1. Argentina

    di , il 18/12/2006 00:00

    In questo forum si parla a ruota libera di viaggi in Argentina

    (forum spostato dalla sezione Guide per Caso)

  2. ANDRE81
    , 15/5/2009 14:38
    Grazie, ho rimasto solo buenos aires, comè? la gente? ci sono dei quartieri pericolosi? e arrivando dall'italia con cosa possiamo arrivare in albergo? noi arriviamo verso le 22.00!
    ancora grazie
  3. Matusca
    , 15/5/2009 14:38
    Concordo. Se non avete piú tempo, nel pomeriggio visitate il lato brasiliano che vi dá una notevole vista d'insieme delle cascate e nella giornata intera quello argentino: la mattina la parte della Garganta e dopo il circuito superiore e quello inferiore. Ed avete, se volete, anche il tempo di farvi un giro in battello (catamarano) sotto il salto San Martín ed altri ed un pezzo di fiume. Quando poi toccate terra un mezzo vi riporta all'uscita del parco passandovi in mezzo (il prezzo dovrebbe andare sui 150 pesos). E' molto divertente. La gita in catamarano, naturalmente, la fanno secondo il livello dell'acqua.
  4. nique
    , 15/5/2009 11:35
    Anch'io preferisco di più il lato argentino. Nella mezza giornata che hai a disposizione vai sul lato brasiliano, e dedica la giornata intera a quello argentino.
  5. michele81
    , 15/5/2009 11:04
    il lato brasiliano da una visione più d'insieme ma il sentiero è corto e super affollato, venite condotti con un pullmann dall'ingresso parco direttamente all'inizio del sentiero e poi da li si cammina in mezzo a tantissima gente...certo il panorama è spattacolare MA il lato argentino è decisamente migliore secondo me anche solo per la passerella che porta alla Garganta del Diablo veramente impressionante...poi si ha la possibilità di camminare un po' più tranquilli per tantissimi sentieri, solo il lato Argentino potrebbe richiedere tranquillamente 2/3 gg.
  6. ANDRE81
    , 15/5/2009 10:27
    Bene che bello non vedo l'ora!!! visto che siete cosi gentili che mi dite delle cascate di iguazu? li abbiamo un pomeriggio piu' tutto il giorno dopo, basta? meglio il lato brasiliano o quello argentino?
  7. Matusca
    , 14/5/2009 19:15
    Mi viene in mente che, quando andammo in una caletta non recintata una amica si avvicinó ad un elefante marino. Si vede che l'elefante non gradí: si giró e lanció un barrito altissimo; aggiungete che ha una bocca notevole ed é molto brutto: schizzammo via come se avessimo avuto il fuoco nel di dietro.
  8. michele81
    , 14/5/2009 17:10
    All'interno della riserva si possono vedere inoltre: Leoni Marini, Guanachi, Nandù, Armadilli, volpi molto facilmente...a volte se si è fortunati le orche, spesso i delfini toninas (bianchi e neri) e molte specie di uccelli marini tra cui gli enormi petrel! E' un luogo unico al mondo! Turistica...si ma è talmente enorme che le uniche persone probabilmente le incontrerai a Puerto Piramide o qualcuno a Caleta Valdez o in altri mirador più gettonati, volendo potresti non incontrare nessuno per tutto il giorno!
  9. michele81
    , 14/5/2009 17:05
    Le balene se ne vanno a dicembre alla fine di dicembre sei agli sgoccioli come periodo...
    gli elefanti si vedono bene a Caleta Valdez per esempio ma anche altrove...come dice Matusca attento a non avvicinarti troppo non solo per non disturbarli ma perchè (vale anche per i leoni marini) sono animali enormi e possono divenire aggressivi e pericolosi se si sentono in pericolo...
    i pinguini si vedono anche dentro la Penisola Valdez o un po' lungo tutto il litorale atlantico dalla Penisola Valdez a sud (un'altro posto vicino a Rio Gallegos è Cabo Virgenes) ma non c'è l'assembramento spettacolare per numero di Punta Tombo dove arrivano ad essercene anche 300-400 mila e più e si cammina direttamente in mezzo a loro e alle loro tane!
  10. ANDRE81
    , 14/5/2009 16:07
    Le Balene ci sono anche a fine dicembre? e i pinguini sono solo a Punta Tomba?
  11. Matusca
    , 14/5/2009 15:35
    Si vedono. A Puerto Pirámide parte il battello per le balene, a Punta Tombo ci sono i pinguini. Non ricordo il nome del posto dove si trovano gli elefanti marini, ma chiunque potrá dirtelo. Se poi prendete una macchina potete anche andare in spiagge non recintate dove potete vedere gli elefanti marini piú da vicino, anche se é consigliabile non avvicinarsi per non molestarli troppo.
  12. ANDRE81
    , 14/5/2009 15:18
    Ciao grazie ancora a tutti, invece riguardo alla penisola valdez? noi stiamo 2 giorni e noleggiamo una macchina, cosa ci consigliate, periodo 28 e 29 dicembre!! è molto turistica, si vedono gli animali?
  13. Matusca
    , 13/5/2009 14:20
    Probabile, anche perché, a quel che ne so, ci sono varie grotte in vari punti della zona, incluso in Cile, con le stesse caratteristiche. Io ho visto quelle (perché in realtá erano varie grotte con vari disegni) quelle vicino a El Calafate sulle rive del lago. Sono molto interessanti.
    Lonely: state attenti che sia un'edizione aggiornata. Una parente mia aveva una di qualche anno fa e su Bs As c'erano varie inesattezze. Come consiglio, se capite lo spagnolo, quelle dell'ACA sono molto piú dettagliate e meno turistiche.
  14. michele81
    , 13/5/2009 09:16
    Forse allora parliamo di due luoghi diversi perchè sia guardando sulla Lonely Planet che su internet la Cueva de Las Manos viene ubicata vicino (150Km) alla cittadina di Perito Moreno. Qui un estratto dal sito:

    "Su ubicación, solitaria, en medio del noroeste de la estepa santacruceña, le permite conservarse casi intacta. El pueblo mas cercano, Perito Moreno, está a 163 kilómetros de allí. Y mas allá, ya cerca de la cordilera, se encuentra Los Antiguos, que era el lugar de descanso de los ancianos de las desaparecidas tribus indígenas. Toda esta zona y no sólo la Cueva, incluido el Parque Nacional Perito Moreno (que no debe confundirse con el Parque Nacional los Glaciares, que conserva al Glaciar Perito moreno)"
    da "http://www.patagonia.com.ar/santacruz/cuevamanos.php"
  15. Matusca
    , 12/5/2009 22:09
    Ho riguardato tra i miei fogli (non butto mai via niente) ed il posto con la Cueva de las Manos si trova a Punta Walichu: 9 km da El Calafate, sul lago Argentino. Vi sono anche altri disegni nella roccia e vi é la ricostruzione di due o tre capanne indie.
  16. Matusca
    , 12/5/2009 19:23
    No che non é lontanuccia. Io sono arrivata a El Calafate nel primissimo pomeriggio. Il tempo di arrivare all'albergo dall'aeroporto, sistemarsi e ripartire per la cueva saranno state le 15,30 o 16, Abbiamo avuto il tempo di andare e vederla a tutto agio, ed era marzo, quando giá verso le 18,30 o poco piú comincia a fare buio.