1. Seycehelles: aiutooo! viaggio fai da te

    di , il 1/12/2004 00:00

    Ciao a tutti, io e mio marito stiamo organizzando per febbraio 2005 un viaggio alle Sy. Chiedo urgentemente aiuto per organizzare da Milano (voli inclusi) un viaggio che ci consenta di pernottare a La Digue (e visitarla) e di visitare anche Paslin. In particolare vorremmo avvalerci del servizio delle GH (che, leggendo le utilissime notizie da Voi pubblicate sul Forum) sembrano essere la soluzione ideale per vivere in piena libertà (e diciamocelo, a prezzi contenuti) il Paradiso!

    Ricapitolando: chi è stato nelle GH come ha fatto ad organizzare il viaggio senza correre il rischio di pagare di più che con un pacchetto tutto compreso (voli e trasferimenti inclusi)!? E, poi, quali sono le spiagge più belle di la Digue e Praslin.

    Grazie a tutti per l'attenzione.

    Alessandra e Marcello

  2. Michele 50
    , 10/8/2005 00:00
    Per Emanuela
    innanzitutto grazie per gli auguri.
    Se hai dettagli o foto puoi mandarmeli per e-mail?
    Grazie ancora, a presto
  3. Michele 50
    , 10/8/2005 00:00
    per Emanuela
    se hai foto o dettagli me li puoi madare x email?
    Grazie ancora
  4. Giulio De dominicis
    , 26/7/2005 00:00
    Ciao a Tutti, ho appena letto il forum, e sto cercando un'alternativa valida al Paradise Sun a Pralin.
    Mi date qualche consiglio?
    Ciao

    Giulio
  5. Turista Anonimo
    , 20/7/2005 00:00
    Dimenticavo le zanzare: ce ne sono, ma non più di quante ce ne siano in pianura padana! Tieni conto che vivi a contatto con la natura e i un ambiente quasi rurale, soprattutto a La Digue. L'umidità poi è sempre piuttosto alta, anche in questa stagione che è la più "secca".
  6. Turista Anonimo
    , 20/7/2005 00:00
    Intanto, complimenti per la scelta: al Laurier ti troverai benissimo, soprattutto quando avrai a che fare con i famosi buffet che Sibille allestisce ogni sera.
    Col tempo io sono stato molto fortunato, nel senso che a parte la tempesta tropicale che ci ha accolto all'arrivo, non abbiamo praticamente visto pioggia per 15 giorni (pioveva, anche molto violentemente, solo di notte o al mattino presto). Ad agosto statisticamente si registra un leggero aumento delle precipitazioni, ma niente di preoccupante. Poi, va a fortuna: nelle due settimane precedenti al nostro arrivo il tempo è stato pessimo.
    Moto e motorini se ne vedono pochi, e non mi pare di aver notato possibilità di noleggio, che però non escludo. Diciamo che non è sicuramente un mezzo di trasporto diffuso, e la cosa è abbastanza strana perché le isole maggiori si prestano all'uso delle due ruote a motore. Ma forse, è meglio così.
  7. Erika Rossi 2
    , 20/7/2005 00:00
    Gentile Maurizio,
    ho letto che sei appena tornato dalle Seychelles. Noi partiremo il 30 luglio e soggiorneremo a Praslin (Le Laurier) e a La Digue. Mi piacerebbe sapere che tempo hai trovato e se c'erano molte zanzare. E' possibile affittare dei motorini?
    Ti ringrazio in anticipo per le informazioni che riuscirai a darmi.

    Erika
  8. Turista Anonimo
    , 11/7/2005 00:00
    Vi consiglio questo racconto:
    http://www.turistipercaso.it/viaggi/itinerari/testo.asp?ID=6951
    Contiene un sacco di info utili per chi vuole organizzare un viaggio fai-da-te alle Seychelles..
  9. Turista Anonimo
    , 7/7/2005 00:00
    per emanuela

    ti ho perso di vista nel forum!!sono la ragazze di origini creole!!aspettavo tue notizie!!non c'è indicato il tuo indirizzo e-mail.il mio è binascia@jumpy.it
    scrivi!!!!!!1
  10. nonnotama
    , 7/7/2005 00:00
    ciao, sto preparando un viaggio alle seychelles con mia moglie per gennaio/febbraio 2006.

    mi comincio ad organizzare sempre prima cosi da cercare di non trovare brutte sorprese.

    da quello che ho letto mi sto orientando piu' su la digue che si dice sia il vero paradiso.
    io dovrei fare circa 14 gg. che consigliate: 8 gg a la digue ed il resto tra mahe e praslin?

    io vorrei andare in una guest house, anche perche' l'anno scorso sono andato a mauritius in una GH e mi sono trovato benissimo ed ho speso niente confronto ai villaggi ed ho potuto avere molti piu' contatti con le persone del luogo, stupende.
    che GH mi consigliate sulle isole? ne ho lette molte io cerco se possibile a due passi dal mare.
    mi piacerebbe molto dormire su dei bungalow sulla spiaggia.

    alle seychelles il tempo come e' a gennaio/febbraio? il mare e' tipo alle mauritius, che sulla costa est in quel periodo e' piu' mosso e c'e' vento mentre sulla costa ovest e' un lago?

    accetto qualunque consiglio utile anche via mail.
    grazie a tutti
  11. Albys
    , 5/7/2005 00:00
    X Maurizio

    ti ringrazio del chiarimento, mi sembrava strano infatti che al Laurier si mangiasse male ... ma non si sa mai! Noi abbiamo prenotato 6 giorni li in mezza pensione (o meglio mangiamo al Laurier ma sybille ci ha prenotato una villa tutta per noi a 300 metri dalla struttura).

    Grazie mille per le info

    Alberto
  12. Turista Anonimo
    , 4/7/2005 00:00
    Anche per quanto riguarda i danni dello tsunami mi riferivo al Paradise Sun, che è sulla linea di costa, ma dove comunque non c'è più traccia di danni. Ancora in ristrutturazione è il Reserve, a nord di Cote d'Or, che è stato danneggiato in modo serio, ma comunque è aperto e funziona regolarmente. Qua e là su Anse Volbert vedrai lavori in corso e case (private) distrutte, con i segni evidenti dell'ondata.
  13. Turista Anonimo
    , 4/7/2005 00:00
    Scusa, mi sono spiegato male, mi riferivo al Paradise Sun, quando parlavo di mangiar male, anche se non l'ho sperimentato direttamente (riferivo solo notizie riportatemi da gente che era lì in questi giorni).
    Io ero (fortunatamente) al Laurier, dove si mangia non bene, BENISSIMO, con un buffet favoloso e ricco all'inverosimile: una decina di antipasti, sempre diversi, 3 piatti "caldi" di cucina creola, due tipi di pesce, pollo e maiale alla griglia, e dolce.
    Se alloggiate in Cote d'Or, conviene comunque assaggiare la cucina del Laurier, preparatevi a sborsare una cifra considerevole (35 - 40 euro a testa, a seconda delle bevande consumate), ma ne vale sicuramente la pena!
    Si sta piuttosto bene anche nelle camere, che per ora sono solo 4 (bisogna prenotare con largo anticipo), ma Sibille e Edwin, i due propietari, stanno iniziando la costruzione di 8 nuovi alloggi. Per inciso, io ero a mezza pensione, e pagavo 160 euro al giorno per 3 persone (poco più di 50 euro a testa).
  14. Albys
    , 4/7/2005 00:00
    X MAURIZIO C.

    scusa, come al Laurier si è mangiato male? io lo ho prenotato solo perchè si trova sulla cote d'or e perchè mi avevano detto tutti quelli che ci erano stati (ma ahimè non in tempi recentissimi) che è uno dei posti migliori di Praslin per mangiare, c'era gente che ci andava solo per quello, pur dormendo da un'altra parte. Puoi spiegarmi meglio cosa intendi per aver mangiato male? sono un po preoccupato ... devo andarci ad agosto.

    Scusami ma approffitto :) danni dovuti allo tsunami ne hai notati oppure hanno quasi messo a posto tutto?
    Grazie in anticipo per le tue preziose informazioni.

    Alberto
  15. libero7
    , 4/7/2005 00:00
    Scusa, aggiungo che in questo periodo (giugno-luglio) nessun problema di alghe o insetti a Cote d'Or. A settembre non so.
  16. libero7
    , 4/7/2005 00:00
    Sono appena tornato dalle Seychelles, alloggiavo in una guest house (ottima, il Laurier) a pochi passi dal Paradise Sun, che è una bella struttura, immersa in un parco lussereggiante, appena rinnovata dopo i danni dello tsunami, piena di italiani, però chi stava lì non era troppo soddisfatto per quanto riguarda il cibo. Nella stessa zona c'è anche il Duc de Praslin, non proprio sulla spiaggia come il Paradise Sun, però a pochi passi, più piccolo e raccolto ma altrettanto bello, e si mangia anche piuttosto bene (ci sono stato nel giorno di chiusura del Laurier). Spiaggia (Anse Volbert) comunque molto bella, lunga e bianca con qualche roccia granitica a fare da contorno. La zona è nota anche con il nome di Cote d'Or, e da lì è comodo raggiungere con i bus Anse Lazio e la Vallee de Mai, e anche il Jetty di Baie St.Anne da cui partono i traghetti per La Digue. Buona scelta dal punto di vista strategico, se proprio preferisci l'albergo alla guest house, prova a valutare anche i costi del Duc.