1. VILLAGGIO? No Grazie

    di , il 5/4/2005 00:00

    "Italiani", basta con la solita vacanzina nel villaggio! Perche' decidere di essere tutti uguali? Perche' tanto timore per il vero Viaggio? Perche' doversi prestare alle angherie degli animatori? Perche' non sapete piu' viaggiare all'avventura?

    Eppure sono orgoglioso di essere italiano!!!

  2. Jean Gabin
    , 21/6/2005 00:00
    Caterina mi sei piaciuta!!!!
    finalmente il buon senso esiste veramente....il tuo discorso non fà una piega.

    Un bacio ed un sorriso
  3. Turista Anonimo
    , 19/6/2005 00:00
    x MArco: tu fai un distinguo ancora piu' importante: tra persona intelligente e turista idiota! (scusate ma ho visto - snetito cose allucinanti) in tutte le cose ci vuole buon senso! una persona mi ha raccontato di aver fatto foto mentre sul Gange assiteva alle cremazioni...
    forse si era confuso e pensava di essere allo zoo... queste cose mi fanno arrabbiare tantissimo, ma non le trovo dissimili da altri esempi di inciviltà, mancanza di buon senso o di rispetto cui assistiamo anche in Italia. alcuni esempi: le foto col telefonino davanti alla salma del Papa, inquinare il mare, creare una discarica abusiva, costruirie sulle ns. meravigliose (una volta) coste...
    con rispetto e attenzione a non andare dove è evidente che saremmo fuori luogo, si può viaggiare e fare turismo intelligente, non necessariamente zaino in spalla o in zone che andrebbero lasciate intatte, con voglia di conoscere culture diverse, anche solo facendo due chiacchere con il personale locale di un 5 stelle. Dal mio punto di vista il distinguo non andrebbe fatto sulla meta o sul TO o "fai da te" che si scelga, ma sullo spirito con cui si parte.
  4. Marco Godeas
    , 17/6/2005 00:00
    Studio Turismo da ormai tre anni, e mi viene veramente da ridere a sentire quei finti sapientoni, che fanno la distinzione tra Turismo e Viaggio, per il solo gusto di denigrare un turismo rispetto un altro...voglio dire che non è necessariamente vero che il turismo cosiddetto "di nicchia" sia così tanto meno impattante rispetto al villaggio turistico o al turismo "all-inclusive"... spesso la prima categoria tende ad invadere spazi che probabilmente la comunità ospitante non desidera nemmeno vengano invasi...vi siete mai chiesti, grandi viaggiatori, che cosa voglia dire avere qualcuno dentro le chiese,che fotografa mentre è in corso la SS.Messa, o che sbirci dentro le vostre case, per vedere com'è la condizione della vita lì dentro?...io penso che si debba trovare il giusto equilibrio tra "all-inclusive" e "nicchia"...perchè le piscine degli alberghi non sono tutte con acqua marina, perchè l'animazione non ripropone gli spettacoli tipici della popolazione visitata, perchè non si consuma un po' meno d'acqua all'interno dei resort, perchè non vi è una guida sostenibile che organizza, per chi lo desidera, incontri costruttivi(alcuni tour operator già lo stanno facendo)... questo è quanto volevo dire...
  5. Turista Anonimo
    , 8/6/2005 00:00
    Andare in un villaggio non significa mica estraniarsi dall'esterno,il villaggio (soprattutto se sei all'estero ) ti da' una certa sicurezza quando hai dei figli piccoli.
  6. Iaia 1
    , 7/6/2005 00:00
    Ma cosa ci sarebbe da capire?
  7. Katia G
    , 7/6/2005 00:00
    C'è differenza fra non avere capito e non essersi spiegati....
  8. Petra Von kant
    , 7/6/2005 00:00
    Ripeto ogniuno fà quello che si sente.............ci mancherebbe altro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi dispiace ma non avete capito, pazienza
  9. Katia G
    , 6/6/2005 00:00
    Non capisco questa MODA di denigrare chi in viaggio vuole stare tranquillo, rilassato, servito e riverito... Andare in un villaggio non significa non vedere il Paese che ci ospita. Io ad esempio uso il villaggio come "base", poi noleggio l'auto e vado in giro, ma scegliendo sempre tragitti conosciuti e segnalati. Non vedo la bellezza di un viaggio, seppur economico ed avventuroso, nel quale non si sa nè se nè come si tornerà a casa, pur di andare in luoghi "non turistici", particolari, sconosciuti e selvaggi...
  10. Turista Anonimo
    , 1/6/2005 00:00
    ciao IAIA interessante.Chi non ha figli non capisce che le esigenze cambiano.Concordo con I BAMBINI FANNO OOH.Hai letto in consigliato e scnsigliato quello che diceva MAMMA, penso che un po' di ragione ce l'abbia.
  11. Turista Anonimo
    , 1/6/2005 00:00
    Mi hai frainteso,anch'io scelgo villaggi,esteri per lo piu' perche' adoro viaggiare.Ma la mia scelta e' comunque condizionata( MEDICO,CLIMA,MARE SABBIOSO,MINICLUB ecc).Ricordo che la cosa che aveva preferito mio figlio durante un soggiorno in TUNISIA era la citta' che stavano rompendo(CARTAGINE).Io non faccio piu' viaggi da me, ma tutti organizzati ( IN LUOGHI DOVE POSSO FARE COMUNQUE DELLE ESCURSIONI ma a misura di children).
  12. Iaia 1
    , 31/5/2005 00:00
    x Smilebubble:
    ma perchè se uno sceglie un villaggio ha paura...ma di cosa?
    Io ho 40 anni ho girato forse più di te organizzandomi da sola il tutto...ora che sono "cresciuta" (grazie anche ai viaggi) e lavoro 8 ore al giorno + 2 ore per spostamento + casa + bimba di 4 anni scelgo il villaggio di base e poi giro...
    Tu hai figli?
    Iaia
  13. Turista Anonimo
    , 31/5/2005 00:00
    BEI TEMPI QUELLI. INTANTO PERO' LA MAGGIOR PARTE DEGLI EX VIAGGIATORI CRESCE E FA FIGLI .
  14. Jean Gabin
    , 31/5/2005 00:00
    Mio Dio!!!!!!
    Ma lo scopo del forum era di solleticare la voglia di avventura...............
    Basta con i soliti consigli:
    "Chi mi sa indicare il miglior villaggio?"

    Italiani, italiani ma non eravamo un popolo di navigatori e viaggiatori?

    Quanta paura fà un bel viaggio dove non conosci nessuno, dove puoi contare solo su te stesso?

    Che significato date ad una vacanza all-inclusive? Ne tornate con un'esperienza ed una crescita interiore?

    Mi sento pronto per il mese di giugno
  15. Turista Anonimo
    , 31/5/2005 00:00
    X IAIA ti ringrazio e' un bellissimo villaggio,ma cercavo qualcosa di piu' economico. CERCO VILLAGGIO LECCE ,OTRANTO,OSTUNI e DINTORNI ma vorrei spendere meno a LUGLIO. Ti ringrazio.
  16. Turista Anonimo
    , 30/5/2005 00:00
    GRAZIE IAIA