1. Svegliamoci.... viaggiatori !!

    di , il 12/11/2003 00:00

    Ciao a tuti coloro che mi leggeranno, non voglio lanciare da queste pagine un grido allarmistico ma.......vedere certa gente che continua a viaggiare e dire che costa troppo ormai è cosa di tuttti i giorni .

    E allora? ....allora diciamolo senza nasconderci. Oggi viaggiare comincia a costare tanto...troppo !!

    Se la cavano ancora i single, quelli che sono soli e che possono regolarsi sul mangiare e su altre spese, oppure i liberi professionisti che hanno potuto aumentare le loro parcelle in base al costo reale della vita, oppure chi rinunciando e facendo "risparmio" su quel che resta della loro busta paga .... Ma chi ha famiglia???

    Io con la famiglia quando potevo ho sempre viaggiato, magari viaggi brevi, nelle nazioni vicine (Francia, Slovenia,Croazia , Austria, ecc) ma bene o male per noi piccola famiglia di tre persone un viaggettino ci scappava , almeno una volta all'anno.

    Ormai sono due anni che facendo i costi dell'oste non possiamo più permettercelo ed incontrandoci con am

  2. chloe
    , 3/1/2004 00:00
    CIAO A TUTTI. CHI MI SA INDICARE SITI INTERNET PER UN VIAGGIO A "MISURA DI TASCA"?
    N:B:tasca MOLTO piccola...
    GRAZIE E BUON ANNO NUOVO!!!!
  3. Turista Anonimo
    , 23/12/2003 00:00
    Salve a tutti i frequentatori del forum,mi chiamo Matteo e volevo chiedere a tutti voi affezionatissimi del sito se vi siete mai chiesti se non ci sia niente di sbagliato nel girare il mondo bello ed incontaminato,immersi nelle meraviglie di una vita pingue e incantatamente felice e fare la pubblicità,per puro fine di lucro, al già famosissimo Dash,che nello slogan della vita "più bianco che più bianco non si può" copre il normalisssìimo e scontato,tanto quanto taciuto, piccolo retroscena dell'inquinamento irreversibile che porta nel bel mondo delle favole di TURISTI PER CASO!
    Io ho provato a chiederlo ai "nostri" amiconi Patry & Susy,ma ancora sto aspettando la loro risposta,forse stavano prendendo il sole ai caraibi oppure erano intenti a pescare alle fiji quei bei pesci che,anche grazie a loro,stanno morendo nei nostri fiumi e mari......forse il dash pulirà alla perfezione le magliette ma fa marcire la dignità e la moralità.
    Grazie a tutti.
    Auguri.
    Matteo
  4. Turista Anonimo
    , 23/12/2003 00:00
    Salve a tutti i frequentatori del forum,mi chiamo Matteo e volevo chiedere a tutti voi affezionatissimi del sito se vi siete mai chiesti se non ci sia niente di sbagliato nel girare il mondo bello ed incontaminato,immersi nelle meraviglie di una vita pingue e incantatamente felice e fare la pubblicità,per puro fine di lucro, al già famosissimo Dash,che nello slogan della vita "più bianco che più bianco non si può" copre il normalisssìimo e scontato,tanto quanto taciuto, piccolo retroscena dell'inquinamento irreversibile che porta nel bel mondo delle favole di TURISTI PER CASO!
    Io ho provato a chiederlo ai "nostri" amiconi Patry & Susy,ma ancora sto aspettando la loro risposta,forse stavano prendendo il sole ai caraibi oppure erano intenti a pescare alle fiji quei bei pesci che,anche grazie a loro,stanno morendo nei nostri fiumi e mari......forse il dash pulirà alla perfezione le magliette ma fa marcire la dignità e la moralità.
    Grazie a tutti.
    Auguri.
    Matteo
  5. Turista Anonimo
    , 24/11/2003 00:00
    i single risparmiano?????????
    ma se ogni albergo ti costa il doppio!!!!!
    è vero che potrei poi regolarmi sul cibo.. ma io??????????? regolarmi sul cibo io??????????????? naaaaaaaaaaaaa... è uno dei massimi godimenti in assoluto?!

    il viaggio più bello col costo minore è il viaggioa due, o tre, quattro al massimo. a me piace da matti partire da sola, ma quest'anno sono andata via con un'amica ed è stato altrettanto splendido e la spesa è stata contenuta. avremmo potuto fare meglio, ma bisogna anche farsi piacere.

    è vero che viaggiare costa sempre più... accidenti che peccato.
  6. Turista Anonimo
    , 21/11/2003 00:00
    paolo hai estremamente ragione, è quelllo che ho provato di dire pure io.
    Mi dispiace tantissimo che quast'anno tu abbia dovuto rinunciare alle ferie, soprattutto per tuo figlio. Non c'è niente di più bello per i bambini che andare in viaggio, conoscere il mondo ed altre persone.

    Anche se italia i costi alberghieri ed extralberghieri sono notevolmente aumentati, esistono ancora delle possibilità di risparmio.

    BUONA VACANZA PAOLO, A TE ED ALLA TUA FAMIGLIA!
  7. Paolo Trentini
    , 20/11/2003 00:00
    Carissimi, ho riletto con interesse i vari interventi che si sono susseguiti su questo forum. Vi ringrazio per la vostra partecipazione e .....per le vostre accalorate prese di posizione pro o contro. A me non importa pro o contro, l'importante è parlarne....
    Io penso che se qualcosa non cambia, il polo di viaggiatori diminuirà drasticamente, non voglio fare l'uccellaccio, ma contrariamente a quelli che dicono che nelle agenzie c'è sempre tutto esaurito, per non suscitare allarmi e pessimismi e presentarsi sempre al cliente con il sorrisino sulle labbra, penso che invece bisogna armarsi di sano realismo .....con amici che gestiscono agenzie ho riscontrato un calo di circa il 30% di lavoro (sapete cosa vuol dire 30% ????) a livello generale, e sempre a loro detta stanno resistendo come viaggiatori fascie economiche tipo : liberi professionisti, dirigenti , classe medio alte e singles (mi perdonino per l'associazione ....con questo non vuol dire che tutti i singles siano ricchi). Sta diminuendo drasticamente la fascia medio bassa ed è in aumento il turismo fai da te sul quale (come si sta riscontrando un po in tutta Europa) si stanno avventando un po tutti per accaparrarsi anche questa fetta di mercato ....la cosa più sconcertante sono gli affitti degli appartamenti ed i costi delle "pensioncine famigliari " che stanno aumentando in modo incontrollato un po ovunque e spesso pagate in nero .
    Altrochè alberghi o villaggi !!!!!
    Io sto parlando di quel tipo di turismo che in qualche modo ha sempre garantito un momento di relax anche ai meno abbienti e che sta rischiando di scomparire semplicemente per AVIDITA' e per mancanza di controllo. Nel Luglio 2001 sono andato per una settimana in una pensioncina senza pretese a Riccione . Moglie , figlio ed io . Costo Lire 40.000 a mezza pensione (adulti) e Lire 28.000 figlio età inf. anni 10 .
    Anno 2002 : mezza pensione adulti Euro 38,00 ( Lire 73.578) - figlio Euro 28,00 (Lire 54.215).
    Lo vedete ....!!! Dove è andato a finire l'aumento del 5/7% annuo di liriana memoria????....scomparso , inglobato, o meglio semplicemente TRIPLICATO!!!!
    Questo grazie a qualcuno che se ne è ben guardato dal controllare il cambiamento ....anzi libero mercato , libero arruffamento.......no problem ...da buon cittadino ho semplicemente dimezzato i giorni di permanenza e dall'estate 2003 in mancanza di aumenti in busta paga, sia a me che a mia moglie, sono rimasto a casa e.....sino a quando il mio denaro non sarà riparametrato al costo reale della vita la vacanza per me sarà un optional o come lo dice la mia vecchia ...non è una cosa che ti ha ordinato il medico.
    E' con rabbia che dico questo, e fino a poco tempo fa credevo di essere uno dei pochi, poi parlando con amici e conoscenti scopro che cominciamo a non essere pochi ......la prova c'è e ben visibile ....l'estate in piscina Comunale, dove per fortuna resta ancora un luogo in cui fare un bagno e prendere il sole ...non sarà la Sardegna ma vuoi mettere,l'acqua è azzura anche lì !!!!
    Un salutone Paolo
  8. cinziamaremma
    , 18/11/2003 00:00
    potremmo scambiare le nostre case, anche soltanto per un fine settimana e senza scegliere mete troppo lontame.
    io potrei scambiare il mio appartamento maremmano con uno, ad esempio, romano ..... insomma sapete quanto costa un tripla a roma? un'esagerazione!!!
  9. Turista Anonimo
    , 13/11/2003 00:00
    Ah Ah Ah Ah Ah!!!! sono proprio rinco allora!!!!.....
    però potresti essere comprensivo con me... lo sai che per un po' non mi sono collegata l'avrai annunciato quando io non c'ero.... :)
  10. Turista Anonimo
    , 13/11/2003 00:00
    KARIN SVEGLIA!!!!!!!!!!!

    Somo già due mesi che ho abbreviato il nome e messo su la stella alpina. C'è stato un periodo in cui c'erano troppi marchi su tpc e si era creata una confusione tremenda.

    Ciao e bentornata
  11. Turista Anonimo
    , 13/11/2003 00:00
    Ma* ma chi sei? hai cambiato nick oppure ti sei sempre chiamato così? scusa la domanda forse sono io rinco! (sei marco?)
  12. Turista Anonimo
    , 13/11/2003 00:00
    Serena non ho mai detto che un figlio ti cambia in negativo, tutt'altro. E' vero che gli italiani con figli tendenzialmente viaggiano diversamente dai tedeschi.

    ma qui si sta parlando del problema costi: i tedeschi hanno più potere di spesa che gli italiani ed ultimamente anche i tedeschi hanno in parte abbandonato l'italia per i costi troppo alti che comporta. Nell'italiano manca ad esempio la cultura del campeggio e viaggiare in treno per l'italia generalmente è più un'avventura che un piacere.

    Rimanendo sul tema del forum, non si può certo negare che viaggiare oggi, in Italia, e per una famiglia, sia molto più costoso che due anni fa. Lo sto purtroppo verificando io stesso.

    Dicembre 2001, Loris ha 2 mesi e mezzo, andiamo via e prenotiamo anche il lettino con le sponde per lui, 10.000 lire.
    Dicembre 2002, Loris ha poco più di un anno, da quais un anno abbiamo l'euro, e chiedo a vari alberghi quanto costa il lettino per il bimbo.....percaso 5 euro?, ma no! 10 euro. ovvio no, se costava 10.000 lire adesso costa 10 euro. e questo è solo uno dei tanti esempi, da sommare con quello della piada a 4 euro.

    Come fare? Noi abbiamo comprato il nostro lettino da viaggio e fino a 4 anni non dobbiamo chiedere niente a nessuno, per altre cose, nautralmente si cercano offerte e pensioncine.

    Viaggiare oggi è veramente più caro!
  13. Turista Anonimo
    , 13/11/2003 00:00
    Comunque non credo proprio che siano i figli e basta a rendere la vita diversa. Purtroppo nella vita delle volte ci sono cose ben peggiori e negative ( perche' un figlio e' o dovrebbe essere una bellissima cosa ) e ti posso giurare che la vita con un figlio puo' solo cambiare in positivo...te lo assicuro, perche' per cambiarla in negativo, tanto da farti rinunciare ai viaggi, ce ne sono ben altre !

    P.S Non e' un far polemica era solo una precisazione :-) spero si sia capito.
  14. Turista Anonimo
    , 13/11/2003 00:00
    Chi ti dice che sia sola e che non abbia figli? Non ho mai detto questo.
    Comunque se metti in gioco il fatto che un figlio si possa ammalare poco prima di un viaggio...allora vedi che non si parla di cosrti ma di altre esigenze? Come mai i tedesci, gli inglesi...li vediamo cosi' spesso a giro? Credo che sia piu' una questione di MODO di viaggiare con i figli, piu' che i soldi.
    A presto
  15. Turista Anonimo
    , 13/11/2003 00:00
    Guarda serena che io non ho speso 250 euro per il we, ho solo fatto un calcolo approsimativo ed in difetto di quanto una famiglia di 3 avrebbe potuto spendere. Era pieno di turisti che per poter star lì due giorni hanno sicuramente dovuto afforntare qulla spesa.

    I viaggi a basso prezzo certo li puoi fare, ma quando hai un bambino piccolo non hai mai la certezza che fino all'ultimo non si ammali. poi che fai, butti via il biglietto perchè non te lo rimborsano.

    Chi mi conosce sa che viaggio e che con il bambino non ci siamo fermati, certo non abbiamo ancora affrontato un volo aereo di 12 ore,ma vari we o settimane intere non sono mancate in questi primi due anni di vita del bimbo.

    vedrai come ti cambia la vita quando avrai un bambino e ti accorgerai di quanto sia più costoso, sopratutto nei primi 2/3 anni muoversi.

    Goditi la vita finchè sei sola, che dopo il divertimento ci sarà lo stesso, ma dovendo affrontare esigenze diverse.
  16. Turista Anonimo
    , 13/11/2003 00:00
    Tu hai speso 250 euro per un w-e....se leggi su vari giornali, o vai su siti per i viaggi troverai facilmente queste offerte di 8 giorni e 7 notti a Sharm a soli 480 euro a persona tutto incluso!!! Capisco che sono sempre soldi e che per due piu' un figlio ( che avra' altri prezzi oppure entro gli 8 anni non pagano neanche ma solo l' aereo ) il tutto aumenta per tre ma si parla sempre di viaggiare ! Non si possono pretendere prezzi stracciatissimi. Comunque se parliamo di uno stipendio solo, confermo che sia impossibile partire ( almeno che non sia uno stipendio sostanzioso), ma se in una famiglia si lavora in due ed il figlio e' piccolo, quindi con meno esigenze di spese, credo proprio si possa viaggiare.
    Un esempio, poco tempo fa sono tornata a Parigi con un' offerta della Ryanair: prezzo biglietto a/r 19 euro con tasse, sul sito di venere.com ho trovato un albergo 3 stelle in centro al prezzo di 30 euro al giorno con colazione ( ed era pulito e carino ), ho mangiato in caffe' durante il pranzo e la cena....fate voi il conto della spesa essendo stata 4 giorni. Come vedete non e' eccessivo. Altro esempio: se volete intraprendere un viaggio a lungo raggio per il volo aereo, logicamente, non potete pretendere che il biglietto costi poco ; volo a/r per Quito ( Ecuador ) 900 euro, pernottamenti cercati sul posto ( perche' in sud america si trovano benissimo anche non prenotando dall' Italia e non si rimane a "piedi") su una media fra i 10 e i 15 dollari a notte con colazione. Pranzi e cene circa 5 dollari a volta....nessuna agenzia o tramite....credo che meno di cosi' non si possa fare! Ricordatevi che i voli aerei costano, la sicurezza va pagata se no poi ci si lamenta degli incidenti. Per esperienza di persone molto vicine a me vi posso dire che loro sono sposati, con un figlio di 4 anni, fra tutti e due gli entrano 2 mila euro al mese ( e' vero...con questi euro non si puo' fare la stessa vita che con i corrispettivi 4 milioni circa di lire di una volta ), ma riescono a fare due viaggi l' anno. Iniziano a cercare molto prima, a fare telefonate , a chiedere info su siti di questo genere, a fare amicizie anche via mail con persone del posto. Ad agosto sono stati per due settimane a Cuba e non hanno le famiglie alle spalle che li possano mantenere. Se subentrano altri problemi personali ( quali le ferie, altre spese che non sono da considerare classiche nel budget di una famiglia ) allora a questo punto non si puo' dire che costa tanto viaggiare.
    Comunque credo che la situazione di ognuno di noi sia poco genarizzabile e che non tutti viaggiamo alla stessa maniera. Spero veramente che tu possa fare un viaggio al piu' presto.
    Ciao a tutti!

    P.S Per chi me lo aveva chiesto :-) in sud America questa estate sono stata in Ecuador& Galapagos, si era capito da quello che ho scritto sopra ;-)