1. Cina ad agosto: si può fare?

    di , il 18/6/2004 00:00

    Pensavamo di andare in Cina ad agosto (giro ampio, da Pechino a Xian, Nanchino, Shangai fino a Guilin, Canton e Hong Kong), per circa due settimane dal 16 in poi, ma diverse persone ce l'hanno sconsigliato: ci sarebbe troppo caldo e un serio rischio di piogge e tifoni al sud. Chi c'è già stato cosa ci suggerisce?

  2. Turista Anonimo
    , 27/7/2004 00:00
    ciao amica sono stata in cina per due settimane in viaggio di nozze proprio ad agosto. é vero che fa caldo e c'è umidità ma non esageriamo...si può sopportare..tranne dei brevi picchi che ti portano a bere come un cammello...ma no problem..compri tutta l'acqua che vuoi per pochi uan..compri tutto quello che vuoi per cifre irrisorie e i cinesi sono troppo forti e gentili!
  3. Laura Pazzelli
    , 20/7/2004 00:00
    Sono appena tornata dalla Cina... in effetti fa molto caldo!!! Soprattutto a Guilin! Lì l'umidità è tale da rendere difficoltosa la respirazione!!! In questo periodo consiglio vivamente di andare a visitare lo Yunnan, almeno sopra i 2000 metri si sta bene!!! E' la zona che mi ha colpita di più: i paesaggi mozzafiato, i profumi, i colori, i volti (c'è la maggiore concentrazione di "minoranze etniche")... merita una visita approfondita!!!
    Laura
  4. Andrea De capoa
    , 17/7/2004 00:00
    Un viaggio si può SEMPRE fare: in ogni condizione.
    Sono stato in Cina in agosto in metà dei posti che hai citato, ed in dicembre toccando città che si trovano sopra i 3000 metri (mai avuto tanto freddo) Certo che bisogna cercare di scegliere i periodi migliori... ma non sempre si può.
    Più che altro mi sembra che il numero di mete che volete toccare sia molto alto: siete sicuri?
    A meno che non abbiate un viaggio organizzato con un'agenzia (per cui risparmiate gran parte dei tempi legati all'organizzazione in loco) vi suggerirei di tagliare o le mete al sud o quelle al nord. Sicuramente il viaggio non perderà il suo fascino.

    Ciao,
    Andrea
    ------------------------------------------------------------------------------------
    www.decapoa.altervista.org
  5. Wanton Arigaton
    , 17/7/2004 00:00
    ma dove cazzo vai ad agosto sotto al sole in cina,che pure che ti cpmpri un cappellino di pagliadi quel materiale si squaglia e passi la vacanza in ospedale???
    perkè non scegli la francia,la scozia,la sardegna ma anche honolulu..??
  6. Salvatore Defeo
    , 16/7/2004 00:00
    Ciao, io ci sono stato ad Agosto (sigh siamo italiani!) e ad hong kong, Pechino e Guillin quasi mi veniva un colpo per il caldo umido, tuttavia ho di quei posti un bellissimo ricordo VALE SEMPRE LA PENA VIAGGIARE! Ti consiglierei dei posti sulle montagne dove è più fresco i panorami sono belli e la gente vive molto rilassata. P.S. attenti agli sputi
  7. Francesca C. 1
    , 12/7/2004 00:00
    ...dimenticavo: la Collina del Carbone è a Pechino, vicino alla Città Proibita!

    F.
  8. Francesca C. 1
    , 12/7/2004 00:00
    Ciao Michela A.,
    per quanto riguarda le vaccinazioni, non c'è niente di obbligatorio, ma sono consigliate antitifica e antiepatite (a/b). Informati subito, perchè per i vaccini ci sono tempi ben precisi!Il cibo in generale non è un problema, ma spesso le condizioni igieniche non sono al top (ho visto come lavano i piatti nei ristoranti...). Io sono tranquillamente sopravvissuta per 3 mesi, quindi... Se fai le vaccinazioni consigliate e prendi qualche precauzione (tipo evitare verdura cruda e cose del genere) penso che andrà tutto alla perfezione. Non bere MAI l'acqua del rubinetto, non è potabile. Compra le bottigliette, è l'unica altrenativa.
    Per la guida, caldeggio la lonely planet. Di solito è la più aggiornata e gli indirizzi e i numeri di telefono dei vari posti sono solitamente quelli giusto (cosa non scontata...). Lì trovi anche tantissime informazioni generali che ti possono essere utili, oltre a glossari con nomi dei cibi scritti anche in caratteri cinesi, ecc. Insomma, uno strumento indispensabile per me, anche se è un po' cara.
    Per il taichi, non avrai problemi: lo fanno tantissime persone, solo che devi alzarti presto (da quello che so, la gente inizia anche alle 6 del mattino). Prova anche nel parco della Collina del Carbone.
    Buon viaggio!
    Francesca
  9. Turista Anonimo
    , 8/7/2004 00:00
    Dunque proviamo a fare un pò d'ordine:

    in agosto, in Cina, fa MOLTO CALDO; le temperature possono anche superare i 30° ma quello che fa soffrire maggiormente è l'umidità che talvolta va ben oltre il 50%; non a caso, i negozi tengono l'aria condizionata "a palla" e le persone per strada si arrangiano con asciugamani bagnati (gli uomini) e ombrellini (le donne); quindi è bene tenerlo ben presente prima di partire.

    Per le guide vanno benissimo Lonely Planet o Touring Club.

    Non mi pare che sia necessaria alcuna vaccinazione, in generale; forse se si va in posti a rischio potrebbe essere utile ma non per le città.

    In Cina si mangia abbastanza bene e ci sono disponibilità per tutte le tasche; basta saper scegliere anche considerando... l'igiene del locale.
  10. Turista Anonimo
    , 4/7/2004 00:00
    CIAO! dovro' andare a Pechino e Schiangai in agosto per 3 settimane.
    L'ufficio vaccinazioni italiano mi dice che per la SARS si puo' stare tranquilli mentre bisognerebbe fare le vaccinazioni antitifica e la profilassi per l'epatite A. Ma si mangia cosi' male e a rischio? Ho sentito dire che e' caldissimo.. ci sono zanzare? Mi piacerebbe andare la mattina a fare tai chi nei giardini di pechino. Ci va tanta gente? Qualcuno mi indicherebbe delle guide in italiano per girare Pechino o delle buone agenzie? Grazie mille a chi mi risponde.
  11. Turista Anonimo
    , 29/6/2004 00:00
    che dire, rambutan...
    hai ragione tu.
  12. Turista Anonimo
    , 29/6/2004 00:00
    Cara Bea, si tratta solo di punti di vista ...
    Non ha senso dire che "non tutti possono permettersi di stare 7 giorni a Pechino", giacchè uno ci è già a Pechino e ha 2 settimane a disposizione per stare in Cina. O uno non parte del tutto per la Cina e allora può dire "Non posso permettermi di stare 7 giorni a Pechino", oppure che senso ha un'affermazione del genere ?!?!
    Se uno ha 2 settimane a disposizione, può permettersi di gestire il tempo come meglio crede, sia che si trovi in un paese sterminato come la Cina o in uno piccolissimo come Malta, per esempio.
    Probabilmente si tratta solo di un modo di concepire una vacanza, o se vogliamo essere più sofisticati e pretenziosi un viaggio, di durata breve. Personalmente preferisco stare in meno posti ma godermeli il più possibile, cercando di assaporarne maggiormente l'atmosfera, piuttosto che fare il classico "mordi e fuggi", che nel caso di questo tour in Cina di cui si discute, è molto probabile finisca col diventare frenetico. Della serie: "Mi raccomando alla partenza, non dimenticate passaporto, biglietto aereo, travel cheques e cartolina da timbrare".
    Certo, se uno ha come obiettivo principale quello di scattare una marea di foto in più posti possibili e di poter dire di essere andato in tanti posti, allora la vacanza "mordi e fuggi" è l'ideale. Viceversa, a mio avviso ha poco senso.
    Dici che sei stata Pechino 3 giorni ? Che vuoi che ti dica ... io ci sono stato una settimana e mi è sembrato poco. Non per sminuire il tuo soggiorno a Pechino, ma posso solo dirti che, nonostante tu possa pensare il contrario, ti sei di certo persa (visto il poco tempo che ci sei stata, è inevitabile che sia così) tantissime cose molto interessanti e peculiari.
  13. Turista Anonimo
    , 28/6/2004 00:00
    dato che non tutti possono permettersi di stare 7 gg a pechino, io posso dirti che ci sono stata 3 gg e ho visto le cose essenziali. poi mi sono mossa in aereo, e grazie all'ottima organizzazione dl TO e la precisione dei voli locali, posso dire di aver visto davvero molto. E tutto in 18 gg, intensi, ma bellissimi.
  14. Turista Anonimo
    , 28/6/2004 00:00
    Hi ! hi ! hi ! Guardate uno se si impegna ce la fà anche a girare l'Australia in 15 giorni: basta stare 1 giorno in ogni posto, correre per un pazzo tutta la giornata, vedere i solo i siti da cartolina ed è bella che fatta ... se questo è il concetto che avete di un viaggio ... va bene anche così ... questo è uno di quei casi, nei quali penso: "meno male che non siamo fatti tutti allo stesso modo" ...
    Pechino già di per sè merita una sosta di almeno una settimana, talmente tante cose ci sono da vedere in città e nei dintorni. Starci di meno mi sembra davvero superficiale, anche perchè non uno non và in Cina tutti i giorni, credo. E voi mi volete poi dire che nei restanti 7 giorni, pur spostandovi in aereo, ce la fate a visitare niente poco di meno che Xi'an, Nanchino, Shangai, Guilin, Canton ed Hong Kong ?!?!?
    Ah ! Ah ! Ah ! anzi ... Hi ! Hi ! Hi !
  15. Turista Anonimo
    , 28/6/2004 00:00
    il giro in sè è fattibilissimo (in barba a rambutan), dato che si fa tutto in aereo. Il clima però so essere inclemente ad agosto. Io sono stata in Cina tra la fine di settembre e la seconda metà di ottobre e confermo: si stava benissimo!
  16. cinapiuvicina
    , 27/6/2004 00:00
    Vi scrivo da Pechino dove ci sono già 38 gradi con il 99% di umodità! Sono quasi sei mesi che lavoro qui e nel 2000 vissi a Pechino un anno ... ma l'agosto Ve lo sconsiglio! Il periodo migliore per visitare la Cina è ottobre! In 15 giorni ce la fate e visitare i posti che desiderate vedere...ma fa troppo caldo! Sempre nel 2000 io in una settimana sono stata a Shanghai, Canton, Xian e Qingdao: fattibilissimo...ma era aprile e a Canton c erano già comunque 35 gradi!!!Se avete bisogno di una interprete personale, contattatemi! Io parlo correntemente ad alto livello il Cinese Mandarino, presto pubblicherò un libro sulla Cina e essendo laureata in Lingue e Civiltà Orientali ed acvendo vissuto in totale 2 anni in Cina penso di poter far al caso Vostro.
    Lorenza