1. Brividi nel deserto libico

    di , il 3/11/2004 00:00

    Cerco informazioni su come abbigliarsi nel mese di dicembre per dormire nei campi tendati

    Dell'Akakus,onde trovarmi impreparata e gelare...!

  2. Gio 10
    , 11/8/2005 00:00
    Che dire del Sahara...non ci sono mai stata ma lo conosco molto bene, non dico granello di sabbia per granello di sabbia ma poco cimanca, tanta è stata la passione con cui me l'hanno descritto e appassionata...per due anni ho mandato le persone in Libia e purtroppo io non ho mai avuto il tempo di andarci..rimarrà un gran rimpianto il non averlo fatto con il piu grande conoscitore di questo paese..

    E' davvero meraviglioso come dicono ..
  3. Marco Novelli
    , 5/7/2005 00:00
    PER UN ESAME HO NECESSITA' DI CONOSCERE L'ESCURSIONE TERMICA NOTTE/GIONO NEI MESI ESTIVI NEL DESERTO DEL SHARA GRAZIE Marco
  4. Rossella Tofani
    , 30/3/2005 00:00
    ciao a tutti, devo andare in libia ad aprile, qualcuno sa dirmi come è la situazione di comunicazione tramite cell con l'italia? lascio una mamma anziana " molto peoccupata"!!!!!
    e un'altra cosa le prese elettriche? come sono ?
    Il mio giro comprende la cirenaica e la tripolitania con una puntata a gadamesh; qualcuno sa dirmi com'è? a me sembra splendido!!!
    grazie ciao
  5. Vanessa nanni
    , 28/2/2005 00:00
    Ciao, vorrei andare nel deserto libico ad Aprile (Acacus). Con Dar Sahara di Milano..qualcuno lo conosce? Sinceramente non ho un'idea del viaggio..qualcuno ha qualche informazione su come sia il deserto (temperatura, escursione termica, vento etc) in aprile? potrei anche anticipare a marzo.
    Quali sono i problemi maggiori? sento parlare di animali, di escursione termica..
    grazie per chi vuole fornirmi infromazioni..
    vanessa
  6. Antonia Tedesco
    , 10/1/2005 00:00
    Per Mara

    Ciao sono Antonia, ho letto il tuo messaggio sul forum LIBIA, io sono intenzionata ad andare
    in Libia a Marzo per un viaggio di 10 giorni con il T.O MISTRAL( 5 notti nel deserto + 4 notti a
    TRIPOLI). Se vuo aggregarti anche tu fammi sapere, io abito in provincia di Milano.
    Se tu hai altre informazioni riguardanti, clima, deserto ecc. fammi sapere.
    Ciao Antonia.
  7. Giorgio 15
    , 9/1/2005 00:00
    Fra gli operatori che fanno bene la Libia segnalo Aviomar, Tucano Viaggi, Elefante, Mistral e Drive Out.Interessante anche il sito www.toassociati.it (ex siesta viaggi) ben posizionato sul medio oriente. Un saluto. Giorgio.
  8. Mara Rinaldi
    , 8/1/2005 00:00
    Come Antonia anche noi intendiamo partire per la Libia a fine febbraio e vedere sia le città archeologiche che il deserto.
    Qual'è un t.o. serio e ben organizzato visto che di solito viaggiamo da soli?
    grazie
    Mara
  9. Turista Anonimo
    , 30/12/2004 00:00
    X Antonia

    se volessi di sapere di più leggiti il mio racconto "sahara libico" del 2003 pubblicato nella pagina di Turisti per caso della Libia. Ciao Ciao
  10. Giorgio 15
    , 30/12/2004 00:00
    X Antonia T.

    oltre ai soliti operatori noti ti consiglio di verificare Drive Out, operatore di Milano piccolo ma che lavora molto bene, tanto poi in Libia hanno tutti gli stessi corrispondenti. (www.driveout.it).
    Riguardo alla stagione preparati perchè di notte lo sbalzo di temperatura è forte, ma di giorno si starà bene in maglietta. Se vai al campo tendato di Dar Auois i servizi sono molto confortevoli tenuto conto di dove sei.. X me tre giorni nel deserto sono pochi, a Tripoli ne basta uno. Il deserto è qualcosa che non scorderai più. Ciao.
  11. Roberto Zucchi 1
    , 28/12/2004 00:00
    C'è qualche esperto che può dirmi se fine marzo è un periodo a rischio tempeste di sabbia in Libia (Akakus & tappe classiche)
    Grazie
  12. Antonia Tedesco
    , 4/12/2004 00:00
    Vorrei fare un viaggio in Libia verso fine febbraio inizi marzo.
    Per tale viaggio mi appoggerei ad un tour operetour, vorrei sapere quale tour operetour segliere e se tre notti nel deserto sono sufficienti, visto i restanti giorni sono previsti per la visita di Tripoli (il tour è di 8 gg.) Inoltre il periodo è adatto per questo tipo di viaggio?
  13. Rudi G
    , 4/12/2004 00:00
    ciao,
    vestiti, vestiti che fa freddo...io ho passato la notte in una tenda berbera a Merzouga (Marocco) a Pasqua, ed era freddo! c'è un notevole sbalzo termico tra giorno e notte.
    Piu che scorpioni o serpenti, io mi sono ritrovato un grazioso scarabeo lungo circa 5/6 cm e provvisto di corna che mi camminava sulle coperte!
  14. Alessandro Paolini 1
    , 24/11/2004 00:00
    Ciao Lucia,
    preparati a rimanere stupita dalla bellezza dei paesaggi, e non solo di quelli. Hai già un itinerario? Per il cibo: se le guide sono tuareg sei in ottime mani, sia come capacità generali, che come cucina. La pietanze che preparano, oltre che buone, sono anche quelle corrette e necessarie per le varie ore della giornata.
    Se la tenda è ampia puoi tranquillamente tenere i bagagli dentro, o nella piccola verandina anteriore, se ne è dotata. Considera che sei in assenza di umidità, quindi non c'è particolare bisogno di "isolare" gli indumenti, anzi se respirano un pò è meglio.
    Alessandro
  15. Lucia G. 1
    , 24/11/2004 00:00
    grazie!
    in effetti è l'unica cosa che un pò mi creava ansia. per il resto non ho assolutamente problemi di adattamento, sia per il cibo che per la sistemazione notturna. mi pare di capire che in libia ci siano tra i paesaggi più affascinanti del sahara e quindi non vedo l'ora di andare.
    la tenda è abbastanza grande: vorrà dire che terrò lo zaino in tenda e scarpe e vestiti chiusi in sacchetti durante la notte :)
  16. Alessandro Paolini 1
    , 24/11/2004 00:00
    Lucia,
    stai tranquilla, non sono questi i periodi (dicembre e gennaio) propizi per questo genere di incontri, per cui non lasciarti condizionare. Piuttosto, usa dei semplici, ma efficaci accorgimenti, come quello di chiudere bene la tenda, ed il bagaglio se lo lasci fuori durante la notte, così come di scuotere bene le scarpe prima di calzarle al mattino (è abitudine di questi animali, nei periodi in cui sono attivi, di andarsi a rifugiare nei ripari che trovano, soprattutto durante la notte). Inoltre vedrai che sulle jeep ci sono sempre dei materassi di un certo spessore da utilizzare come isolanti tra il pavimento della tenda ed il sacco a pelo.
    E' un viaggio splendido, affrontalo con quel minimo spirito di adattamento che è necessario, ma non con ansia.
    A disposizione per eventuali altre indicazioni.
    Alessandro