1. Grecia e Isole della Grecia

    di , il 3/5/2008 16:45

    Le Guide per Caso delle isole greche sono Puccy e Artemisia59!

  2. rebels
    , 21/6/2016 22:14
    Grazie Giorgio!
    Mi confermi quanto avevo letto...non ci sono dubbi. C'è stata una stretta su molti esercizi abusivi.
    Nei miei appunti ci sono anche le tue indicazioni per l'Antikristò da provare alle porte di Rethimno..anche se la vedo dura ordinarne 1 kg :D
  3. Eleniko
    , 21/6/2016 20:27
    @REBELS si e' deciso di demolire una decina di costruzioni ilegali https://www.youtube.com/watch?v=9w0k6gViook mi puoi chiamare con il mio nome.
  4. Strange62
    , 21/6/2016 20:00
    @suxeva



    Noi abbiamo fatto la camminata Fira/Oia giovedì scorso: ti
    dirò è stata impegnativa per il caldo
    (siamo partiti poco dopo le 17 e per almeno due ore abbiamo sudato 7 camicie!))
    ed è un continuo saliscendi; siamo arrivati a Oia alle 20,30 giusto in tempo per
    il tramonto ed abbiamo raggiunto la prima fermata del bus ma quando il
    primo non si è fermato c’è stato un attimo di panico... Fortunatamente ne è
    passato un'altro che ci ha caricati anche se aveva solo posti in piedi. A
    Imerovigli siamo scesi e a pochi passi ci siamo fermati a cenare da Anestis e
    poi siamo tornati a Fira a piedi (non c’erano più bus) ed una volta giunti in
    hotel eravamo stanchi morti ma ne è valsa la pena!
    Io ti direi di farla al mattino presto così poi, come dice puccy, potete andare
    in spiaggia a Katharos oppure visitare Oia. Per il ritorno non ci sono
    problemi, per Fira c’è un bus ogni 30 minuti.
    Il tratto Fira –Imerovigli è il più semplice ma poi il percorso si complica e
    sarebbe meglio avere scarpe per via del pietrisco lavico che rende scivoloso il
    sentiero ma noi l’abbiamo fatto con dei sandali che richiedono una maggiore
    attenzione e lentezza.
    Se hai domande sono qui.
  5. sandy86
    , 21/6/2016 15:44
    Grazie Artemisia!!! Sono lievitati davvero tanto i prezzi dei traghetti!!! Nei prossimi giorni allora prenoto, almeno sto tranquilla visto che saremo in pieno agosto!
  6. suxeva
    , 21/6/2016 15:28
    Si brava giustissimo!!!

    Grazie Artemisia59 e Puccy!
  7. artemisia59
    , 21/6/2016 15:10
    @suxeva
    Vi consiglio di partire da Fira e camminare almeno fino a Imerovigli (circa 2 km) e oltre il paese
    affacciandosi sul Golfo (ancora 1 km o poco più). Il punto è molto panoramico. Se ce la fate, potete salire alla chiesetta che vedete in alto alla vostra destra guardando il mare. Diversamente, potete optare per il bus fino ad Oia. Se invece siete dei buoni camminatori, da qui ad Oia vi aspettano altri 4-5 km. Puoi comunque controllare bene le distanze su Google maps, impostando la modalità "a piedi"
  8. alessia.martalo
    , 21/6/2016 14:33
    @puccy

    grazie mille per i consigli! OK per il monastero Panagia Evangelistria.. sai che però non sono riuscita a capire dov'è? A Skiathos soggiorniamo poco più di 4 giorni, altri 4 giorni a Skopelos.. vedremo di fare tutto il possibile :)
  9. suxeva
    , 21/6/2016 14:17
    Scusa continuo il messaggio .... Mi pare tu consigli tra imerovigli e oia ... Anche se è il piu faticoso. Sai dirmi circa in quanto tempo ?
  10. suxeva
    , 21/6/2016 14:12
    Grazie mille anche a te Artemisia59!


    Vediamo cosa decide di fare il gruppo .... Se tutta la camminata é troppa seguo il tuo consiglio e potremo fare solo un pezzetto .... Ma quale mi consigli di piu ??? Noi partiamo da fira e vorremo andare a oia .... Eventualmente un pezzo lo facciamo in bus ....
  11. artemisia59
    , 21/6/2016 14:02
    @suxeva
    La passeggiata a bordo Caldera non è su Google maps semplicemente perchè non è una strada vera e propria.
    Ci si affaccia sulla Caldera da un punto qualunque dei paesi da Fira in poi, e si prosegue costeggiandola tra case, alberghi,
    gradini e pezzi di sentiero. Il punto in cui il sentiero diviene proprio tale per un lungo tratto, è dopo Imerovigli; è anche il punto
    più faticoso, perchè in salita e senza alcuna zona d'ombra. Ma quando arriverete alla chiesina, avrete un panorama sbalorditivo: in fondo
    Oia, opposta alle falesie nere del golfo di Imerovigli, da un lato la Caldera e dall'altro il mare aperto. Consiglio di non farlo nelle ore
    centrali, di portarvi acqua, cappelli e crema solare. se poi il percorso vi sembra troppo lungo, nessuno vi obbliga a farlo per intero.
    Anche solo 1 km di questa meraviglia, è completamente appagante.
  12. rebels
    , 21/6/2016 13:33
    @strange62 avrai anche inondato di foto gli smartphone di mezzo forum....ma che ci dici di questa Milos? Impressioni? Già operativa l'isola a inizio giugno?


    Una domanda al nostro amico farmacista/agricoltore/pensionato di Creta: ma risulta che ci sia stata qualche delibera che abbia fatto tirare giù taverne più o meno abusive a Balos così come anche non risulta ancora esserci traccia della zona ombrellonata in laguna? Sapevo che l'anno scorso verso agosto/settembre a Milos e Naxos c'era stata una stretta su diversi noleggiatori abusivi..
  13. suxeva
    , 21/6/2016 08:39
    Grazie mille Pucci, credo che il tuo itinerario sia la soluzione più logica e sensata!
    in che senso 10 euro a equipaggio? C'è uno sconto comitiva o intendevi 20?


    Grazie ancora ma questa camminata che tanto sento è proprio sulla caldera giusto? non sono riuscita a trovarla su google maps :rolleyes:
  14. puccy
    , 21/6/2016 01:18
    @MONCHOISY .... i biglietti del bus di solito si possono fare a bordo, ma per sicurezza chiedi al tuo albergatore quando arrivi, ti darà le indicazioni più precise e aggiornate. Per i biglietti di ingresso per Knosso e Museo fai quello cumulativo che costa 16 euro, altrimenti paghi 15 euro per Knosso + 10 euro per Museo di Heraklion. Per una visita guidata all'ingresso del sito di Knosso vengono offerte visite di gruppo anche in italiano a 10 euro a persona, conviene, le guide sono buone e se il giro è un pò veloce va bene lo stesso per orientarsi, poi si può tornare a vedere qualcosa che ha particolarmente colpito. Se si è tecnologici si potrebbe scaricare qualche APP ora ce ne sono disponibili, guarda in internet che ne trovi. Se si è vecchio stile come me, si può acquistare una buona guida cartacea già in Italia, con le mappe dei siti archeologici, da leggere prima e durante, anche dopo, serve sempre..anche il web aiuta, esplora questo bellissimo sito dedicato ai monumenti della Creta Minoica con Mappa di Knosso, secondo me è meglio di una guida personale, http://www.minoancrete.com/knossos.htm :sbam: ..... Knosso è un sito articolato e particolare, una guida è indispensabile per chi non si documenta e per chi non ha dimestichezza con i siti archeologici, non sarà un problema se ci si documenta prima e si parte un pò attrezzati.... a mio avviso una guida personale è un plus solo nel costo... la cosa importante è documentarsi prima, in ogni caso... Il Museo è sicuramente più facile da visitare e la guida personale non serve proprio, qui può essere utile acquistare in loco, ne troverai di belle presso lo shop del Museo, una guida con fotografie per concentrarsi sui pezzi migliori e più importanti, per sfogliarla anche dopo e tenerla per ricordo perchè quello che vedrai al Museo di Heraklion non lo vedrai in nessun altro museo al mondo.... :D
  15. puccy
    , 21/6/2016 00:20
    @SUXEVA ... ciao cara, secondo me per il tempo che state a Santorini non conviene l'auto, peraltro siete in 10 e ci vorrebbero 2 auto. Penso che la cosa più bella da fare, soprattutto se fra voi c'è qualcuno che non è stato a Santorini, sarebbe di fare pian piano a piedi la passeggiata sulla Caldera da Thira a Oia (3 ore e mezza - 4 ore). Da Oia si può scendere sempre a piedi alla bella spiaggia di Katharos che sta proprio sullo stretto di mare che divide Santorini da Antithira (praticamente alle spalle di Oia e dal parcheggione ci si mette circa 15 minuti), A Katharos trovi due baie ampie con acqua blu-verde e rocce nere curiose, non è attrezzata e conserva il suo aspetto naturale, c'è però una ottima taverna con terrazza panoramica. Se piacciono gli scogli si può invece scendere da Oia ad Ammpudi e poi proseguendo dal porticciolo si arriva in pochi minuti a una bella zona che
    non è una spiaggia vera e propria ma un posto tra le rocce con una scaletta per
    tuffarsi, c'è una stradina che arriva fino a qui. Panoramicamente è un posto bellissimo. Il ritorno da Oia chiaramente in bus e faresti un solo viaggio, 2 euro a testa, 10 euro ad equipaggio !!! La mattina dopo non avete molto tempo se partite alle 13 considerando che i bus per il porto partono circa un'ora prima dei traghetti, fra colazione e organizzazione non ce la fate a raggiungere una spiaggia e godervela... non preoccupatevi ne avrete poi tante a Ios e Paros !!!!
  16. puccy
    , 20/6/2016 23:55
    @ALESSIA MARTALO... ecco il mio pensiero sui tuoi quesiti su SKYATHOS 1) nella prima metà settembre l'isola sarà tranquilla e non avrai problemi a godertela in pace 2) Bourzi è accessibile al pubblico,e al suo interno c'è un giardino e un teatro all'aperto in cui si tengono manifestazioni teatrali e musicali 3) Per le spiagge, a mio gusto, le migliori fra quelle da te citate sono Mandraki e Elia, Koukounaries, Megalos Aselinos e Mikros Aselinos, Little e Big Banana Beach, Agia Eleni, Strofilia e Krifi Ammos, in parte libere e in parte attrezzate. 4) Troulos o altrove non fa differenza, l'isola è piccola e in 5 giorni si vede tutto comodamente. 5) la barca è indispensabile per Lalaria 6) Kastro si raggiunge via terra con strada, ti consiglio vivamente di andarci, e non in barca, perché è un posto
    bellissimo e vale la pena di goderselo senza orari e gite in comitiva si arriva al vecchio castello e da lì si può scendere alla spiaggia (bellissima) 7) per i tour al porto non avrai che da scegliere ma io lo farei solo per Lalaria, per il resto puoi fare da sola e meglio, in libertà e senza orari 8) nel tuo programma manca il bellissimo e grande Monastero della Evangelistria