1. METTIAMO DEI FIORI SUI NOSTRI BALCONI

    di , il 23/10/2003 00:00

    Guardando dalla mia finestra, in questa grande città che è Milano, ho visto palazzi grigi, balconi spogli senza niente di colorato, senza un piccolo fiore. Perchè non cerchiamo di rendere più belle le facciate delle nostre case sistemando sui balconi o sui davanzali un fiore colorato o una piantina verde per rendere il tutto più allegro e colorato?

  2. Turista Anonimo
    , 27/10/2003 00:00
    ci fosse solo l'anidride carbonica.....
  3. Turista Anonimo
    , 26/10/2003 00:00
    Il clima di Milano non è l'ideale, ciò non toglie che d'estate si potrebbero coltivare molte piante sui balconi(Geranei, Azalee, Rododendri, ecc.) e colorare, qua e là, il grigio dilagante della metropoli lombarda. Sarebbe possibile anche allevare delle fragole in "botte", sono molto colorate e sono buonissime da mangiare, inoltre tutte le piante sono avide di CO2 e a Milano l'anidride carbonica non manca certo.
  4. anna_mrcs
    , 24/10/2003 00:00
    Anch'io sulla mia scrivania ho una piantina, ma o non gli piace il posto o non gradisce la compagnia non è che brilli particolarmente.. come si dice vivacchia! Una volta avevo un cactus.. io adoro io cacuts e a casa ne ho molti, d'estate li metto al sole sul balcone e nel mese di agosto fioriscono. Sono delicatissimi i fiori dei cactus.
    Dicevo... avevo un cactus anche in ufficio, ma in occasione delle mie ferie estive i miei colleghi hanno fatto la furbata di non innaffiarlo perchè a detta loro.. nel deserto non piove quindi non era necessario bagnarlo. Risultato.. è seccato!

    E' vero mettere una piantina rallegra e rende meno informale l'ambiente. Anche la sala d'aspetto di un medico con un bel ficus benjamin, per esempio, è subito più accogliente e meno triste...
  5. Turista Anonimo
    , 24/10/2003 00:00
    So che c'e' una citta'/paese, non mi ricordo quale, dove fanno uno sconto sull'ICI per chi abbellisce i balconi con fiori e piante ... mica male come idea, non e' vero? Io in Italia ho un bel giardino, che tengo pulito e curato anche se non fittissimo di roba - la giungla sta bene in Tailandia - mentre a Bruxelles il mio balconcino e' assai vuoto. Ma che ci volete fare: fa freddo, lavoro troppe ore, ed in piu' rischio di sgocciolare sulle teste dei vicini, poi chi lo sente il padrone di casa? Pero' il mio ufficetto e' un tripudio di piante, fiorellini, poster naturalistici coloratissimi: insomma, un angolino di paradiso verde trapiantato in una gabbia per polli, eh eh eh ...
  6. Medialuna
    , 24/10/2003 00:00
    Da tre anni non abito più a Milano.

    Ora che, affacciandomi alla ringhiera, vedo colline piene di boschi e le Alpi non mi importa tanto di avere quattro ciuffi spelacchiati e bruciacchiati sul mio terrazzo.

    Ma resta il fatto che, quando a Milano ci stavo, il balcone non lo usavo mai, a parte per stendere i panni e sbatterci la tovaglia piena di briciole. E non sentivo il bisogno di creare qualcosa di bello fuori dalla finestra.
    D'inverno, freddo, a volte un pò di nebbia, e poi che guardavo, le macchine che passano sotto? D'estate, caldo afoso di giorno e, la sera, il tempo di ritirare la biancheria ed ero già massacrata dalle zanzare...

    Lo so che non erano forse buone ragioni per non occuparmene, ma boh... che ci posso fare...
  7. Turista Anonimo
    , 24/10/2003 00:00
    io dico solo che tarzan passa un mesetto due da me...ora non posso ma se si parla di fiori... sono qui.
  8. anna_mrcs
    , 24/10/2003 00:00
    Sono d'accordo che i fiori rallegrano l'ambiente, a me piacciono un sacco. Però senza esagerare.... il balcone della mia vicina sembra una foresta tropicale.. le pià svariate piante, geranei giganteschi (tante foglie e pochi fiori). Io penso che tutto debba avere un giusto equilibrio. Sono belli quei balconi con i fiori appesi, danno un tocco di colore ma senza esagerare, diventa pesante da vedere e da apprezzare.
    Io, visto che non so mai dove mettermi le piante in inverno e non mi piacciono i geranei, il mio balcone lo riempio con vasi di rose (quelle piccole, adoro quelle gialle anche se sono difficili da curare) e ortensie, che d'inverno non patiscono e se ne stanno buone buone fuori!
  9. Turista Anonimo
    , 24/10/2003 00:00
    dai miei in Francia la loro cittadina dà un premio ai giardini e balconi + fioriti.... carino no?....
    io abito un po' fuori città, ho un balcone con tanti gerani rossi bellissimi, è bello arrivare a casa e riconoscere subito il mio balcone dal basso con questa macchia di colore... ho un altro balcone dove a primavera fioriscono ortensie, rododendri, azalee... però se devo essere sincera, ho avuto la fortuna di trovarli già lì... a noi tocca curarli e per ora ce la stiamo cavando bene...... ora che arriva l'inverno è un po' una tristezza però.... meno male ci sono i ciclamini bianchi....
    nota: sono negatissima per le piante, di solito le faccio crepare tutte, pure i cactus!.... ma in ufficio ho una stella di Natale acquistata a natale scorso, ed è + bella che mai!.. miracolo.... non so come abbia fatto a soppravivere al caldo estivo.... speriamo le foglie ridiventino rosse.....
  10. Turista Anonimo
    , 24/10/2003 00:00
    ho sempre avuto il balcone pieno di fiori e piante.
    mi hanno sempre fatto tristezza i balconi nudi e spogli.
    il balcone nelle città sembra fatto apposta per dare un tocco di colore alle squallide facciate dei palazzi costruiti negli ultimi 50 anni.
    purtroppo sempre meno persone lo fanno.
    parecchi anni fa, in giro per Milano quasi la metà dei balconi era piena di vasi, tutte o quasi le nonne di Milano avevano almeno una dozzina di geranei rosa, rossi e viola, che rendevano meno grigia la città.
    sparite quelle nonne, quel genere di nonne, spariti anche i gerani.
    ovvio...ci sono anche costi e lavori.
    bisogna perderci un pò di tempo, innaffiare tutti i giorni, o quasi...però io non riuscirei a stare su un balcone senza nemmeno del verde. mi sentirei a disagio a vedere il mio balcone spoglio e grigio.
  11. Medialuna
    , 24/10/2003 00:00
    Il mio terrazzo, piuttosto grosso, 40mq, è parecchio squallido. Ci ho messo dell'erba e ora sono scocciatissima che devo perdere tempo ad annaffiarla, strappare la gramigna, "terminare" le lumache, insomma un supplizio! Veramente, questa estate l'ho trascurato e si è un pò inselvatichito. Mi sa che batte il record di più brutto del vicinato, ma non me ne può fregare di meno.
  12. ANONIMA 77
    , 24/10/2003 00:00
    Ho un balcone ed un terrazzo e dirò che la penso come te, infatti sono entrambi quasi dei giardini: pieni di verde e macchie di colore.
    In estate gerani a non finire ed in autuno/inverno erica e piante verdi resistenti, senza contare le piante vere e proprie che ci sono sul terrazzo.
    Una delle mie soddisfazioni è sentirmi fare i complimenti dai vicini di casa ed averli contagiati nel disporre fiori sui balconi, per rendere in effetti meno grigia la città.
  13. ANONIMA 77
    , 23/10/2003 00:00
    Guardando dalla mia finestra, in questa grande città che è Milano, ho visto palazzi grigi, balconi spogli senza niente di colorato, senza un piccolo fiore. Perchè non cerchiamo di rendere più belle le facciate delle nostre case sistemando sui balconi o sui davanzali un fiore colorato o una piantina verde per rendere il tutto più allegro e colorato?