1. Uffa uffa uffa

    di , il 20/2/2005 00:00

    Salve a tutti, sono Giulio, ho 15 anni e vengo da vibo valentia. Dunque, ho un problema: mi piacerebbe molto viaggiare (infatti sono un vostro sfegatato spettatore), ma purtroppo i miei genitori sono molto restii a fare un viaggio. Non vi chiedo di venire a casa e convincerli (magari^^) ma mi potreste dire cosa potrei fare?

    Grazie

  2. Turista Anonimo
    , 6/3/2005 00:00
    ciao Giulio,
    hai mai pensato di andare per un po' all'estero come ragazzo alla pari?
    magari nelle vacanze estive...3 mesetti,non hai bisogno di mamy e papy e magari impari anche una lingua...
    pensaci...io ho vissuto 1 anno a Londra...aiuta in tutti i sensi.
    buona fortuna!!!
  3. Turista Anonimo
    , 26/2/2005 00:00
    Oltre tutto Giulio è minorenne, ha 15 anni e sicuramente tornerà a leggere forum che ha aperto.
  4. Turista Anonimo
    , 26/2/2005 00:00
    Adesso rompete anche su questo forum? Basta...!!!
    Abbiate rispetto per Giulio che ha lanciato un determinato argomento che non c'entra nulla con le vs. discussioni!
    Compratevi un cellulare, fatevi la posta elettronica, fate qualcosa ma uscite dalle palle!!!!!
  5. Turista Anonimo
    , 26/2/2005 00:00
    Se ti avevo detto di chiamarmi lunedì non è certo per ricominciare come prima ma perchè ti ho sentito ieri sera sconvolta e mi pareva avessi bisogno di me. Evidentemente non è così e questo non può che farmi piacere perchè vuol dire che stai bene.
    Per il resto sono d' accordo con te.
    Sarò io a farmi vivo!!!!!!!!!
    do ti ho amato ma, credimi, non posso più vivere così.
    Ricordati:
    Siamo quello che siamo e nessuno può proteggerci da noi stessi e dalla VERITA'.
    Tuo Chicco
  6. Turista Anonimo
    , 25/2/2005 00:00
    Non ti chiamerò lunedì. Stamattina ne abbiamo parlato a lungo ed è giusta la decisione che abbiamo preso. Se ci risentiamo stiamo di nuovo punto e daccapo. Ti farai vivo tu quando sarà il momento. Per il resto cosa vuoi che ti giuri? Sono altre le cose che ti ho sempre giurato.
  7. Turista Anonimo
    , 25/2/2005 00:00
    P.S.
    Sappi però che mi manchi....... da morire
  8. Turista Anonimo
    , 25/2/2005 00:00
    Dori in un modo o in un altro questa storia va chiusa.
    Io non ce la faccio più.
    Ci sentiamo lunedi e ne parliamo con calma.
    Sai che non volevo farti del male oggi, scusami mi dispiace.
    Però, per cortesia, qualsiasi cosa io dovessi decidere giurami che la accetterai.
    TA
  9. Turista Anonimo
    , 25/2/2005 00:00
    Ciao, io sono stata 5 mesi in Australia (luglio - novembre 2003) e ho frequentato il liceo (chiamiamolo così) là, alloggiando presso una fantastica famiglia. Tornata a casa, ho ripreso la scuola normalmente (frequentavo il quarto superiore) senza alcun problema. Forse per iniziare 5 mesi sono un colpo un po' grosso per la tua famiglia, ma con dosi minori vedrai che riuscirai a convincerli, divertirti, imparare una lingua e sentire nostalgia della nostra cara Italia!
  10. Turista Anonimo
    , 25/2/2005 00:00
    Il mio Chicco è partito per un viaggio, non so quando ritornerà, perché dipende solo lui… e nel frattempo io mi sento di morire.
  11. Turista Anonimo
    , 25/2/2005 00:00
    Chiamami immediatamente
  12. Turista Anonimo
    , 25/2/2005 00:00
    Ora che hai “sistemato la questione” con me, occupati di te, non fosso altro perchè me l'hai giurato. Per quanto mi riguarda io ti aspetto, nonostante questa attesa mi faccia soffocare… Mi manchi già. Sto male.
  13. Jessica M.
    , 24/2/2005 00:00
    Forse sei ancora un po' giovane, ma dai un'occhiata al sito di Intercultura. Ti permettono di passare un periodo di studio all'estero, frequentando la scuola pubblica e abitando presso una famiglia.
    Un ragazzo che conosco è stato un anno in Svezia, dove ha frequentato la IV liceo; tornato in Italia ha dato un esame ed è stato ammesso direttamente al V anno.
    Ciao ciao
  14. Turista Anonimo
    , 24/2/2005 00:00
    tutti ottimi consigli, ma se i tuoi non cedono non ti resta che risparmiare dei soldini magari facendo qualche lavoretto e quando hai raggiunto una certa cifra rivendicare il diritto di sputtanarla come vuoi.
    Buon viaggio a tutti, Marco.
  15. Turista Anonimo
    , 23/2/2005 00:00
    Andreaesse ma ti se un puteo doc!!!!! Certo che da fanciullo devi essere stato tremendo..................Comunque io arriverei con qualche depliant della scuola o degli indirizzi dove i tuoi possano contattare eventuali famiglie così loro sono tranquilli e tu via libera.................
  16. Nicolò Dasseni
    , 23/2/2005 00:00
    Praga, Londra o dove vuoi, l'importante è ke nn ci siano i tuoi...! Io ho 18 anni e ho avuto il tuo stesso problema e come hanno detto i ragazzi del forum (ke saluto ed esprimo la mia più grande solidarietà con Matteo) ho iniziato con una vacanza studio in una città sfigata della Cornovaglia con qualche amico/a, ci siamo divertiti una cifra e bruciando 3 giorni di scuola siamo andati anke a Londra!Dopo questa esperienza, se nn fai cazzate ke i tuoi vengono a sapere, la starda è tutta in discesa, appena hai qualche giorno di ferie a scuola con qualche amico o forse è meglio con la tua ragazza(ma la vedo difficile perchè i genitori delle ragazze sono sempre molto più...diciamo cauti) te ne vai a visitare una città...
    Divertiti e sballati Fratello!!!!!!!!!!!!
    Fammi sapere anke scrivendo alla mia e-mail, e se hai bisogno di numeri x vacanze studio ne ho a chili...
    Ciao!!!!!!