1. Viaggiatore per scelta

    di , il 19/5/2005 00:00

    Viaggiare in solitudine, lasciando ogni cosa che abbiamo di familiare, persino i pensieri, per guardarci da un altro mondo, e chiederci se per caso la strada che stiamo percorrendo sia quella giusta. O se non stiamo al contrario perdendo per sempre conoscenze e culture, forse più in armonia rispetto alla nostra con quanto ci circonda.

  2. Fabrizio Latini
    , 19/5/2005 00:00
    Viaggiare in solitudine, lasciando ogni cosa che abbiamo di familiare, persino i pensieri, per guardarci da un altro mondo, e chiederci se per caso la strada che stiamo percorrendo sia quella giusta. O se non stiamo al contrario perdendo per sempre conoscenze e culture, forse più in armonia rispetto alla nostra con quanto ci circonda.