1. AIUTO!!!Non capisco

    di , il 23/1/2004 00:00

    Non riesco piu'ad innamorarmi!!!Ho 28 anni.Un anno fa mi sono perdutamente innamorata di un ragazzo.Pareva mi amasse come un pazzo poi mi ha lasciata dicendomi che mi amava ma, essendo da poco uscito da una brutta storia, non se la sentiva.La domanda e':esiste un momento storico giusto o sbagliato?Da dopo di lui ho paura a fidarmi, non ci riesco piu'.E'tutto frutto del destino (a cui non credo per niente!!!!!) nei sentimenti o e'solo questione di volonta'e di desiderio di comunicazione?Chiara

  2. Turista Anonimo
    , 8/2/2004 00:00
    Brutto topo intrigante
    come ti permetti di parlar male della mia ragazza. Pensa piuttosto alla tua Minny!
  3. Turista Anonimo
    , 8/2/2004 00:00
    Caro Pippo
    è da un pezzo che ti raccomandavo di lasciare quella Clarabella!
  4. Pippo Gentile
    , 7/2/2004 00:00
    anch'io dicevo che non volevo più fidarmi delle donne, la mia mi ha lasciato dopo 8 anni con delle scuse atroci... poi mi son chiesto: è questo ciò che vuoi? Le donne sono la cosa più bella e dolce della terra! ciao a tutti
  5. p@llott@
    , 3/2/2004 00:00
    Secondo me non esiste un periodo giusto o sbagliato.... E' solo questione di GRANDE GRANDISSIMA fortuna! Ci sono persone che sembra abbiano tutto in amore.... e altre che sono sempre sfigate, che devono sempre "guadagnarsi" tutto.... Mah! Se ci fossero regole non soffrirebbe nessuno, perché tutti le seguirebbero, e invece....... In bocca al lupo, Paola
  6. Chiara Caviglia
    , 28/1/2004 00:00
    santo cielo quanti messaggi...ed erano diversi giorni che non entravo!!Mi fa comunque piacere e, anche se la penso diversamente in tante cose, vi ringrazio tutti di cuore per avermi cmq dedicato il vostro tempo.Mi rendo conto di essere stata molto sbrigativa nel descrivere una situazione complessa.Premetto che non ho mai avuto avventure e nemmeno ne voglio, non per posizioni religiose, ma per educazione, semplicemente mi creano disagio e non vedo prche'fare cose che non mi fanno stare bene.Ne sono il tipo che si distrugge di seghe mentali.Il rapporto con questo ragazzo e'nato dopo una lunga e intensa amicizia.Amo profondamente la mia vita, lui semplicemente la rendeva migliore.E'passato molto prima che mi ponessi domande serie sui suoi sentimenti, stavo bene con lui.Punto.Anche senza implicazioni emotive, una di quelle persone con le quali stai bene a parlare, ridere, scherzare.Ma la mia vita era bella cmq, gia'ricca in tanto.Le pressioni verso qualcosa di piu'sono partite lente da lui, io ho risposto a chiare sue elusioni che sono inevitabilemte sfociate in qualcosa di piu'.Poi e'passato a vere e proprie confessioni, altro che seghe mentali!!!Me ne faceva cosi tante che io ero in imbarazzo.Poi quando ho iniziato a essere innamorata pure io, lui e'letteralmente andato fuori di testa per, a suo dire, traumi di vecchie storie.Il mio dubbio non nasce dal trovare persone giuste, ho sempre seguito il mio istinto in questo, solo che ora ho paura che pure esso sbagli.Da li nasce la confusione.Ho sempre vissuto la mia vita tentando di non farmi mai troppe domande, ma ovvio che le insicurezze nascono quando pensi un qualcosa che poi si rivela fallace.Fai inevitabilmente cadere la colpa su te stesso, soprattutto quando qualcuno a cui tieni tantissimo di colpo sparisce dalla tua vita, mentre prima ne era quasi parte quotidiana.Son confusa adesso!!
  7. Turista Anonimo
    , 27/1/2004 00:00
    Bravo, Andrea, hai centrato il problema. Gli uomini solitamente sono molto piu' immediati e pragmatici delle donne, soprattutto nei piaceri. Certe volte noi donne dovremmo imparare da loro e non starci a fare troppe fisime mentali del tipo "ma-quanto-mi-ama"...
  8. Turista Anonimo
    , 26/1/2004 00:00
    E’ ormai chiaro: a casa mia si spende troppo di bolletta telefonica, inutile attendere, è venuto il momento di trovare una soluzione. Mi collego ed inizio a scaricare da internet le offerte che i vari operatori propongono per risolvere il caro bolletta.
    Infostrada-wind sponsorizzata da amici ha il suo buon opuscolo in pdf ed è il primo che consulto.
    Opzione canone zero (tutto si crea telecom si distrugge). I miei amici dicono paghi un tot al mese e fai tutte le telefonate che vuoi… saggezza popolare… ma inutile dire che la cosa si fa ben più complessa. Esistono le opzioni:
    Canone zero tutti, Canone zero adsl, Canone zero voce & tutti, Canone zero voce & adsl, solo adsl, canone zero mobile, canone zero voce e poi le opzioni mobile zero, tempo libero, noi tre, in due, inOltre ed in più tutti i servizi. L’adsl è light? Fast? Novità WI FI? Con o senza modem? E quanto costano le telefonate ai cellulari? E agli altri operatori? E le telefonate internazionali? Vuoi la segreteria telefonica? Il servizio di avviso di chiamata? Il viva voce, l’INMEMORIA, l’INVISTA, l’INORARIO, il salva chiamata? Ma a quanto va l’adsl? Dipende da quanti stanno connessi insieme a te, e c’è un minimo garantito sì ma dipende, è un valore medio e poi conta la tratta che va dalla rete telecom alla tua….
    Cosa c’entra questo? Beh ognuno trova di sicuro la sua connessione e la sua tariffa a questo mondo, anche in amore, ma mi raccomando, se potete, fatela il più semplice possibile!
  9. Turista Anonimo
    , 26/1/2004 00:00
    Scusa Ele, saró una mosca bianca, ma per me se non c'é fiducia manca una delle cose piú importanti dei rapporti... importanti! D'accordo... non deve essere GRANDE come hai sottolineato tu, ma per me é una delle basi, soprattutto dell'amore.
    Ma forse ti ho capito male...
  10. Turista Anonimo
    , 26/1/2004 00:00
    Ele, se per te sono appaganti e per l'altra parte pure... tutto ok. Io non ne ho mai avute, né volute, non ne sento la mancanza e non le vorrei in futuro. Sono fatta cosí! :-)
    Ma il mondo é bello perché é vario! ;-)
  11. Turista Anonimo
    , 26/1/2004 00:00
    Ambra, secondo me le avventure "usa e getta" appagano eccome... dipende con chi e dipende perchè...
  12. Turista Anonimo
    , 26/1/2004 00:00
    Chiara cara, non esistono momenti giusti, solo persone giuste. E uno che ti dice "Ti amo tanto ma ora non posso.." non mi sembra granchè "giusto".
    Ha ragione Lore, è inutile pensare troppo all'amore, e non è detto che per vivere serenamente una storia ci debba essere grande amore e grande fiducia. Si può cautamente iniziare dal niente e poi decidere...
  13. Turista Anonimo
    , 26/1/2004 00:00
    Personalmente non ho mai avuto avventure "usa e getta", pero'... Dio, come mi mancano!
  14. Turista Anonimo
    , 26/1/2004 00:00
    ... scusa Lorecoll... cerco di riscrivere il tutto in modo che sia più comprensibile... avevo fatto delle correzioni di gran fretta senza rileggere e il risultato é stato pessimo...

    Perdonami Lorecoll, ma pensi davvero che le avventure "usa e getta" appaghino anche solo per un attimo... fuggente? Ne sei davvero convinta?
    Secondo me posso essere solamente uno "stordimento" momentaneo che lascia molta insoddisfazione, amarezza e tristezza: se non subito... subito dopo, ma ognuno é libero di vivere e pensare ciò che vuole! :-)
  15. Turista Anonimo
    , 26/1/2004 00:00
    Perdonami Lorecoll, ma pensi davvero che le avventure "usa e getta" appaghino anche solo per un attimo... fuggente? Ne sei davvero convinta?
    Secondo posso sono essere uno "stordimento" momentaneo me lascia solo molta amarezza e molta tristezza: se non subito... subito dopo, ma ognuno é libero di vivere e pensare ciò che vuole! :-)
  16. Turista Anonimo
    , 26/1/2004 00:00
    Pensa ad altro e vivi la tua vita normalmente. Non starti a dar pena di scemenze come l'amore romantico, che sta bene solo sui libri. Nella vita reale tutto e' diverso e va visto in prospettiva... insomma, fatti qualche sana avventura "usa e getta" e non affaticare troppo il cervello!