1. Tibetonio

    di , il 21/4/2004 00:00

    Vorrei passare il mese di agosto in Tibet partendo da Bologna. Ho fattoaalcune ricerche per cui senza una guida è mollto difficile avere accesso ai luoghi sacri e villaggi e la situazione è strettamente controllata dai cinese. Vorrei info dettagliate se possibile per passare un mese in Tibet in tenda o in hotel a camminare...

  2. Ramona Lorenzi
    , 20/6/2004 00:00
    Ciao,

    questa estate ad agosto con altri 3 amici abbiamo deciso di andare in Tibet. Il volo lo abbiamo già prenotato, ma per quanto riguarda tutto il resto - come abbiamo fatto sempre nei nostri viaggi precedenti in Namibia, Zambia, Guatemala, Honduras, Belize, Costa Rica, Capo Verde - stiamo raccogliendo informazioni e poi ci organizzeremo. Per questo mi piacerebbe, sapere da chi ci è stato, come bisogna fare per il visto di ingresso in Tibet e per quello in Nepal, quanto può costare affittare un fuoristrada ed una guida, in agosto è vero che può piovere spesso? Etc. etc.

    Ciao e grazie per le informazioni Ramona.
  3. Gianni Bortolotti
    , 8/6/2004 00:00
    Il Tibet è fantastico.

    Noi siamo stati con la Navyonepal che oltre al sito con ottime informazioni www.navyonepal.com sono molto competenti.

    Posso solo consigliare di guardarsi il sito e po contattarli,

    Gianni
  4. liciajacek
    , 23/4/2004 00:00
    Concordo con quanto detto dagli altri.
    Se proprio vuoi so che ci sono organizzazioni di trkinsti che spesso organizzano dall'Italia. Ma cerca di non confondere un viaggio in Tibet con un treking sull'Appennino.

    Se vuoi un'atmosfera meno controllata e più rilassata ti consiglio un viaggio in Laddak . Se ci vai la prima settimana di Settembre , oltretutto, potresti vedere un festival fantastico.
    Lì puoi autorganizzarti come vuoi ( ma comunque una guida è necessaria, se no ti perdi).
  5. Turista Anonimo
    , 22/4/2004 00:00
    Da soli in tenda? Ma hai una realistica idea di dove si trova il Tibet e in che situazione politica? Non é mica come andare in Scandinavia!
    Io ci sono stata con un gruppo di amici. Eravamo sempre accompagnati da una "guida" cinese, obbligatoria. Naturalmente é necessario un visto e l'accesso é permesso ufficialmente solo ai gruppi con non meno di 5 persone. Abbiamo incontrato anche ragazzi soli, che a Kathmandu avevano fatto gruppo proprio per questo motivo e poi una volta entrati in Tibet, ognuno era andato per conto suo, ma la cosa é pericolosa, nel senso che se ti beccano possono insorgere problemi di una certa entitá. Noi siamo partiti dal Tibet occidentale per arrivare a Lhasa e poi volare a Khatmandu lungo un tragitto di più 1200 km in jeep (pagata salatamente), dopo un trekking in Nepal. E' stata un'esperienza polverosa, affaticante, ma bellissima, tranne la grande delusione di Lhasa e cittá vicine "obbligatorie",ristrutturate per il turismo di massa (viaggi organizzati di una settimana!!!) che purtroppo sta diventando sempre più frequente.
    Grande delusione per i monasteri che sembrano aver perso tutta la loro autentica spiritualitá. Il vero Tibet si trova ormai (e a mio parere non più per molto) nelle zone lontane dai centri più importanti, come il tratto che abbiamo fatto noi nella parte occidentale.
  6. Brenda Seneci 2
    , 21/4/2004 00:00
    Sei un grande!!!!!
    anch'io vorrei andarci un giorno! Come dici tu in tenda a camminare...quindi senza organizzare nulla dall'italia, ma è molto difficile, almeno per ora! purtroppo i cinesi tengono la situazione un pò tesa per i turisti!
    Comunque prova ad andare al CTS magari ti sanno aiutare o consigliare qualcosa!
    In bocca al lupo e mi raccomando scrivi sul forum se hai delle news!!!

    Brex80
  7. Antonio Venezia
    , 21/4/2004 00:00
    Vorrei passare il mese di agosto in Tibet partendo da Bologna. Ho fattoaalcune ricerche per cui senza una guida è mollto difficile avere accesso ai luoghi sacri e villaggi e la situazione è strettamente controllata dai cinese. Vorrei info dettagliate se possibile per passare un mese in Tibet in tenda o in hotel a camminare...