1. LAVORO CHE DELUSIONE

    di , il 3/12/2004 00:00

    Ciao a tutti,

    Ho appena saputo che tra pochi giorni non avrò più un impiego, infatti l'agenzia di viaggi per la quale lavoro ha deciso di non rinnovare il contratto per mancanza di lavoro. Sono deluso e preoccupato per il futuro, sono diversi anni che opero nel turismo e vedo le cose andare sempre peggio. Solo contratti a termine, part time, per una stagione, poi via, chi s'è visto s'è visto e ti richiamiamo noi all'inizio della prossima stagione.

    Senza la possibilità di crescere, di vedere riconosciuto il lavoro che hai fatto bene, senza una minima soddisfazione. E' questo il futuro che mi aspetta? O forse è meglio cambiare completamente settore?

    Cosa mi consigliate? Cosa ne pensate?

    Ciao! Mike

  2. Turista Anonimo
    , 9/8/2005 00:00
    i sindacati di base??????
    buoni quelli!!!
  3. Turista Anonimo
    , 29/6/2005 00:00
    abbi pazienza Belkis, ma dopo 8 anni di lavoro ad un call center senza aver fatto la benchè minima carriera, e dovendo pure penare per farsi riconoscere le ferie (un tuo diritto costituzionalmente garantito...oltretutto) la tua reazione mi sembra solo giustificata ! Ecchecavolo c'è un limite a tutto...io non dico che uno deve fare il carrierista odioso a tutti i costi, ma in 8 anni un avanzamento...misembra il minimo, anche perchè tu dici di aver lavorato sodo e di non aver mai fatto la scansafatiche, ma hai mai provato a parlare coi sindacati di base ?

    Ciao e buona fortuna

    Mick
  4. Turista Anonimo
    , 10/4/2005 00:00
    Ciao a tutti,
    anche io ho letto solo oggi quanto scritto in questo forum e mi sono sentita coinvolta... spero di avere pareri in merito, ma se non dovesse succedere forse apriro' un nuovo post cosi' da riprendere la discussione altrove.

    Allora, ho 27 anni e rappresento la triste categoria di impiegati fantozziani del call center di una famosissima multinazionale di telecomunicazioni in quel di Milano. Dopo quasi 8 anni di turni massacranti, festivita' e week-end al lavoro, ferie centellinate e concesse penando, continui controlli su ogni azione (persino quando si va in bagno!!), continue umiliazioni e frustrazioni ai limiti del mobbing ho deciso di dire basta e di voltare pagina prima che sia anagraficamente troppo tardi.

    Ho deciso di rispolverare il mio diploma di perito turistico e la mia passione per i viaggi e, con tutta probabilita' ad agosto mollo tutto e parto... per andare a lavorare nei villaggi come assistente ai clienti.
    Immagino il coro di disapprovazione della maggior parte della gente che pensera' che sono matta a lasciare un posto fisso coi tempi che corrono per una delle professioni piu' instabili e senza alcun punto fermo. Ebbene, sono gia' alcuni anni che ci penso e valuto i pro e i contro e ho imparato strada facendo che la vita e' talmente imprevedibile che bisogna vivere cercando di essere se non felici, perche' forse e' chiedere troppo, quanto meno tranquilli vivendo al meglio ogni giorno.
    E nella mia azienda, nel call center (non a caso sono denominati le catene di montaggio del terzo millennio) ogni giorno e' come dover andare al patibolo... non e' questo che sognavo per me...

    Se andra' bene rimarro' in giro un paio d'anni, poi ritornero' al bel paese e faro' la "persona seria"...
    Puo' darsi invece che non riesca a sopportare la vita da villaggio lontana da casa, se cosi' sara' tornero' indietro e ricomincero' daccapo qui... Lo so che le prospettive sono quelle dei famosi contratti a progetto e similari, ma non posso adattarmi alla mia tristezza quotidiana solo perche' ho uno stipendio fisso...
    E la soddisfazione personale dove la mettiamo?

    Ci tengo a precisare che non ho le spalle coperte da una famiglia che mi puo' eventualmente mantere, ho solo mia madre che fa l'operaia, ma che essendo una donna straordinaria che ha superato mille difficolta', mi appoggia in pieno in questa scelta un po' azzardata, conscia della sua esperienza xche' vivere di rimpianti e di sogni irrealizzati per paura di rischiare e' difficile.

    Spero che almeno qualcuno appoggera' la mia scelta di voler rischiare per la prima volta nella vita.

    Ciao a tutti.
  5. Turista Anonimo
    , 14/3/2005 00:00
    Anche se in ritardo, sicuramente nessuno interviene + in questo fourm, devo dire la mia.............ho letto per caso oggi tutto quanto ed ho visto come è facile uscire dal binario di quella che era l'inizio. Non per fomentare altre inutili discussioni e disquisizioni direi a Mike C. che io ho avuto lo stesso suo problema e ho risolto avviando una mia attività con Tour Operator piccolo ma che ha grande voglia di espansione e di investire. Ho fatto un contratto di Associazione in Partecipazione ed ora gestisco la mia ADV senza spendere un capitale grazie anche agli aiuti che a volte arrivano dalla casa madre che partecipa economicamente alle eventuali perdite. Questo, credo, possa servire anche alle altre persone che hanno partecipato focosamente a questo forum, ogni tanto qualcosa di buono e sopratutto qualcuno di buono si trova.
    Ciao a tutti
  6. Turista Anonimo
    , 17/2/2005 00:00
    A.A.A.

    cercasi disperatamente "estetista" per fare stagioni in egitto.

    Se interessati "seriamente" andare nel forum "single a sharm" e contattare Donzy.

    Grazie!
  7. Turista Anonimo
    , 10/1/2005 00:00
    beh, se era una semplice provocazione, allora è riuscita....
    buon anno anche a te Marco!
  8. Turista Anonimo
    , 1/1/2005 00:00
    BUON ANNO A TUTTI!!!
  9. Turista Anonimo
    , 30/12/2004 00:00
    in effetti ci ho pensato un po' prima di scriverla, poi mi sono detto che era l'unico modo per vedere se qualcuno si filava ancora il forum, e ho avuto ragione.....Sorry
  10. Turista Anonimo
    , 30/12/2004 00:00
    è veramente di cattivo gusto questa!
  11. Turista Anonimo
    , 30/12/2004 00:00
    eeeh ferie lunghe quest'anno o siete tutti alle maldive??
  12. Turista Anonimo
    , 25/12/2004 00:00
    BUON NATALE A TUTTI
  13. Turista Anonimo
    , 24/12/2004 00:00
    grazie giusy altrettanto
  14. Turista Anonimo
    , 24/12/2004 00:00
    Buon natale a tutti coloro che anche oggi lavoreranno.
    Auguri!
  15. Turista Anonimo
    , 23/12/2004 00:00
    lo dicevo io che erano tutti in giro a spendere... per fortuna che c'è la crisi !!! Negozi presi d'assalto, voli strapieni, alberghi che non c'è un posto neanche a pagarlo... comunque buone vacanze a tutti, ricchi e poveri, padroni cattivi e dipendenti sfruttati e frustrati!!!
  16. Turista Anonimo
    , 23/12/2004 00:00
    ok abbiamo constatato che le aziende vista la "crisi" hanno chiuso i battenti in anticipo...
    BUONE FESTE A TUTTI