1. Bolivia mozzafiato

    di , il 7/4/2005 00:00

    Non è che per caso c'è qualcuno che può darmi qualche dritta sulla bolivia?

    Mi piacerebbe andarci quest'estate per una quindicina di gg (se è possibile anche qualcosa in più)..in particolare non so proprio quale tragitto scegliere, visto che dalle guide che ho sfogliato mi sembra tutta da mozzare fiato..

    Grazie

  2. Fabio Comolo
    , 22/7/2005 00:00
    Ciao a tutti!
    Se trovo volo ec. lastminute sarò in Bolivia in agosto; qualcuno sa dirmi per favore se i cell dua lband funzionano e come sia la copertura nel caso avessi un trial band? Grazie Fabio
  3. Pantera Rosa 1
    , 20/7/2005 00:00
    Dovremo soggiornare un mese e mezzo a Cochabamba. Nella guida abbiamo letto che l'Hotel Americana è decente e non ha prezzi altissimi. C'è qualcuno che può confermare? Avete altri consigli su dove alloggiare? L'Hostal Concordia sapete dirmi come è? Grazie
  4. davovad
    , 19/7/2005 00:00
    Ti consiglio di guardare la pagina web della Lloyd Aéreo Boliviano:
    http://www.labairlines.com/
  5. Desi Chinellato
    , 19/7/2005 00:00
    Altra informazione. Arriverò a Viru Viru , Santa Cruz. Dall'Italia non riescono a trovarmi coincidenze con la Paz. Io arrivo a Santa Cruz alle 13.35 di Mercoled' 10 agosto. Qualcuno si ricorda se ci sono voli interni nel pomeriggio per La paz? Se è poi così difficle prenotare sul posto il volo.
    grazie
  6. Davide Bocchi
    , 13/7/2005 00:00
    Il 4 dicembre ci saranno elezioni speciali in Bolivia.
    Questa misura è stata adottata per trovare una soluzione alla crisi.
    Considero che fino ad allora la situazione sarà (speriamo) tranquilla.
  7. Desi Chinellato
    , 29/6/2005 00:00
    Grazie per l'informazione, secondo te , da Santa Cruz quale percorso posso fare? Quale è il percorso per salire alle altre città,più comodo, più semplice?
    grazie, sto pianificando il viaggio ma resto ancora con qualche perplessità, da Santa Cruz, passando per Cochabamba, soucre, sino a La Paz lago di Titicaca.
    grazie ciao
  8. Davide Bocchi
    , 29/6/2005 00:00
    Il tuo viaggio può dipendere da dove riparti, da Santa Cruz o da La Paz. In ogni caso, bisogna sempre calcolare di arrivare alla città da dove si riparte con due-tre giorni di anticipo, in caso succeda qualcosa nel tragitto, come un autobus che si rompe sulla strada, una frana o, soprattutto in questo periodo, un blocco stradale indefinito. Agosto è la stagione secca (ma anche più fredda), per cui non ci dovrebbero essere problemi legati al clima. Quindi, se riparti da Santa Cruz, ti consiglio di fermarti solo il necessario per ripigliarti e cominciare subito il giro: la città la visiterai al ritorno, prima di riprendere l'aereo. Stesso discorso se riparti da La Paz.
    I miei suggerimenti si basano su un viaggio che ho fatto 6 anni fa, quindi le cose possono essere cambiate.
    Per andare a Cochabamba ci sono due strade: la nuova al nord, che passa per il Chapare o tropico di Cochabamba, regione di produzione di coca, con conseguenti controlli sulla strada di militari boliviani e della Dea, nulla di cui preoccuparsi. Il tragitto è molto bello. E' il percorso principale per andare da Santa Cruz a CBBA. Altrimenti c'è la vecchia strada al sud, per andare a Sucre. Il paesaggio è bello, la strada un po' meno, dopo un centinaio di kilometri diventa una pista sterrata. Da Cochabamba si arriva facilmente a La Paz e da La Paz al Lago Titicaca.
    Il consiglio che do a tutti è visitare il Salar de Uyuni, merita davvero. Bisogna andare a Oruro e da lì a Uyuni (da Oruro a Uyuni una buona alternativa è il treno). Il tour del Salar dura tre giorni a/r e arriva al confine col Cile. Da Uyuni si può andare a Potosí, a Sucre e a Santa Cruz.
    Devi scegliere se vedere rapidamente il più possibile o se fermarti nei luoghi che più ti piacciono.
    Un tramonto sull'Isla del Sol (Lago Titicaca) a 4000 metri, con il contorno della Cordillera Real a 6000 metri, può meritare un paio di notti. Lo stesso vale per i tre giorni del Salar de Uyuni. Un paio di giorni a Sorata o Coroico nelle Yungas (nord di La Paz) merita. Il Taquesi Trek (da La Paz alle Yungas) dura tre giorni e due notti ed è molto bello. Potosí è affascinante.
    Non saprei cosa consigliarti.
  9. Davide Bocchi
    , 27/6/2005 00:00
    Se non vuoi prendere un taxi, c'è un bus che va dall'aeroporto Viru-Viru di Santa Cruz al terminal de buses.
    Il casco viejo di Santa Cruz è un po' morto la notte; magari è meglio la zona del terminal (anche se forse è un po' più pericolosa).
  10. davovad
    , 27/6/2005 00:00
    Non ho informazioni sull'aeroporto.
    Però per quanto riguarda l'alloggiamento, a Santa Cruz trovi di tutto. Ci sono molte opzioni nel centro storico, di livello medio-alto. Altrimenti nella zona attorno al terminal de buses ci sono molte sistemazioni spartane, però l'atmosfera è più vivace, più autentica. Inoltre è più comodo per prendere l'autobus e controllare gli orari di partenza.
    Per qunato riguarda l'altura, non bisogna spaventarsi: un avvicinamento graduale è sufficiente per sopportare destinazioni come La Paz o Potosí.
  11. Desi Chinellato
    , 27/6/2005 00:00
    Ciao a tutti, io partirò nel mese di agosto per tre settimane.Per i dubbi sulla sicurezza, visti gli ultimi accadimenti boliviani, mi sono informata: la situazione si è tranquillizzata, rimangono le normali incertezze di serrate e scioperi con conseguenti blocchi stradali.
    Io scenderò con il volo a Santa Cruz, per evitare l'altitudine di La Paz, tutti mi dicono che potrebbe essere difficle sopportazione l'altezza di La Paz soprattutto dopo un viaggio così lungo in aereo. Chiedo gentilmente info su Santa Cruz, scendo lì, ma quella città non la conosco . Qualcuno ha info pratiche dalla discesa in aereo a chii poter chieder informazioni o dove poter alloggiare? Grazie. C'è qalcuno che parte in quel periodo? attorno il giorno 8 di agosto?
    ciao desi
  12. Davide Bocchi
    , 19/5/2005 00:00
    In quale areoporto arrivi? La Paz o Santa Cruz? L'arrivo o la partenza da uno di questi areoporti può determinare l'itinerario del viaggio.
    Attorno a La Paz ci sono itinerari affascinanti, anche se dire 'attorno' non significa dietro l'angolo.
    Il Lago Titicaca è splendido: Copacabana e l'Isla del Sol.
    Los Yungas, le vallate tra la Cordillera Real e la zona amazzonica: Coroico, Sorata, il takesi trek.
    Più a sud: il Vulcano Sajama.
    Il Salar de Uyuni e l'itinerario Sur Lípez è la cosa che più mi ha affascinato nella vita.
    Potosí merita davvero.
    Tarija e Tupiza nel sud.
    Santa Cruz e l'oriente boliviano.
    E poi tutta l'Amazzonia.
    Insomma, ce n'è per tutti i gusti.
    Buon viaggio.
  13. Davide Bocchi
    , 19/5/2005 00:00
    Se c'è un paese tranquillo nel mondo, quello è la Bolivia. E lo dice uno che da più di tre anni vive in Colombia.
    Non credo che i furtarelli possano togliere validità a questa affermazione: in tutti i paesi del mondo esistono ladri, e sono sicuro che ci sono città in Italia molto più pericolose sotto questo aspetto.
    C'è un problema, e bisogna riconoscerlo. Sono stato varie volte in Bolivia negli ultimi anni, e mi sono sempre trovato in mezzo a scioperi, che in Bolivia si traducono con blocchi stradali.
    E con la situazione politica attuale, la legge degli idrocarburi e tutto il resto, non posso garantire che viaggiare ijn questo periodo sia una cosa semplice.
    D'altronde, è difficile viaggiare in Sudamerica con la mentalità europea e l'affanno per il tempo e la puntualità.
  14. FranZZZ
    , 10/5/2005 00:00
    Mi inserisco nella discussione anche io, per chieder notizie sui posti da visitare (spero che almeno questo paese non sia preso di mira dal turismo di massa stile alpitour!!!!), ma soprattutto per sentire qualche parere sulla sicurezza... qualcuno mi ha vivamente sconsigliato di andarci (mi hanno parlato addirittura di sequestri di qualche turista), altri invece mi hanno detto che è un paese relativamente tranquillo. Qualcuno sa dirmi qualcosa in merito?
    Ciao e grazie!
    Francesco
  15. Fiorenza Sabbadin
    , 8/5/2005 00:00
    Cioa, oltre a quello già scritto nel precedente intervento, ti posso dire che io parto per la seconda per la Bolivia il prossimo 9/6/05, con altri 2 amici .Il viaggio ce lo stiamo organizzando in parte dall'Italia e siamo comunque consapevoli un pò per esperienza acquisita nel corso di viaggi e anni,che non troveremo tutto "semplice e pronto". I tempi sudamericani e i mezzi locali sono completamente diversi dai nostri.
    Per tornare alle molte "bellezze" naturalistiche del paese. le lagune meritano una menzione particolare: i cosidetti Salares fanno veramente togliere il fiato.Taglio corto e aggiungo che fra i vari viaggi fatti nel corso degli anni, quello in Bolivia è uno dei più belli: per storia per colore. per natura. La gente, poi, ti tocca veramente il cuore.Ci ritorno dopo 7 anni con immenso piacere.Ciao
  16. Turista Anonimo
    , 16/4/2005 00:00
    Mozzafiato veramente, nel senso che per noi che non siamo abituati, si fatica a respirare. Take easy, non correre, non bere alcool e non fumare, respira adagio e profondamente, un passetto dopo l'altro e non avrai problemi. Poi ti renderai conto della "flemma" tipica Boliviana, peccato che quando "scendono" continuano a mantenerla. Non ti conviene organizzare tutto da qui, non riusciresti mai a mantenere il programma, via per la "flemma" che per quello che (non) troverai laggiù. I pulman si sa quando partono, no quando arrivano, a volte anche 12/24/36 ore dopo, una frana, un ponte crollato, un guasto al motore (non fanno molti "tagliandi" da quelle parti e molti veicoli sono "datati") può succedere di tutto, anche questo è fascino, no? L'unica cosa che dovrai organizzare è calcolare di essere almeno 24 ore prima nelle immediate vicinanze dell'aeroporto per il volo di ritorno. Parti, fai il pieno di barrette energetiche nello zaino, una bottiglia di acqua e non ci pensare più di tanto.