno, Varanasi-delhi ,sembrava un po' un mezzo di trasporto animali, con tanto di sbarre ai finestrini, brandine in plastica, non condizionatori ma ventilatori, mille raccomandazioni per stare attento ai propri bagagli per possibili furti, e poi mendicanti, storpi che ad ogni fermata della stazione entravano nel treno a chiederti la carita'.Per me e' stato un incubo, anche perche' quel viaggio e' durato 15 ore e quindi con un occhio chiuso e uno aperto.Cerca di stare attento. Buon Viaggio
  11. GUFINA
    , 10/7/2006 10:22
    Beh i treni indiani devi prenderli non con l'orologio, ma con filosofia ! l'unico che ho preso durante il mio tour nel 99 era in ritardo di 3 ore! Ma sei in India, un mondo a parte, che mi è rimasta nell'anima e che consiglio a tutti. O la ami o la odi, ma di sicuro non ti lascia indifferente. Io ne sono rimasta affascinata, il più bel viaggio che ho fatto (e qualcuno l'ho fatto!)
  12. Tamara
    , 4/7/2006 16:23
    Se avessi 1 mese e mezzo di ferie...verrai correndo!:)
    Buon viaggio e magari se ti va facci sapere al tuo rientro..
    Namastè
  13. Turista Anonimo
    , 23/6/2006 17:05
    Comunque quest'anno i treni indiani li inserirò in un contesto più ampio: infatti parto per il grande viaggio via terra che mi condurrà fino a Kathmandu attraverso Turchia, India, Pakistan, India, Nepal. Correndo un pò, dovrei farcela in circa un mese e mezzo, attraversando la turchia senza fermarmi se non a Istanbul.... Aspetto incoraggiamenti, poi se ci fosse qualche anima avventurosa che si vuole aggiungere...
    Federico fede.avidano@libero.it
  14. Beatrice
    , 9/6/2006 21:58
    A chi lo dite!!!!!!
  15. Tamara
    , 9/6/2006 18:29
    E' vero federico,
    proprio come dici tu..Io ci sono stata 3 volte e quest'anno che ho deciso di cambiare meta..mi sento in colpa come se tradissi una persona amata!:) e già mi manca. Quesyo si chiama Mal d'India!!:)
  16. Turista Anonimo
    , 9/6/2006 16:15
    Non si può descrivere l'india a parole... io ci sono stato 2 volte e quest'anno andrò una terza.. Il mio consiglio è di visitare molti paesi prima dell'India, perchè se no poi non riuscirai più ad andarci, tanto vi prenderà l'anima quest'ultima.. Io la amo. Mi chiama, dopo un certo tempo la voglia di tornarci è irresistibile...
    Se volete info scirvete a fede.avidano@libero.it
    Federico