1. Ne sapete qualcosa?

    di , il 7/1/2004 00:00

    Avrei intenzione di fare un viaggio in Bielorussia questa primavera e mi piacerebbe conoscere le opinioni e i suggerimenti di chi ci é stato.

    Ci tengo inoltre a far sapere che se qualcuno vuole unirsi a me per questo viaggio non esiti a contattarmi.

  2. Illustre Ruberes
    , 15/7/2004 00:00
    Ciao a tutti,
    il prossimo anno sposerò una ragazza bielorussa, e andremo a vivere a La Spezia.
    Volevo sapere se nei dintorni ci sono altre coppie come noi.
    Mi piacerebbe allacciare amicizie, anche per meglio fare integrare la mia futura moglie e per diminuire (se ci sarà) l'eventuale trauma di cambio nazionalità con differenti usi e costumi.
    Aspetto anche i vostri graditissimi consigli.
    Ciao da albic
  3. Alfredo Di guardo
    , 27/6/2004 00:00
    Stiamo cercando ricette originarie Bielorusse, per accontentare i bimbi che ospitiamo... Chi ci può aiutare ??? gRAZIE.
  4. Marco Fuortes
    , 29/2/2004 00:00
    ciao a tutti
    tra una settimana parto per puerto morelo al ventaclub...siamo in due amici...
    se qualcuno ci è già stato mi sa dire come sono le ragazze? disponibili? si cucca?
    grazie
  5. Antonio Dellacarita
    , 16/2/2004 00:00
    ciao Mauro su cosa non saresti dacccordo rispetto a quello che ho scritto nei forum?
    guarda che anchio ho scritto che Minsk non è una
    citta pericolosa di giorno , ma molto meno di Milano o roma..
    di sera invece c è da stare attenti , anche per tutti gli ubriachi che girano..
    il vero spauracchio in Bielorussia è l onnipresente polizia che appena individua un occidentale ogni scusa è buona per estorcergli denaro...
    sul fatto che la citta di Minsk non sia eccezionale dal
    punto di vista dei monumenti è un dato di fatto..
    daltronde è stata rasa al suolo dopo la seconda guerra mondiale...
    comunque sicuramente tu la conosci meglio di me
    ..
    fammi sapere quali sono le cose e i passaggi quali son sei daccordo
    grazie
  6. Turista Anonimo
    , 11/2/2004 00:00
    per Antonio, hai ragione, dopo aver scritto il mio post, mi è venuto un dubbio: che la storia della guerra civile fosse un'invenzione dei miei amici... ho fatto ricerche in internet e di guerra civile in bielorussia manco l'ombra... penso invece che si riferissero ai fatti di cui parla Mauro, e forse anche ai conflitti nati in diversi stati dopo lo smantellamento dell'Unione Sovietica...
  7. Mauro 9
    , 11/2/2004 00:00
    Ciò che ha scritto Karin è tutto sommato giusto, da Napoleone a Hitler hanno decimato la popolazione (senza contare il KGB)...
    Uomini ce ne sono pochi non solo perchè decimati dalle guerre ma anche ammazzati dall'alcol e dal lavoro (l'antifortunistica è una chimera)... In più ricordiamo di chernobyl , da tutta la Bielorussia sono stati mandati uomini per cercare di salvare il salvabile che poi sono morti per tumori vari.
    Nei paesi nordici , al contrario dei nostri , nascono normalmente molte più donne che uomini è un fatto normale (e invidiabile)... Non sono invece d'accordo con Antonio D. che ha visto Minsk con gli occhi sbagliati e sopratutto i posti sbagliati...
    Magari la prossima volta fate un salto sui siti pro Bielo (es Belarus.it) prima di partire .. vado in Bielorussia ogni 3 mesi , la gente è fantastica, pericolosità vicina allo 0 ....

    Poka!
  8. Antonio A.
    , 7/2/2004 00:00
    In risposta all'intervento di Karin: dubito che i tuoi amici siano stati davvero in Bielorussia... guerra civile? ma quando? l'ultima guerra da quelle parti è stata la II guerra mondiale, 60 anni fa. Ho la vaga impressione che, ancora una volta, si confermi la mia teoria secondo la quale noi Italiani facciamo una confusione incredibile sui paesi dell'Europa centro-orientali, buttando tutto in un calderone ed equiparando paesi diversissimi tra loro.
  9. Simo C.
    , 4/2/2004 00:00
    ciao io sono stata a gomel nel 2001. Per arrivarci dalla capitale ho viaggiato per 300km in un paesaggio di foreste molto bello. C'è il parco più esteso della nazione che è bellissimo, alcuni monumenti, la statua di Lenin, ma è una città degradata colpita duramente dalla crisi economica. Le persone sono chiuse ma ospitali, bevono vodka come se fosse acqua anche a colazione ( non ho mai capito gli orari dei pasti, si mangiava a qualunque ora ). Il mangiare non è buonissimo. C'è l'acqua nelle case, ma gli approvvigionamenti si fanno ancora nelle pompe in strada. Non è proprio una città turistica, ma un viaggio che sicuramente fa riflettere e insegna tante cose.
  10. Turista Anonimo
    , 15/1/2004 00:00
    ci sono stati dei miei amici in ferie l'anno scorso...
    praticamente c'è un sovvraffollamento di donne! in quanto, poveracci, tanti uomini sono morti durante la guerra civile!
    e quindi la sera si ritrovavano gli unici due maschi al ristorante, con 50 paia di occhi femminili puntati su di loro!...
    ovviamente i ragazzi italiani riscuotono un successo notevolissimo da quelle parti, un po' per "l'esotismo" dello stereotipo italiano, un po' perchè di uomini ne vedono davvero pochissimi! ci sono posti sperdutissimi in campagna dove non c'è nulla nel raggio di diversi km..
    i pochi uomini sono invece piuttosto aggressivi quando hanno bevuto (ah si, dimenticavo, bevono vodka come se fosse acqua, maschi e femmine) ed è consigliabile lasciare un locale se inizia una rissa... i miei amici mi hanno riferito delle scene agghiacianti, tentate violenze su ragazze in mezzo al locale, senza che nessuno intervenisse.....
    a parte quello, pare che ci siano dei paesaggi meravigliosi (loro sono stati vicino al confine con la Polonia, ma sono stati anche un po' in giro)... costa poco per il turista credo...
    penso che uno si deve preparare bene il viaggio prima di arrivare lì... e magari non andarci da solo....
  11. Turista Anonimo
    , 13/1/2004 00:00
    Ciao Antonio, ovviamente se pensi di aver altre notizie interessanti su una meta tanto insolita come la Bielorussia (che la guida EDT definisce inspiegabilmente sottovalutata), il mio consiglio è certamente quello di scrivere l'ultima (?) parte del tuo viaggio!!! Anche perchè, come avrai visto, non ci sono molti altri racconti per la Bielorussia, quindi di certo tutta la tua esperienza sarà utilissima, o comunque interessantissima, per chiunque voglia andare o anche semplicemente informarsi!
    'Bye
  12. Francesco 13
    , 12/1/2004 00:00
    Ciao Antonio, i tuoi racconti sulla Bielorussia sono molto interessanti come i consigli che mi hai scritto per e-mail. Aspetto la 4 parte su Grodno ;-))
  13. Francesco 13
    , 12/1/2004 00:00
    Un uomo.
  14. Adriano Lombardi
    , 10/1/2004 00:00
    Sto organizzando un viaggio in moto: Vladivostok-Brescia. Problema: so che per un tratto di circa 2000 km prima della città di Cita non c'è più la strada, e bisogna necessariamente prendere il treno.
    Qualcuno c'è stato, sa se è proprio così? Le nostre sono moto da enduro, e noi ci accontentiamo anche di avere solo una direzione da seguire. L'importante è che ci sia almeno un fondo solido su cui appoggiare le ruote...
    Grazie e ciao-Adriano
  15. Antonio Dellacarita
    , 10/1/2004 00:00
    grazie ele
    per i complimenti!!:-))
    ti sono davvero piaciuti i racconti?
    si è stato un viaggio molto avventuroso..
    pensi che dovrei aggiungere le altre puntate?
    ciaoooo
  16. Turista Anonimo
    , 9/1/2004 00:00
    Antonio, complimenti davvero per il viaggio e il racconto!
    Ciao