1. Sostenere il turismo nelle zone colpite

    di , il 31/12/2004 00:00

    Ho sentito di gente che vorrebbe partire per dare una mano, gente che ritiene non sia necessaria nessuna preparazione specifica per piantare chiodi o spalare fango, ma sareste veramente capaci di farlo in quelle condizioni per 16 ore al giorno? Lasciate fare a chi è del mestiere, credete a me! Penso che un modo concreto per aiutare possa invece essere continuare a sostenere il turismo nelle zone colpite, mantenendosi comunque a distanza di sicurezza per non creare intralcio inutile, così come inutile sarebbe portare a casa come souvenir un virus epidemico. Personalmente non ho disdetto la mia vacanza a Phuket come tanti, ma optato per Koh Samui sull'altro versante, in modo da poter dare il mio seppur piccolo contributo. Riflettete

  2. Davide M
    , 4/3/2005 00:00
    Buon giorno a tutti,
    sono anni ke aspetto visitare la thailandia e finalmente a metà maggio partitò con la mia fidanzata per 2 settimane. Il nostro tour "fai da me" prevede la visitia di BKK, chang-mai e alcune notti sull'isola di ko-samet per fare il "lucertolone" sulla spiaggia!

    In qsto periodo più ke mai gli abitanti dei paesi colpiti dallo tsunami del 26/12 hanno bisogno di noi e del nostro aiuto per risollevarsi. Quello ke è accaduto non deve finire nel dimenticatoio e gli unici strumenti ke abbiamo noi "comuni mortali" sono quelli di continuare a parlarne e, per ki può, di andare e visitare quella splendida nazione ke è la thailandia.

    kiedo solo un piccolo aiuto a tutti coloro ke conoscono la thailandia meglio di me: le strutture ricettive sull'isola di Ko-Samet non sono molte, pertanto kiedo se qlc1 ci è già stato o la conosce così bene da consigliarmi un hotel/guesthouse/resort dove passare 5 notti. Io e la mia fidanzata non siamo molto pretenziosi e una struttura a gestione familiare, pulita e in B/B o addirittura H/B ci basta. Non è necessario ke abbia la piscina, il mare ci va benissimo : )

    Grazie a tutti.

    Ciao.
  3. Alessandro Savini
    , 6/2/2005 00:00
    cari amici della thai sono rientrato sab. 22 con la cosapevolezza
    di aver fatto bene ad andare e vi assicuro ke i turisti stanno
    arrivando basti pensare ke il primo giorno in spaggia c'era una
    sola fila di ombrelloni alla mia partenza ne o contate 3 , i segni
    dello tzunami ormai nn si vedono piu , sono stato benissimo
    e cosiglio di andare , abbiamo preso 15 giorni di sole ventilato
    spettacolo al rientro 3 gradi , va be si ricomincia.
    se volete inform. mandatemi una mail ciao Ale.
  4. dentedibudda
    , 3/2/2005 00:00
    Noi siamo stati benissimo al Grand business inn a 1200 baht a notte.Era una promozione perche' nuovo di pacca.
    ecco l'indirizzo.

    155/4-5 Sukhumvit Soi 11/1 Bangkok 10110

    Tel : (662)255-7155-8 , (662)651-1871

    Fax : (662)255-7159

    info@awgroup.com

    Ciao da krabi
  5. Stefano M
    , 3/2/2005 00:00
    A I U T O !!!!!!! Partiamo l'8 febb e vorremmo fermarci 5-6 gg a BKK x poi seguire per koh samui e koh pang-ha e non abbiamo la + pallida idea dove dormire(a BKK!!!)........ attacco confusionale di lonely planet....... può aiutarci qualcuno?!?!?!?!!! help...
  6. Turista Anonimo
    , 1/2/2005 00:00
    x ilaria

    a Samui ti consiglio il Chaweng garden, buon rapporto qualità prezzo, se smanetti su internet trovi anche l' indirizzo mail e puoi contattarli.In caso non trovassi , a Chaweng cè un ristorante che si chiama "il giardinetto", il padrone è un ragazzo di venezia che si chiama Radames, chiedi aiuto a lui che ti aiuterà di sicuro.
  7. baffi
    , 26/1/2005 00:00
    Ciao eccomi di nuovo qua. Deciso tutto, parto a metà febbraio e rientro 30 giorni dopo. Ho fatto alcune modifiche di massima al tour, nel senso che dopo BKK (scuola a Wat Po)e una decina di giorni nel nord (zona nord-occidentale, tutta in pulmann tranne il rientro Chang Mai - BKK, in aereo per non perdere tempo), ho deciso di dirigermi, sempre con i mezzi pubblici, verso Hua Hin (sosta di un paio di giorni), Ko Tao (tre-quattro gg circa), per finire in bellezza a Ko Samui (5-6 gg, rientro a BKK in aereo) . L'unica mia preoccupazione è ora questa: Troverò posto senza prenotazione, anche se non è più alta stagione, viste le tristi vicende della vicina costa occidentale? Ma allora, dove prenotare? Qualcuno ha da consigliarmi un posto a Ko Tao e Ko Samui?

    Ciao e grazie a chi mi ha risposto sino ad ora
  8. lisa72
    , 23/1/2005 00:00
    Ciao a tutti! Mi chiamo lisa e con mio marito siamo partiti il 23 dicembre per la thailandia..quando è arrivato lo tsunami eravamo a Bangkok ma per puro caso!
    Avevamo affittato una macchina intenzionati ad andare subito a sud poi...,non chiedetemi perchè, abbiamo cambiato programma decidendo di fermarci tre giorni in città!!
    Quando abbiamo appreso la notizia non ci volevamo credere!!! tutte le nostre aspettative erano state sconvolte, la televisione continuava a far vedere delle immagini orribili costringendoci a dover cambiare programma.
    Quindi siamo partiti per Samui dove siamo rimasti 4 giorni ma
    siamo scappati!!! tutta la gente aveva fatto come noi (un bordello non si trovava da dormire!)
    La decisione: "andiamo a Krabi"
    E vi giuro che sono contenta della nostra decisione, abbiamo trovato persone meravigliose che ci hanno accolto a braccia aperte e molto volentieri!!!
    Io e mio marito insieme a quei pochi turisti che come noi avevano deciso di rimanere abbiamo avuto la possibilità di vederli contenti di ricominciare a lavorare ...!
    Lo sò che a voi può sembrare cinico fare il turista in una situazione del genere ma se tutti scappano loro di che vivono?
    Loro stessi ci hanno chiesto di dire, al nostro rientro,che gli italiani non si dimentichino della thailandia adesso che il suo popolo ne ha più bisogno!
    Confidiamo in voi grazie Lisa e Ricky.
    P.S : Non ci sono pericoli sanitari, abbiamo fatto immersioni, mangiato per strada, ci siamo lavati i denti con l'acqua delle tubature e bevuto le bibite con il ghiaccio , siamo tornati in perfetta salute e ripreso il lavoro.
  9. Turista Anonimo
    , 15/1/2005 00:00
    per luneli

    vai su questo sito
    www.sawadee.it
    c'è anche la possibilità di chiedere di essere assunti da ditte italiane che lavorano in thailandia


    Per eventuali richieste di assunzione presso aziende italiane con stabilimenti o uffici in Thailandia, potete chiedere informazioni (quali aziende sono presenti) alla:
    Thai Italian Chamber of Commerce
    1126/1 New Petchburi Rd. Bangkok
    Tel : (662) 253.9909 or 255.8695 Fax : (662) 253.9896
    Email : info@thaitch.org

    ciao!
  10. Elisa Malve
    , 14/1/2005 00:00
    per Cler: scusa mi potresti dire dove posso leggere anche io forum di italiani che vivono in thai?? sto cercando lavoro li, e vorrei chiedere qualche informazione, grazie
  11. Turista Anonimo
    , 13/1/2005 00:00
    Cler, scusami tu ma credo che non hai capito il senso del mio post. so benissimo dove si trova Khao Lak, i miei ci hanno trascorso diverse ferie e per pura fortuna non erano lì in quel periodo... e so anche com'è fatta phuket..
    stavo solo notando che la persona aveva scritto genericamente: tutto a posto.
    non ha detto dov'era andato... tutto qui.. sembrava: andate in thailandia tutto a posto (ovunque)... che non è proprio così.. comunque sostengo anch'io che bisogna tornarci in thai e negli altri paesi!... io adoro l'asia...
  12. Turista Anonimo
    , 13/1/2005 00:00
    Scusa karin, ma anch'io leggo i siti thailandesi e i resoconti degli italiani che vivono a Phuket. Ma la Thailandia è grande come la Francia, e"""fortunatamente""" solo una piccola parte ha subiti gravissimi danni e in particolora proprio KaoLak, che però non è Phuket, ci sono 100 km e un ponte(non so se ancora intero) che le dividono, e PhiPhi. A proposito di quest'ultima a N/E ci sono due resort(ci sono andata l'anno scorso) che non hanno subito nessun danno(color verde sulla lista degli hotel), a Krabi, dotata di una alta massicciata che separa la spiaggia dalla strada, la vita è tornata normale. Uno può poi decidere che non sia "morale" andarci, ma le strutture alberghiere le stanno risistemando, a Kata per esempio solo il Club mediterannèè ha ancora problemi, forse non è il caso di essere così pessimisti. Prorio a PhiPhi, vicino al mio resort, c'era un piccolo villaggio di "zingari del mare" che aveva nel turismo l'unica fonte di sostentamento, poichè portavano in giro con le loro longtail i turisti. Mi domando adesso come vivranno!! Tu pensi che inostri euro arriveranno lì??Dubito molto, forse preferirebbero che tornassero i turisti!! Sorvolo sul Nord ed est Thailandia(mete del mio prossimo viaggio) assolutamente non toccate dallo tsunami. Ciao
  13. Turista Anonimo
    , 13/1/2005 00:00
    è tutto ok dove scusa?....
  14. Alberto Ti
    , 13/1/2005 00:00
    Ciao, io sono appena rientrato da 3 settimane in thai, e a parte le mie solite lacrime post thailand (quinto viaggio) ti
    posso dire che la situazione e tutto ok. se ti servono dei suggerimenti scrivimi. considerazioni di un uomo normale: io ora nn mi metto ad analizzare il giusto o lo sbagliato della situazione (viaggio si o no) ognuno dentro di se deve sentire se è giusto andare oppure no senza moralismi . ciao
  15. Turista Anonimo
    , 11/1/2005 00:00
    Anche su www.sawadee.com ci sono informazioni, addirittura hotel per hotel(ovviamente non sono riportate le piccole guest-house) Noi torneremo in Thailandia e dal suo meraviglioso popolo, ma come avevo già detto (un pò da vigliacchi) non a Phuket che peraltro conosciamo assai bene, ma dopo il giro al Nord , ci trasferiremo ad est, verso la Cambogia. Anch'io ho notizie comunque di una Phuket che sta ritornando alla normalità, sicuramente la parte meno toccata è quella a sud(per intenderci Kata), addirittura ho letto in un sito di "amanti" della Thai che il mare a Patong non era così bello da 20 anni a questa parte. Meraviglie della natura!! Poi ci sono mote isole vicine uscite indenni dal disastro, credo sia necessario documentarsi un pò. La ns. stampe rema molto contro. Alle volte mi viene anche il dubbio che i giornalisti non conoscano neppure l'ubicazione delle spiagge di Phuket. C'è chi dava KaoLak(che ha avuto il maggior numero di morti con gli hotel praticamente tutti distrutti) come spiaggia di Phuket.Per fortuna che ci sono 100km e un ponte che dividono le due località!! Ciao e buon viaggio a chi partirà
  16. Elisa Malve
    , 11/1/2005 00:00
    Colgo l'occasione di questi post per chiedervi aiuto..
    Ho un sogno: trasferirmi a vivere in thailandia.
    come è possibile trovare lavoro, o comunque informazioni su come trovare un lavoro oppure crearselo?
    Grazie a tutti!!!