1. Scambiare casa

    di , il 2/2/2005 00:00

    Se qualcuno ha bisogno di consigli sullo scambio casa, a prescindere dal fatto che, poi si iscriva alla mia organizzazione, sarò felice di dare una mano e consigli. Io scambio casa da 20 anni, con più di 40 scambi alle spalle posso darvi consigli, assolutamente disinteressati.

    Può sembrare strano che lo scopo non sia il denaro, ma è così, a me piace che le persone viaggino con correttezza e cultura, cioè io amo i viaggiatori non i turisti.

    Annalisa

  2. Annalisa Rossi pujatti
    , 16/8/2013 17:06
    Leggo adesso i vostri messaggi, ma con che organizzazione avete scambiato? Per carità..
  3. Cecile Hardouin
    , 4/4/2005 00:00
    Ciao,

    Je cherche a echanger ma grande maison pres de Paris contre une grande maison en Italie. Qui peut me donner des adresses de site ou on peut trouver beaucoup de propositions de maisons en Italie ?
    Gracie.

    I want to exchange my home with a house in Italy ; who can give me addresses of web sites where I can find a lot of nice annoucements for italian houses to exchange ?

    Thank you.
  4. Stefania Galassi
    , 28/3/2005 00:00
    Ragazzi!
    Sono venuta a conoscenza da poco tempo di questo bel modo di viaggiare risparmiando e avendo la possibilità di visitare luoghi altrimenti inaccessibili.
    Io vorrei chiedere ad Annalisa, o a qualche anima buona, di darmi qualche notizia es. a chi rivolgersi ? Le agenzie di viaggio danno questa opportunità, anche all'estero?
    Per favore aiutatemi a districarmi nel labirinto delle proposte in rete onde evitare le solite truffe.
    Grazie
    Stefania (Bologna)
  5. cescuzzo
    , 4/3/2005 00:00
    Se volete iscrivervi ad un'organizzazione di scambio casa molto buona, vi consiglio www.scambiacasa.org. Per adesso l'iscrizione è gratis, ma non so per quanto. Potete inserire più offerte e più case e ci sono quasi 6.000 iscritti.
  6. Turista Anonimo
    , 8/2/2005 00:00
    Ci siamo sempre spostati, magari rimanendo furi per 2-3 giorni poi rientrando. Può essere un handicap questo, hai ragione, ma fai conto che usufruirai di un appoggio senza pagarlo e anche se lo sfrutterai poco, risparmierai comunque. L'importante è scegliere una città posizionata bene, da dove puoi partire per escursioni senza dover pernottare da altre parti. Fai conto comunque, che avere la possibilità di cercare altre posti dove dormire durante gli spostamenti, direttamente dal paese dove ti trovi in vacanza, già questo offre dei risparmi confronto a prenotare dall'Italia.
    Logico che ognuno vive il viaggio come meglio crede, ma vi assicuro che è una bella occasione anche di farsi amici a giro per il mondo :-)
  7. Turista Anonimo
    , 7/2/2005 00:00
    Sun, il racconto della tua esperienza è molto interessante. Vorrei però farti una domanda (te l'avrei chiesto privatamente se c'era il tuo indirizzo email).
    Pensavo che, magari, correggimi se sbaglio, lo scambio di casa fosse una cosa ottimale se praticato in uno spazio ristretto, esempio una capitale europea. Ma in un paese grande come il Canada o l'Australia significa che di fatto siete sempre stati nello stesso posto e suoi paraggi, oppure, usando la loro auto, vi siete spostati per vedere di più, e quindi non avete sfruttato del tutto la casa per l'intero periodo?
    Grazie.
  8. Turista Anonimo
    , 7/2/2005 00:00
    Per fare lo scambio casa bisogna affidarsi ad agenzie (gratuite) serie, ce ne sono alcune. Io, personalmente, l'ho fatto per tre volte e lo rifarò di sicuro (anche se ho la fortuna di dare come scambio una seconda casa che ho). La prima volta per il Canada, ho scambiato con una coppia di giovani con figlio, il periodo 3 settimane in ottobre. La seconda volta per l'Australia con marito e moglie che avevano preso l'anno sabbadico dove insegnavano, siamo stati tutto il mese di maggio. Terzo e ultimo risale a ottobre scorso a New York, scambio con marito e moglie più due figli. In tutti questi casi mi sono trovata benissimo, nessun problema. I contatti iniziano sempre almeno 3/4 mesi prima, ci conosciamo un pò (la maggior parte delle volte però può iniziare ancora prima...certo che non si può fare all'ultimo minuti!). Non ho mai avuto problemi e il prossimo giugno rifaremo un viaggio con questo sistema (se no chi si potrebbe permettere delle vacanze così? Io no), andremo in Islanda. Se siete scettici e poco sicuri fossi in voi darei un'occhiata al sito www.scambiacasa.org/ita/ vi assicuro che la forma con cui viene effettuato lo scambio è sicurissima. Ad ogni modo ho notato una cosa: noi italiani siamo molto più diffidenti e maliziosi di molte persone degli altri paesi. La gente con cui ho scambiato casa hanno dato come scambio, appunto, la loro prima casa, e su 3 volte due ho avuto persino la macchina a disposizione (per il canada e l'australia). Ciao.
  9. Turista Anonimo
    , 7/2/2005 00:00
    Carissimo () tu puoi pensarla come vuoi ma io ritengo il mio letto un luogo personale. Avessi a disposizione un'ulteriore camera chissà magari potrei provare l'esperienza dello scambio. Bravissima Karin era proprio la parola che non ricordavo MULTIPROPRIETA' io pensavo a quello.
  10. Turista Anonimo
    , 7/2/2005 00:00
    è da provinciali bigotti dire "ma casa mia mai e poi mai, non potrei pensare che qualcuno dorma nel mio letto "... ma qual'è il problema? nel mio letto della mia casa ci hanno dormito persone di tutte le razze , e io ho dormito nei letti di persone di tutti i continenti... in questo modo ho sempre fatto viaggi intercontinentali spendendo pochissimo !!!
  11. Turista Anonimo
    , 7/2/2005 00:00
    Debora, scusami, cancella tutto, avevo letto troppo di fretta...
  12. Turista Anonimo
    , 7/2/2005 00:00
    Chi è tonta, e perchè, Debora? Ho mica capito...
  13. Turista Anonimo
    , 7/2/2005 00:00
    Debora pensava al Time Share o multiproprietà..
  14. Turista Anonimo
    , 7/2/2005 00:00
    Ciao () spiegati in che senso provinciale?
  15. Turista Anonimo
    , 7/2/2005 00:00
    come sei provinciale....
  16. Turista Anonimo
    , 4/2/2005 00:00
    Ma allora sono proprio tonta!!!! Prima che scriveste i vostri interventi, pensavo che lo scambio delle case fosse quello che ti propongono sapete quelle telefonate che ti arrivano a casa e che poi ti appioppano un'appartamento a bali o a santo domingo o a tinbuktu o come capperi si scrive, e che tu non riuscirai mai ad andare allora scambi le tue tre settimane con altri che hanno la casa nelle tue stesse condizioni ma in spagna, o corsica quindi più appetibili. Cioè spero di essermi spiegata, ma casa mia mai e poi mai, non potrei pensare che qualcuno dorma nel mio letto e usi le mie cose personali......Sarò forse possessiva ma mi spiace non potrei mai.