1. Arcipelaghi e isole: Filippine

    di , il 3/2/2007 11:27

    Mi presento: mi chiamo Paolo sono un trentino 38enne. Vivo nelle Filippine con moglie e tre figli, dopo 16 anni di vacanze in questo Paese. E' un luogo dai mille colori e dai mille contrasti, dalle 7107 isole per lo piu' lussureggianti e disabitate. E' qui tra alberi di cocco e spiagge bianchissime che abbiamo scelto di far crescere i nostri pargoli. Qui la gente e' disponibile, allegna e ben disposta verso il turista. Purtroppo e' anche un Paese sconosciuto alla maggioranza dei turisti di casa nostra, mentre americani, giapponesi e coreani arrivano in massa sulle sue spiagge. Ecco il motivo che mi ha spinto ad aprire questo forum.

    Sono qui per: (una sola o tutte le tre cose insieme)

    - rispondere a ogni vostra domanda su questo paese,

    - aiutarvi ad organizzare la vacanza qui e/o agevolarvi negli spostamenti,

    - offrirmi da appoggio attivo per chi volesse espatriare da queste parti.

    Un saluto a Silvia della redazione (gentilissima!), pronti...via!

    Fatevi avanti, dunque!

  2. pablo68
    , 3/2/2007 11:27
    Mi presento: mi chiamo Paolo sono un trentino 38enne. Vivo nelle Filippine con moglie e tre figli, dopo 16 anni di vacanze in questo Paese. E' un luogo dai mille colori e dai mille contrasti, dalle 7107 isole per lo piu' lussureggianti e disabitate. E' qui tra alberi di cocco e spiagge bianchissime che abbiamo scelto di far crescere i nostri pargoli. Qui la gente e' disponibile, allegna e ben disposta verso il turista. Purtroppo e' anche un Paese sconosciuto alla maggioranza dei turisti di casa nostra, mentre americani, giapponesi e coreani arrivano in massa sulle sue spiagge. Ecco il motivo che mi ha spinto ad aprire questo forum.
    Sono qui per: (una sola o tutte le tre cose insieme)
    - rispondere a ogni vostra domanda su questo paese,
    - aiutarvi ad organizzare la vacanza qui e/o agevolarvi negli spostamenti,
    - offrirmi da appoggio attivo per chi volesse espatriare da queste parti.
    Un saluto a Silvia della redazione (gentilissima!), pronti...via!
    Fatevi avanti, dunque!