1. Considerazioni sui francesi...

    di , il 12/2/2004 00:00

    Ciao a tutti!

    Leggo spesso i racconti di viaggio, perchè li considero molto preziosi per le informazioni che forniscono... Proprio leggendo uno di questi su Parigi, ho trovato la seguente definizione dei francesi: "fuori di testa" ed altri velati giudizi negativi (rifiutarsi - tutti! - di dare informazioni per trovare le strade). Confesso che mi dispiace molto (cosa non molto strana, visto che sono per metà francese ;) )! Non è la prima volta che leggo giudizi simili sui francesi, ma mi sembra che si generalizzi un po' troppo: io vivo a Milano, e non mi sembra proprio che la scortesia che "incontro" giornalmente sia molto inferiore a quella che si trova in Francia. Perdonate il mio sfogo, ma mi sembra che questo pregiudizio sui francesi sia tanto esagerato quanto diffuso.

    Con simpatia,

    Stèphanie

  2. Turista Anonimo
    , 23/3/2004 00:00
    Karin io non ho nulla contro i francesi, ritengo solo che sia un paradosso che la Francia consideri i terroristi dei rifugiati politici. Ciò poteva essere valido durante il trentennio fascista, quando gli italiani rifugiati in Francia si chiamavano Pertini o Nenni E' ASSOLUTAMENTE INCOMPRENSIBILE che la Francia non assicuri alla giustizia italiana ben altri personaggi. Per il resto sono daccordo con te che non bisogna fare dei pregiudizi, come fanno i francesi sul nostro conto quando ci descrivono sporchi e lavativi e noi su di loro quando diciamo che sono dei palloni gonfiati. Ciao e buona permanenza in casa nostra.
  3. Turista Anonimo
    , 23/3/2004 00:00
    MM3, la fine della tua frase: "abbassandosi al nostro livello?".... era superflua... certo che se continuate a fare le vittime e a pensarla così, allora ve la state cercando...
    comunque non voglio far polemiche qui, se ne sono fatte tante all'inizio di questo forum...
    hai ragione quando scrivi che siamo diversi. ecco la parola giusta. non superiori o inferiori... diversi.. semplicemente... perchè cercare per forza di paragonarci?!.... noi siamo bravi in certe cose voi bravissimi in altre... punto... basta alimentare inutili polemiche... cerchiamo di vivere in pace tra noi, ci sono già abbastanza conflitti in giro per il mondo....
    detto questo, sono felice di vivere in italia e cerco di sfatare tutti i preconcetti che avete sui francesi!
    ciao! karin (non sono un maschio)
  4. Mm3 Mm4
    , 23/3/2004 00:00
    Ciao Sam,
    quale popolo o quali rappresentanti di popolo si comportano senza ipocrisia?
    Non di certo gli italiani, questo è poco ma sicuro. Viviamo in una società ipocrita.
    E questo vale anche per gli altri, nonostante qualche sprovveduto possa credere il contrario.

    Ciao, mm3
  5. Mm3 Mm4
    , 23/3/2004 00:00
    Ciao Karim, ti prego non perdere la voglia di discutere.
    Io in Francia ci vado con molto piacere e nessuno mi obbliga.
    Spero non ti sia offeso nel sentire pareri che possono dissentire dai tuoi.

    Ciao, MM3
  6. Turista Anonimo
    , 23/3/2004 00:00
    (Mm3 M.)
    Ciao a tutti (ma non c'è nessun francese che interviene, abbassandosi al nostro livello?).


    Fino a poco fa scrivevo molto in questo forum (sono francese), ma leggendo interventi come i vostri, mi toglie la voglia di proseguire. ciao.
  7. Turista Anonimo
    , 22/3/2004 00:00
    In sostanza questa "splendida gente", si comporta con ipocrisia e cinismo o volevi intendere altro?
  8. Mm3 Mm4
    , 22/3/2004 00:00
    A Pasqua ritorno in Francia, splendido paese abitato in gran parte da splendida gente, ovviamente diversa da noi (chi può dire se in bene o in male).
    Io credo che se noi italiani avessimo la stessa cura dell'ambiente che hanno in Francia, l'Italia sarebbe il paradiso in terra.

    Tutti i discorsi sull'ospitalità ai terroristi, assassini valgono per coloro che hanno fatto del male agli altri, perchè i francesi fino a poco tempo fa i loro delinquenti li spedivano nella Guyana.

    Ciao a tutti (ma non c'è nessun francese che interviene, abbassandosi al nostro livello?).
  9. Turista Anonimo
    , 11/3/2004 00:00
    Oggi sentivo che Giletti, in una sua prossima trasmissione di "Casa Raiuno", farà un lungo elenco di TERRORISTI, che la civilissima Francia, nostra socia nella UE, nonchè cugina di 9° grado, SI OSTINA A NON RISPEDIRE IN ITALIA.

    e pensare che abbiamo la stessa moneta.....roba da matti!
  10. Turista Anonimo
    , 6/3/2004 00:00
    Ciao Fabrizio, grazie per l'infantile, mi ringiovanisce. Scherzi a parte, io non mi riferisco ad un singolo episodio. La Francia persegue da sempre, o per meglio dire da dopo la grande rivoluzione del 1789, una politica di accoglienza per tutti i "fuoriusciti" del mondo. Intendiamoci, il principio potrebbe essere nobile per molti perseguitati politici, ma quando si accoglie gente come Pol Pot(due milioni e mezzo di morti sulla coscienza), il buonanima di Komeini, Cesare Battisti e compagni, Toni Negri ecc. ecc. allora significa che la Francia si pone volontariamente al di fuori di un contesto di giustizia mondiale e la cosa assume toni grotteschi quando accoglie delinquenti che hanno commesso stragi, omicidi e rapine in una nazione amica confinante e legata da un patto di unione politica e commerciale, come L'Italia. In sostanza è come se la Francia negasse la legittimità dell'operato di tutto il nostro sistema giudiziario, paragonando l'Italia ai peggiori regimi totalitari. Questo non è tollerabile, quindi che la finiscano una volta per tutte con le loro ipocrisie!
  11. Turista Anonimo
    , 6/3/2004 00:00
    Ciao Sam, hai ragione, però non puoi prendere questo episodio per bollare i francesi, il popolo francese.

    Basta pensare che in italia in questi giorni si sta discutendo in tribunale di dare la grazie ad erik bribke, il responsabile del massacro delle fosse ardeatine.

    Credo che sia un po' troppo semplicistico giudicare un popolo da un singolo episodio, anzi mi sembra più infantile che semplicistico.

    Ciao
  12. Turista Anonimo
    , 5/3/2004 00:00
    Non mi risulta che l'opinione pubblica francese si sia indignata per questa sentenza scandalosa che ha rimesso in libertà un terrorista della fatta di Cesare Battisti(le ossa dell'eroe nazionale si rivolteranno nella tomba ad avere cotanto omonimo!). Ciao Karin, da sola non basti per fare opinione pubblica, sperando che la pensi come me.
  13. Turista Anonimo
    , 5/3/2004 00:00
    una CERTA parte dell'opinione pubblica....
    che non condivido assolutamente...
  14. Turista Anonimo
    , 4/3/2004 00:00
    Mi rimangio quello che ho scritto qualche intervento prima. La notizia della scarcerazione di un noto terrorista italiano, pluripregiudicato per furti, rapine e assassini, mi ha fatto veramente incazzare. L'ipocrisia di una certa magistratura francese e di buona parte dell'opinione pubblica fa' venire il voltastomaco. Mi sono chiesto: ma se questo pluriergastolano avesse fatto un decimo delle sue porcherie in Francia, sarebbero stati così clementi? Se Fossi un francese mi vergognerei di questa carognata!
  15. Turista Anonimo
    , 1/3/2004 00:00
    Eh, il perro caliente-hot dog, quanto ho riso anch'io. Già, in Spagna ci tengono a preservare la lingua.
    Il computer? L'ordenador.
    il weekend? Rigorosamente fin de semana.
    Sul calcio anche loro, non si sa perchè ma sono esterofili: il calciatore è il futbolista...
  16. Turista Anonimo
    , 1/3/2004 00:00
    mi inzacco un attimo quà dentro per salutare la Karin, e anche Ramby che và alla grande! ciao bei!