1. Grecia e Isole della Grecia

    di , il 3/5/2008 16:45

    Le Guide per Caso delle isole greche sono Puccy e Artemisia59!

  2. fraweb
    , 11/4/2017 10:38
    @PUCCY Certo che sono a conoscenza del tuo bellissimo e dettagliato racconto su Mal di Grecia, letto già quasi interamente e sicuramente saranno preziosi consigli da portare con me in viaggio. Sei bravissima nel descrivere e anche nel trasmetterci le tue emozioni.
    Naturalmente leggerò anche gli altri, compreso l'ultimo appena pubblicato.

    Puccy ti ringrazio anche per aver citato due miei diari dedicati a Karpatos e certo se posso essere ulteriormente utile volentieri.
    A presto,
    Francesca
  3. micabo
    , 10/4/2017 21:49
    @cristianapd: sto definendo per episkopi. Accetterò stravolentieri i tuoi consigli freschissimi!!!!
    Se posso esserti utile per Serifos...anche se sono passati già 5 anni!!!
  4. emiliano78
    , 10/4/2017 15:58
    @TUTTI

    il diario di Katia con le bellissime foto di Alonissos e Skopelos è stato pubblicato....presto anche sulla nostra pagina fb Maldigrecia...buona lettura

    http://maldigrecia.blogspot.it/2017/04/alonissos-e-skopelos.html
  5. cristianapd
    , 10/4/2017 10:13
    @micabo Ciao noi saremo a Kythnos in agosto e poi Serifos
    con rientro il 21 per cui potrò darti impressioni e consigli freschi freschi. Quindi
    alloggiate a Episkopy?



    @Puccy Ciao, grazie per l’entusiasmante commento sul diario
    e mi piace ricordare che questi nostri viaggi nascono e si sviluppano grazie a
    tutti voi-noi greciofili. Grazie a tutti! Per quanto riguarda i tuoi
    suggerimenti per il viaggio di quest’estate, ti ringrazio e spero di trovare un
    motorino per me perché finora in entrambe le isole non ne ho trovati di
    cilindrata inferiore a 125. Per gli studios ora farò una riunione di famiglia J Buona giornata a presto
  6. micabo
    , 9/4/2017 02:08
    @cristianapd: quando andrai a kithnos? io sarò lì a settembre per 1 settimana!!!!

    @puccy@: sai quanto è importante nuotare per mio marito e nulla è meglio di una nuotata, colazione sul terrazzo e partenza in scooter per nuove spiagge...per cui noi saremo a episkopi beach!!!!! comunque sto indirettamente sfruttando le tue info!!!! grazie!!!
  7. Alfio Rosi
    , 8/4/2017 19:24
    grazie Puccy, sei gentilissima. In pratica mi proponi di trascorrere la settimana limitandomi al tratto di costa da Plaka sino all'isola di Xrissi, diciamo una vacanza prettamente balneare. Lo scorso anno avevamo fatto Hiraklion Cnosso Rethimno e tutta la costa occidentale sino a Elafonissi. Quindi l'altro tratto da Ierapetra alle Gole di Samaria dovrò farlo il prox anno,giusto? Mi sembra che in questo ultimo tratto ci sia più storia vero?
  8. puccy
    , 8/4/2017 13:03
    @TITTY75
    …. noleggiare una barchetta ad ALONISSOS :rolleyes: ? ho trovato questa “SEA Escape” che ha le barchette con tendalino che vanno bene per cose low-profile e ha anche una pagina FB così puoi
    prendere contatto per sentire i prezzi aggiornati https://www.facebook.com/Rent-a-boat-Alonnisos-Sea-Escapes-1496660563883139/ Se poi ci aggiorni, grazie :approved:
  9. puccy
    , 8/4/2017 12:47
    @CECCOBREDA… KARPATHOS :D ciao Francesco, intanto, visto che in questo periodo c’è in linea anche Fraweb :D e magari può aggiungere qualcosa, ti segnalo i suoi 2 diari dedicati a Karpathos che sono sintetici e possono esserti utili. Uno è dedicato al suo primo viaggio e rende lo stupore e l’entusiasmo della scoperta “Karpathos, così caraibica, selvaggia ed autentica!” http://turistipercaso.it/grecia/22119/karpathos-cosi-caraibica-selvaggia-ed-autentica.html
    e il secondo è dedicato al suo ritorno a Karpathos con una interessante visone comparativa fatta dalla stessa persona che conferma l’amore per questa isola Affascinante
    Karpathos, l'emozione del bis”
    http://turistipercaso.it/karpathos-mare/71638/affascinante-karpathos-lemozione-del-bis.html

    Invece, per quanto riguarda la mia esperienza e il mio modo di vedere, intanto ti dico questo... Noi abbiamo dedicato a Karpathos 10 giorni, abbiamo volato su Rodi + traghetto. All’andata siamo scesi direttamente nel Nord a DIAFANI che è il porticciolo sottostante il villaggio di Olympos e lì abbiamo soggiornato 4 giorni, non abbiamo noleggiato alcun mezzo e ci siamo mossi a piedi. Poi
    abbiamo ripreso il traghetto ed abbiamo raggiunto il Sud, Pigadia, dove siamo
    rimasti 6 giorni noleggiando una moto. Abbiamo scelto di soggiornare a PIGADIA perche a noi piace l’idea di stare in "citta" e non ce ne siamo pentiti. Ebbene, Pigadia non e' proprio una bellezza ma per mangiare e dormire e' un ottimo punto base. Il porto di Pigadia, al calare del sole, riesce ad avere una luce magica e la sera, dopo tanto girovagare, abbandonare la moto faceva piacere. Dato poi che Pigadia e' una città abitata da locali e non da turisti, alla sera, soprattutto in agosto, ci sono anche manifestazioni culturali a cui mi e' davvero piaciuto partecipare. La gente di Karpathos ha carattere molto fiero, più simile ai cretesi che agli altri isolani e mi e' piaciuto molto vivergli assieme: in
    genere preferisco sempre mescolarmi alla gente del posto piuttosto che ai turisti. Per questo ho scelto di non andare ad AMOPI che non è (e non era) un paese ma una località in cui negli anni si è sviluppato un agglomerato di pensioni, taverne, studios e alberghetti vicino alla spiaggia che è pian piano ne è rimasta circondata, l’insieme è anche grazioso ma non è un paese. FINIKI invece era ed è un paesino molto carino, ma all'epoca del nostro viaggio l’abbiamo esclusa perché era molto, anzi fin troppo, tranquillo e di tranquillità, dopo i giorni di totale isolamento trascorsi nel Nord dell’isola, ne avevamo avuta già in abbondanza, però può certo rappresentare una buona scelta per chi vuole un posto tranquillo e buone taverne di pesce. ARKASSA è una località senza arte ne parte, ventosa e a mio avviso piuttosto anonima, una volta c’erano case sparse ma ultimamente si è molto sviluppata per via della costruzione di molti residence e studios, anche se gode di un bel tramonto non
    la consiglierei come luogo di soggiorno. LEFKOS è un angolo tranquillo e romantico con 3 belle insenature e un tramonto da favola, una serie di studios e diverse taverne, meglio di Arkassa ma la località è però piuttosto decentrata e a circa un’ora di auto dalla capitale (strada asfaltata). A voi la scelta, ma se posso darvi un consiglio dividete il soggiorno fra nord e sud, non ve ne pentirete, Ciao Puccy
  10. puccy
    , 8/4/2017 12:27
    @ALFIO ROSI … oh bentornato Alfio :D , iniziamo giusto col dire che le escursioni che non possono mancare nella zona CRETA EST sono a mio avviso queste:
    1) Gita in barca all’isola di Spinalonga. La soluzione più economica per raggiungere l’isola e la sua affascinante fortezza è partire da Plaka, 5 km a nord di Elounda. Nella zona sud della baia di Elounda potrai poi scoprire le rovine sommerse della antica Olous semplicemente con maschera e pinne o con una barchetta fornita di secchio col fondo di vetro. Vicino non può mancare poi una passeggiata per il centro di Agios Nikolaos alla scoperta del suo magico e misterioso Lago
    Voulismeni, un porticciolo unico per la cena!
    2) Gita all’Isola di Xrisì, l’isola dorata, che in realtà si chiama Isola degli Asini. Le
    barche partono la mattina da Ierapetra e rientrano nel pomeriggio. Sabbia
    candida e scuri cedri, un mare che ricorderai per tutta la vita.
    3) Spiaggia di Vai, bellissima, e il suo magnifico palmeto unico in Europa, per una giornata di mare di stile esotico. Belle anche le 3 vicine e più tranquille spiagge di Itanos. Sulla
    via del ritorno, sosta al Moni Toplou.
    4) Spiagge di Xerokambos, la parte più africana di Creta, e la località di Kato Zakos,
    un grande palazzo minoico su una bella spiaggia, e una Valle dei Morti spettacolare.
    5) Spiagge del Golfo di Mirabello. Il tratto di costa da Gournià a Sitia, riserva molte
    spiagge poco conosciute e poco frequentate, anche il paesino di Mohlos
    merita una visita e una scorpacciata di pesce.
    6) Iraklion e Knosso,se si vola su Iraklion vale sempre la pena di andarci, la mattina presto puoi fare gli scavi di Knosso, poi vai in centro al Museo Archeologico e chiudi con una passeggiata per il
    bellissimo mercato.7) La turisticissima gita all’altopiano di Lasithi, la Grotta del Dikteon e lo splendido panorama della corona di monti che cinge il Lassithi... turistico sì, ma da perdere, no

    Per qualche notizia in più sulle località citate ti rinvio sempre al diario “Creta Inesplorata” http://turistipercaso.it/creta/64895/creta-inesplorata.html e anche quelli degli
    altri amici, soprattutto quelli pubblicati su Maldigrecia http://maldigrecia.blogspot.it/ con
    tanto di foto e sempre …. VIVA CRETA !!!! PS quest’anno ci torno ancora !!!
  11. puccy
    , 8/4/2017 11:57
    @KATIA… grande Katia :clap: certo che a “rebels” come parola magica non ci avrei mai
    pensato :-O .. vedrai che una settimana a Santorini sarà un ottimo investimento :approved: … intanto ti
    copio incollo un vecchio ma sempre attuale/utile post...(ovviamente è un mio vecchio post) … poi se serve altro sono qui, anche in tema di mare …il mare di Santorini … così poco amato perché così tanto sconosciuto :rolleyes: Ma ecco il post eno-gastronimico...
    SANTORINI …. BELLA & BUONA!!!! GASTRONOMIA. Fra i miei MUST di SANTORINI c’è un preciso riferimento ai suoi ‘prodotti’ e alla sua ‘gastronomia’, alle sue ‘cantine’ e ai
    suoi ‘vini’…. ma non era uno scherzo !! Santorini può davvero diventare anche un’avventura enogastronomica. Il terreno lavico e la salsedine, apparentemente elementi avversi, riescono a dare un sapore del tutto particolare non solo al suo paesaggio ma anche ad alcuni frutti della
    terra che resteranno nel vostro album dei ricordi quanto i leggendari tramonti
    Primi fra tutti i piccoli pomodorini rosso sangue con cui si preparano le tomatokeftedes,
    aromatiche polpettine di pomodoro e menta. I pomodori sono sempre stati una componente importante dell'economia di Santorini e si possono ancora vedere 2 vecchie fabbriche di cui una ristrutturata a museo (interessante anche come archeologia industriale) Segue poi la fava, servita in molti modi diversi a seconda del periodo dell'anno, la si mangia in tutta Grecia, ma quella di Santorini ha un sapore e un profumo tutto suo. E che dire delle melanzane? quelle tipiche di Santorini sono bianco latte in contrasto con il colore della lava, le vedrete come dei lampioncini negli orticelli o vi sembreranno grosse uova nelle ceste degli ambulanti, da gustare in ogni modo vi vengano offerte, fritte o grigliate, arrotolate e ripiene di formaggio feta come involtini. Il miele in Grecia ha sapori decisi e molto vari, anche Santorini ha il suo miele con un sapore di erbe aromatiche che vira alla salvia e che rende speciale il koufeto preparato con le mandorle. Sempre a base di miele c’è un altro dolce tipico di Santorini, la melitinia, una specie di cheese-cake preparato con la tipica ricotta non salata chiamata myzithra. Per quanto riguarda il vinoche dire, anche se siete astemi vale la pena di fare una visita ad una delle cantine di Santorini, anche per prendere coscienza di una tradizione antica che affonda le sue radici nella terra del vulcano, proprio come le piccole viti che prendono vita e sapore dalla lava, dal sole e dalla salsedine. Le cantine di Santorini offrono volentieri visite guidate e degustazioni, tutte producono ottimi vini bianchi, generalmente secchi, rossi fruttati e vinsanto, più o meno invecchiato, anche di 20 anni. E infine le neo-nate birre Volkan,premiatissime nel 2013, bionda e nera, aromatizzate con miele di Santorini e cedro di Naxos. Il vino di Santorini è un ottimo souvenir, ci sono tante enoteche e bottiglie già di buon livello costano dagli 8 ai 15 euro (escluso il Vinsanto). Quando andrete a cena tenente presente che le bottiglie titolate in ristorante hanno discreti ricarichi, una ottima alternativa è il vino sfuso, il “krassì”, ovunque squisito che costa fra i 7 e i 10 euro al litro e non è per nulla paragonabile ai vini “della casa” propinati in Italia.
    CANTINE
    Le bottiglie delle cantine locali fanno bella mostra in ogni locale, taverna e ristorante dell’isola, nelle enoteche e negozi di prodotti locali. Fra le cantine più antiche e rinomate trovate a
    Episkopi: la CANAVA ROUSSOS, la più antica, fondata in 1836, e la ARGYROS che dal 1903 produce i suoi Atlantis. A Vothonas trovate il WINE MUSEUM di Gheorghios Koutsoyannopoulos, cantina storica titolare dal 1870 del marchio Volcan Wines, il percorso si snoda 6/8 metri sottoterra in tunnel lunghi fino a 300 mt in cui è raccontata la storia della vinificazione, alla fine della visita degustazione di 4 vini compresa nel ,biglietto di ingresso che costa euro 7. Altre cantine, nate
    più recentemente ma non meno prestigiose, le trovate a Oia (Sigalas), Pyrgos (Hatzidakis), Megalochori (Gavala) e Exo Gonià (Gaia). La GAIA WINES, in una ex fabbrica di conserva di pomodoro, è una chicca di archeologia industriale, aperta da aprile ad ottobre, tutti i giorni, dalle 10
    alle 19, euro 5 per assaggio 4 vini. Infine, anche se frequentata dai tour organizzati, vi segnalo per la sua straordinaria location la SANTO WINES a Pyrgos, una cooperativa fondata nel 1947 a difesa dei produttori locali. Oltre alle degustazioni di vini, propone assaggi di formaggi e altri cibi sulle sue terrazze panoramiche affacciate verso la caldera e il porto di Athinios, per un aperitivo eccezionale al tramonto. Non meno interessante dell’aperitivo è però il tour guidato della cantina Santo Wines, ben
    5000 m2 distribuiti su 6 livelli, che dura 30 minuti circa. I centro enoturistico con punto vendita e degustazioni della Santo Wines è aperto da aprile a fine novembre, dalle 10 al tramonto, degustazioni ca euro 1,20 al calice (!!), per prenotare i tour di visita tel 0030.22860.28058.

    RISTORANTI … ce ne sono tantissimi….e tanti si possono ancora aggiungere
    KAPARI TAVERNA a Thira, verace taverna amata anche dai locali, si cena sotto la veranda affacciata sul giardino, pomodorini essiccati e fritti, olive ripiene, feta fritta col sesamo e guarnita di miele
    NIKOLAS a Thira: l'unico ristorante senza terrazza panoramica, una vecchia trattoria nella via centrale.I piatti del giorno sono recitati a voce (anche in perfetto italiano), più pietanze tipiche e carne che pesce e sono letteralmente perfetti. NIKOLAS, una taverna che trovi facilmente sulla via principale di Fira. Ci sono tornata nel 2015 dopo 20 anni giusti che non ci tornavo e l’ho trovata praticamente identica, un pezzo della vecchia Santorini che ancora resiste. Qui non c’è la vista Caldera e si mangia all’interno di una sala con la caratteristica volta a botte tipica delle vecchie case di Santorini, sul soffitto ruotano lente le pale del ventilatore e sul fondo c’è ancora il vecchio banco frigo-cucina: questa taverna è ancora come una volta. Oggi è sicuramente frequentata anche da molti turisti, ma questo non vuol dire proprio nulla, ho letto su Tripadvisor delle recensioni veramente ridicole che la etichettano come “un posto per turisti”, che banalità, la taverna Nikolas, a differenza di molte altre, non è stata fatta e arredata per i turisti, è così da sempre ed è fortunatamente rimasta tale e quale. La cucina è molto semplice e casalinga, nessun piatto particolare o raffinato, solo piatti fatti in casa, come in famiglia, lascia perdere il menù e chiedi i piatti del giorno, scegli uno fra questi e fatti portare un bel boukali (brocca) di meso kilo (mezzo litro) di krassi (vino) aspro (bianco) o kokkino (rosso) della casa... sorseggialo guardando quel soffitto con la volta a botte e pensa che a Santorini di quei soffitti ne sono rimasti davvero pochi…. Una rarità.
    OUZERÌ a Thira, il più comodo da raggiungere, senza scalinate, accanto alla cattedrale ortodossa. Bel terrazzone e parecchi piatti fuori carta, con gusti di un tempo e ingredienti locali per moussakà e stracotti imperdibili.
    FANARI a Thira: forse il più bel panorama, letteralmente a strapiombo
    sulla Caldera. Menù anche troppo ampio, con tante proposte per turisti, ma
    anche molti piatti, specie di verdure e di pesci "poveri" locali ben fatti.
    NICHTERI a Kamari, tavolini fronte mare sotto le tamerici, da non perdere il gelato aromatizzato alla masthica (la resina del lentisco di Chios) guarnito con marmellata di pomodorini di Santorini
    MARMITA a Megalohori, tavolini in un giardino nel centro del borgo antico, specialità la prassopita (torta salata di porri) e gamberi al masticha, ottimo apporto qualità prezzo.
    ROCA a Oia, in una viuzza vicino alla piazza dei bus. Snobbato dai turisti perchè senza vista sulla
    Caldera, ha di solito un menù piuttosto stringato ma i piatti sono
    fantastici e il vino “della casa” è fra
    i migliori che si possono trovare e a prezzo contenuto (7,50 euro al litro!).
    SUNSET TAVERNA a Ammoudi, il porticciolo di Oia, tavolini a ridosso del mare di smeraldo,
    polpettine di pomodorini e sontuosa astakomakaronada (spaghetto con astice) se
    avete nostalgia di pasta.
    KATINA, sempre a Ammoudi. E' il ristorante a destra scesa
    la gradinata (a piedi ci vuole solo un quarto d'ora, parlano anche italiano, il
    pesce è forse il migliore che si può trovare a Santorini e si sceglie in
    cucina, di ogni tipo e pezzatura. Dato il menù di pescato non è super
    economico, ma anche rimpinzandovi è difficile superare i 35 euro a testa, anche
    molto meno se state su pesce azzurro, polpo e calamari.
    DOPO CENA: due locali che sono un mito con panorama e atmosfera mozzafiato, FRANCO’S
    BAR
    , a Thira sottofondo musica lirica e la voce di Maria Callas, drink 15 euro, GALINI CAFE’, a Firostefani, splendida vista dal terrazzo più alto di Santorini, drink 11 euro.
  12. puccy
    , 8/4/2017 11:42
    @FRAWEB.... una volta messa a punto la logistica,... per entrare in sintonia con Skopelos ti suggerisco si sintonizzarti sulla sua musica, da questo punto di vista è un'isola unica :D ... SKOPELOS - L’ISOLA della MUSICA - sinfonia di verde e blu..... http://maldigrecia.blogspot.it/2014/01/skopelos-lisola-della-musica-sinfonia.html
  13. puccy
    , 8/4/2017 11:21
    .. e dopo un lungo blackout tecnico finalmente risolto da Emiliano e Riccardo ecco che possiamo con piacere rivedere l'intero viaggio di Elisabetta fra DODECABESO e CICLADI :sbam: prima puntata Natura e relax tra CIcladi e Dodecanneso – parte prima: 4 giorni ad Astypalea :approved: http://maldigrecia.blogspot.it/2015/09/natura-e-relax-tra-cicladi-e.html e seconda puntata Natura e relax tra Cicladi e Dodecanneso – parte seconda: AMORGOS :rotfl:
    http://maldigrecia.blogspot.it/2016/02/natura-e-relax-tra-cicladi-e.html
  14. puccy
    , 8/4/2017 11:13
    Se non l'avete ancora letto segnalo l'ultima pubblicazione di Maldigrecia :sbam: di CRISTIANA :clap: SCHINOUSSA “LA DOLCE PERLA” E AMORGOS “ELEGANTE E MISTERIOSA” da non perdere :rotfl: http://maldigrecia.blogspot.it/2017/03/schinoussa-la-dolce-perla-e-amorgos_16.html
  15. puccy
    , 8/4/2017 11:03
    @CRISTIANAPD … intanto complimenti per il tuo nuovo diario su Amorgos e Schinoussa
    pubblicato su Maldigrecia, letto e assaporato fino all’ultima riga e foto. Come sempre è un piacere viaggiare insieme a voi 4. Mi fa piacere che Tomas sia ancora in forma :asd: che le scogliere della mia amata Mouros siano ancora così metalliche e lucenti :rotfl: che Skinoussa sia ancora avvolta dal suo torpore :zzz: e che le bianche melanzane di Santorini ti siano piaciute :sbav: Brava e...grazie :clap:

    In merito alle tue richieste …. KYTHNOS CAR RENTAL: io avevo preso il motorino da
    ANTONIS sul porto di Merichas, molto comodo e giudizio positivo, confermato poi
    anche da Lia. Antonis è un operatore locale e quindi vive di quello che
    noleggia a Kythnos. HALIVELAKIS è pure al porto di Merichas, ma come vedi dal suo sito è un operatore a più ampio raggio (locazioni ad Atene Airport, Atene Egaleo, Pireo Port, Skyathos e Khytnos) che ha iniziato nel 1991 proprio a Skyathou, il fatto di avere una dimensione diversa
    gli consente sicuramente di fare prezzi più competitivi. Insomma, le solite
    leggi di mercato. Vedi tu. STUDIOS se hai trovato da Ioanna Studios a Merichas ti
    direi di stare da Ioanna, la posizione è ottima, bel panorama e tutto a portata
    di 2 passi, per il parcheggio no problem nelle vicinanze. Episkopi beach apartments
    hanno il fascino della location sulla spiaggia ma è una cosa del tutto inutile,
    Kythnos si dice abbia 70 spiagge, non le ho contate ma sono davvero tantissime,
    che necessità c’è di dormire su una? La sera poi dovresti sempre e comunque
    riprendere il mezzo e dopo tutto il giorno in giro è anche molto piacevole
    potere uscire a piedi... Per girare Kythnos ti consiglierei sicuramente i
    motorini, per scendere alle spiagge con l’auto alcune strade sono un po’ sconnesse
    se non proibitive, col motorino invece ti assicuro che arrivi ovunque senza
    problemi. Le distanze sono ok anche per il motorino, la dorsale che corre in
    sul crinale è praticamente dritta e veloce, traffico zero, da questa poi si
    scende con le solite belle curve. Direi che da un punto di vista viario è quasi
    assimilabile ad Amorgos.

    SERIFOS - RENT CAR di Coralli Krinas Travel non ho esperienza diretta, ma è un
    agente tuttofare locale che gestisce anche il “villaggio turistico – campeggio”
    di Livadakia, ti direi di provare questo, è più “strutturato” di Blubird e in
    alta stagione forse è meglio. Per il
    motorino ti confesso che l’ultima volta Serifos l’abbiamo girata tutta con un motorino
    dalla cilindrata non proprio ben identificata, forse era un 80cc o un 50cc
    truccato, chissà, certo stava insieme più per la ruggine che per la carrozzeria
    e si accendeva solo con la pedivella... Blubird ce l’ha dato il primo giorno in
    attesa che rientrasse il 125 nuovo che ci aveva destinato, ma il primo giorno
    abbiamo deciso di collaudarlo sulla strada che scende a Platis Gialos (una delle mie località
    preferite con le sue 3 spiagge diverse e ottima taverna), perché se risaliva da
    quella strada sarebbe andato bene ovunque. Bhè, con nostro stupore, ce l’ha
    fatta, così ci siamo affezionati e lo abbiamo tenuto tutta settimana, Bluebird
    non ci credeva e ci ha fatto un super sconto. Quindi se trovi un 125 per tuo
    marito e qualcosa meno per te OK il motorino anche a Serifos. Tieni comunque
    presente che Serifos ora ha una viabilità ottima, quasi tutte le strade sono
    asfaltate e anche quelle sterrate o semisterrate sono buone, nessun problema ad
    arrivare ovunque anche con l’auto, evitando direi quella per Avessalos, ma del
    resto non serve andare fino laggiù, anche a Serifos le spiagge sono tantissime…
    si dice siano ben 72 !!!
  16. cristianapd
    , 7/4/2017 10:58
    Ciao a tutti se avete bisogno di qualche informazione su
    Amorgos e Schinoussa potete leggere il mio diario pubblicato su Maldigrecia dal
    20/03. Quest’anno andremo a Kythnos e Serifos e chiedo un Vostro
    aiuto/consiglio/pensiero riguardo qualche indecisione che ho: KYTHNOS: conoscete questo rent-ca Ν. ΧΑΛΙΒΕΛΑΚΗΣ & ΣΙΑ
    Ο.Ε. - HALIVELAKIS - http://www.halivelakis.gr/
    Perché mi ha fatto un prezzo più basso per la stessa auto (bisogna poi vedere
    di che anno è) rispetto ad ANTONIS di cui però ho sentito parlare molto bene. Anche per gli studios sono molto indecisa perché avrei
    trovato sia Ionna Studios a Merichas (dove andrei sul sicuro perché ho avuto un’ottima
    indicazione e dentro sono molto spaziosi) sia Episkopi beach apartments di cui
    però so poco. Questi ultimi hanno colpito le mie figlie per il panorama e la location.
    Siccome avremo sempre la macchina o i motorini, che ne pensate come zona? Qualcuno
    li conosce? SERIFOS: ho già trovato l’alloggio a Ramos e devo decidere
    per il rent car ma ne ho contattati diversi: blue bird - Kartsonakis george - Poseidon
    cars – Coralli Krinas Travel. Opterei per quest’ultimo se qualcuno ha una
    propria esperienza da condividere. GRAZIE All’inizio pensavo di affittare in entrambe le isole sia il
    motorino che la macchina dividendo i giorni ma poi, a parte che trovo solo
    motorini 125 che io non posso guidare, credo che viste le distanze sia meglio
    la macchina. Chiedo anche qui Vs suggerimenti. Grazie un caro saluto