1. Grecia e Isole della Grecia

    di , il 3/5/2008 16:45

    Le Guide per Caso delle isole greche sono Puccy e Artemisia59!

  2. Tripfor3
    , 27/4/2014 14:49
    Ciao a tutti. Mia figlia ad Agosto ha previsto di organizzare un viaggio a Paros con un'amica. Atterreranno a Mykonos per, poi, spostarsi a Paros. Stiamo cercando informazioni riguardo gli orari dei traghetti Mykonos-Paros e viceversa, ma sembra che gli orari non coincidano con l'arrivo e la partenza con il risultato che sono "costrette" a trascorrere due notti a Mykonos. Il volo arriva a Mykonos alle 14.40 ed al ritorno parte da Mykonos alle 15:15, è possibile che non riusciamo a trovare traghetti con orari utili per il trasferimento a Paros?
    Grazie mille a chi può darci supporto.
    Ciao Paola.
  3. zippy
    , 27/4/2014 13:10
    Ciao a tutti! non sono stata inghiottita dalla terra, solo dal lavoro! e dalla prossima partenza per mosca. e dallo studio. però continuo a spedire gente in Grecia, :P


    Filakia!
  4. artemisia59
    , 26/4/2014 13:47
    @birillina87
    Ho letto anch'io il tuo post in cui chiedi informazioni circa campeggi economici nel sud della sardegna. Riguardo questo tipo di scelta, la penso esattamente come Puccy. La Sardegna ha un mare straordinario, ma è godibile in giugno, sia per affollamento che, soprattutto, per i prezzi. Che poi non ci sia paragone con l'atmosfera greca, questa è un'altra storia.
    Siete ragazzi e chiedete di un camping economico, che vi costerebbe il doppio di uno studios a Kythira. In una vacanza non c'è solo l'alloggio, e già vi vedo sbirciare nei ristoranti, chiedendovi se ve lo potete permettere. Non vi sto facendo i conti in tasca, ma se quell'87 è la data di nascita, hai l'età di mio figlio più grande...Insomma, in poche parole, se non volete farvi spennare, risparmiando magari per un altro viaggio, vi sconsiglio assolutamente la Sardegna in agosto. Sai come dicevano i vecchi? "Andiamo a vedere i ricchi prendere il gelato"...Non vorrete mica fare questo? In vacanza ci si deve rilassare e godere della bellezza del posto, non fare ogni giorno i conti di quanto si è speso.
    Se sono stata troppo diretta, mi scuserai ;)
  5. Monia Montini
    , 26/4/2014 13:08
    ma che stordita hai detto che ti piace girare.. allora ci sono possibilità in tutti i posti.. se dovessi scegliere io metterei al primo posto parimerito il tour di creta (con 3 o 4 stop e la macchina da prendere/riconsegnare a chania) e le cicladi partendo da mykonos, magari i primi giorni andando a nord (tinos e andros) per avere meno folla e più risparmio, poi magari riscendere a naxos o paros e fare gli ultimi 3 o 4 giorni a mykonos... in seconda posizione metterei kos e rodi con puntatine a symi nisiros o altre.. e poi cefalonia, forse perchè sentendo gli altri la vedo meno agevole col passeggino...però prendila col beneficio del dubbio, la mia pè solo teoria(a parte per creta)
  6. puccy
    , 26/4/2014 12:40
    @adeliana ... abbraccia paolo da parte mia :-)
  7. puccy
    , 26/4/2014 12:39
    @SKY AND SAND … Evviva il CAMPEGGIO !!! :-) ragazzi,
    il volo su Atene va bene, ma visto che
    avete a disposizione 7/9 giorni dovete
    dirmi se pensate di organizzare una “vacanza” o una “corsa” fra le isole…. poi mi
    piacerebbe anche sapere che genere di vacanza cercate: trekking e contatto con la natura? Divertimento
    e socializzazione? La vacanza in campeggio consente certamente tutto questo, ma in base alla diversa collocazione e frequentazione
    possono offrire opportunità diverse. MIKONOS
    ha 2 campeggi
    : Camping
    Paradise
    sulla Paradise Beach (ora va bene solo se avete intenzione di non
    dormire mai e se amate le feste fino all’alba) e Mykonos Camping a
    Paranga Beach (in posizione tranquilla e panoramica, proprio sotto avete la
    spiaggia di Paranga che la sera è tranquilla ma in 10 minuti a piedi arrivate a Paradise se
    volete divertirvi). I campeggi di Mikonos hanno frequentazione solo ed
    esclusivamente giovanile, io ero stata al Paradise ma ora sceglierei il Mikonos
    Camping. NAXOS ha 2 campeggi:
    il Maragas Camping (fra le
    spiagge di Agia Anna e Plaka) e Plaka Camping (sulla omonima spiaggia).
    Entrambi i campeggi sono validi, tranquilli, ben attrezzati e confortevoli,
    frequentati da giovani e famiglie in
    cerca di bel mare e tranquillità. Io sono stata benissimo al Maragas ma entrambi
    sono una buona scelta, indifferente. SANTORINI ha 2 campeggi: il Santorini
    Camping
    praticamente nella Chora di Thira (posizione vantaggiosa per godere
    del movimento serale di Thira e vicino alla fermata del bus per andare ovunque
    di giorno, tranquillo), Perissa
    Camping
    sulla spiaggia di Perissa e in centro paese (proprio sul mare e
    vicino alle taverne di Perissa). Sono stata al Perissa ma ora ceglierei il
    Santorini Camping. IOS ha 3 campeggi: il mitico Far Out
    sulle colline che dominano la spiaggia di Milopotamos (accanto all’omonimo bar
    e discoteca, vale lo stesso discorso del Camping Paradise di Mikonos, è per
    nottambuli e festaioli), Ios Campiong vicino al porto (economico e tranquillo e in 5 minuti di scooter si va alla
    Chora), Purple Pig vicino alla spiaggia di Mylopotanos a frequentazione esclusivamente
    anglosassone. A Ios ho speso meno
    prendendo una stanza, se proprio dovessi usare la tenda sceglierei il Ios
    Camping al porto. PAROS è l’isola
    migliore in assoluto per campeggiare
    perché ha tanti campeggi e per
    tutti i gusti !! Secondo me i migliori
    sono: Surfing Beach sulla
    spiaggia di Santa Maria (bellissima spiaggia, ambiente sportivo giovane e
    frizzante, non lontano da Noussa), Krios Camping sulla spiaggia di Krios
    (tranquillo, bella spiaggia tranquilla e famigliare, vicino al promontorio diu
    Agios Fokas per trekking a caccia di calette isolate). In alternativa al Krios Camping se si vuole stare in zona Parikia ci sono
    anche il Koulà Camping proprio sulla spiaggia di Livadia (in fondo al
    lungomare di Parikia e 500 mt dal centro) oppure Agia Irini Camping sulla
    omonima spiaggia (4 km a sud di Parikia
    sulla spiaggia con le palme, tranquillo). In alternativa al Surfing se si vuole stare in
    zona Naoussa c’è il Naoussa Camping
    (posizione arretrata, non molto attraente ma comodo per arrivare a
    Naoussa). Poi ce ne solo anche altri in zona Piso Livadi – Marpissa ma direi
    che sono più adatti ai Camperisti. Non dimentichiamo poi il campeggio di Antiparos
    che si trova vicino alla spiaggia di Agios Ioannis Theologos. Nelle Cicladi il CAMPEGGIO LIBERO è tollerato ed è bello da fare nelle Piccole
    Cicladi che sono ideali per una vacanza a totale contatto con la natura e priva
    di divertimenti, ma attenzione, il campeggio libero va bene solo se avete già esperienza
    di campeggio e sapete organizzarvi per far fronte alla totale assenza dii ogni
    confort. :-)



    Quasi tutti i campeggi hanno un sito e ci si può fare meglio una idea
    dell’ambientazione e dei prezzi, tenete presente che ora quasi tutti offrono anche
    boungalow e stanze e non è escluso che - essendo in 3 - possa costare uguale
    andare con la propria tenda o prendere la stanza, certo la propria tenda offre
    il vantaggio che se non piace un posto si smonta tutto e si va in un altro
    senza problemi. In tutti i porti, all’arrivo
    dei traghetti, troverete i pulmini dei campeggi ad aspettare i clienti quindi
    non avrete alcun problema di transfer, poi vi organizzerete con uno scooter o
    con i bus per girare. Scegliete dunque in base ai vostri gusti, ma se posso
    darvi un consiglio, andrei a Paros – Surfing,
    Krios o Koulà - aggiungendo poi un paio di notti ad
    Antiparos. Al limite, se proprio non
    potete resistere alla tentazione dell’island hopping, potreste fare Paros
    + Naxos che sono molto vicine ed entrambe ben collegate col Pireo. ;-)
  8. puccy
    , 26/4/2014 12:36
    @EXEQUATUR ... grazie Luigi !! preziosissimo e preciso come sempre!!!
  9. puccy
    , 26/4/2014 12:34
    @BIRILLINA87 … BENTORNATA !! … certo che il tuo bel diario di Lefkada
    potresti inviarlo a Michele per Maldigrecia !! Ebbene … stavolta a Kythira
    ci devi proprio andare
    , a tutti i costi…
    ci hai già rinunciato troppe volte… Kythira è un’isola davvero meravigliosa,
    bellissima e molto interessante sia dal punto di vista naturalistico –
    paesaggistico che del tessuto socio – urbano - culturale, ancora dimenticata
    dal turismo di massa e dai tour operator, o meglio, difesa in modo egregio, coi i denti
    e le unghie, dai suoi abitanti che – in gran parte emigrati in Australia e New
    Zeland – tornano ogni anno per le vacanze nelle loro case ben ristrutturate e
    vogliono ritrovarla intatta. Questo geloso attaccamento è il motivo della
    scarsa ricettività di Kythira e, conseguentemente, dei prezzi un po’ più
    elevati degli studios e degli hotel rispetto ad altre isole, per questo
    molte delle strade che percorrono l’isola sono rimaste ancora sterrate e
    per questo molti luoghi hanno conservato il loro fascino primigenio. Ma tutti
    questi fattori contribuiscono a fare di Kythira una delle mete vincenti per una
    tranquilla e affascinante vacanza anche in pieno agosto. Per il traghetto,
    partendo da Roma, puoi prendere in
    considerazione come porto di partenza sia Bari che Brindisi ma, volendo, anche
    Ancona se trovi tariffe migliori, guarda sui diversi siti delle compagnie le opportunità
    di offerte speciali o giorni con partenze scontate, la Grimaldi fino al 4
    maggio pratica sconti del 20%. Scendere dal traghetto a Igoumenitsa o Patrasso
    costa uguale, vedi come ti garba, io scenderei a Patrasso. Concordo con Exequatur
    sul percorso stradale Patrasso – Tripoli – Sparta - Neapoli, con eventuali soste a Monemvassia e Elafonissi
    suggerite anche da Artemisia. Io ho traghettato
    all’andata Neapoli – Kythira (dopo un paio di giorni a Elafonissi) e al ritorno
    ho fatto Kythira – Gythio per accorciare la strada.



    Kythira è grande come Lefkada, però
    ha solo un quarto dei suoi abitanti e quindi è facile immaginare il suo aspetto decisamente più selvaggio e disabitato.
    In un certo senso assomiglia pure a Lefkada, in quanto non ha una strada costiera che gira
    intorno all’isola, ma ha una strada principale che l’attraversa
    longitudinalmente, da nord (Platia Ammos) a sud (Chora e Kapsali), che corre
    elevata su una sorta di tavolato
    montuoso su cui sorgono i paesi principali e da cui si dipartono le diverse strade – non
    comunicanti fra loro - che si tuffano con mille curve nei canyon che scendono verso
    la costa. In sostanza è un continuo su e giù da questa strada principale... Se
    andrai ancora in vacanza con la moto ti assicuro che Kythira è un’isola davvero
    perfetta per questo mezzo, soprattutto se enduro, le sue strade tortuose e
    panoramiche, asfaltate o sterrate, daranno uguale soddisfazione al centauro e al passeggero. La maggior parte delle spiagge belle e delle
    attrazioni dell’isola sono nella metà centro – meridionale, ma il triangolo
    settentrionale Potamos – Agia Pelagia – Platia Ammos non deve essere trascurato
    perché riserva tanti begli angoli e sorprese.
    In sostanza Kythira è tutta da girare e esplorare. Da un punto di vista
    logistico, non essendo dunque grandissima, non importa molto dove si soggiorna,
    perché tutto sommato si arriva ovunque in tempi ragionevoli, ma, considerata la
    concentrazione maggiore di luoghi di interesse a sud, direi che è comunque preferibile stare a sud.
    Qui puoi scegliere fra la Chora e Kapsali, la zona collinare centrale fra i paesi Livadi – Kontodanika e Karvounades che è
    quella più abitata dai locali, il
    triangolo Paliopoli – Avlemonas – Diakofti. La zona settentrionale fra Aroniadika
    – Pitsinades - Potamos – Agia Palegia ha
    diverse strutture e si trovano anche buoni prezzi, si può guardare anche qui se ci sono ancora Rouga, Kamares, Ta
    Sfentonia, Pitsinades Guest House, Haralambos Samios, Athanasi & Toula
    Skavos. La CHORA non è il paese più
    abitato dai locali ma è la cittadina più bella e più caratteristica, bianca, in
    posizione elevata, oserei dire “cicladica”, da non perdere la visita alla sua fortezza
    per i meravigliosi panorama, sicuramente per soggiornare è la più chic ma anche
    la più cara. Meglio allora scendere in riva al mare a KAPSALI, che è il
    porticciolo proprio sotto la Chora, 5
    minuti giusti di strada. Kapsali è una località carina con una meravigliosa
    vista sulla Chora, ha diverse taverne, baretti e negozietti, vivace ma tutt’altro
    che incasinata, qui si trovano sistemazioni un po’ più economiche rispetto alla
    Chora (Avgerinos, Elketek, Vassilis’s Studios) e il carinissimo Campeggio
    Comunale immerso nella fitta pineta che si affaccia sul mare se si ha una
    tenda. Ricordatevi poi che al porticciolo di Kapsali si possono noleggiare
    barche (senza patente nautica) per esplorare le spiaggette della zona oppure fare
    la bellissima escursione con la Glass Bottom del Capitan Spiros che parte tutti
    i pomeriggi per l’incantato isolotto di CHYTRA
    (HYTRA o XYTRA) per visitare e fare il bagno nella grotta della sirena dai
    colori inimmaginabili e in uno scenario bellissimo. La struttura che hai
    individuato tu - a TRAVASARIANIKA – è nella zona di LIVADI (guarda anche se trovi “17th
    Century Wind Milll”) sulla deviazione da cui scendono le strade per Komponada,
    Firi Ammos, Kalamos e Chalkios quindi può essere una buona scelta, la sera
    potrai indifferentemente scegliere fra
    le taverne di Livadi, Chora e Kapsali o di qualche altro paesetto vicino. Eviterei invece la sistemazione che - nello stesso
    sito da te indicato – viene proposta sulla spiaggia di Kombonada (vedo che
    hanno ristrutturato l’unica costruzione che c’era), troppo isolata, la strada
    di 6 km da percorrere dalla spiaggia alla strada principale e poi al paese (e penso
    proprio sia ancora sterrata) è piuttosto tortuosa, rallenterebbe ogni
    trasferimento e se la sera volete andare a cena da qualche parte diventerebbe
    troppo complicato. La spiaggia di Kombonada poi non è a mio avviso fra le più
    godibili di Kythira per via dei sassi molto grandi e il fatto che è molto
    aperta ed esposta, il contesto paesaggistico è però bello, selvaggio e di
    assoluta pace. In zona Diakofti ci sono diverse strutture vicino alla spiaggia
    caraibica e con qualche taverna, altre strutture le trovi a Paliopoli, lunga
    spiaggia assolata – praticamente una spianata -
    talvolta ventosa, Avlemonas è
    graziosissima ma come la Chora è più cara come il suo famosissimo ristorante
    Sotiris. Io ero andata a Kythira con moto e tenda, soluzione super economica, avevo
    fatto base per 10 giorni al Campeggio Comunale
    di Kapsali e ho visitato senza problemi di sorta tutta l’isola, la sera andavo
    a cena a Kapsali, alla Chora ma anche nel paesi dell’interno dove di giorno
    notavo qualche bella taverna con musica dal vivo. Questo
    campeggino era perlopiù frequentato da motociclisti, greci, italiani e
    nazionalità varie, aveva un piccolo bar-taverna-market con rustici tavoli e
    panche di legno, come quelli di montagna, all’ombra di grandi pini, e li ci si
    ritrovava la mattina a far colazione o la sera a bere una birretta prima di
    andare a cena, tutti con le proprie cartine stradali a scambiarsi informazioni,
    a raccontarsi le esperienze, a tracciare itinerari. Le strutture erano
    essenziali e spartane, ma la pulizia era assicurata dai gestori e dalla
    educazione di chi ama vivere a contatto con la natura. Due ultime
    raccomandazioni. Primo, se vai in moto a
    Kythira portati un giubbetto bel pesante perché la sera se ti spingi fuori
    centro abitato puoi trovare proprio freddo. Secondo, in Agosto a Kythira – sempre per via degli
    emigranti che tornano nella loro terra - ci sono molte manifestazioni culturali
    e soprattutto musicali di ottimo livello, da questo punto di vista la zona più
    ricca è quella a nord in zona Potamos, da
    annotarsi sicuramente il “Panigyri” di Potamos il 15 agosto, una festa popolare
    con tavolate e danze, e la Festa del Vino a Mitata nella prima decade di agosto,
    non perdetevele.



    Ultimissima cosa, casualmente ho visto che stai pensando come alternativa
    per Kythira alla Sardegna del sud, scusa se mi permetto un commento “fuori tema”,
    ma non c’è proprio paragone.. il sud
    della Sardegna offre certamente mare e spiagge spettacolari, ma solo quello, i
    paesi costieri sono squallidi, inesistente l’atmosfera che offre la Grecia e la
    vacanza ti costerebbe sicuramente di più perché, in agosto, in Sardegna, i
    turisti vengono non accolti ma spremuti come limoni… A giugno il sud della Sardegna può essere
    preso in considerazione, poca gente e
    prezzi ragionevoli, in questa zona sono stata in campeggio sia a Chia che in
    Costa Rei e le strutture sono buone e organizzate, ma la sera, quando uscivamo
    a cercare un ristorantino grazioso… ci prendeva una tristezza infinita…
  10. puccy
    , 26/4/2014 12:32
    @ANNALISA … Benvenuta Annalisa !! Non preoccuparti, quando non si ha la
    minima idea di dove andare, bisogna andar per gradi, ma tieni già presente che in
    Grecia non si sbagli amai e ogni luogo consentirà
    di fare una bella vacanza, inoltre hai il vantaggio che non essendo mai stata
    in Grecia si può proprio spaziare a tutto campo… Monia ti ha già messo sulla buona strada…. allora, per prima cosa guarda tutti i voli possibili da Firenze e da Pisa
    verso la Grecia, non escluderei però neppure i voli da Bologna che secondo me
    da Firenze si possono ben prendere in considerazione. Oltre alle diverse isole
    che potrai trovare (es. Creta, Rodi, Kos, Cefalonia, Zacinto, Corfù,
    Mikonos, Santorini
    ), tieni in considerazione anche Salonicco che è
    comoda per visitare la Calcidica (che con un bimbo sarebbe pure una
    buona scelta per via delle spiagge sabbiose con acqua bassa), Preveza che consente di andare verso
    l’isola di Lefkada e da questa, volendo, a Cefalonia, e anche Volos che consente di andare verso
    Skyathos, Skopelos e Alonissos. Come ti ha detto Monia segnati isole/località, prezzi ed orari per il tuo periodo di vacanza e
    concentrati sui voli che riterrai
    migliori per voi. Quando hai fatto questa scrematura ci scrivi indicandoci le tue
    alternative di volo e noi ti aiuteremo
    ad individuare le diverse possibilità. Utile poi consultare il diari
    fotografici del Blog Maldigrecia http://maldigrecia.blogspot.it/p/tutte-le-isole.html
    che grazie all’accoppiata
    foto+racconto possono ben aiutarti a farti
    una idea dei diversi luoghi che potresti raggiungere e di come potresti
    approcciarli. Intanto continua a seguire
    le nostre chiacchiere sul Forum perché ogni informazione può esserti utile sia
    per orientarti che per organizzarti :-)
  11. puccy
    , 26/4/2014 12:30
    @MONIA … grazie mille Monia, contavo proprio sul tuo
    prezioso aiuto :-)
  12. puccy
    , 26/4/2014 12:29
    @BABISILVER … Barbara e Matteo,
    avete visto che il vostro diario su Naxos ha fatto proseliti ?! Non vedo l’ora di leggere quello che farete
    su Tinos e Andros e che foto potrai mai fare Barbara !!! :-)
  13. puccy
    , 26/4/2014 12:27
    @MICABO .. ciao Mic, ho il tuo
    stesso problema, col cell riesco a scrivere / rispondere solo sui post
    personali, ma forse è perché ho un telefono
    BalackBerry che non è compatibile con l’App
    ufficiale per iPhone e Android che puoi scaricare. Sarà così’???
  14. Monia Montini
    , 26/4/2014 12:18
    @annalisa p


    da firenze puoi volare con vueling su mykonos e santorini, non so qual è il tuo budget ma al momento per i miei standard la meta ancora abbordabile è mykonos, da pisa invece c'è ryanair che fa chania (creta) kos, rodi e cefalonia.


    la scelta dipende da più fattori: che tipo di vacanza cerchi (se vi piace girare anche varie isole oppure siete più stanziali) , quando vuoi/puoi prenotare (e pagare ) il volo: infatti vueling aumenta le tariffe in maniera lenta ma costante, mentre ryanair conviene darci uno sguardo tipo 2 mesi prima(cosa che a me converrebbe di più).. io ti posso riportare solo l'esperienza su creta: avendo una settimana ho fatto solo l'ovest, ma con 15 gg se amate girare vi noleggiate una macchina e potreste fare un bel tour a tutto tondo a partire da chania che è stupenda.. se no da mykonos un bel island hopping per le cicladi che sogno da 3 anni (e spero di realizzare).. insomma dacci un input e la nostra puccy ti darà sicuramente un consiglio mirato(ha un sesto senso :-) )
  15. micabo
    , 26/4/2014 01:05
    buona pasqua in ritardissimo!!!
    scusatemi ma qualcuno mi sa spiegare perchè non riesco a scrivere su questo blog tramite cell??
  16. annalisa.p
    , 25/4/2014 22:56
    Ciao
    avrei bisogno di una dritta nello scegliere un'isola o più dove andare la seconda metà di Agosto (15 gg).
    Non siamo mai stati in Grecia.
    Siamo di Firenze e abbiamo un bimbo di 2 anni.
    Ci piacerebbe un'isola da poter girare, per non stare sempre nello stesso posto. Oppure sceglierne due.
    Possiamo partire da Firenze o Pisa in aereo. Poi lì girare con i mezzi pubblici o noleggiare una macchina (?).
    V faccio una richiesta abbastanza generica, perchè non ho proprio idea!
    Grazie
    Annalisa