1. Tailandia...no grazie

    di , il 14/8/2007 17:12

    A novembre 2006, annoiato dalla mia vita in Italia, ho deciso di partire per un viaggio in solitaria di 3 mesi in Thailandia, soggiornando due mesi a Bangkok e tre settimane a Ko Samui.

    Bangkok è stata scelta perché ero alla ricerca di una metropoli “economica” dove vivere ed eventualmente aprire un’attività, Samui per il mare e perché meno conosciuta e turistica di Phuket.

    Ho vagliato le due mete dopo essermi informato qua e là da conoscenti e persone che vi erano già state e dopo aver letto in internet varie impressioni di viaggio pubblicate da altri turisti.

    A Bangkok vivevo in Sukhumvit soi 20, una fra le zone principali più pulite, costose e “belle” della città (topi, sporco e puzza a parte) mentre a Ko Samui vivevo in un bungalow a 20 metri dalla spiaggia.

    Ho scelto la Thailandia come meta per vari aspetti fra i quali l’ospitalità, la cultura, i massaggi e i prezzi apparentemente modici.

    Purtroppo la vacanza è stata molto diversa, le persone che ho incontrato, povere e ricch

  2. alberto_
    , 14/8/2007 17:12
    A novembre 2006, annoiato dalla mia vita in Italia, ho deciso di partire per un viaggio in solitaria di 3 mesi in Thailandia, soggiornando due mesi a Bangkok e tre settimane a Ko Samui.
    Bangkok è stata scelta perché ero alla ricerca di una metropoli “economica” dove vivere ed eventualmente aprire un’attività, Samui per il mare e perché meno conosciuta e turistica di Phuket.
    Ho vagliato le due mete dopo essermi informato qua e là da conoscenti e persone che vi erano già state e dopo aver letto in internet varie impressioni di viaggio pubblicate da altri turisti.
    A Bangkok vivevo in Sukhumvit soi 20, una fra le zone principali più pulite, costose e “belle” della città (topi, sporco e puzza a parte) mentre a Ko Samui vivevo in un bungalow a 20 metri dalla spiaggia.
    Ho scelto la Thailandia come meta per vari aspetti fra i quali l’ospitalità, la cultura, i massaggi e i prezzi apparentemente modici.
    Purtroppo la vacanza è stata molto diversa, le persone che ho incontrato, povere e ricch