1. Come diventare accompagnatore turistico

    di , il 3/3/2008 14:09

    Ciao a tutti, sono in disperata ricerca di informazioni su come poter iniziare ad intraprendere la professione di accompagnatrice turistica...

    So che bisogna frequentare un corso alla fine del quale viene rilasciato il patentino, so che sono informazioni che dovrei ottenere dalla mia regione, io vivo in piemonte, ma non sono riuscita a trovare alcuna indicazione su questi corsi in programma prossimamente.

    Qualcuno di voi mi sa dire se c'è un modo per iniziare questa professione anche senza il patentino, che farei comunque in seguito?

    Oppure mi sapete dare indicazioni su agenzie serie da contattare (diciamo in zona nord italia) che mi possano aiutare? oppure tramite tour operators?

    Non so più dove sbattere la testa, vi sarei veramente grata!!!

    Grazie grazie grazie

    Monica

  2. OrangeDragonflyS
    , 2/3/2012 15:30
    Ciao, beh, potresti iscriverti ad un Master in Tourist Managment.


    So che la scuola Up Level ne fa uno ad ottimi livelli.


    www.uplevel.com


    Hanno anche la piattaforma e-learning e oltre alle lezioni in aula è possibile visionare anche dei Video Corsi. I video corsi sono visibili a tutti.


    Li trovi sul loro canale youtube


    None





    Poi al termine del master puoi anche effettuare uno stage :D








    ciao
  3. etrusco33
    , 11/4/2008 23:30
    Ciao a tutti. Anche io sto studiando per l'esame di accompagnatore turistico. C'è qualcuno che si sta preparando per l'esame di Treviso o Venezia?
  4. ad75
    , 10/4/2008 18:40
    La professione di accompagnatore turistico in Piemonte è disciplinata dalla Legge Regionale n. 33 del 26 novembre 2001.
    Per informazione sui corsi autorizzati dalla Regione Piemonte scrivi un email all'indirizzo: tutto.turismo@regione.piemonte.it

    ciao e in bocca al lupo!
  5. utente_deiscritto_10
    , 2/4/2008 09:41
    Ciao!
    Tramite newsletter mi e' arrivata questa comunicazione... Magari potrebbe interessare a qualcuno di voi...



    Il Servizio EURES del Centro per l'Impiego di Torino collabora con la società School And Vacation, tour operator milanese specializzato in soggiorni studio all'estero, che sta cercando ulteriori 30 accompagnatori.
    L'attività di accompagnatore prevede la supervisione e l'assistenza di studenti con età compresa tra 11 e 17 anni in soggiorno studio all'estero dalla partenza al rientro, in cooperazione e collaborazione con lo staff locale.

    Requisiti: Cittadini dello S.E.E. con età minima 24 anni, Laurea in Lingue, precedente esperienza di accompagnamento a giovani e/o studenti, fluente conoscenza dell'inglese, capacità di lavorare in équipe ed a contatto con i ragazzi, spirito organizzativo e di mediazione, capacità di cooperazione e soluzione delle problematicità, serietà, autonomia, forte senso di responsabilità

    Contratto: disponibilità minima di due settimane da giugno a fine agosto 2008, con un salario da € 220 netti settimanali ad un massimo di € 250, secondo professionalità ed esperienza. Vitto (pensione completa) ed alloggio sono a carico dell'organizzazione per l'intero periodo. Le spese di viaggio verranno rimborsate dall'aeroporto di partenza.

    Destinazioni: Regno Unito, Irlanda, Malta, Stati Uniti. Gli Stati Uniti sono destinazione riservata agli accompagnatori con precedente esperienza di viaggio in questo paese.
    I colloqui di selezione si terranno a Torino il 22 aprile 2008 (gli spostamenti sono a carico del candidato).

    Scadenza: 18 aprile 2008
    I candidati interessati ed in possesso dei requisiti, potranno inviare il Curriculum Vitae (Rif. accompagnatore) a: UFFICIO EURES, Centro per l'Impiego di Torino, eures.torino@provincia.torino.it oppure fax 011 8614806.

    Tutte le informazioni sono sul sito www.provincia.torino.it > Canali/Lavoro > In questa sezione/Eures > Bacheca Lavoro. Parola chiave: ACCOMPAGNA.
  6. tpc-user 7
    , 26/3/2008 09:18
    Hai ragione solidea, non si impara niente di pratico all'università che possa essere poi utile per lavorare... Se ho novità ti faccio sapere.
    Buona giornata!
  7. solidea79
    , 21/3/2008 17:18
    grazie manu
    sei stata veramente molto gentile..ho scritto tempo fa cmq a questa accademia ma ancora nessuna risposta.ho guardato come hai detto tu sul sito della provincia di ancona ma mi sembra che parli solo degli esami...vediamo di fare anche questo passo allora..nessuna fretta anche perchè faccio l università..ma mi sono stancata è cosi poco..pratica..a presto ciauuuuu:)
  8. tpc-user 7
    , 21/3/2008 09:44
    Ciao Solidea, ho dato un'occhiata veloce al sito dell'Accademia Europea. Personalmente sono un pò scettica, perchè è una scuola privata e probabilmente i corsi costano un pò. Invece prova a guardare su www.corsiturismo.it, ci sono i corsi di formazione FSE e IFTS per il turismo in tutta Italia e puoi fare la ricerca per regione. Mi pare che per accompagnatore al momento non ci sia niente, ma se non hai fretta o l'esigenza di farlo subito magari tra un pò di tempo ne esce uno che ti interessa.
    Buona giornata!
  9. solidea79
    , 20/3/2008 18:03
    ciao manu76,grazie per le informazioni che mi hai dato farò come hai detto tu.ho rintracciato su internet anche L'accademia europea che svolge questi tipi di corso nell emilia romagna...vedremo che ne salta fuori..in bocca al lupo per i tuoi esami...e grazie ancora!
  10. tpc-user 7
    , 20/3/2008 13:06
    Ciao Solidea, è vero, sono marchigiana come te! Io devo fare l’esame per ottenere l’abilitazione di accompagnatore e studio da autodidatta senza frequentare nessun corso. Al momento nelle Marche non ci sono corsi per accompagnatori turistici, stiamo solo aspettando che ci comunichino le date d’esame. Se ti interessa frequentare il corso, tieni d’occhio il sito della Provincia di Ancona, sezione Turismo, perché i corsi sono di solito organizzati dalle province e dovrebbero essere gratuiti. Ci sono anche corsi a pagamento organizzati dai grossi tour operator, come per esempio il CTS di Roma, o dalle università, ma secondo me le cifre che ti chiedono sono spropositate. A volte anche le agenzie viaggi ne organizzano, ma in questo caso puoi lavorare solo per tale agenzia. Quindi io ti consiglio di farne uno della provincia, puoi provare anche a Pesaro o a Macerata, perché in genere sono co-finanziati da Regione e Comunità Europea e quindi gratuiti per chi li frequenta o comunque costano poco.

    X Annarita: molto interessante, quasi quasi....
  11. utente_deiscritto_10
    , 20/3/2008 11:13
    Ciao!
    Ho letto di questa OPPORTUNITA' IN NORVEGIA e ve la riporto, nel caso dovesse interessare a qualcuno...


    Chi desidera passare l'estate esplorando i fiordi norvegesi, può candidarsi come guida all'agenzia Tromsø Guide Service, che è una delle più importanti organizzazioni di guide alle porte del Circolo Polare Artico. Fornisce guide, tra l'altro, al Piroscafo Costiero Norvegese (Hurtigruten) e allo European Cruise Service, che riceve e assiste circa il 60% delle crociere in Norvegia.
    Al momento l'agenzia cerca guide per l'estate 2008 con buone doti relazionali e con ottima conoscenza di alcune delle seguenti lingue: italiano, inglese, tedesco, spagnolo, francese e norvegese.
    Richiede flessibilità ed entusiasmo. Chi è privo di esperienza seguirà un corso di formazione. Retribuzione: € 23/h.
    Per candidarsi inviare lettera di presentazione e CV con foto (tutto in inglese) a post@tromsoguideservice.com.
    Per informazioni visitare il sito www.tromsoguide.com.
  12. solidea79
    , 18/3/2008 21:14
    ciao manu76
    sono solidea e scirvo da senigallia.ho visto che anche tu sei marchigiana:)...volevo sapere a chi ti sei rivolto per il corso di accompagnatore turistico.i passi che hai fatto..perchè sto cercando un po dapertutto ma ancora niente di buono.sempre che non ti disturba.grazie a presto:)
  13. tpc-user 7
    , 11/3/2008 16:50
    Ciao Monica,
    io sono marchigiana e mi sto preparando per l’esame sia di guida turistica che di accompagnatore turistico nella provincia di Ancona. La materia turismo, e quindi anche le professioni turistiche, è disciplinata dalla Legge n. 135 del 29 marzo 2001, detta anche legge quadro sul turismo che può essere quindi definita come una legge nazionale generale alle quale le regioni devono attenersi per emanare ulteriori normative in materia, visto che la materia turismo è delegata alle regioni non esistendo in Italia, come dice anche Katia, un ministero del turismo.
    Cerco di riassumere la legge. L’esercizio della professione è sottoposto ad un esame (regionale o provinciale) di abilitazione, per ottenere il cosiddetto patentino. Generalmente è richiesto come requisito per sostenere l’esame il possesso del diploma di scuola media superiore, non necessariamente di ambito turistico. La prova scritta riguarda argomenti di geografia turistica italiana, europea ed extraeuropea, legislazione turistica e doganale e tecnica dei trasporti. Il colloquio orale riguarda, oltre agli argomenti della prova scritta, anche materie come tecnica valutaria, elementi di legislazione turistica, compiti e norme dell’attività professionale ed una o più lingue straniere a scelta del candidato. Una volta superato l’esame di idoneità si diventava accompagnatore turistico e per esercitare la professione ci si iscrivere ad un apposito albo regionale.
    In seguito al decreto Bersani del 2007 chi ha una laurea o un diploma universitario in materia turistica o titolo equipollente può richiedere alla regione o alla provincia di ottenere l’abilitazione senza dover sostenere l’esame, ma dimostrando di aver superato durante il corso di studi gli esami in determinate materie, materie che sono fissate dalle province o dalle regioni. Non tutte le regioni, però, hanno recepito tale decreto. Le Marche l'ha recepito.
    Sempre per quanto riguarda la Regione Marche il concorso per accompagnatore turistico viene bandito dalle province generalmente ogni due anni, ma per ogni regione è diverso. Per avere informazioni più precise sul Piemonte prova a cercare su un qualsiasi motore di ricerca la normativa vigente nella tua regione in materia di professioni turistiche. A differenza di quanto avviene in Sicilia, da quanto leggo nell’intervento di Katia, nelle Marche non ci sono posti limitati per ottenere l’abilitazione. Tutti coloro che sostengono l’esame con esito positivo ottengono l’abilitazione e possono richiedere l’iscrizione all’albo per poi esercitare la professione. Sempre leggendo l’intervento di Katia, vedo che ci sono differenze tra Marche e Sicilia anche per quanto riguarda le materie d’esame. Da noi per l’accompagnatore turistico le domande sono più di tecnica turistica. Le domande su musei, luoghi d’interesse, opere d’arte, siti archeologici sono argomenti per l’esame di guida turistica.
    E’ vero, le stesse regioni o province possono organizzare anche corsi per accompagnatore turistico alla fine dei quali si sostiene l’esame che dimostra la frequenza al corso, ma credo poi che l’esame per ottenere l’abilitazione bisogna farlo lo stesso. Ovviamente chi ha frequentato il corso sarà facilitato, perché sarà più preparato rispetto a chi si prepara all’esame da autodidatta, anche perché chi organizza il corso e chi organizza il concorso è generalmente lo stesso ente, cioè regione o provincia. I corsi però possono essere anche a pagamento se organizzati da enti privati. So che il CTS di Roma sta per attivare un corso di specializzazione per accompagnatore turistico. Vedi www.centrostudicts.it
    Spero di averti chiarito un po’ la cosa, ma se hai altro da chiedere fai pure…
  14. katiansa
    , 7/3/2008 11:05
    Ciao Monica,
    io volevo fare la tua stessa cosa ma ho rinunciato. Sono un operatore turistico siciliano per qualifica professionale, ho un autonoleggio e nei ritagli di tempo anche agente di viaggi, insomma il turismo è parte della mia vita! (e volevo vivere il turismo insieme ai protagonosti e non da dietro una scrivania cosa che in fondo voglio tutt'ora però...)
    Ne so abbastanza per dirti che in Italia non esiste un ministero del turismo perchè è stato abolito un pò di anni fa e data una direttiva europea trasformata in regio decreto (1936) poi lo stato demanda alle singole regioni italiane di legiferare in merito soprattutto perchè si sa che ogni regione, per motivi geo-morfologici e culturali ecc, ha il suo punto di forza cioè ha il suo turismo.
    In Sicilia funziona così: in base alle esigenze viene indetto un CONCORSO PUBBLICO (e non un corso, quelli anzi sono banditi e creano solo l' ILLUSIONE) per accompagnatori turistici o corrieri alla provincia di Palermo ( x esempio) e chi vuole fa domanda.Si può partecipare da ogni parte d'Italia, anche perchè la professone si può esercitare poi in tutto il territorio nazionale. Il problema nel tuo caso che sei piemontese potrebbe essere la reale difficoltà nel conoscere OGNI PAESINO DELLA SICILIA ANCHE SPERDUTO IN un CUCUZZOLO DI MONTAGNA SICILIANA ma che cmq ha un interesse storico-artistico-geologico o quello che vuoi tu, non solo devi anche conoscere OGNI MUSEO SICILIANO, I RELATIVI REPERTI CONSERVATI E SOPRATTUTTO LA LORO CLASSIFICAZIONE, e molto altro ancora.
    Insomma io ho fatto domanda qualche anno fa anche perchè poi i concorsi escono 1 volta ogni non si sa quando... e poi non mi sono nemmeno presentata perchè pur essendo siciliana (e la Sicilia è grande...) c'era una mole interminabile di cose da studiare e quel che c' è di pegio è che non riuscivo a reperire il materiale oggetto dell' esame,ho passato tanti giorni in biblioteca, ma avrei dovuto girare tutte le biblioteche della Sicilia e viaggiare per 8 mesi per andare a visitare ogni sito e paese oggetto d' esame...ma non potevo perchè già lavoricchiavo.
    TUTTO QUESTO PER CONCORRERE A 5 POSTI PERCHè IO AVEVO MESSO COME SECONDA LINGUA IL FRANCESE (PERCHè L' ESAME SI SOSTIENE PRIMA IN ITALIANO E POI NELLA LINGUA SCELTA) E SOPRATTUTTO PER VEDER PASSARE I SOLI RACCOMANDATI...
    Io vorrei chiederti una cosa che tipo di esperienza hai?
    Ciao da katia
  15. la.monique
    , 3/3/2008 14:09
    Ciao a tutti, sono in disperata ricerca di informazioni su come poter iniziare ad intraprendere la professione di accompagnatrice turistica...
    so che bisogna frequentare un corso alla fine del quale viene rilasciato il patentino, so che sono informazioni che dovrei ottenere dalla mia regione, io vivo in piemonte, ma non sono riuscita a trovare alcuna indicazione su questi corsi in programma prossimamente.
    qualcuno di voi mi sa dire se c'è un modo per iniziare questa professione anche senza il patentino, che farei comunque in seguito?
    oppure mi sapete dare indicazioni su agenzie serie da contattare (diciamo in zona nord italia) che mi possano aiutare? oppure tramite tour operators?
    non so più dove sbattere la testa, vi sarei veramente grata!!!
    grazie grazie grazie
    monica