1. Veraclub grand oasis che disastro...(31/07/07)

    di , il 14/8/2007 15:37

    Partiamo con Eurofly il giorno 31/07/2007 da Milano Malpensa alle ore ore 15,30 circa con 2 ore e 45 minuti di ritardo, destinazione Roma Fiumicino. Arrivati a Roma ci dicono che il volo è posticipato alle ore 2,55 della notte, che poi sono diventate le 4, ma il bello è che l'assistente Veratour, dopo averci assegnato le camere di appoggio, ci dice che dobbiamo essere nella hall dell'hotel a mezzanotte per condurci al check-in. La domanda di rito è stata: "ma anche coloro che sono in transito da Milano?", risposta:"tutti devono rifare il check-in". La verità è arrivata dopo l'ingresso in areoporto, siamo stati scaricati al check-in e la Signorina si è dileguata.

    La realtà è che chi proviene da Milano è intransito e non deve fare check-in, quindi ci siamo trovati un centinaio di persone a vagabondare per l'areoporto cercando il gate d'imbarco.

    Dopo 14 ore di ritardo arriviamo al Veraclub Grand Oasis: i ragazzi dell'animazione ci consegnano le chiavi delle camere e senza indicar

  2. Fausto Camagni
    , 14/8/2007 15:37
    Partiamo con Eurofly il giorno 31/07/2007 da Milano Malpensa alle ore ore 15,30 circa con 2 ore e 45 minuti di ritardo, destinazione Roma Fiumicino. Arrivati a Roma ci dicono che il volo è posticipato alle ore 2,55 della notte, che poi sono diventate le 4, ma il bello è che l'assistente Veratour, dopo averci assegnato le camere di appoggio, ci dice che dobbiamo essere nella hall dell'hotel a mezzanotte per condurci al check-in. La domanda di rito è stata: "ma anche coloro che sono in transito da Milano?", risposta:"tutti devono rifare il check-in". La verità è arrivata dopo l'ingresso in areoporto, siamo stati scaricati al check-in e la Signorina si è dileguata.
    La realtà è che chi proviene da Milano è intransito e non deve fare check-in, quindi ci siamo trovati un centinaio di persone a vagabondare per l'areoporto cercando il gate d'imbarco.
    Dopo 14 ore di ritardo arriviamo al Veraclub Grand Oasis: i ragazzi dell'animazione ci consegnano le chiavi delle camere e senza indicar