1. I parchi americani con un bambino di 3 anni

    di , il 3/10/2007 23:00

    L'anno prossimo vorrei organizzare un viaggio in America con marito figlia 12 anni e figlio di 3 anni.

    Qualche altro viaggiatore ha già organizzato un viaggio simile con bambini? Ho bisogno di qualche consiglio, ho sentito che è molto faticoso ed ho paura di rovinare la vacanza ai miei due figli.

    Grazie mille e ciao a tutti.

  2. paolagermania
    , 13/4/2008 20:55
    Ciao, la strada costiera si chiama Highway 1, il tratto più spettacolare secondo me va circa da San Simeon a Carmel. La strada si snoda per la maggior parte proprio lungo il mare, tra le due località a picco su rocce che precipitano nell'oceano. Di solito si fanno molte fermate per ammirare il panorama (specialmente per voi, che percorrendola da sud a nord viaggiate dalla parte "sbagliata" della strada) sulle apposite piazzole molto ben segnalate.
    Non so dirti di preciso dove fermarti a dormire, dipende dai tuoi interessi e dove ti vuoi fermare di più. A parte il panorama i punti principali di interesse sono: a San Simeon una spiaggia con gli elefanti marini, a Big Sur delle spiagge molto selvagge e "fotogeniche", a Carmel il Point Lobos State Preserve per il paesaggio e la possibilità di osservare foche ed otarie, in stagione anche il passaggio delle balene, a Monterey il 17-Miles-Drive con bellissimi panorami e l' interessantissimo acquario oceanico famoso in tutto il mondo, a Santa Cruz il molo, i surfisti, la Natural Bridges State Beach con i pellicani e milioni di farfalle monarca, nell'entroterra le foreste di redwood (gli alberi più alti del mondo), a Ano Nuevo State Park dopo una bellissima passeggiata sul mare la possibilità di osservare da vicinissimo colonie di elefanti marini.
    Per le distanze puoi farti un'idea con Googlemaps, per il pernottamento decidi a che cosa vuoi dedicare più tempo. A me piace molto la zona di Big Sur, prova a vedere il River Inn (non è sull mare, è in mezzo ad una foresta di redwood). Carmel ha la fama di essere un po' snob ma è una bella cittadina (Clint Eastwood è stato a lungo sindaco di Carmel!), con una interessante missione spagnola.
    Ciao Paola
  3. carlaus
    , 13/4/2008 20:03
    Ciao Paola scusa se ti disturbo ma le tue info sono milto utili per me!Volevo sapere apropesito del tragitto da L.A. a San Francisco tu mi consigli di fare la strada costiera credo sia la 101!Volevo spezzare il tragitto in 2 gg quindi come mi consigli di organizzarmi...cosa mi fermo a vedere..dove mi fermo a dormire per poi partire il giorno dopo alla volta di San Francisco!Ciao e grazie in anticipo.Ah poi volevo dirti che a L.A. ho prenotato nella zona aereoporto perche' credo sia comoda per visitare un po la citta' con la macchina mi pare che e' un po vicino a tutto!Bie bie
  4. paolagermania
    , 11/4/2008 20:51
    Fai assolutamente la strada costiera, è considerata una delle più belle del mondo, specialmente nel tratto tra San Simeon e Carmel. Lungo la strada ci sono tantissimi punti di grande interesse, ci potresti passare tutte le vacanze!
    San Francisco merita due-tre giorni, Yosemite pure (specialmente se ti piace camminare), Sequoia almeno un giorno intero. Non so se Las Vegas è il posto migliore per rilassarsi, in agosto di giorno fa caldissimo (è in pieno deserto) e comunque la città è bella solo di notte quando lo Strip è illuminato. Forse San Diego è più indicato. altre tappe classiche sono Bryce e Zion National Park. Naturalmente bisogna fare delle scelte, i parchi si possono apprezzare solo se si scende dalla macchina e si cammina e questo "costa" tempo. Cerca di dormire nei parchi (prenota almeno possibile).
    Per calcolare le tappe puoi consultare googlemaps, che calcola le distanze e i tempi di percorrenza. Il rischio in questi casi è di passare le vacanze in macchina.
    Per informazioni sui parchi puoi guardare su www.nps.gov.
    Ciao Paola
  5. carlaus
    , 11/4/2008 19:26
    ciao a tutti io vorrei un po d'aiuto!Ho prenotato per fine agosto un volo per L.A.Vorrei fare un tour partendo da li e risalendo verso san francisco(non so se fare l'autostrada o la strada costiera)stare li 3 giorni andare a visitare il parco yosemite,poi il sequoia,poi andare a las vegas e rilassarmi 3 o 4 giorni e da li visitare la death valley e il gran canion per poi tornare a L.A. passando forse per San Diego!Faro' tutto naturalmente con una car,ma volevo qualche consiglio da chi c'e' stato per sapere dove andare,dove nn vale la pena,quanto stare,tutto per non fare una cosa troppo stressante e correre il rischio di nn divertirmi!Accetto tutti i consigli,Ho a disposizione circa 18 day!Ciao e grazieeee!!!
  6. amatos
    , 7/4/2008 20:36
    studio sino al 10 (sulla scorta di tutte le tue preziossime informazioni) e poi ci risentiamo.
    grazie ancora di tutto
    alessandro
  7. amatos
    , 7/4/2008 20:36
    studio sino al 10 (sulla scorta di tutte le tue preziossime informazioni) e poi ci risentiamo.
    grazie ancora di tutto
    alessandro
  8. paolagermania
    , 7/4/2008 10:28
    Scusate se sono ossessiva: non posso collegarmi ad internet almeno fino a giovedì 10, se avete qualche dubbio posso provare ad aiutarvi solo dopo quella data.
    Ciao Paola
  9. paolagermania
    , 6/4/2008 22:11
    ho controllato: quest'anno il raduno degli indiani Crow a Little Bighorn (Montana) si svolge dal 14 al 18 agosto. Se passate da quelle parti è imperdibile, soprattutto le danze alla sera e anche la parata la mattina. Informazioni ad esempio su www.visitmt.com, il raduno si chiama "Crow Fair" e di solito le informazioni si trovano sotto la voce "pow wow", il nome tradizionale di questi raduni.
    Ciao Paola
  10. paolagermania
    , 6/4/2008 11:58
    Ciao!
    Per il primo itinerario vi farei osservare che Las Vegas si trova in pieno deserto, in agosto le temperature di giorno sono altissime e tutta la zona attorno, praticamente fino alle pendici della Sierra (la catena dove si trova Yosemite National Park per capirci) è semidesertica, molto calda e anche molto desolata. Basta pensare che vicino a Las Vegas si trova la famigerata Death Valley!
    Personalmente prediligerei la California, con punti principali San Francisco, la strada costiera che porta a Los Angeles, Los Angeles e i parchi di divertimento, se possibile San Diego, Yosemite e Sequoia National Park.
    Da tenere presente: la strada che porta da San Francisco a Los Angeles è meglio farla da nord a sud per meglio godere il panorama. Inoltre da giugno ad agosto a volte si forma una nebbia fredda che sale dal Pacifico, se riuscite ad andare verso settembre è meglio.
    Per il motivo inverso i parchi nazionali di Yosemite e Sequoia sarebbe meglio visitarli per primi in agosto, perché sono parchi di montagna e di notte potrebbe fare freddo.
    Per i bambini:
    San Francisco è divertente di per sè, con le sue strade assurdamente ripide. La strada lungo il Pacifico offre spiagge per giocare (purtroppo l'oceano è freddo), le foche, le otarie e lo stupendo acquario oceanico di Monterey. A Los Angeles c'è Disneyland, a San Diego c'è Seaworld e uno stupendo zoo famoso in tutto il mondo per le comunità di gorilla e di panda.
    Nella zona delle Montagne Rocciose la vera "regina" è il Parco Nazionale di Yellowstone, che richiede almeno quattro-cinque giorni. Ci sono i geyser, gli orsi, i bisonti, gli alci... La stazione di noleggio più vicina credo sia Salt Lake City.
    L'estate scorsa in quattro settimane abbiamo fatto un giro da Denver verso nord (Cheyenne l'abbiamo saltata perchè non ha niente di particolare), Fort Laramie, Black Hills State Park con Mount Rushmore e Crazy Horse. Poi Devil's Tower (simbolo del Wyoming) e una deviazione verso Billings nel Montana dove il secondo (o terzo? mi viene il dubbio, dovrei controllare) fine settimana di agosto si svolge uno stupendo, unico e spettacolare raduno degli indiani Crow. Abbiamo proseguito per Cody , poi Yellowstone e Grand Teton National Park. Noi siamo poi tornati a Denver passando per Dinosaur National Monument e la zona di Vail perché siamo stati da amici che abitano lì, ma avremmo potuto concludere il giro anche a Salt Lake City dove c'è un aeroporto internazionale e il noleggio dei camper. Tutte le strade sono molto belle e ben tenute, nessun problema con il camper.
    Per i bambini: Fort Laramie con la ricostruzione del forte (molto diverso da come lo si immagina), le Black Hills con i bisonti, il raduno degli indiani con danze e musica e costumi, Cody con il rodeo, Yellowstone per i geyser e gli animali.
    Sottolineo che noi ci abbiamo impiegato quattro settimane perché pensiamo che è molto meglio limitare i chilometri giornalieri e approfondire le visite, per dare tempo ai bambini di gustare e capire con calma le particolarità dei vari luoghi. Abbiamo fatto passeggiate, escursioni a cavallo e perfino una gita in gommone sulle rapide!
    Ciao Paola
  11. amatos
    , 6/4/2008 10:10
    Il periodo a noi possibile per questa avventura è agosto.
    Ho verificato sulla scorta del tuo consiglio che si potrebbe effetuare una di queste due ipotesi:
    1)noleggio del camper a San Francisco e seguire il seguente itinerario: Yosemite, Mammoth Lakes, Las Vegas, Sequoia National Park (San Diego ? Los Angeles?); se non ho fatto male i calcoli dovrebbe trattarsi di un giro di almeno 2000 km con possibile rilascio del camper o a Las Vegas o a Los Angeles (o viceversa);
    2)noleggio del camper a Denver con il seguente itinerario di massima: Rocky Mountain, Cheyenne, Cody, West Yellowstone; in tal caso il camper dovrebbe essere lasciato sempre a Denver e quindi non so se per il ritorno si è costretti a fare il medesimo tragitto o se è possibile vedere qualcos'altro (anche in tale caso dovrebbe trattarsi di circa 2000 km.).
    La società che ho trovato (presente anche sul catalogo Kuoni) è la Moturis che applica una tariffa diversa e di gran lunga inferiore (non comprendo il perchè) se il camper viene preso a Las Vegas - Los angeles rispetto a Denver e San Francisco (più cara per il medesimo mezzo).
    Ovviamente sono itinerari di massima in cui non sono riuscito a inserire alcune località tipo Grand Canyon e Rushmore. Mi sarà utile e prezioso ogni consiglio e suggerimento su quale itinerario scegliere e quali modifiche apportare e soprattutto per correggere errori che sicuramente ho fatto. Forse il primo itinerario è più impervio per la qualità delle strade? es. i 632 Km Cody - Cheyenne sono 632 Km di tipica strada rettilinea o si tratta di strade che si inerpicano sulle montagne? ovviamente questo è importante per poter calcolare i tempi di percorrenza....
  12. paolagermania
    , 5/4/2008 14:21
    Per avere un'idea dell'itinerario potete procurarvi una guida adatta ai turisti fai-da-te, io per esempio uso quelle della serie Lonely Planet.
    Per orientarvi sul chilometraggio e i tempi di percorrenza potete usare ad esempio il sito di googlemaps.
    Dodici giorni sono relativamente pochi, specialmente avendo bambini al seguito. Parli di Yosemite, Grand Canyon, Mount Rushmore, Cheyenne...sono molto molto lontane tra di loro!
    Io sceglierei una zona molto più limitata, ad esempio la California con Yosemite, Sequoia, San Francisco, Los Angeles, al limite San Diego. Oppure le Montagne Rocciose con Yellowstone e appunto Mount Rushmore e Cheyenne. Sono itinerari molto adatti anche ai bambini. Dipende anche dal periodo in cui volete andare.
    Pagando un sovrapprezzo è sempre possibile noleggiare "one way", cioè partendo da una città e concludendo in un'altra. Ogni compagnia di noleggio è presente nelle città principali e più turistiche.
    Le compagnie di noleggio le trovi sui cataloghi in ogni agenzia di viaggio, di solito offrono anche combinazioni volo+noleggio .
    Potete confrontare i prezzi direttamente sui siti internet delle compagnie, di solito comunque sono più vantaggiosi quelli dei cataloghi (ma con il dollaro così basso non si puó mai dire).
    Le principali sono Moturis, Cruise America, El Monte e Road Bear. Noi ci siamo trovati molto bene con Road Bear e El Monte, con Cruise America una volta bene e una volta malissimo.
    Penso che se si vuole fare una vacanza "on the road" con dei bambini il camper è l'ideale, soprattutto negli USA.
    Una volta però abbiamo fatto un viaggio con la piccola che aveva diciassette mesi, e ci sono stati dei piccoli problemi. Innanzitutto il camper non era in buone condizioni (era quello di Cruise America), viaggiava tutto a scossoni e quindi la bambina non riusciva a fare il sonnellino durante il viaggio. Inoltre Laura aveva imparato da poco a camminare e sul terreno accidentato dei campeggi continuava a ruzzolare, fino a che non si è rifiutata di scendere dal camper.
    I campeggi si trovano sulle guide e su internet (basta cercare su google con il nome della localitá e "campground").
    Ce ne sono di pubblici e privati, di solito quelli pubblici sono i più semplici ma anche i più belli, immersi nella natura e con molto spazio tra una piazzola e l'altra. Quelli privati hanno magari la piscina e gli scarichi privati ma spesso sono in posti un po' squallidi e con poco spazio tra un camper e l'altro. Inoltre sono molto più costosi.
    Per i campeggi nei parchi nazionali (e per informazioni generali sui parchi nazionali) andate su www.nps.gov. Potete anche prenotare online, ma sbrigatevi, i posti vanno via in pochissimo tempo!
    Per qualunque curiosità fatemi sapere.
    Paola
  13. amatos
    , 5/4/2008 11:43
    Grazie mille. Il tuo aiuto ci sarà sicuramente prezioso.
    Desidereremmo: 1)visitare principalmente parchi con vegetazione florida tra i quali penso sia irrinunciabile Yellowstone ; 2) arrivare a Grand Canyon (è troppo lungo pur facendo tappe intermedie se ci sono posti interessanti da vedere tipo Mount Rushmore, Cheyenne, ecc?); 3)noleggiare -se possibile - il camper in una città e lasciarlo in un'altra; 4)in ogni caso evitare di sottoporre i bambini (di cui uno che avrà appena compiuto un anno) a lunghi tragitti in auto.
    Credi in ogni caso che sia adatto per bambini di questa età?
    Puoi darci anche consigli su agenzie di noleggio, itinerari e indirizzi e comunque tutti i suggerimenti che potrai darci saranno ben accettati. Grazie
  14. paolagermania
    , 4/4/2008 22:33
    Ciao,
    secondo me viaggiando con i bambini bisognerebbe innanzitutto cercare di limitare il raggio di azione, concentrandosi su una zona specifica che presenti inoltre un clima adatto.
    Le strade sono tutte tenute benissimo, i campeggi sono molto numerosi e ben collegati.
    Naturalmente sarebbe molto meglio dormire all'interno dei parchi, sia perchè molti parchi sono molto grandi sia perchè si può godere da vicino della natura e degli animali. I campeggi nei parchi vanno senz'altro prenotati in anticipo.
    Se avete altre domande posso provare ad aiutarvi, ho fatto molti viaggi in camper negli USA con e senza figlie, ho anche vissuto per due anni vicino a San Francisco e ne ho molta nostalgia.
    Ciao Paola
  15. amatos
    , 4/4/2008 22:00
    ciao a tutti sono nuovo nel forum e mi scuso sin d'ora per eventuali errori in cui potrò incorrere nella forma dei messaggio.
    Siamo due coppie con tre (da otto anni e a dieci mesi) e due bambini (sette e tre anni) che desiderano noleggiare due camper e visitare per circa dodici giorni i parchi americani. potreste darmi un pò di dritte per l'organizzazione e soprattutto per superare eventuali problemi che dovessero presentarsi? le strade da percorrere come sono? i campeggi sono facilmente raggiungibili? è vero che devono essere prenotati in anticipo? conviene pernottare all'interno dei parchi? grazie
  16. fatizia
    , 14/3/2008 13:19
    Scusate ma ho problemi con internet e non sempre riesco a collegarmi!!!Grazie per i consigli sul camper, qualcosina ho capito qualcosaltro così così ma ho un pò di tempo davanti a me(fino a settembre)...il tuo aiuto, Paola, è sempre ben gradito ma ancora dobbiamo rivedere totalmente il giro quindi ci "risentiremo" sicuramente al tuo ritorno...buon viaggio (spero sia di piacere!).
    ciao a tutti :-D