1. Viaggiare può essere un lavoro?

    di , il 31/5/2007 10:47

    Ciao!

    Il titolo del forum è forse un po' generico ma adesso mi spiego meglio: secondo voi una persona che vuol far diventare la grande passione dei viaggi la propria professione cosa dovrebbe fare?

    Oppure è meglio lasciare che l'avventura del viaggio resti solo bel momento di relax e conoscenze culturali e vagabondaggi?

    Grazie!

  2. Nadia84
    , 25/7/2007 15:02
    Rieccomi..sono stata un poco assente ultimamente..anche se non si è assolutamente persa l'idea e la voglia di fare qualcosa che mi faccia sentire pienamente realizzata viaggiando...anche se ultimamente l'unica cosa che vorrei fare è prendere la mia valigia e partire senza meta...solo così sò che potrei finalmente dire SONO COMPLETA!!ma va bè nel frattempo sogno e cerco idee per arrivare a un compromesso!
  3. stefanoxyz
    , 12/7/2007 23:41
    certo che si puo!

    il mio lavoro prevede trasferte in giro per il mondo. l'Azienda mi ha dato la possibilita' di vedere paesi che probabilmente per turismo non avrei mai visto per tanti motivi. tante volte pero il lavoro mi impegna molto tempo durante il gg e non riesco a godermi il Paese come vorrei... ma non mi lamento. tutte le volte che sono di fronte a un paesaggio nuovo vorrei che ci fossero anche le mie donne (fidanzata e figlia) per condividere quel indimenticabile momento....
  4. azucar
    , 9/7/2007 22:28
    Ciao a tutti, certo che si può... io ho viaggiato lavorando per 2 anni... Rep. Domenicana, Puerto Rico, Giamaica, Miami....
    Fantastico, peccato che si ha poco tempo per conoscere i posti!
    chi ha la mia stessa esperienza?
  5. polly80
    , 27/6/2007 01:27
    Che bel forum questo!
    Quello del come conciliare la mia passione x i viaggi e un lavoro è una domana che mi faccio continuamente ed alla quale vorrei tanto dare una risposta quanto prima! Mi sto laureando in lingue e mi manca solo la tesi...quindi mi tocca proprio capire in fretta qual'è il prossimo passo da fare...ma è proprio difficile trovare la giusta strada...seguirò qst forum..magari potrò trovare qualche risposta ai miei 1000 interrogativi!!
  6. Orsagiuliva
    , 21/6/2007 09:44
    ....certo che si può!!!!

    Se "viaggi" un pò su internet troverai tante agenzie virtuali che propongono questo tipo di lavoro.........con diverse modalità. E come sempre capita credo ci siano quelle serieserissime, e quelle che sono "truffaldine" , creando questa realtà come fonte di guadagno. Come muoversi quindi? Accertandosi della serietà di chi propone questo tipo di incarico....
    inzomma massima attenzione , ma al contempo inbocca al lupo per questa nuova attività che vuoi intraprendere.
  7. Ery83
    , 18/6/2007 14:07
    Ciao.
    Propongo quì il mio quesito perchè non me l'hanno pubblicato ed è passato un po'...

    Voi sapete se è possibile svolgere l'agente di viaggi a casa, non svolgendo un full time ma esercitando la mia passione nell'organizzazione di viaggi solo nel tempo libero?

    grazie a chiunque saprà darmi informazioni
  8. Nadia84
    , 7/6/2007 11:25
    non potrei visto ke non conosco nessuna lingua benissimo!e poi più vado avanti e più mi rendo conto che il lavoro perfetto sarebbe poter avere uno spazio, una rubrica o qulacosa del genere dove, dopo aver visitato il luogo prescelto, raccontare e dare info e consigli sul luogo, diciamo anche un domanda-risposta una consulenza turistica!per chi magari non ha voglia o tempo da perdere per organizzarsi!
  9. aurora
    , 7/6/2007 11:10
    immagino, ma appunto per quello Rumiko ti diceva che anche in un'agenzia viaggi più di tanto non ti muovi...è un lavoro d' ufficio!
    piuttosto, hai mai pensato al lavoro di accompagnatore turistico? o guida? anche se l'esame è molto duro....e bisogna conoscere almeno una lingua benissimo.
  10. Nadia84
    , 7/6/2007 10:42
    quello sicuramente...ma diciamo che non si può avere tuuuutto no??se si coniugassero le due cose saremmo a cavallo!però lavorare nel settore sarebbe un passo avanti e poi una volta fatto il rodaggio si potrebbe "toccare con mano" le varie realtà!!!insomma diciamo così se fosse x me domani mollerei tutto e farei il giro del mondo!!!! ;-)
  11. aurora
    , 7/6/2007 10:39
    ahhh io sinceramente avevo capito più una cosa del tipo "andare in loco e toccare con mano"... :)
  12. Nadia84
    , 7/6/2007 10:16
    Grazie a Rumiko e Valentina prima di continuare specifico una cosa, mi rendo perfettamente conto che sia adv sia l'assistente, solo lavori assolutamente impegnativi e il fatto di permettere di viaggiare non li rende meno faticosi di altri, anzi molte volte sono addirittura più stressanti, ma la mia intenzione nei messaggi precedenti era di far capire maggiormente la mia inclinazione e cioè che io starei ore e ore a parlare di partenze, soggiorni, escursioni, con la gente e che quindi un lavoro come banconista ad esempio potrebbe fare al caso mio!non volevo assolutamente sminuire la categoria, se mai capirla un pò meglio perchè parlandone io riesca a seguire una via piuttosto che un altra!ciao!
  13. Valentina C.
    , 7/6/2007 09:48
    Ciao Nadia ed a tutti gli interessati,
    Se la tua passione è quella di lavorare e viaggiare, forse potresti mandare il tuo Cv a qualche Tour Operator che cerca personale da spedire nei loro centri vacanze. Non offrono solo lavoro da animatrice, ma anche quello di assistente; queste persone vanno a prendere i clienti all’aeroporto, fanno visita nei loro hotel, realizzano riunioni informative e cocktail di benvenuto, vendono e spesso accompagnano le escursioni, etc.
    Questo lavoro ti permette di cambiare destinazione ogni 6/7 mesi (se riesci a farti assumere per tutto l’anno); Se invece ottieni un contratto part-time (per esempio solo estivo), farai la stagione all’estero normalmente da marzo ad ottobre e sarai “libera” nei mesi invernali.
    Le destinazioni che normalmente vengono offerte sono quelle “classiche” nel bacino del Mediterraneo: Isole Baleari, Canarie, Creta, Rodi, ma anche Tunisia, Marocco, Egitto…se poi farai “strada” e sarai fortunata ti si potranno aprire le porte del lungo raggio: Maldive, Messico, Thailandia, Rep. Dominicana….
    Occhio: non è tutto oro ciò che luccica, è un lavoro abbastanza pesante e spesso il contatto con la clientela è davvero difficile da sostenere, però ti può dare delle grandi soddisfazioni, visiterai tanti bei posti e soprattutto ti permette di conoscere tantissima gente, che spesso ti rimane amica negli anni. (Almeno, a me è successo così).
    Prova a contattare i maggiori TO (Alpitour, Francorosso, Viaggidea, Ventaglio, Teorema…) ed in BOCCA AL LUPO!!!!
  14. Rumiko72
    , 6/6/2007 17:28
    Ciao Nadia.
    Ho letto che ti piacerebbe lavorare in un'agenzia viaggi. Beh chi posta di mestiere fa l'adv e ti dico che non è tutto un viaggiare dalla mattina alla sera, specialmente se come nel mio caso, sei tu la titolare e devi mandare avanti la baracca. Ok se tu fossi dipendente, ma anche li se hai per le mani ditte grosse e clienti importanti, devi stargli dietro quasi h24.
    Il mio intervento non vuole essere scoraggiante per l'amor del cielo e solo che noi siamo visti come la categoria di chi sta sempre in viaggio. Non è sempre vero !!!!!!!!!!!!!!!
    E comunque a parte i luoghi comuni, io amo il mio lavoro con tutti i suoi pro (pochi) e i suoi contro (molti)
  15. Nadia84
    , 6/6/2007 14:42
    Si Aurora intendevo quello!
  16. aurora
    , 6/6/2007 10:46
    Intendi un lavoro in agenzia viaggi?