1. ASSISTENZA SANITARIA IN MESSICO

    di , il 20/7/2004 00:00

    Ciao a tutti!

    Ho una domanda per gli esperti di Messico. Tra un mese partirò per Città del Messico e girerò in lungo ed in largo per un paio di settimane.

    Ho contattato la mia ASL e mi ha confermato che non esistono accordi con il Messico per l'assistenza sanitaria e mi hanno consigliato di rivolgermi ad una assicurazione privata (tipo EuropAssistance).

    Qual è la vostra esperienza in merito? Avete qualcosa da consigliarmi? Ci sono anche altre compagnie? Il profilo 'base' EuropAssistance sota all'incirca 85 euro. Non mi pare pochissimo per 15 gg per cui vorrei tanto confrontare con qualcos'altro, ammesso che esista!

    Grazie a tutti, sia a chi risponderà sia a chi ha avuto la pazienza di leggermi!

    Matteo

  2. Marta La torre 1
    , 26/8/2004 00:00
    Ebbene si, l'unico da fare é la polizza europe assistence, altrimenti qui in messico (io vivo qui da piu di 3 anni) devi pagarti tutto e te lo fanno pagare molto caro.
  3. teoris
    , 2/8/2004 00:00
    Ciao a grazie davvero a tutti per il vostro intervento!
    Come al solito questo forum si dimostra sempre una fonte essenziale ed utlissima di notizie per i viaggiatori.
    Ho vagato un po' per la rete e per varie compagnie, ed alla fine stipuleremo la polizza con EuropeAssistance.
    Grazie ancora a tutti e...buon viaggio!
    matteo
  4. Chiara Del miglio
    , 30/7/2004 00:00
    ciao Matteo, anche noi partiamo per il Messico tra due settimane e ci stiamo ponendo il tuo stesso problema!
    Abbiamo chiesto un po in giro e anche leggendo nel forum (grazie a tutti quelli che danno la loro opinione in merito!) ci sembra di capire che sia caldamente consigliato fare un'assicurazione più completa, magari spendendo qualcosina in più. Avevamo considerato anche la possiblilità offertaci dal ns. conto corrente bancario che pagando una quota minimale ci offriva un'assicurazione analoga ma sinceramente i massimali ci sembrano un po' bassi.
    Credo che opteremo per la EuropAssistance!
    ciao Chiara
  5. Verena Birocchi
    , 28/7/2004 00:00
    fai l'assistenza sanitaria, anche se costa 85 euro. in messico la sanità è privata, a meno che tu nn voglia rivolgerti a qualche clinica illegale, poco sicure...
    se ti fai un graffio devi sborsare centinaia di dollari solo per fartelo disinfettare altrimenti!
    e poi, scusa, una vacanza in messico nn è mica così economica, quindi avrai preventivato di spendere un po' di più, rispetto ai soliti 15 gg in europa!
    io sono stata in messico per un tempo molto più lungo del tuo, è vero, tuttavia secondo me l'assicurazione sanitaria è una delle poche cose NECESSARIE da infilare nello zaino prima di partire a prescindere dal num di gg che passerai lì.
    buon viaggio
  6. Turista Anonimo
    , 27/7/2004 00:00
    Ciaoo
    Io sinceramente ti consiglio di fare l'Europ Assistance...questo perche ho avuto un esperienza non bella...
    Ero proprio in Messico con un amica, io avevo l'Europ Assistance e lei la polizza della Elvia....abbiamo avuto lo stesso problema, un incidente in auto dove io avevo una caviglia rotta...lei invece tibia e perone...bhe a me è stata fatta solo una fasciatura rigida per immobilizzare la caviglia e poi essere curata in Italia, e mi hanno riportato indietro in Italia con spese a loro carico!!La mia amica invece è stata ingessata e non era previsto il rientro, quindi l'avrebbero lasciata li.....ha dovuto pagare Europ Assisstance perche la riportassero indietro.....
    Quindi se avesse fatto subito l'E.A. il problema non ci sarebbe stato!!!!
    E vero che non costa due lire....ma se ti succede qualcosa almeno sei sereno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Ciaooo
  7. ometepe
    , 22/7/2004 00:00
    Ciao,
    prova a visitare questi siti e anche se dipende molto dal tipo di vacanza che intendi fare, cioè che tipo di assistenza vuoi includere nella polizza.

    www.worldnomads.com è la n°1 per i backpackers
    www.colubusdirect.com è un po piu cara

    Europeassistance è buona ma secondo me è troppo cara

    Ciao
  8. Sandrokan972 2
    , 21/7/2004 00:00
    Fonte dell'articolo : http://www.embitalia.org.mx/Embitaly/html/travelad.htm

    4. Sanità


    Per chi viaggia in Messico non vi sono vaccinazioni obbligatorie. É comunque bene consultare un medico circa i possibili pericoli sanitari. Esiste un rischio colera nelle zone rurali del Paese e nella periferia della capitale e delle maggiori aree urbane.

    Osservando le principali regole igieniche, si riducono i rischi al minimo. Il pericolo più diffuso é quello dell'ameba (o amebe) provocato dal consumo di cibi, frutta e verdura, lavati con acqua infetta e frutti di mare. É bene evitare le bevande ghiacciate, nonché i cibi in vendita per strada.

    Esiste il rischio malarico tanto sulla costa del Pacifico che su quella del Golfo. Benché non si disponga di informazioni specifiche di casi di italiani colpiti da malaria in Messico, é comunque opportuno rivolgersi ad uno specialista per ogni opportuna misura di profilassi.

    Casi di colera, nelle zone periferiche della capitale e nei centri urbani serviti da acqua infetta. Casi di dengue nelle zone costiere, generalmente negli insediamenti a forte emarginazione sociale, anche in prossimità di località turistiche, soprattutto della costa del Pacifico (in particolare nella zona di Acapulco, ma anche sul Golfo, del Messico).

    Città del Messico soffre di un cronico e pesante inquinamento atmosferico. Soprattutto nel corso della stagione secca (novembre - maggio) gli indici di ozono e di particelle contaminanti nell'atmosfera raggiungono punte molto elevate, rimanendo costantemente al di sopra dei 100 Imeca. Sono quindi molto frequenti infezioni di tipo respiratorio mentre i turisti possono riscontrare bruciori agli occhi, emicranie e stati di nausea.

    Alla luce dell'esperienza, rimane fortemente consigliabile la stipula di un buon contratto di assicurazione medica (valida per l'estero) meglio se comprendente una clausola che garantisca un'assistenza durante il viaggio di rimpatrio in Italia.
  9. Medialuna
    , 21/7/2004 00:00
    Ciao,
    se compri un biglietto aereo tramite agenzia di viaggi, ti includono, senza sovrapprezzo, un'assicurazione sanitaria con copertura minima.
    Non so se questa sia la prassi comune di tutti, ma Cisalpina lo fa.
    Ora, non mi ricordo esattamente quali siano i massimali, e cosa venga incluso nel dettaglio, ma se sei interessato posso guardare nei biglietti degli anni scorsi (se ancora li trovo) e ti dò notizie precise.
  10. Clara Cigalotto
    , 21/7/2004 00:00
    Ciao, io non sono ancora stata in Messico (attendo ansiosa la mia partenza ad Agosto) ma girando qua è là su internet ho trovato questo sito che forse può esserti utle:
    http://utenti.lycos.it/posadabarriolatino/barriolatino2.html
    prova a vedere anche nel sito dell' aci http://www.viaggiaresicuri.mae.aci.it/index2.html
    magari trovi anche qui qualcosa.
    Ciao e buon viaggio
    Clara
  11. teoris
    , 20/7/2004 00:00
    Ciao a tutti!
    Ho una domanda per gli esperti di Messico. Tra un mese partirò per Città del Messico e girerò in lungo ed in largo per un paio di settimane.
    Ho contattato la mia ASL e mi ha confermato che non esistono accordi con il Messico per l'assistenza sanitaria e mi hanno consigliato di rivolgermi ad una assicurazione privata (tipo EuropAssistance).
    Qual è la vostra esperienza in merito? Avete qualcosa da consigliarmi? Ci sono anche altre compagnie? Il profilo 'base' EuropAssistance sota all'incirca 85 euro. Non mi pare pochissimo per 15 gg per cui vorrei tanto confrontare con qualcos'altro, ammesso che esista!
    Grazie a tutti, sia a chi risponderà sia a chi ha avuto la pazienza di leggermi!
    matteo