1. THAILANDIA AIUTO!

    di , il 25/10/2004 00:00

    Ciao a tutti, ho bisogno di aiuto: ho prenotato un volo per bangkok a gennaio, e poi trasferimenti per pee pee island, qualcuno mi sa dire com'è il tempo in quel periodo? c'è tanta umidità? e pee pee island è quel paradiso che tutti dicono? grazie mille! isa

  2. svailati
    , 30/8/2005 00:00
    Ciao a tutti gli amanti della Thailandia o presunti tali.
    A voi che preferite il mare di Phuket e Samui, oppure Bangkok e il suo shopping, o ancora il nord fiero e tradizionale.
    Sono stato diverse volte in questo bellissimo paese, per vacanza e per altri motivi e conosco bene l'organizzazione di un viaggio.
    Per chiunque si sente alle prime armi, e vuole organizzare un viaggio economico e in piena regola,
    ho costruito un sito che può essere molto utile.
    Non mi stancherò mai di dire a tutti che questo è un paese straordinario.

    Buon viaggio!

    http://www.utenti.lycos.it/bangkokian/

    Stefano.
  3. Turista Anonimo
    , 12/7/2005 00:00
    ciao a tutti,alla fine di questo mese saro'a bangkok per 5 giorni di ritorno da 5 mei di australia.,volevo farvi due domande:1-li' si trovano cd musicali europei,originali,a buon prezzo?2-E'vero che fare un tatuaggio e'molto economico e sono bravissimi?..dove potrei andare a faqrlo?
    Grazie mille.
  4. Turista Anonimo
    , 7/7/2005 00:00
    Ecco, questo tuo ultimo post è esattamente una sintesi di quello che dicevo pure io. Magari il guerrafondaio è un esempio un pò esagerato...hehehe.
    Per il tuo nick, ti chiedo scusa se ho mancato di specificare che mi rivolgevo in generale e non a te nello specifico.
    Buona fortuna...a tutti.
  5. dentedibudda
    , 6/7/2005 00:00
    Premetto che questo sarà il mio ultimo post sull'argomento.
    Quindi non te la prendere se non replichero' a ragione o a torto.E' solo per non dilungare troppo.Nella vita ho imparato che ci sono un sacco di verità , dipende solo da che lato le guardi.Anche i guerrafondai hanno ragione paradossalmente a sentire le loro ragioni.Quindi l'unica verità che vedo come sbocco per qualcuno che ha l'intenzione di intraprenndere ( o avventurarsi in un paese in via di sviluppo) un'attività li', è quello che io chiamo gavetta.Se uno non sa sulla propria pelle o portafogli, quello che sta per iniziare , vedrà sempre tutto rose e fiori.Siccome io vivo di certezze, non di supposizioni o dicerie,rumors e sentito dire , l'unica soluzione è quella di stare appunto in loco e iniziare l'iter.Non posso far altro che augurare un bel "bocca al lupo".Se qui fossimo in cento a discuterne, saremo cento a dire 100 verità di quello che in thai si puo' o non si puo' fare.c'è addirittura gente che ha attività li' che non esce mai dal paese e tu lo sai benissimo che bisogna per forza uscire per il visa, ma c'è gente che il passaporto lo fa timbrare dall'autista del minivan...
    Quindi un'altra verità.
    Ritornando a dio e al nick mi sorprendi in precisazioni, ma non vorrei che cadi nel tranello del pelo e del trave nell'occhio..
    Come scrivi tu buddha e il mio nick ce ne passa.. è solo una precisazione e poi in fin dei conti stiamo facendo solo precisazioni da un bel pezzo...
    Mai pen rai..pop gan mai... sawasdee krap
  6. Turista Anonimo
    , 6/7/2005 00:00
    Beh, almeno in parte adesso il senso dovrebbe essere arrivato a destinazione. Ma come vedi, c'erano delle cosucce "leggermente" diverse dalla realtà. L'altro signore aveva detto che "servivano" due milioni di $ (ma a cosa servivano? a chi interessa ...come al solito...e-mail) quindi circa 1.640.000€!!!! Invece servono 2 milioni di Bath (cambio 1:50...circa) cioè, come giustamente dicevi tu €40.000,00 il chè, è sempre un gruzzoletto, ma la differenza...eh?
    Non volevo difendere nessun avvocato, e il mio era un invito, ed è ancora, solo un invito a confrontare le nozioni. Non mi dispiace mai essere aggiornato o imparare. Basta che si imparino cose vere...(e non stò dicendo che tu sia in malafede o altro...ti prego di capire lo spirito assolutamente amichevole di questi miei post).
    Una cosa non mi è chiara quando dici:"...secondo me, forse è meglio non darne (informazioni ndr.), cosi' le info se le prendono direttamente in loco, da ciarlatani e avventurieri.Pero' l'importante è poi dire che era stato avvisato." Per tè e meglio lasciare che la gente si freghi rivolgendosi a ciarlatani, ma l'importante è che glielo avevi detto???????????Non è meglio invece dare informazioni corrette, così quando si trovano di fronte a dei ciarlatani se ne rendono conto????????????
    Io ho una attivià qui. E ci vivo. Le info NON si trovano nelle agenzie immobiliari. O meglio, se vuoi le trovi pure dal barbiere, ma c'è un organismo statale preposto per ogni tipo di informazione. Dipende da cosa ti serve sapere. Aprire una attività? Work permist? Visa non immigrant?
    Hai detto una cosa giusta: la Thailandia non è l'Eldorado. Ma l'hai spiegata nel modo sbagliato. Non esiste l'Eldorado. In qualunque Paese si decida di fare il grande il passo, bisogna capire che le difficoltà ci sono. Le leggi nei Paesi in via di sviluppo NON, ripeto, NON sono mai tendenti a favorire lo straniero (se non milionario). Così è a Cuba, in Cina, in Thailandia ecc. Tuttavia gli strumenti ci sono. Bisogna conoscerli. Tutto quà. Se vieni in Thailandia scrivimi pure che ci si può senz'altro vedere.
    Per il discorso religioso, non fraintendere, ma io rispetto tutte le religioni, e siccome non mi fa piacere quando sento nominare invano il nome di Dio, così è lo stesso con il Buddha. Anche perchè ho notato che Dio e Buddha, si chiamano in causa con una certa faciloneria, mentre Maometto ed il Corano....
    Saluti.
  7. dentedibudda
    , 5/7/2005 00:00
    Ricapitoliamo, i 2 milioni di $ e i 2 milioni di baht.Anche se fossero "solo" 2 milioni di Thb sarebbero al cambio 1=50 circa 40.000 euro, cioè circa 80 milioni di lire vecchie, che non sono cmq una passeggiata come investimento iniziale.per quanto riguarda l'incopletezza delle leggi, non sono un avvocato-notaio in italia , figuriamoci in thai.Non si capisce nulla qui dove siamo nati e parliamo la stessa lingua......
    Se vuoi difendere la categoria avvocati , di qualsiasi parte del mondo , questo non lo so , ma so per certo che non sono dei stinchi di santo qui, figuriamoci li'...Quello che precedentemente ho detto in linea di massima sono sicuramente delle info in surrogato per non , come dici tu, riempire di info di cose che solo a pochi possono interessare in un forum di viaggi, e secondo me, forse è meglio non darne, cosi' le info se le prendono direttamente in loco, da ciarlatani e avventurieri.Pero' l'importante è poi dire che era stato avvisato.Non so se tu hai attività li' , ma tutte queste info, lette in inglese, ovviamente , l'ho trovate nelle varie agenzie sia immob. che no.Lascio a te l'onere di rispondere a chi , stufo della burocrazia italiana ( e questo lo capisco benissimo) cosa sia meglio o peggio fare in thailandia, mentre io rimango fermamente dell'idea che quel paese è il miglior posto dove passare le ferie. E per il nick che ho di posta elettronica , non vedo alcun nesso riguardo a dio e di nominarlo invano....
    Se poi se in thai vediamoci tra novembre ed aprile, che poi ne discuteremo meglio seduti ad un tavolo bevendo una birra singha o chang......
  8. Turista Anonimo
    , 5/7/2005 00:00
    Allora forse non sono chiaro quando scrivo. Il punto non è dire se in Thailandia è tutto oro che cola o meno. In quanto al post, non era palesemente rivolto a te: ci sono stati delle inesattezze (i milioni) e delle frasi inutili (i tuoi polli italiani). Se vuoi che parliamo di leggi thai in privato fammi sapere. Ben volentieri possiamo discuterne senza disturbare a chi non gli interessa. Per tutti gli altri: hanno una testa per pensare. Non pensare tu per loro. Se uno chiede informazioni tu dagliele, ma oggettive. Paletti, imbrogli, il pugno di euro, le leggi truffa scritte solo in thai...ma per piacere. In quanto al fatto che io sappia o meno se tu sei uno sprovveduto sull'argomento, no. Non lo so. Non so chi sei. Ma un conto è dare una opinione, un conto è essere depositari di verità assolute. E comunque le informazioni che hai dato tu, sono appunto incomplete e quindi servono a niente.
    Sempre niente di personale dente...(non nominare invano...)
    Ciao a tutto il forum.
  9. dentedibudda
    , 4/7/2005 00:00
    Allora, rispondendo al post qui sotto, sempre senza alcuna polemica, volevo precisare, visto che la dicitura dei polli l'ho mensionata io, e quindi il post è palesemente rivolta a me, che è inutile dire che come avventurieri verso l'eldorado , con un pugno di euro si possano far soldi al palate i thailandia.I thai lo sanno benissimo e nelle leggi thai, scritte ovviamente in thai e quindi incomprensibili ai farang senza un supporto legale thai, hanno messo dei bei paletti se non proprio muri all'espansione sempre crescente dei ristoranti "etnici". Se la cosa, dopo una lunga trafila, perchè ci sono varie vie da prendere per intraprendere la formazione dell'attività di pizzeria o che ne so, ci si riesce, si devono assumere comunque subalterni thai, quindi italiani come camerieri non ce ne sono.Questo per salvaguardare il lavoro thai.Per le proprietà immobiliari è ancora piu' difficile, non sto qui a mensionare tutto , cmq in poche parole sappiate che la terra non sarà mai vostra, anche se ci costruirete una casa sopra, anche se questà sarà venduta da un asocietà immobiliare, ha una scadenaza trentennale rinnovabile (chissa in quale modo) e al contrario di qui in Italia , questa va in svalutazione, andando verso il 30 esimo anno di vetustà.Cosa che qui in italia gli immobili si sono triplicati.Se vuoi avere una terra di proprietà devi costituire un a società e comunque la terra sarà della società e mai ad personam.
    Questo è quello che io so delle leggi thai e degli imbrogli che molti italiani e non hanno preso dagli avvocati prestanome a persone thai di fiducia.
    Chi ha scritto pocanzi qui sotto lo saprà per certo e sicuramente saprà che non sono una sprovveduto sull'argomento, in quanto dopo tanti anni che bazzico da quelle parti un pensierino per un mattone a poco costo me lo ero fatto.... non alle condizioni sopradescritte.
    Grazie del post, ma è meglio sfatare che la thailandia sia l'eldorado dell'asia...
  10. Roberto Pace
    , 4/7/2005 00:00
    Vorrei rispondere alle mail di chi ha scritto che in Thailandia per aprire una attività servono 2 milioni di $, che lo straniero non può essere proprietario di niente, che si è solo polli da spennare. E' evidente che non sapete molto, anzi direi proprio niente, delle leggi che vigono in Thailandia. Per cortesia, invece di entusiasmare, o demoralizzare, con dati inventati, informatevi bene e poi postate. Se a qualcuno interessa, bisogna dare informazioni vere, e non distorte, tipo i 2 milioni di bath, che diventano 2 milioni di dollari!!!(Ma anche quì ci sono dei distinguo enormi da fare)
    Se a qualcuno interessa davvero, mi scriva una e-mail e invierò tutto il materiale occorrente, e poi deciderà su dei dati oggettivi.
    Ovvio, nessuna polemica, solo una dovuta precisazione. Non fosse altro per quei "polli" italiani che qui in Thai ci vivono e lavorano da decenni. E magari le piume sono pure aumentate.
    Saluti.
  11. Turista Anonimo
    , 7/6/2005 00:00
    Nella zone dove vai tu il rischio di malaria è talmente basso che non vale la pena fare la vaccinazione (che, oltre a provocarti nausea e vomito, ti spacca anche il fegato).
    Io sono stato per un mese, in Luglio, nelle zone al confine con la Birmania e il Laos, dove il pericolo è ben maggiore, non ho preso niente..e sono ancora qui!
    :-))
    Questo è il mio consiglio!...
    Ciao
    Lorenzo
  12. Andrea Terribili
    , 6/6/2005 00:00
    Ciao a tutti,
    chi è può darmi qualche informazione sulla profilassi antimalarica? partirò la prossima settimana per bkk chang mai, ko samui, kuala lumpur e singapore. E' necessaria? quale mi conviene fare? ho sentito che quella che ti fanno alla Asl può dar dei problemi non indifferenti. devo farla??
    grazie
    Andrea
  13. Andrea Terribili
    , 6/6/2005 00:00
    Ciao william,
    anch 'io sto per partire da solo per la thailandia, anche per me è la prima volta in oriente. te quando vai? magari potremmo fare qualche escursione insieme. fatti sentire
    Andrea
  14. Angelica Palomba
    , 1/6/2005 00:00
    ciao a tutti!io e il mio ragazzo stiamo pensando di passare le ferie in thailandia le ultime due settimane di agosto. vorrei sapere se conviene prendere solo il volo e poi arrangiarsi per dormire o prendere un pacchetto vacanze. a noi piacerebbe molto girare e siamo un pò lontani dal genere "tutto programmato", ma i prezzi dei voli sono veramente esagerati, quasi da preferire una cosa organizzata.
    cosa mi suggerite? grazie in anticipo
  15. m.angela
    , 26/5/2005 00:00
    Ciao a tutti avrei bisogno di aiuto per un viaggio in Thailandia a Settembre. Vorrei sapere soprattutto da chi ci è stato in questo periodo com'è il tempo, e quali tra le isole mi consigliate sia per il periodo che per la bellezza. Ringrazio in anticipo per la Vostra attenzione a presto Tata
  16. Turista Anonimo
    , 15/5/2005 00:00
    parto con la mia splendida sposa il 28 per v. di nozze, dopo una giro nel nord vogliamo fare 5 giorni di mare, escludiamo Ko-Samui perchè è un casino. ci piacerebbe vedere la barriera corallina ma in un posto non affollato senza albergoni ultra, il meno occidentale possibile. avrei un po' di domandine per qualche volenteroso viaggiatore:la costa delle andamane è praticabile? i fondali sono distrutti? si crea disagio alla popolazione colpita dalla catastrofe oppure hanno bisogno di turismo? com'è Ko-Chang? Ko-pha ngan? Ko-Tao? ci si può organizzare senza agenzia? è laborioso spostarsi da un posto ad un altro? in treno da Bkk per il golfo meriodionale fermandosi qua e là e ultima tappa al parco di ang Thong, è un'idea che ha senso?
    grazie a tutti; è un sito veramente ben fatto!