1. Argentina: tribù indigene

    di , il 21/12/2004 00:00

    Argentina è il viaggio che ho scelto ma sono un pò confuso non so da che parte incominciare è talmente grande. Per ottenere la situazione climatica migliore mi conviene partire dal sud o dal nord Bariloche, cascate Misions, penisola Valdes, Perito Moreno, Tierra del Fuego, sono queste le tappe principali, come le posso assemblare cronologiacamente viaggiando quasi sempre in autobus eccetto forse un volo interno da Ushuaia a Buenis Aires o viceversa? Partirei a Febbraio per restarci 2 mesi gli ultimi 8-9 giorni li passerei volentieri al mare a fare surf da onda. Approposito qualcuno sa dirmi se li è praticato? Se si, dove?è possibile affittare l'attrezzatura? Quanto costa? Mi dicono che l'acqua e gelida ovunque, anche al mar del Plata. Sono un turista fai da te con solo zaino i spalla e macchina fotografica se qualcuno vuole inserire una nuova tappa al mio itinerario non esiti . Ho sentito dire che nel nord ci sone delle tribù indigene, qulcuno sa qualcosa? Gianmario

  2. Turista Anonimo
    , 17/1/2005 00:00
    dimenticavo.. evita se puoi le zone di "giungla" per andare a trovare indigeni, li trovi anche Buenos Aires, caso mai vuoi andare, meglio se farai qualche profilassi prima di partire. Per il percorso aereo fai BsAs -> Trelew (porto madryn - evita i week end) -> Ushuaia -> Calafate. Poi forse ti conviene tornare a Buenos Aires ed andare a Bariloche in pulman (costa poco e viaggi nella notte) in quanto il biglietto aereo sarà in questo modo meno costoso, perchè è proprio il "circuito" dei voli seguiti da aereolinas, altrimenti rischi di girare in lungo l'argentina, come alcuni italiani incontrati che per andare a Calafate hanno fatto scalo a Trelew e Usuhaia (più di mezza giornata persa in aereo in zone con molto vento!!)

    Per mangiare ci sono ottimi "all you can eat" ad ottimi prezzi, meno buono (come qualità) a Calafate, ma considerato cosa costa tutto li..

    FAI LE ESCURSIONI DEL LAGO ARGENTINO E PERITO MORENO, quando mai ti ricapiterà più?

    ora basta, non sembra, ma mi è piaciuto per giro, si vede?

    ciao
  3. Turista Anonimo
    , 17/1/2005 00:00
    DUE MESI?? complimenti!!! considerato che le stagioni sono inverse alle nostre ed ora la è estate, consiglio di far la Patagonia SUD da subito, altrimenti troverai troppo freddo, considera che a gennaio (mese più "caldo") trovi il riscaldamento acceso ovunque e nel nord ci possono essere temperature tranquillamente sui 50 (cinquanta) gradi (Santiago del Estero), in certe zone è anche umido (Tucumán), sauna gratuita solo passeggiando. Ti consiglio Porto Madryn (evita il week-end) -> Usuhaia -> Calafate -> Bariloche (con anche il giro dei 7 laghi) e solo alla fine le cascate. Il Nord Ovest vale a dire valle della luna, Jujuy, Salta (il treno delle nuvole non arriva a S.Antonio e la Povilla in estate, troppo caldo), Cachi ect ect... io sono stato anche a Iruya lo scorso agosto, molto bello, ho visto anche diversi condor, ma è il loro inverno, la stagione migliore. In ogni caso c'e sempre la Pampa, buenos aires e... dimenticavo... la foresta pietrificata (se ti piace l'avventura). Per quanto riguarda il surf, ti consiglio il Brasile, è molto più praticato, per Florianopolis (escludi Gennaio che è alta stagione), hai voli diretti da Buenos Aires il sabato e la domenica. a proposito di voli, cerca di pianificare prima, i voli interni comprati su www.eviaggi.com, costano come per i residenti la. ?? cosa vuole dire? che spesso ti sentirai dire che quello che è il prezzo in $ (simbolo del peso) equivale a dollari (USD) per gli stranieri. è una cosa normale, ci provano, tu ringrazia e vieni via. Esistono ottime linee di autobus, prendi almeno un posto in semi-cama (poltrona che diventa quasi un letto) ma solo dove è asfaltato. EVITA DI ANDARE IN PATAGONIA SUD o NORD-OVEST in pulman, a parte che sono GIORNI di viaggio su strade spesso NON asfaltate a 20/30 km/h, piene di buche che non ti permetterebbero di riposare/dormire. Sappi che dalla Panamericana (asfaltata solo da poco in quelle zone) ad Iruya, sono meno di 50 km, ci abbiamo messo tre ore ed avevamo una guida del posto che guidava con un cheroke, quindi neanche sprovveduti. la sera prima di ripartire stavo già male... (in tre ore si siperano i 4mila metri 2/3 volte) cmq NE VALE LA PENA!
    Se devi comprare QUALUNQUE cosa, ti consiglio di evitare il centro di BsAs, moltissimi autobus vanno ad ONCE (zona di BsAs tristemente famosa per l'incendio nella discoteca) dove troverai un mercato con di tutto!! e puoi contrattare sul prezzo (in pesos!!). Se hai bisogno di comprare magliette, vestiti, scarpe.. ti consiglio di comprarle la, costano meno di 1/3 di quello che costano qui ed il cotone (brasiliano) è MOLTO buono, come x le scarpe che le fanno ancora col cuoio (un paio di scarpe TUTTA in pelle a meno di 50 euro ed un paio di scarponi da neve/montagna -fatti molto bene- li ho pagati 78 euro).
    Che altro dire... sono 5 anni che vado in Argentina 1 o 2 volte all'anno, ci andrò ancora per Pasqua e penso anche a Natale.
    Cosa altro dire? stai molto attento, ma questo è un consiglio che vale anche per gli stranieri che vengono in Italia. Cmq se hai 2 mesi, scarta (questa volta) il Nord Ovest e le cascate (magari in agosto quando la è inverno, quello dei tropici) e vai in Brasile ma evita le grandi città come Rio e San Paolo. Io ho bellissimi ricordi di Porto de Gailinhas, vicino a Recife, paradiso dei Surfisti, un posto che ho "perso" ma non ancora dimenticato è Fernando de Noroha. Sempre bello è lo stato di Bahia (i bahiani sono considerati "casinari" dagli stessi brasiliani, per me sono i più autentici), ma basta parlare del brasile, questo è un forum dell'argentina.

    buen viaje
  4. Luisa Casazza
    , 17/1/2005 00:00
    Rivolgiti a Andrea & Manuela di ARGENTINA CON NOI.

    argentinaconnoi@hotmail.com

    oppure chiamandoli a Buenos Aires al numero :
    0054.11.47853356
  5. Luisa Casazza
    , 17/1/2005 00:00
    Rivolgiti a Andrea & Manuela di ARGENTINA CON NOI.

    argentinaconnoi@hotmail.com

    oppure chiamandoli a Buenos Aires al numero :
    0054.11.478533
  6. Gianmario Cutroneo
    , 21/12/2004 00:00
    Argentina è il viaggio che ho scelto ma sono un pò confuso non so da che parte incominciare è talmente grande. Per ottenere la situazione climatica migliore mi conviene partire dal sud o dal nord Bariloche, cascate Misions, penisola Valdes, Perito Moreno, Tierra del Fuego, sono queste le tappe principali, come le posso assemblare cronologiacamente viaggiando quasi sempre in autobus eccetto forse un volo interno da Ushuaia a Buenis Aires o viceversa? Partirei a Febbraio per restarci 2 mesi gli ultimi 8-9 giorni li passerei volentieri al mare a fare surf da onda. Approposito qualcuno sa dirmi se li è praticato? Se si, dove?è possibile affittare l'attrezzatura? Quanto costa? Mi dicono che l'acqua e gelida ovunque, anche al mar del Plata. Sono un turista fai da te con solo zaino i spalla e macchina fotografica se qualcuno vuole inserire una nuova tappa al mio itinerario non esiti . Ho sentito dire che nel nord ci sone delle tribù indigene, qulcuno sa qualcosa? Gianmario