1. Grecia e Isole della Grecia

    di , il 3/5/2008 16:45

    Le Guide per Caso delle isole greche sono Puccy e Artemisia59!

  2. LucaG73
    , 28/7/2017 21:14
    Ciao
    A tutti domani si fa la valigia e Domenica mattina si parte Per Paros-Antiparos e Tinos.
    Sempre
    connesso un saluto ,
    A
    todos los
    greek
    aficionado !!!!!!!In
    alto il bombale Ghiacciato e
    YAMAS
    !!!!!!
  3. sandy86
    , 28/7/2017 11:30
    Ragazzi vi saluto tutti!!!! Parto questa sera per la Calabria e poi il 6 per due settimane in Penisola Calcidica.
    Non vedo l'ora!
    Buone vacanze e buona Grecia a tutti!
    Sandra
  4. cristianapd
    , 24/7/2017 15:13
    Complimenti ad entrambi per i diari! Grazie Rebels e grazie
    Emiliano. Bellissimi! mi hanno fatto a volte sognare nuovi posti da visitare, a
    volte ricordare vacanze passate. Anche io e la mia famiglia siamo stati
    benissimo a Lipsi e mi dicono sempre che sarebbe una delle isole in cui
    vorrebbero tornare. Non so nemmeno immaginare quanto possa essere stato bello
    andare a pesca con Kosta!!! Devi ancora fare il diario su Fourni? grazie ciao
  5. puccy
    , 24/7/2017 01:21
    @TUTTI ... :sbam: ... se state partendo per le CICLADI ... ecco le "GOLOSAMENTE CICLADI" di REBELS ... ATTO I ....il viaggio goloso parte da MIKONOS.. una veloce ma intensa tappa alla scoperta dei profumi e dei sapori più genuini e delle immagini da non perdere .. e poi via verso la dolce PAROS con i suoi colori intensi e le sue spiagge facili da godere e le taverne eccellenti http://maldigrecia.blogspot.it/2016/06/golosamente-cicladi-atto-i-paros-e.html il viaggio poi continua con ATTO II .. e si approda alla intrigante NAXOS dove le spiagge la fanno da padrone, dune selvagge e spiagge infinite.. il gran finale è a SANTORINI con stupende foto che regalano un'isola fantastica https://maldigrecia.blogspot.it/2017/07/golosamente-cicladi-atto-ii-naxos-e_16.html Il racconto è spiritoso, ironico e scanzonato, ma concreto, e le foto di Santorini da vedere... anche se si conosce Santorini :approved:
  6. puccy
    , 24/7/2017 00:56
    @TUTTI :sbam: ... se siete in partenza per il Dodecanneso ecco "fresco di stampa" l'ultimo foto-racconto di Emiliano "LIPSI in FAMIGLIA" ... molto bello e molto intenso, scritto col cuore e al ritmo dei passi sui sentieri .... Vi riporto il bel commento di Artemisia che condivido al 100% ... " La Grecia com'era e come vorremmo restasse per sempre. Ma credo che questa Grecia non cambierà mai, a dispetto del turismo di massa, dei tour operator, delle navi da crociera. L'anima greca è impermeabile ad ogni insulto del progresso. Più ancora dei meravigliosi colori del mare e dei profumi portati dal vento, è questa l'essenza che ci ammalia e riporta qui ogni anno" :approved: Ecco il link https://maldigrecia.blogspot.it/2017/07/lipsi-in-famiglia.html


  7. puccy
    , 24/7/2017 00:47
    @EXEQUATUR ... grazie del tuo sempre appassionato feedback :-) ... ma da Vassiliki non partono più traghetti per Fiskardo per lavori al porto o non partiranno mai più? ... da Nidri è più lunga .. Dove hai soggiornato nel sud-est? E a Petani parli di Erasmias e Ksouras? :rolleyes:
  8. puccy
    , 24/7/2017 00:35
    @FRARENZI ... ciao Francesca e benvenuta :-) ottima scelta Naxos come primo "esperimento"... vedrai che farà contenti entrambi, è un 'isola molto rilassante e al empo stesso offre molto a chi ha volgi a di spenderci del tempo..7 giorni sono un bel plafond e potai vedere molto, senza troppa fatica e alternando pause di puro relax sulle meravigliose spiagge alle esplorazioni nell'interno. Per il soggiorno a Naxos, visto che vai a settembre, ti consiglio di stare sicuramente alla Chora e - secondo me - la zona migliore è il quartiere Grotta, in pieno centro ma tranquillo e con splendida visuale sulla Portara, così' puoi uscire la sera a piedi a fare due passi, scegliere una bella taverna, passeggiare nelle magiche vie del Kastro. Per MIkonos concordo con quanto detto da Artemisia... non mistifichiamo il "casino" di Mikonos, tutta la zona centralissima vicina al Cinema Manto - per esempio - è tranquillissima, io ho utilizzato ad esempio Christina Studios e si stava molto tranquilli, guarda in questa zona. Nella zona del porto nuovo ci sono più che altro Hotel, anche molto costosi, perchè c'è un bel panorama sulla Chora la sera, ma non è la zona più comoda, meglio stare in centro.
  9. puccy
    , 24/7/2017 00:12
    @SCARABOCCHIA ... ma ciao Claudia, bentornata tra noi :-) le Ionie non sono proprio lontane dal circuito del turismo "di massa" essendo molto vicine al continente e molto vicine all'Italia, ma offrono paesaggi spettacolari e ancora angoli di autentica purezza.. in bicicletta credo siano molto impegnative...almeno Cefalonia e Lefkada hanno montagne molto alte intorno ai 1.000 mt che strapiombano al mare con tornanti a zig zag pochi km. Itaca è piccina e più fattibile ma anche lei ha una bella montagna che sale dritta a 800 mt. Insomma... dislivelli robusti. Però .... paesaggi davvero stupendi. Se siete allenati per fare dei begli "strappi" sono ok :-)
  10. artemisia59
    , 21/7/2017 19:13
    @Scarabocchia


    In attesa della illuminante risposta di Puccy ti aggiungo un'isola
    che secondo me si presta tanto alla bicicletta quanto alla
    tranquillità: Meganissi. Piccola ma frastagliatissima, con pinete e
    calette, villaggi piccoli e silenziosi, strade con salite non da
    cardiopalmo. Non so se siate particolarmente allenati, ma credo di
    sì. Cefalonia, molto grande, secondo me in bicicletta merita davvero
    tanto tempo. In quanto a saliscendi, allo stesso modo sono molto
    impegnative tutte le isole che hai citato. Perciò mi permetto di
    nominarti quella piccola isola, che, sebbene vicina alla terraferma,
    trovo sia davvero poco incline al turismo massificato. E' vero che
    Lefkada, Zante e Itaca sono raggiungibili direttamente da Cefalonia,
    mentre per Meganissi dovresti fare "ponte" con Lefkada e
    partire da Nidri, ma ti consiglio di farci un pensierino... :)
  11. artemisia59
    , 21/7/2017 19:02
    @Frarenzi


    Benvenuta tra noi! Credo che l'isola di Naxos sia un'ottima scelta
    per coniugare voglia di mare e relax con voglia di esplorare. L'isola
    è grande ma non grandissima, le strade sono buone. Sarete accolti
    dalla scenografica Portara, ma anche sparsi per l'isola troverete
    resti archeologici, in primis i famosi Kouros. La zona del porto, la
    Chora sormontata dal'incantevole Kastro, è praticamente l'unico
    luogo dell'isola con un vero movimento serale. Il resto è agreste,
    punteggiato da piccoli villaggi che meritano brevi passeggiate o una
    sosta in qualche kafenion all'ombra dei platani. C'è poi tutta la
    zona costiera da Chora a Mikri Vigla, punteggiata da studios sul
    mare, adatti a chi magari non ha tutti i giorni voglia di cambiare
    spiaggia. E questo è il vero punto di forza di Naxos: la bellezza
    assoluta di un comodo litorale, senza il bisogno di spostarsi
    continuamente, e magari faticosamente... 7 giorni credo siano
    perfetti per visitare tutto senza stress. Riguardo Mykonos, non
    temere la sua "bolgia". Direi che è molto sopravvalutata.
    Nel senso che il vero carnaio serale si limita proprio alle stradine
    del centro, ed è abbastanza evitabile, anche se alla fine è anche
    divertente una passeggiatina sgomitando e sbirciando in locali a
    volte molto originali. Io e altri del Forum abbiamo soggiornato
    all'Angelika Studios, appena prima del centro venendo dall'aeroporto,
    in posizione molto panoramica, e con la possibilità di scendere a
    piedi alla Chora. Il porto nuovo si raggiunge poi con il bus, con il
    bus acquatico (economico, dal porto vecchio), con i vecchietti con
    l'Ape, a piedi, o con la signora dell'albergo che vi accompagna (la
    signora Sofia dell'Angelika prende in aeroporto e accompagna anche al
    porto senza altri costi). Hai letto i nostri diari ricchi di foto e
    informazioni? Magari puoi trovarvi altre risposte alle tue curiosità
    http://maldigrecia.blogspot.it/p/tutte-le-isole.html
  12. frarenzi
    , 20/7/2017 18:31
    Ciao! Per la prima volta sto organizzando una vacanza in Grecia!
    ho studiato un po' di guide e forum e, partendo dal presupposto che il mio compagno predilige vacanze - relax mentre io amo gironzolare, visitare paesi ì, musei ecc, abbiamo identificato in Naxos la nostra meta...
    Anche perché per noi è comodo partire da Bologna che è ben collegata a Mikonos.
    Quindi: martedì 5 settembre arrivo a Myknos in tarda serata, pernottamento e, il giorno seguente, partenza per Naxos, dove ci fermeremo fino al 12 compreso.
    Il 13 rientro a Mykonos, un giorno per visitare l'isola, o magari andare a Delos, e il 14 partenza per l'Italia nel tardo pomeriggio.
    La domanda è: 7 giorni pieni a Naxos sono sufficienti per vederla? Considerando sempre il fatto che vorremmo unire vita da spiaggia e visitare anche i paesi, vedere le rovine ecc... Naxos mi sembra una delle isole più grandi!
    Poi, consigli per il soggiorno a Naxos? (ad esempio , un paese in cui alla sera si possano trovare taverne per la cena e per una passeggiata..)
    La prima sera arriveremo a Mikonos alle 22.. non vorremmo trovarci nella bolgia, ma nemmeno chiuderci in camera senza assaporare la prima sera di vacanza! Potremmo alloggiare direttamente vicino al porto nuovo?
    Grazie a tutti!
    francesca
  13. scarabocchia
    , 19/7/2017 20:51
    Ciao Puccy, dopo 5 anni torno su questo bellissimo forum; all’epoca sfruttai il vostro aiuto per l’organizzazione del viaggio itinerante a Creta con zaino e tenda in spalla.

    Oggi invece vi chiedo un altro aiuto: ad agosto farò tour itinerante in bicicletta a Cefalonia, a cui vorrei aggiungere itaca o zante o lefkada da fare o ancora in biciletta o con trekking.


    Come per Creta e Karpathos, ci piace una vacanza fuori dal turismo di massa (vedi Creta SUD <3) dove trovare l’autenticità del territorio. Quale tra itaca/zante/lefkada si presa alla nostra idea di viaggio? E per ciascuna isola, sai indicarmi anche quale zona?

    Per quanto riguarda la scelta tra farle in biciletta o a piedi invece ancora non ho le idee ben chiare, dipende da quanti giorni a disposizione avremo, di certo tutte si prestano per trekking itinerante, mentre ancora non ho studiato l’altimetria di queste tre isole nel caso in cui volessimo percorrerle in bici.


    Non vedo l’ora di ricevere i suggerimenti J


    Claudia
  14. exequatur
    , 15/7/2017 19:20
    Ciao Puccy. Cefalonia ti appare sempre meravigliosa, soprattutto se la raggiungi da Fiskardo. Credo sia la più belle tra le isole ionie. Avevo dimenticato che i traghetti da Lefkada per Cefalonia non partivano più da Vassiliki ma da Nidry e ho avuto qualche contrattempo nel raggiungerla. In compenso ho rivisto Vassiliki ancora più splendida di come la ricordavo: stracolma di gente. Stavo per fermarmi perchè il traghetto del mattino da Nydri l'avevo già perso, poi ho saputo che ne partiva un'altro nel pomeriggio e ho raggiunto Cefalonia nel tardo pomeriggio. Ho fatto tappa ad Aghia Efimia che ho trovato molto affollata ma sempre molto bella. Ho tralasciato tutta la zona di Argostoli-Lassi che sinceramente non mi appassiona molto e mi sono goduto in 10 giorni tutta la zona est dal sud di Skala fino alla meravigliosa Petani. Per la prima volta ho scoperto che nelle due taverne di Petani si mangia benissimo e poi.....tutta la meraviglia del resto. Spero a settembre di tornare di nuovo in Grecia, magari nell'Egeo. Ciao
  15. sandy86
    , 12/7/2017 09:32
    Grazie Puccy come sempre dei consigli... Guarda, riguardo al camper non so cosa dirti. So solo che appena l'ho proposto a Fabri mi ha risposto di si e sembrava anche entusiasta (vai a capirli!!!). La sua idea era comunque anche quella di abbinare uno scooter. Lui dice che gli va bene cambiare tappa, anche di giorno in giorno. La mia preoccupazione era proprio quella di avere un mezzo troppo ingombrante. Perchè mi vanno benissimo le tappe, lo stare nella natura ecc... ma la sera mi piace comunque uscire un po a fare una passeggiata e sedermi in un localino, senza fare questo non mi sentirei in vacanza. Quindi dici che i posti dove ci fermeremo con il camper saranno troppo lontani dal centro per poter uscire a piedi la sera e lasciare li il camper qualche ora? Stessa domanda vale per il giorno.. Ci si riesce a spostare con il camper e parcheggiarlo per andare in spiaggia? Capisco che ovviamente per la notte bisogna dormire nelle apposite soste, ma di giorno lo si può parcheggiare o diventa difficoltoso?
  16. puccy
    , 11/7/2017 23:45
    @SANDY ... SECONDA QUESTIONE - CALCIDICA OPZIONE CAMPER .. Questa può essere una buona idea di vacanza
    alternativa. La Calcidica non solo è fattibile in camper, ma è anche un posto
    ideale per provare: strade buone, niente montagna impervia, tanta natura e tati
    luoghi dove soggiornare... il camper è
    nato proprio per fare campeggio itinerante e libero.. se vai nei campeggi la
    convenienza inizia a scemare perché i prezzi sono aumentati parecchio rispetto
    ad anni fa, tanto che spesso è più conveniente prendersi una domatia. Per avere
    idea di dove e come potersi “accampare” ti lascio questo link dove trovi una bellissima mappa con i posti per campeggiare –
    attrezzati o liberi - con tenda o camper in tutta la Grecia https://www.google.com/maps/d/viewer?mid=1bSniQ9p7Mrq6QqpQbKGg78gR-3Q&ll=37.855755455393265%2C23.648217595080496&z=7 I
    camperisti sono quasi una “corporazione” , in gergo si definiscono “equipaggi”,
    fanno molto “squadra”, si aiutano a
    vicenda, anche per motivi di sicurezza cercano di parcheggiare vicino ad altri
    camper e questo consente di stare tranquilli anche nei posti più isolati e di
    darsi una mano in caso di necessità. Quindi mai stare isolati. Sul web trovi
    tanti siti di camperisti e c’è anche una
    pagina FB “camperisti in Grecia” .. Però tieni presente che il Camper è un mezzo vincente se la
    vacanza è itinerante (nel senso che ci si muove a tappe), libera (nel senso che
    si privilegia la full immersion nella natura) e autonoma (nel senso che si cucina
    da sé a bordo del camper). Non è il mezzo giusto per fare base in un posto, muoversi in giornata qua e là, andare a cena
    la sera da qualche parte. Tenda e
    roulotte possono sostituire una stanza perché si piazzano da qualche parte e
    poi ci si muove in auto o moto, il camper è
    la ingombrante somma di casa e mezzo di locomozione che devi sempre
    portarti appresso quando ti muovi e questo – se non si entra nel mood – può condizionare
    un po’. La soluzione migliore sarebbe camper
    + moto, come vedi spesso in autostrada, così mi piace e potrebbe anche essere la
    mia soluzione per quando potrò permettermi vacanze lunghissime. In definitiva il camper potrebbe essere una esperienza
    bellissima e la Calcidica è sicuramente uno dei luoghi ideali per provare, peraltro
    potresti proprio fare l giro completo delle 3 dita a tappe, ma bisogna esser
    preparati ad affrontare uno stile di vacanza diverso da quello che avete fatto negli ultimi anni. Il problema non è quindi guidare il camper, Fabri ci farebbe
    subito l’occhio, ma quello di entrare in sintonia con la vita del camperista
    sfruttando i suoi punti di forza. … qualche giorno fa hai detto che Fabri non ha
    neppure voglia di spostare il punto base… bhè il camper ha senso se ci sposta
    ogni 2 max 3 giorni… altrimenti non ha senso.