1. Grecia e Isole della Grecia

    di , il 3/5/2008 16:45

    Le Guide per Caso delle isole greche sono Puccy e Artemisia59!

  2. puccy
    , 21/4/2014 21:25




    @Manubologna …
    Ciao Emanuela e benarrivata anche sul Forum !!! Colgo anch’io l’occasione per
    farti i complimenti per il prezioso contributo che hai dato al blog Maldigrecia, oltre al
    bel resoconto e alle belle foto, la tua è anche una importante
    testimonianza. Dato che parti a fine giugno e hai 12 giorni, come ti hanno già
    suggerito gli altri amici, non esiterei a trascorrerne almeno 5/6 giorni proprio
    a Mikonos che è bellissima, se vai un poco indietro nel leggere i post, in data 19/04 – 18.45, trovi proprio un mio
    lungo post su Mikonos. Gli altri 5/6 giorni, volendo, potresti trascorrerli nella
    tranquilla e sorprendente Tinos
    che, penso, a te potrebbe piacerebbe molto: è un’isola spontanea e raffinata. Non
    lontano da Mikonos ci sono però anche le due big delle Cicladi, Paros e Naxos. Naxos
    è un luogo di mito e dolcezza impagabile, un’isola per chi ha il cuore
    romantico, bellissima Chora e graziosi paesi al suo interno, una fila di spiagge
    lunghe, sabbiose e tranquille. Paros è l’isola della luce e del vento, un’isola
    per chi ha il cuore forte, migliaia di spiagge, impossibile vederle tutte, spiagge
    modaiole, spiagge per sportivi e spiagge per lupi solitari, 3 paesi bellissimi e
    maledettamente cicladici Parikia, Naoussa e Lefkes. Quindi Mikonos sicuro perché non si può
    prescindere da Mikonos, poi Tinos o Naxos o Paros a seconda della tua indole
  3. puccy
    , 21/4/2014 21:22
    @Daniele Turetta … Daniele, guarda
    anche www.gtp.gr :-)
  4. puccy
    , 21/4/2014 21:20
    @Paolaggr …. Ciao Paoletta, come
    Artemisia anch’io alla fine mi dirigo sempre verso i classici o ai testi di
    contenuto classico... dei libri da te citati ho letto solo “Il COLOSSO di MARUSSI” di Henry Miller
    e l’ho adorato. In questo libro lo
    scrittore americano, invitato in Grecia dall'amico e scrittore inglese Lawrence
    Durrell, parla del suo viaggio a CORFÙ,
    ATENE, IDRA, SPETSES E POROS, SPARTA E CRETA. Ma la sua Grecia non è quella
    di Durrell, non è fatta di miti, visioni
    e colte citazioni, la sua Grecia è viscerale, una condivisione di vene e cuore
    con i greci che incontra e per i quali alla fine abbandona Durrell.
    Secondo me è una lettura bellissima. Dello stesso scrittore puoi anche leggere “IMPRESSIONI
    della GRECIA”
    che è il suo taccuino di appunti di viaggio, una
    lettura semplice, immediata e coinvolgente, ci sta in tasca e regala un mondo. Fra le letture facili, di puro godimento e sicura
    evasione che ho fatto di recente, posso invece
    segnalarti “IL MIO NOME
    È NESSUNO” di Valerio Massimo Manfredi
    , con questo stesso titolo
    trovi 2 libri e vale la pena di leggerli entrambi, uno dopo l’altro. Sono dedicati
    entrambi all’incredibile personaggio di Ulisse. Il primo ha come sottotitolo “Il Giuramento” ed è un godibile e
    avvincente racconto – talvolta sembra un thriller - degli antefatti della
    guerra di Troia e dei miti anteriori (gli Argonauti, la Caccia di Calidonia e
    il nonno Autolikos, le fatiche e la pazzia di Eracle, il sacrificio di Alcesti,
    I sette di Tebe, il mondo di Achille), forse è il testo di Manfredi che ho
    preferito in assoluto. Il secondo ha come sottotitolo “Il Ritorno” e la storia è
    quella meravigliosa dell’Odissea, scritta come un moderno romanzo di avventura,
    coinvolgente e pieno di colpi di scena, con un finale onirico e a sorpresa. Bellissimi
    entrambi, sia per chi non conosce nulla di queste storie e ne resterà certo
    affascinato, sia per chi le conosce già ed ama ritrovarle. Buona lettura :-)
  5. emiliano78
    , 21/4/2014 18:03
    @Paolaggr

    Un'estate in Grecia. 4000 km ai confini dell'Europa nell'anno della crisi di Giuseppe Ciulla

    Me l'aveva consigliato Jasper per lo scorso anno....non riuscivo a smettere di leggerlo
  6. artemisia59
    , 21/4/2014 17:41
    @paolaggr
    Vorrei poterti dire di averli letti tutti, per fare una vera scelta. Posso solo dirti che !Il Colosso di Marussi" mi è piaciuto. Il diario di una folgorazione, in una prosa sciolta, piacevole e intensa. Un classico, e io amo i classici. Mi è anzi venuta voglia di rileggerlo.
  7. paolaggr
    , 21/4/2014 16:29
    Ciao a tutti! Pasquetta grigia e progetti per le vacanze: già pregusto le ferie a Milos (prenotati i voli e gli alberghi, ancora spero in un traghetto lento in una giornata comoda per la traversata da/per Santorini, perché gli orari già pubblicati mi scombinano un po' i piani...) e intanto sto raccogliendo la bibliografia per l'ombrellone. Vorrei qualche romanzo leggero, ambientato possibilmente su una o più isole greche (che se poi fossero proprio le Cicladi sarebbe il massimo).
    Ho letto recensioni accattivanti dei gialli di Petros Markaris e di Margaret Doody, di "Zio Petros e la congettura di Goldbach" (Apostolos Doxiadis) e de "L'isola dei gelsomini" (Ioanna Karistiani) o, ancora, "Tre estati" (Margarita Liberaki), "Il colosso di Marussi" (Henry Miller), "Il giardino del polpo"" ( Amanda Michalopulu) e tanti altri. Non ne conosco nessuno. Qualcuno li ha letti? Voi cosa mi consigliate?
  8. artemisia59
    , 20/4/2014 16:12
    @daniele turetta
    Bencenuto fra noi!
    Questo sito è molto comodo per i traghetti: http://www.paleologos.gr/
    Non dimenticare che per il porto di partenza (Santorini) devi inserire Thira!
  9. Daniele Turetta
    , 20/4/2014 12:53
    Ciao ragazzi,io arrivo a santorini il 4 agosto alle 3 di mattina e volevo aspettare la mattina per prendere traghetto per ios...avete consigli su che traghetto prendere,orari o siti da consultare perche' faccio fatica a trovarne..


    grazie
  10. manubologna
    , 20/4/2014 11:28
    Grazie @Adeliana @Emiliano non mancherò di godermi allora questa magnifica isola, partiremo a fine giugno per circa 12 giorni! :) grazie anche per i complimenti per le foto forse sono venute così bene perché mi sono proprio persa in quei luoghi :)
  11. emiliano78
    , 20/4/2014 09:53
    @manubologna

    fossi in te ,vista che non ci sei mai stata, una settimana a Mykonos me la farei tutta e non si puo visitare le cicladi senza aver vissuto Mykonos.
  12. Adeliana
    , 20/4/2014 08:30
    @ Manu....sai che ho riguardato il tuo diario di Creta ed è bellissimo, anch' io ci sono stata, ma le tue foto sono particolari...come ogni occhio sa ben cogliere sfumature diverse degli stessi luoghi. Non scordare ti fare poi il nuovo diario di questa estate. In che periodo voli su Mykonos??
  13. Adeliana
    , 20/4/2014 08:26
    GRAZIE ELENIKO per il bellissimo quadro. Gli auguri te li avevo già fatti, ma tengo a ripeterti che spero di cuore che tu e tua moglie possiate trascorrere una serena Pasqua.

    @ Emiliano,....è proprio un regalo di Pasqua sapere che hai passato a Michele il tuo diario di PSERIMOS. E proprio perché amo moltissimo questa isoletta non vedo l' ora di leggerlo. Dai...dì la verità che non ti ho sgridato..... ma pazientemente ho aspettato anche perché so benissimo che avete impegni lavorativi. Certo la voglia di vederlo è tantissima.

    Michelissimo però non è necessario che lo sgridiamo perché è sempre un super-razzo e svolge sempre benissimo i suoi compiti.

    E GRAZIEEEEE anche a Puccy per la sua MYKONOS che puntualmente ho salvato e, come disse Artemisia, dovrò fare la trottola per riuscire a fare tante cose in 3 giorni....per fortuna già la conosco.

    E proprio perché la conosco dico a MANUBOLOGNA...certo sei fortunatissima...voli su Mykonos e ti trovi già il "Km Puccy".... da noi a Bergamo c'è solo il "Km rosso" dell' arch. Jean Nouvelle!!! Io sto aspettando il diario su Astypalea, ma avendola in programma il prossimo anno spero che ce la farà.

    Per cui Mykonos sicuramente la devi vedere perché è bellissima. Le cicladi per me hanno un fascino particolare ed i colori cielo/mare/casette/chiesette sono una tavolozza di colori che solo le cicladi hanno. Ed anch' io quest' anno volo su Mykonos (e non mi perdo 3 giorni anche lì perché Mykonos è sempre Mykonos) per poi spostarmi a IOS - PAROS e ANTIPAROS, non trascurando DELOS che già ho visto nel lontano 1966.

    Mykonos in ogni caso è molto ben posizionata perché in un' oretta ti sposti a diverse isole TINOS - SYROS - NAXOS - PAROS e vedrai che riceverai altri suggerimenti. Certo la scelta è ampia. Dovresti anche specificare i giorni in cui vai e che tipo di vita preferisci.

    BUONA PASQUA e sei sicuramente dei nostri....
  14. manubologna
    , 20/4/2014 01:49
    Ciao a tutti sono Emanuela seguo sempre dal tablet il dettaglio dei tanti viaggi programmati e vissuti in Grecia da tutti voi... Io per ora sono stata solo a Creta (di cui ho parlato su maldigrecia) e a Cefalonia ma mi sono innamorata di tutto, del mare, dei colori, degli odori, dei sapori.. La meta di questa estate è tutta da costruire, l'unica cosa che abbiamo scelto è il volo a/r a Mikonos.. ogni suggerimento è ben accetto! Tanti auguri a tutti di Buona Pasqua :)
  15. artemisia59
    , 19/4/2014 19:35
    @sagapo
    Oltre i ricordi di paesaggi e spiagge, albe e tramonti, serate sul mare, non sono questi i momenti che ricordiamo con più affetto e fanno e faranno sempre della Grecia il nostro posto del cuore?
  16. artemisia59
    , 19/4/2014 19:32
    @Puccy, nostra adorata Guida


    grazie e grazie ancora. Pero' c'è il lato negativo: dopo aver letto il kilometriko, meraviglioso, completo, appassionato post, viene lo sconforto. Perché? Ma perché improvvisamente si avverte l'esigenza di avere almeno un mese a disposizione per visitare Mykonos, anziché i risicati 3 giorni che di solito le si dedicano (quando si è generosi), usandola come "isola di passaggio"... Sob :'(