1. Offerte viaggi via internet...ci si può fidare?

    di , il 3/9/2004 00:00

    Ciao a tutti,

    Sto valutando varie mete per una vacanza ad ottobre, stando tutto il giorno in ufficio,l'unico mezzo a disposizione per trovare la meta giusta è internet! Ma di tutte le migliaia di offerte abbaglianti, last minute/second ecc, c'è da fidarsi? Lancerei un sondaggio: preferite prenotare nella tradizionale agenzia sotto casa oppure vi lanciate nella marea di offerte via web?ciao laura

  2. Claudio 14
    , 28/12/2004 00:00
    Sono un volontario di una Onlus di tutela dei diritti del turista.
    Mi sono imbattuto qualche volta in agenzie fantasma on line, come il sito sequestrato, dalla polizia postale di "meridianacharter" (vedi sito internet www.touristime.it)

    Rispondo alla domanda dicendo che in genere ci si puo' fidare dei marchi noti. Eventualmente la vacanza puo' essere prenotata e solo successivamente pagata dopo avere verificato la presenza reale della compagnia.

    Se avete dei dubbi scivete ai volontari del sito web di tutela dei diritti del turista. Non costa nulla.

    Claudio di Venaria (TO)
    Club Internazionale dei Diritti del Turista
    www.touristime.it
  3. Turista Anonimo
    , 26/10/2004 00:00
    io con lastminutetour ho speso il doppio!!!!........ l'affare lo hanno fatto loro il prezzo dell'albergo era la metà di quello che ho pagato nella loro agenzia di via ugo bassi a bologna.
    attenti contattate prima gli alberghi direttamente
  4. Roby 2
    , 26/10/2004 00:00
    Che Andrea faccia a meno di dire fesserie, che cambi lui il suo lavoro.
    Magarai dove lavora, lavora gratis per nove o dieci ore al giorno, ha,ha.
    Purtroppo devo proprio dire che non ci azzecca niente con il discorso che la collega ha fatto nel suo post.
    Francesca tentava solo di descrivere l'inutile mole di lavoro che i mille curiosi e sfaccendati (probabilmente come Andrea) ci accollano ogni anno.
    Il turismo Italiano probabilmente è in crisi proprio grazie alle persone come lui.
    Magari poi è un collega agente di viaggi....., se fosse così ci faccia sapere come fa a sopperire ai costi per l'inutile lavoro svolto quotidianamente!
    By
  5. Turista Anonimo
    , 6/10/2004 00:00
    Sono assolutamente d'accordo col messaggio precedente, non trovo mai giusto far lavorare inutilmente le persone,è un problema di rispetto del lavoro degli altri. se si trova un'agenzia fidata è meglio rivolgersi sempre a quella, tanto le offerte sono sempre più o meno uguali, i tour operator anche... la differenza credo stia nella bravura del singolo operatore che riesca a capire bene cosa voglio e che riesca a farmi l'offerta più adatta nel modo migliore e su queste capacità si scavano abissi fra agenzia e agenzia...

    venendo a internet. Io, che amo viaggiare senza appoggiarmi a tour operator e preferisco cercarmi appartamenti in affitto, piccoli alberghi, guesthouse ecc, con internet ho visto una bella rivoluzione, mi è cambiata la vita!.
    una volta dovevo telefonare o scrivere, farmi mandare le foto, con attese infinite e fidandomi comunque di suggerimenti altrui, o indirizzi presi sulle guide. Devo dire che ho sempre avuto molta fortuna ma in genere preferivo cercarmi la sistemazione in loco. Ora vado molto più sul sicuro, grosse fregature non ne ho mai prese e trovo molte ma molte più informazioni.
    Tuttavia per i voli preferisco di gran lunga affidarmi all'agenzia, internet funziona per i lowcost (sfido si basano su quello) ma chissà perché quando devo partire io morire che riesco a beccare una tariffa lowcost!!!
  6. Alexiej
    , 6/10/2004 00:00
    Vi sono molti vantaggi a recarsi in agenzia per prenotare un viaggio, un soggiorno, una crociera ed altro ancora.
    Non è detto che ci si debba rivolgere ad una sola agenzia, ma quando se ne è conosciuta (ed apprezzata) una non ha molto senso girarne molte e chiedere un sacco di preventivi.
    E' vero che le agenzie sono lì anche per far preventivi, ma farseli fare per nulla è far spendere tempo e danaro a chi svolge un lavoro che "deve" pur far incassare un po' di danaro (c'è forse chi lavora solo per la "gloria"?).
    Il vantaggio dell'agenzia - specie se consolidata - è quello di avere un consulente che t'informa, ti seleziona gli operatori, ti suggerisce le destinazioni del momento, il periodo e le tariffe migliori.
    Farlo da soli su internet può anche essere piacevole, ma quanti sanno navigare bene, sanno trovare le cose giuste, sanno individuare il sito "affidabile". Inoltre si ha proprio tutto questo tempo per fare ricerche approfondite? Oppure internet può essere invece utile per avere spunti, suggerimenti, informazioni da utilizzare poi nelle richeiste in agenzia.
    Quanto alle offerte last minute, super-offerte e similia oggi anche nelle agenzie si trovano; anzi sono proprio le stesse e spessissimo da internet invitano a recarsi in agenzia per la prenotazione.
    Diverso è il caso di prenotazioni singole: hotel, noleggio auto od anche un biglietto navale - basta fare attenzione a confermare con esattezza ciò che ci occorre -. Diverso è il caso della biglietteria aerea: le tariffe e le compagnie sono moltissime, le rotte le più impensate e non sempre si è sufficientemente smaliziati da fare l'acquisto più conveniente e quello più giusto.
    Comunque, qualsiasi sia la scelta personale che ciascuno fa, è opportuno che si rivolga SEMPRE ad aziende conosciute, con regolari indirizzi e autorizzazioni di legge e premunendosi di avere la documentazione di ciò che prenota e paga per eventuali e non rari casi di disservizi, overbooking, di modo che ci si possa rivalere nei modi e forme stabiliti dalle norme comunitarie recepite in Italia con apposita legge.
  7. Turista Anonimo
    , 2/10/2004 00:00
    Gentilissima Sig.ra Francesca.

    Il compito delle agenzie di viaggio è proprio di fare preventivi e di fare info. Se la cosa Vi pesa, cambiate lavoro.

    Grazie e saluti
  8. Valentino Valenti
    , 24/9/2004 00:00
    Ciao Francesca
    sono anche io un agente di viaggi e anche io, come te, patisco la moda "tipicamente italiota" di chiedere a mille agenzie la stessa cosa e trovare quella a piu basso costo (ho perso viaggi in Peru o Polinesia per pochi euro).
    Purtroppo pero fa parte del ns lavoro e deve essere la ns capacità a far apprezzare al cliente il ns modo di lavorare, rivalutando cosi i 10 euri in più.
    Fai te che c'è gente che viene in agenzia, si fa dare le info, facciamo 4 chiacchere e poi... internet (sai... spendevo 15 euro in meno, e a cuba 15 euro è una cena...)

    Ora pero ti lascio che devo fare un preventivo per cuba...
    buon lavoro...
    ciao
    Vale
  9. Fra Cos
    , 21/9/2004 00:00
    Ciao,
    se chi vende attraverso internet ha anche uffici al pubblico si.
    Lavoro in un network di agenzie a roma e vendiamo anche tramite internet o carte di credito...
    Nessun problema, le nostre agenzie sono pubblicizzate ovunque con i nostri numeri di tel e la nostra sede, questo per dire che se ci dovessero essere ritardi potete sempre "controllare" il nostro operato.
    Però un consiglio, spesso si è alla frenetica ricerca di un costo stracciato. Esistono le offerte si, ma nessuno vi regala niente... e poi se posso sfogarmi e scusatemi di questo a nome degli agenti di viaggio dico: SIAMO STUFI DI FARE PREVENTIVI E DI DARE INFORMAZIONI.
    Sappiamo che il mercato è vasto, ma abbiate pietà, i preventivi costano la ns professionalità, il nostro stipendio e soprattutto tel e perdite di tempo per i ns colleghi operatori!!!
    Smettetela (intendo dire chi lo fa) di andare x agenzie come per mercati!!!! I viaggi son quelli! I tour operator anche!
    La nostra cortesia passa per alti gradi quando centinaia di persone vengono in agenzia, ci restano per giorni e poi magari prenotano altrove per 10 euro in meno.
    sapete quanto costa un preventivo da un geometra o da un avvocato?...
    Ecco, quindi siccome noi lo facciamo volentieri e anche gratis...ABBIATE PIETà!
    BACI A TUTTI
    A PRESTO!
    CIAO CIAO
  10. Laura Firinu
    , 14/9/2004 00:00
    .
  11. Laura Firinu
    , 14/9/2004 00:00
    opps... ecco la mail!
  12. Lauraf 1
    , 14/9/2004 00:00
    Buon viaggio,e se vuoi mandami una bella foto sempre ben'accetta!rallegrerò il mio natale al lavoro con un desktop nuovo! ciao laura
  13. Turista Anonimo
    , 10/9/2004 00:00
    Vado a Natale, ma stavolta avrò amici all'Havana da andare a trovare, e una cartelletta con quattro kili di indirizzi raccolti in rete, da racconti e mail di amici virtuali e no, in più c'è l'incognita tempo, se farà freddo verso l'havana mi spingerò verso Oriente, ma se mi innamoro della città resterò lì per tutti e 18 i giorni che avrò a disposizione... quien sabe...
    Grazie comunque Laura, accetto tutti i suggerimenti!
  14. Turista Anonimo
    , 10/9/2004 00:00
    Quan'è il prossimo viaggio a cuba? Mi butto e provo a vedere se riesco ad organizzare qualcosa!
  15. Turista Anonimo
    , 10/9/2004 00:00
    La differenza è che da sola riesco a trovarmi dove voglio io, in base alle mie esigenze, strutture piccole, bed&breakfast, guest house, hostal, situazioni gestite da gente del luogo che difficilmente ti offriranno con un pacchetto. E poi ovviamente dipende da situazione a situazione ... per Bangkok ad esempio se prenoti via internet un hotel sono previsti grossi sconti, a Formentera quest'estate un amico ha preso un pacchetto con volo e casa (non specificata) e ha pagato un meno di quanto avrei pagato io se avessi prenotato un volo di linea e una casa con un'agenzia dell'isola in più ha avuto un motorino a disposizione, senz'altro meglio ma non sapeva dove avrebbe alloggiato (a Formentera che è piccola non è poi così importante), per altre vacanze in Italia, internet per me ha sostituito un pò il telefono ma in più ho potuto vedere in video le foto della casa che mi offrivano, i pacchetti prevedono sempre e solo quelle poche strutture alberghiere o residenziali legate al tour operator, non certo tutta l'offerta dei privati e delle agenzie locali.
    Per il mio prossimo viaggio a Cuba i pacchetti sarebbero sicuramente molto convenienti ma io non ho nessuna intenzione di alloggiare nelle strutture turistiche dell'isola e nei cayos dove è consentito l'accesso solo ai turisti (vietate proprio ai cubani), si tratta di veri e propri ghetti dorati e me ne andrò in giro autonomamente con la mia lista di case particulares (sorta di "bed&breakfast" locali) decidendo di volta in volta che fare ...
    insomma dipende...
    Certo è che organizzarmi da sola mi dà molta più soddisfazione. Direi che per me la bellezza di un viaggio sta per il 50% proprio lì in quella fase preparatoria, di studio e informazione che mai vorrei affidare ad un'agenzia! Ma anche qui si tratta di abitudini e piaceri personali, forse non di pura convenienza economica.
  16. Turista Anonimo
    , 7/9/2004 00:00
    ciao laura, penso una cosa però: quando prenoti un pacchetto, gli alberghi, penso per convenzioni varie, costano molto rispetto ad una prenotazione diretta o mi sbaglio?ciao