1. CITTADINANZA TIBETANA

    di , il 11/2/2005 00:00

    Una richiesta virtuale di cittadinanza tibetana.. Per dare una mano a chi sta lottando (con la non-violenza) per la causa tibetana!

    Www.tibetan-passport.fr.st

    Diventati "cittadini" tibetani...spero sarete numerosi!

    Namastè

  2. Turista Anonimo
    , 2/5/2005 00:00
    purtroppo il tibet ed il buddismo tibetano non sono questa oasi di pace e serenità che molti per semplice propaganda vogliono farci credere, prima della rianessione alla cina in tibet vigeva una specie di legge del taglione e la schiavitù!!!
  3. Turista Anonimo
    , 15/4/2005 00:00
    scusate che entro con un tema che c'entra poco.

    L'altro giorno ho letto la biografia di R. Baggio, noto sedicente buddista, benchè da quanto ho letto sta ancora rosicando per il rigore buttato all'aria contro il Brasile.

    Ma di brutto eh ? Mi è sembrato un uomo senza prospettive, pieno di risentimento, e incacchiato a morte per tutti i guai che ha avuto al ginocchio.

    Ma è una sua condizione personale, o il buddismo non serve a sentirsi meglio e ad astrarsi (almeno un po') dalla realtà, amara o gioiosa è lo stesso, della vita ?

    Fatemi sapere
  4. Turista Anonimo
    , 14/3/2005 00:00
    Caro Mao..da bravo comunista...L'ANATRA FATTELA APRENDERE DA SOLO..così stai anche più sereno!!

    Caro MARCO, i tibetani ci sono (e anche parecchi) in Nepal e Buthan..Anzi forse sono anche più numerosi, solo che si parla sempre dell'India (in realtà sono "confinati" a McLeod e a Dharamsala) perchè è lì che ha trovato rifugio (all'epoca Nehru ha "osato" contravvenire alla Cina) il Dali Lama. Ma ti assicuro che anche per la loro cultura sono molto più "simili" ai nepalesi e ai buthanesi..

    Un abbraccio
  5. Turista Anonimo
    , 13/3/2005 00:00
    forse intendevi l'anatra alla pechinese....
  6. Turista Anonimo
    , 11/3/2005 00:00
    Sono un po' incazzato perché stasera nessuno mi ha portato l'anatra laccata e perché il medico mi ha detto di lavarmi ogni tanto i denti.

    VIVA IL BUDDHO-TAO-CONFUCIO-CATTO-ISLAMO-ATEO-COMUNISMO CINESE
  7. Turista Anonimo
    , 11/3/2005 00:00
    l'ultima volta che l'ho visto era (mao) in salamoia dentro una teca, quasi peggio del funerale d'acqua tibetano, forse è incazzato perchè sua moglie e la banda dei quattro hanno fatto una brutta fine ed il suo "nemico" deng xiao ping ha governato la cina del dopo mao, ricordi ne "la porta proibita"...

    per il resto non ti preoccupare karma non mi sono mai arrabbiato, però sti tibetani non li capisco...
    anzichè scappare in india (se propio c'era da scappare) non potevano andare in nepal o buthan???
  8. Turista Anonimo
    , 11/3/2005 00:00
    ..e complimenti x il linguaggio: tipico del popolar vetero catto comunista...cinese!
  9. Turista Anonimo
    , 11/3/2005 00:00
    ..e poi sentir parlare di "puttanate radicali" proprio da uno che si firma Mao Zedong...................................
  10. Turista Anonimo
    , 11/3/2005 00:00
    Vedi MARCO...abbiamo tra di noi Mao..Visto che la reincarnazione esiste..Ma nel suo caso credo sia mal riuscita: di solito si spera in una vita migliore..più bella!
  11. Turista Anonimo
    , 11/3/2005 00:00
    Basta con le ultra-puttanate radicali
  12. Turista Anonimo
    , 11/3/2005 00:00
    Fanculo la cittadinanza tibetana e viva la Repubblica Semi-Popolare Cinese
  13. Turista Anonimo
    , 11/3/2005 00:00
    ...del nirvana..non del karma..Ma Marco..ti devo insegnare tutto!!??:)) (ohhh..sto scherzano..non ti alterare di nuovo, ehh!!)... E chi lo dice che proprio nel loro karma no ci fosse "scritto" che qualcun altro li doveva aiutare??!!:) Che ne dici..una firmetta la potresti anche fare a questo punto!!:)))

    Un Namastè con abbraccio (ho fatto un mix delle 2 culture: indiana e mia!!:))
  14. Turista Anonimo
    , 11/3/2005 00:00
    be' saremmo anche incazzati e stanchi ma anche essere amorfi e non lottare per migliorare la vita mi sembra assurdo, posso rispettarlo, ma allora non hanno bisogno di nessun aiuto da parte nostra visto che le difficoltà che hanno serviranno al raggiungimento del karma...
  15. Turista Anonimo
    , 11/3/2005 00:00
    Il suicidio non è contemplato..avrai letto tanto, avrai studiato la storia..ma.... Per loro la vita che stanno vivendo ora è un doo e viene accettata in tutte le sue sfaccettature, belle e brutte,..e questa vita va vissuta per "guadagnare" i meriti per la prossima vita o per raggiungere il nirvana..Non continuare a "pensarli" da occidentale..Io non sono buddista (e mai lo sarò..la mia cultura tutto sommato mi piace) ma ci sono delle cose veramente belle nella filosofia (e non è una religione nel senso stretto) buddista...Forse la loro accettazione in toto di tutto quello che succede può essere scambiata per rassegnazione...ma credo che vivano meglio di noi..sempre incazzati e insoddisfatti...

    NAMASTE' triplo!!!:)
  16. Turista Anonimo
    , 10/3/2005 00:00
    scusa karma ma allora se la morte è una liberazione in tibet, o meglio chi è di religione buddista tibetana, il tasso di suicidi dovrebbe essere il 100% e poi chi farebbe i funerali di terra di acqua, di fuoco e di cielo....