1. Grecia e Isole della Grecia

    di , il 3/5/2008 16:45

    Le Guide per Caso delle isole greche sono Puccy e Artemisia59!

  2. Miche
    , 10/5/2018 10:06
    Buongiorno, ho bisogno di un consiglio.
    Sono 10 anni che giro per le isole greche, da Creta alle Cicladi al Dodecaneso alle Sporadi.
    Mi mancano le Ionie, ma sono un pò perplessa, non riesco a decidermi, non riesco a capire se me ne posso innamorare come è successo quasi sempre... cerco un'isola bellissima (qui è facile perchè tutte le isole greche sono meravigliose), pulita (l'anno scorso ho trovato Rodi poco curata, con spiagge molto sporche), non destinata unicamente al turismo super giovane, facile da girare.
    Se potete aiutarmi con le vostre impressioni e i vostri suggerimenti vi sarò molto grata!!
    Grazie
  3. emiliano78
    , 2/5/2018 14:01
    @liaebeppe mi sono salvato le tue parole su Anafi,è una di quelle isole che mi attraggono da sempre....grazie
  4. artemisia59
    , 1/5/2018 07:45
    @liaebeppeGrazie, Lia! sei stata molto carina a condividere con noi i tuoi pensieri!
    Seguirà anche un diario? E' un peccato che si perdano nella marea di messaggi del Forum...
    Anafi non la conosco ancora: sempre alla fine ho dovuto rinunciare per la difficoltà di incastro degli orari. L'anno venturo ci riproverò...
  5. artemisia59
    , 1/5/2018 07:42
    @cristianapdNon credo tu abbia fatto poi un grande sforzo per accontentarlo... :D tra l'altro, di solito i ritorni sono ancora più belli e interessanti della prima volta!
  6. liaebeppe
    , 29/4/2018 21:54
    Le mie solite riflessioni anche se questa volta non volevo
    farle ma…. troppe ore da riempire in aeroporto mi hanno fatto cambiare idea. Programmato 4
    notti ad Anafi e 4 a Santorini ma si sono trasformate in 5 ad Anafi e 3 a
    Santorini a causa della soppressione del katmarano per vento e 9 ore di ritardo
    della Prevelis (è stato meglio 1 giorno in più ad Anafi). Le aspettative su
    Anafi erano molto alte: rimasta un po’ delusa su due cose. Pensavo ad aprile
    fosse più verde e più in fiore di quello che ho trovato; punto dolente i
    sentieri (forse un po’ viziata perché
    arrivavo da 6 giorni di trekking a La Gomera; grande scoperta… per me il 5
    stelle dei sentieri . Se qualcuno ama il trekking provi qualche sentiero dei 650 km e vedrà come
    sono tenuti, segnalati e puliti sia nel parco che in tutto il resto dell’isola)
    Probabilmente perché ad inizio di stagione in certi punti erano impraticabili
    per invasione di vegetazione ed essendo molto spesso privi di segnalazioni è
    facile perdersi. Dovrebbero curarli di più perché potrebbero essere un punto
    forte dell’isola. Avevo letto un diario in cui l’autore appena arrivato aveva
    pensato “tutto qui?” e poi quando doveva partire non avrebbe mai lasciato
    l’isola… lo stesso è stato per me. La cosa più strana che ho provato appena
    arrivata (10 della mattina) uscendo nel terrazzino della mia camera (vista
    strepitosa) essere avvolta da un silenzio totale quasi fosse un cattivo
    presagio. Non avevo mai provato una simile sensazione. Partita con i 2 post di
    Ornella (come oro colato) ho cominciato a percorrerla, in solitaria, a piedi in
    lungo e largo (6/8 ore al giorno di camminate); sarà faticoso ma quello che si
    vede a piedi ti ripaga di tutta la fatica…. È come vedere le cose al
    rallentatore o immagini che si imprimono nella pellicola in modo indelebile;
    non sfugge un cespuglio di fiori, una roccia, un terrazzamento, ogni piccola
    cosa della natura. L’isola è praticamente priva di vegetazione salve qualche
    sporadico albero, priva di coltivazioni a parte qualche piccolo fazzoletto che
    per grandezza sono più orti che coltivazioni; qualche pastore con piccoli
    greggi di capre. La popolazione è circa 290 persone e sinceramente non ho
    capito di cosa vivano a parte la pesca. Camminavo anche per ore in centro
    strada senza incrociare nessuno. L’infilata di spiagge nella parte sud è molto
    bella, tutte le altre a parte Livoskopos a nord sono per me degli sbocchi a
    mare. Chiesette in ogni luogo soprattutto in posizioni impervie (penso siano
    più della popolazione). Imperdibile il monastero Kalamiotissa che
    incredibilmente si vede da ogni parte dell’isola. Il sentiero non necessita di
    abilità particolari ma solo fatica fisica. Per me è stato impegnativo ma
    arrivavo a piedi dalla Chora facendo il sentiero della via sacra per cui avevo
    abbastanza strada già fatta sulle gambe….però quando si arriva si è ripagati
    del sudore. Partivo all’alba per fare il grosso con il fresco; i 6 sentieri
    praticamente li ho percorsi tutti. Senz’altro non avrei potuto fare tutto ciò
    in piena estate. Il tempo è stato bellissimo, caldo e ogni giorno ho fatto più
    bagni ristoratori (magari senza indugiare); l’acqua è bella ma non
    spettacolare; la Chora ben tenuta
    rigorosamente bianca e azzurra. Quando
    sono arrivata a Santorini mi veniva male ad essere catapultata dal nulla al caos
    totale. Speravo in aprile poterla godere a modo mio ma ho capito che le basse
    stagioni sono relative; il primo giorno a Thira mi sembrava di essere a Venezia
    nei periodi di massimo affollamento quando bisogna sgomitare per procedere.
    Infatti 2 giorni dopo ho voluto godermi Oia deserta. Ho preso il primo pullman
    e alle 7 ero lì: tutta un’altra cosa. Santorini (c’ero già stata 20 anni fa)
    resta sempre affascinante, sciccosissima, elegante ma per i miei gusti troppo
    patinata. Preferisco il nulla di Anafi. Stavano dipingerlo ogni muro ed era
    abbagliante da quanto candida; in certi punti sembrava avessero dato la cera
    alle pareti tanto era luminosa e mi veniva quadi di accarezzare le pareti. Con
    il post delle spiagge di Ornella ho
    girato quelle da Lei menzionate. Resto comunque dell’idea che a Santorini non
    si va per il mare… è un luogo che almeno una volta nella vita bisognerebbe
    vedere (come Venezia). Senz’altro l’ideale sarebbe stato fare prima Santorini e
    poi depurarsi ad Anafi ma l’organizzazione non lo permetteva (è stato uno
    stress organizzarlo con le navi che comparivano e sparivano in continuazione).
    Sono state 9 giornate intense senza mai un recupero e alla fine ero un po’
    esausta anche perché la gioventù mi ha lasciata da tempo ma già pronta a ripartire
    a maggio per una nuova avventura greca. Lia
  7. emiliano78
    , 29/4/2018 18:37
    Brava Cristiana...giusto accontentare anche i mariti va...ahahahahha
  8. cristianapd
    , 24/4/2018 10:35
    Buongiorno a tutti, ci tenevo ad infomarvi che alla fine
    abbiamo trovato a Milos così ho accontentato il marito per una volta. Con un po’
    di pazienza ed impegno, ho trovato soluzioni adatte a noi e alle nostre tasche sia
    per la stanza che per la macchina. Nel frattempo rimango a disposizione per
    suggerimenti su Kythnos e Serifos, mete della nostra ultima vacanza dato che
    non sono ancora riuscita a fare il diario da agosto ad oggi!!!!
  9. artemisia59
    , 11/4/2018 21:46
    @StrangeGrazie. Corretto. :approved:
  10. Strange62
    , 11/4/2018 19:20
    @ artemisia

    il link è "sbagliato", c'è una "b" di troppo...

    http://www.tavernasantorini.it/contatti.aspx
  11. Strange62
    , 11/4/2018 18:37
    @ artemisia

    Direi che questo sito a MOLTI problemi tecnici!
  12. artemisia59
    , 11/4/2018 13:13
    Aiuto. Ho messo un msg in grassetto e ora si sono trasformati tutti. Questo sito ha qualche problema tecnico... :/
  13. artemisia59
    , 11/4/2018 13:09
    :sbam: :sbam: :sbam: UDITE UDITE!!

    :RADUNO dei Malati di Grecia il giorno 2 giugno
    alla Taverna Santorini di Pavia.
    Appuntamento a pranzo dalle ore 13. Menu libero.
    http://www.tavernasantorini.it/contatti.aspx

    Adesioni qui sul Forum o sul gruppo FB Maldigrecia
  14. artemisia59
    , 11/4/2018 13:01
    @Marina68
    Mi sembra di capire che conosci già Atene e quindi ti dirigerai direttamente in Peloponneso.
    Noleggiando in aeroporto senza passare per la città sei avvantaggiata, perché ti troverai più vicina. Prima sosta direi Nafplio, 160 km in un paio di ore. Si esce a Corinto e si attraversa
    lo Stretto: sosta obbligatoria. Nafplio è una cittadina molto bella, dominata dalla Fortezza dei Palamiti, visitabile salendo 999 gradini, o più comodamente con la strada carrozzabile. Nafplio è il punto di sosta comodo per visitare le Rovine di Micene (24 km), Epidauro (35 km), Tirinto (5 km) e Argo (12 km). Puoi fare 2 notti.
    Quindi inizi la discesa verso Monemvasia: io ho fatto la strada costiera che piega all'interno dopo Leonidio. E' una strada molto panoramica, che ti fa fare percorsi anche di mezza montagna, tra curve e paesini, ma è impegnativa: per fare circa 160 km ci vogliono più di 3 ore. Io la farei comunque, perchè diversamente dovresti fare la superstrada che va verso Tripoli e Sparta, di sicuro più agevole, ma che farei al ritorno, per cambiare e perché di solito alla fine del viaggio si è più stanchi. Vedi tu: sappi che con la prima strada potresti maledirmi, soprattutto se a Leonidio dovessi sbagliare, come abbiamo fatto noi, e inoltrarti per la vecchia strada semisterrata verso Monemvasia. Eravamo in moto e comunque ne ho un bellissimo ricordo... Detto questo, quando sarai arrivata in qualche modo a Monemvasia, probabilmente sarà sera, e una notte la spenderai qui. Da Monemvasia a Neapoli ci sono due altre belle strade, non particolarmente lunghe,una tra le montagne e l'altra montagna vista mare. La prima è più lunga e più veloce, la seconda più breve, ma più lenta e più panoramica. Sono zone ricche di sentieri per escursionisti. In una quarantina di minuti arriverai a Neapoli e dovrai proseguire per Pounta (8 km), il porticciolo da cui partono con grande frequenza i traghetti che portano ad Elafonisos in 10 minuti. Non serve la prenotazione. E poi qui deciderai quanto fermarti. Considera che avrai a disposizione solo due meravigliose spiagge, e un porticciolo con taverne.
    Se avrai solo una settimana, i tuoi giorni saranno quasi finiti, per cui non ti rimarrà che piegare verso Ghythion (un centinaio di km in un paio d'ore), per poi iniziare il rientro dalla superstrada che ti sconsigliavo all'inizio, fermandoti a Sparta e alla città bizantina di Mystra.
    Se invece avrai 3 giorni in più, potrai fare un giro calmo del Mani da Ghytio, fermandoti ai paesini e alle spiagge, senza trascurare di visitare le straordinarie Grotte di Dyros.
  15. Marina68
    , 9/4/2018 20:56
    @Strange62Ti ringrazio molto per il riferimento ai diari... li leggerò con attenzione@Artemisia59
    Prenderemo un volo di mattina per Atene e un volo di ritorno da Atene nel tardo pomeriggio.
    ovviamente noleggeremo una macchina.
    Sto cercando di conciliare gli impegni di lavoro con questa vacanza in modo da poter allungare a 10 giorni il nostro soggiorno.
    Oltre all'isola di Elafonisos (dove vorrei trascorrere alcuni giorni in relax), vorrei visitare nella zona Micene, Sparta, Nauplia e Argo e Malvasia.
    Non so se vi sia il tempo per sostare qualche giorno nella penisola di Mani (di cui ho letto tanto bene!) mentre credo che dovrò rinunciare alla spiaggia di Voidokilia in quanto troppo distante, tenuto conto del limitato tempo a disposizione.
    Attendo i vostri preziosissimi consiglio e un saluto particolare alla grande Puccy che tanti ottimi consigli mi dato in passato! :*
  16. katia_
    , 9/4/2018 17:20
    @puccy era proprio un assist! E tu come sempre sei impeccabile... In realtà come leggerai a breve nel diario dell'anno scorso ( ho già inviato tutto al blog), a Santorini abbiamo avuto delle giornate di vento incessante, quindi volevo proprio evitare un posto super ventoso. Ma grazie alle tue indicazioni ora so come e quando muovermi sull'isola! :felix: