1. Grecia e Isole della Grecia

    di , il 3/5/2008 16:45

    Le Guide per Caso delle isole greche sono Puccy e Artemisia59!

  2. LucaG73
    , 2/2/2017 19:07
    Per i traghetti io utilizzo in
    combinazione opensea.gr e paleologos.gr


    il primo è forte perchè da l'opzione
    ALL dove puoi vedere tutte le combinazioni e costruire un eventuale
    itinerario il secondo perchè ti indica tutti prezzi.


    Poi c'è anche gtp.gr rapido e veloce.


    Come dice Emiliano alcune tratte della
    Blue Star e della Dodecanissos non credo siano ancora uscite.
  3. Strange62
    , 2/2/2017 18:12
    @ Giupippo
    no problem, è la vita!
    Ma come puoi vedere la nostra Adeliana non la batte nessuno!!! :clap: :nworthy:
    Cmq, qualunque isola sceglierai l'importante è che te la godi appieno perchè quel che conta è la qualità non la quantità!!!
  4. emiliano78
    , 2/2/2017 16:39
    cmq in questo periodo non sono ancora uscite tutte le tratte....è presto.
  5. emiliano78
    , 2/2/2017 16:36
  6. auroraluppi
    , 2/2/2017 16:15
    Potete dirmi per favore dove trovare orari e prezzi dei traghetti per l'isola di samotracia e per limnos? grazie
  7. Adeliana
    , 2/2/2017 05:23
    e non parliamo della prima volta in Grecia...io nel 1966...già fatto le nozze d' oro !!!
  8. Adeliana
    , 2/2/2017 05:03
    Puccy......dove soggiornare nella Calcidica ??? ...pare che Calcidica sia....
  9. Giupippo
    , 1/2/2017 23:35
    @strange
    Ora ti diro'una cosa che non so se ti mettera'tristezza o allegria...ma nell'87 sono nato io :D
    Pazzesco e gia'tu giravi il mondo che era un piacere...
    Per l'australia non si considera nemmeno mesi basterebbero per girare questo continente...ma il minimo per vedere qualcosa e'almeno un mese.
  10. puccy
    , 1/2/2017 23:32
    @FABIO27 ... se per adatte ai bambini intendi spiagge di sabbia, mare
    dolcemente digradante, ombra (alberi o ombrelloni), direi che Paros, Naxos e
    Ios hanno tutte 3 spiagge adatte ai bambini, certo non in eguale numero e con
    qualche distinguo. Guarda le frecce sulla mappe ..... La più ricca da questo punto di vista è senza dubbio PAROS,


    le spiagge dell'isola sono tantissime, praticamente tutte di sabbia, quasi ovunque il mare è basso, su
    tutte trovi ombra e confort, tutte facili da raggiungere e disposte su ogni
    lato dell'isola (che è rotonda) cosicchè da qualunque parte spirerà il vento si
    troverà sempre un lato riparato con diverse spiagge disponibili. Questa
    godibilità balneare è uno dei punti di forza di Paros che richiama gli amanti
    della vita da spiaggia e dei bagni a paperella. Alle spiagge di Paros ho già dedicato
    molte pagine...che potrei dire di più?



    Pure a NAXOS la sabbia abbonda,anche se il rapporto fra l'estensione dell'isola e le spiagge (che vedi indicate sulla mappa con la freccia) è decisamente inferiore a Paros. Le spiagge comodamente raggiungibili sono sostanzialmente una unica,meravigliosa, lunghissima striscia di sabbia che dalla Chora arriva a Pirgaki cambiando ogni tanto nome senza un'apparente soluzione di continuità. Le
    spiagge sono tutte abbastanza aperte e in fila sul solo lato ovest, affacciate
    sul canale di mare che divide Naxos da Paros e se arriva vento da ovest -
    nordovest (direzione classica del Meltemi estivo), tutta questa zona è ventosa
    e le zone riparate sono poche. Del resto la presenza delle dune ci dà
    informazioni più precise di ogni guida turistica. Su queste spiagge troverai
    zone attrezzate e zone libere, l'affollamento diminuisce più aumenta la
    distanza della Chora. I punti di forza di Naxos sono il suo aspetto naturale
    (conferito soprattutto dalle dune e dalla loro bella vegetazione) e la
    tranquillità derivante dal fatto che la gente si diluisce lungo questa sequenza
    di spiagge, fin quasi ad annullarsi in alcuni punti.

    IOS è un’isola piccola ma "intelligente", ha un equilibrato numero di spiagge che le
    consente di "assorbire" senza problemi tutti i turisti senza mai dare
    l'impressione dell’affollamento. Come a Paros le spiagge sono distribuite su
    tutti i lati dell'isola, le baie hanno in genere la forma di una mezzaluna e sono
    protette da forti braccia e spalle rocciose, brulle, cosicchè le spiagge
    sembrano quasi adagiate in una culla su cui è stesa una copertina di raso
    turchese, liscio e luminoso. Il contrasto cromatico è pari solo a Mikonos, e in
    qualche modo le assomiglia. Spero di averti dato qualche indicazione utile per orientarti,
    ma stai tranquillo, tutte 3 sono perfette per i tuoi cuccioli, scegli quella
    per te più comoda e che ti ispira di più… nessuno conosce la tua truppa meglio
    di te.
  11. puccy
    , 1/2/2017 23:18
    @ADELIANA... Ade non sei attenta :sbam: al punto n.6 c'è anche
    Tinos e ben sai cosa penso di Tinos. In quel post non ho
    fatto una classifica delle mie isole preferite, questa non la farei mai e mai
    potrei farla, ho solo detto quale, degli itinerari fatti su isole in 3
    settimane, avevo preferito per esperienza personale. L'itinerario n.3 al primo
    posto è quello che si è rivelato più inaspettato, sia dal punto di vista paesaggistico
    che di atmosfera/emozioni, forse perchè sono luoghi di cui si trovano le solite
    informazioni mentre pochi narrano esperienze dirette e personali. Per
    intendersi, mai mi sarei aspettata due stupende immense spiagge a Samotracia,
    mai mi sarei aspettata una stupefacente zona vulcanica a Limnos e mai mi sarei
    aspettata l'intensa percezione di un vero posto di confino come Agios
    Efstratios. Un viaggio facile da fare, sorprendente e intenso, il giudizio era
    dunque sull'itinerario, non sulle singole isole. L'itinerario n.6 che ho fatto
    lo scorso anno ha toccato isole che sono per me bellissime, ma è un itinerario
    "sballato" che non consiglio, il trasferimento da Serifos a Tinos che
    ho fatto io è una assurdità, ma io avevo deciso di farlo e l'ho fatto. Ad un
    amico che avesse 3 settimane suggerirei invece un percorso diverso, tipo Sifnos,
    Serifos e Milos, oppure Andros, Tinos e Mikonos…

    Venendo invece alla tua domanda sulla CALCIDICA .... quando si
    va in un posto penso che non si può mai prescindere dalla sua storia... solo la
    storia dei luoghi ci consente di respirare la loro atmosfera... l'atmosfera
    della Calcidica non è e non può essere quella di Amorgos o Skopelos, tanto per
    citarne due a casaccio... la Calcidica ha la sua atmosfera, può piacere o
    mettere a disagio, secondo me va semplicemente respirata, e assaporata per la
    sua unicità, senza paragoni, solo così si entra in sintonia con i luoghi e ogni
    luogo ha il suo perchè. La
    Calcidica ha indubbiamente un mare bello, la quantità e qualità delle spiagge è
    notevole come la bellezza e dolcezza della sua natura. Ma tieni presente che la
    Calcidica fino ai primi del ‘900 era praticamente una terra disabitata e
    selvatica, per questo vi si respira una atmosfera ancora “provvisoria” e i
    paesi sembrano nati in fretta e furia, non rivelano storia ne ricordi, non
    hanno passato e sono ancora in cerca di un futuro. I paesini costieri, dal
    punto di vista urbanistico, sono quindi tutti piuttosto anonimi, nati nelle prime
    decadi 1900 per dare una casa ai
    profughi greci scacciati dalla Turchia. Poi sono cresciuti, spesso un po’
    disordinatamente, sulla spinta della domanda turistica cosicché ora ci sono più
    studios/apartments che abitanti. Qualche paese più carino si trova all’interno, Parthenonas è sicuramente l’esempio più bello
    dei borghi macedoni con le sue case di pietra viva e i tetti rossi. Ciò che di antico ha la Calcidica
    lo troverete nelle taverne dei paesetti che spesso propongono la musica struggente, nata qui, proprio dal dolore dei greci che fuggendo dalla Turchia hanno dovuto abbandonare tutto. Questo languore nostalgico è il fascino maggiore della Calcidica, amplificato da un mare immobile che non ha mai onda, dalla tavolozza dei colori che sfumano dal bianco all’azzurro e dal turchese al verde senza alcuna concessione ai colori caldi… Isolato sull’orizzonte sta il profilo del Monte Athos, che sembra lontano anni luce …
  12. Strange62
    , 1/2/2017 14:44
    @ Giupippo



    La prima volta che sono stato in Grecia era il 1987… e in
    tre settimane ho fatto: Patmos, Samos, Leros, Rodi, Karpathos; compresi voli
    (Milano-Roma e Roma- Atene, poi Rodi- Atene e Atene –Roma e Roma- Milano) e
    traghetti (Patmos raggiunta dal Pireo…) Ora non lo rifarei. Passati 30anni e
    tante cose sono cambiate…



    Adesso (tra le tante
    opzioni disponibili) farei : volo diretto A/R su Samos poi una settimana a
    Patmos e due a Samos. Stop.
    Poi si può fare tutto ma tu consiglieresti di visitare l’ Australia in una settimana
    ???
  13. rebels
    , 1/2/2017 14:22
    @fabioc a Santorini abbinai Paros e Naxos perchè il mio volo arrivava a Mykonos. Però se arrivi e parti da Santorini ti consiglierei Ios che è molto ben collegata con più corse al giorno e la traversata è rapidissima. Leggiti quello che ha già scritto Ornella..."gode" di pregiudizi sbagliatissimi (come tutti i pregiudizi) ma ha uno dei mari più belli delle Cicladi...le spiagge sono raggiungibili anche con i bus (quindi potresti risparmiarti anche i soldi del noleggio volendo). Ora non so quanti giorni hai a disposizione...però Ios è la prima isola che più facilmente si abbina a Santornini
  14. emiliano78
    , 1/2/2017 14:01
    @fabioc

    lo scorso anno io stavo valutanto Ios da affiancare a Santorini soprattutto per i collegamenti ottimali..poi il cuore mi ha fatto tornare nel dodecanneso.
  15. fabioc27
    , 1/2/2017 13:03
    @Rebels
    mi interessa anche il tuo punto di vista riguardo a quanto chiesto alle guide... sull'isola da abbinare a santorini per fare mare coi bambini. thanks!
  16. rebels
    , 1/2/2017 11:57
    Ovviamente mi riferisco al primo suggerimento: Lipsi Patmos Fourni.