1. Vacanze e naturismo.

    di , il 8/10/2003 00:00

    Il naturismo è una forma di vacanza all'insegna del relax, della famiglia, del rispetto della natura, di sè stessi e degli altri.

    Una cosa è comunque da sottolineare: il naturismo può piacere o meno ( si può stare altrettanto bene anche con il costume), ma sicuramente aiuta a recuperare una dimensione diversa della vacanza.

    Una dimensione che rifiuta la consuetudine (tutta italiana) di trasformare le spiagge da luogo di relax ad improbabili passerelle dove bisogna per forza sfoggiare fisici anoressici, costumi e telefonini all'ultima moda ed un'infinita serie di gadgets (io direi paccottiglia) indispensabili per essere "in".

    In due parole può aiutare ad accetarsi e volersi bene così come si è.

    Per quanto riguarda il naturismo in sé, sicuramente in Italia, molte volte è presentato sotto una luce completamente sbagliata ed associato a cose che con esso non c'entrano assolutamente niente.

    Chiunque sia stato in un villaggio naturista, sa bene che tutte le dicerie che ci sono sul

  2. Turista Anonimo
    , 28/12/2003 00:00
    Mi fate ridere naturisti sessuofobi, W il nudismo, W il desiderio sessuale, W l'amore, no al nudo asessuato, grazie
  3. Turista Anonimo
    , 27/10/2003 00:00
    Giò guarda che i bambini non hanno problemi con la nuditá. Sono gli adulti ad averla. Io e mio marito non abbiamo problemi a mostrarci nudi ai nostri figli in casa, se capita. E' giusto che sia cosí altrimenti si fanno nascere tabú che si porteranno dietro tutta la vita. La nuditá é una cosa naturale. Non demonizziamola. Non so se tu hai figli e quanti anni hai, ma da quello che hai scritto o sei di una certa etá o hai una visione antiquata, superata e troppo puritana.
  4. Luisa Natoli
    , 27/10/2003 00:00
    Il problema è il rispetto delle persone.
    I bambini non hanno nessun problema.
    Chi frequenta villaggi o spiagge naturiste, sa che la maggior parte dei naturisti stessi sono famiglie con bambini (come la mia).
    Quest'anno a Valalta (Croazia) era pieno di bambini e di famiglie.
    Questo stabilito, ripeto, il naturismo può piacere o meno, ma non è una forma di trasgressione sessuale come qualcuno pensa, ma un qualcosa che aiuta a avivere meglio una vacanza, un week end o anche solo qualche ora di vacanza.
    ciao
    Luisa
  5. Turista Anonimo
    , 26/10/2003 00:00
    Certo Luisa, se il desiderio di denudarsi si realizza in posti riservati e non dove capita. Immagini che cosa succederebbe se uno si denudasse su una spiaggia affollata di bimbi?
  6. Luisa Natoli
    , 24/10/2003 00:00
    potersi vestire (come potersi alimentare in modo apprpriato) è una grande conquista di civiltà.
    ma una conquista altrettanto grande è avere la civiltà di tollerare persone che in alcune circostanze decidono di fare a meno dei vestiti e che reputano che l'unica grande oscenità sia quella di discriminare le persone tra presunti belli e presunti brutti.
    si sta benissimo con il costume, come senza.
    l'importante è avere l'intelligenza per parlarsi senza pensare di possedere la verità assoluta.
  7. Turista Anonimo
    , 20/10/2003 00:00
    Bentornato Gió...
  8. Turista Anonimo
    , 19/10/2003 00:00
    Considero il costume una conquista dell'umanità...perchè rinunciarvi, sia pur per spirito naturista? avete mai provato a sedervi sull'erba o sulla sabbia senza niente addosso? provate e vedrete che lezioni di entomologia in "plein air"; inoltre, tolta una fascia d'età abbastanza ristretta, in cui tendini e muscoli riescono a vincere la forza di gravità, il resto dell'umanità è meglio che indossi un indumento qualsiasi....chiedetelo alla buonanima di Newton.
  9. Luisa Natoli
    , 14/10/2003 00:00
    carissima aria,
    grazie per il tuo post.
    penso semplicemente che anche i naturisti, come tutti gli altri desiderino raccontare le proprie esperienze.
    io personalmente penso che sia giusto cercare di far conoscere un po' questo modo di far vacanza e di cercare di contraddire tanti luoghi comuni che (erroneamente) esistono ancora.
    sempre nel massimo rispetto per le idee di tutti e senza pensare di voler insegnare niente a nessuno.
    si possono fare vacanze bellissime anche con il costume, ridicolo sostenere il contrario.
    penso che sia giusto poter discutere le idee di tutti, come ritengo sia giusto che il naturismo abbia i propri spazi in modo da rispettare le sensibilità di tutti.
    non mi interessa certo che ci siano più naturisti (ormai siamo in centinaia di migliaia in Italia), ma poter discutere con persone che accettino di confrontarsi in un argomento magari ancora molto lontano dalle proprie convinzioni.
    se vuoi qualche altro chiarimento sarò davvero felice di risponderti.

    ciao e grazie.

    Luisa
  10. Turista Anonimo
    , 14/10/2003 00:00
    ciao Luisa! purtoppo c'è stato (in primavera credo) un forum analogo nel quale si è discusso molto (e direi a livelli anche sufficentemente civili, o ricordo male?). é probabile,
    quindi, che molti di noi non abbiano piu' molta voglia di ripetere gli stessi concetti. Però, io ad esempio, sono interessata alle tue motivazioni, noto sopratutto la voglia dei naturisti di divulgare l'idee. domanda idiota: perchè?
  11. Turista Anonimo
    , 11/10/2003 00:00
    sonostato in un campo in croazia, sono riusito solo dopo 4 giorni a domina re vergogna e pulsioni
  12. Turista Anonimo
    , 10/10/2003 00:00
    e perchè si è litigato???
  13. Luisa Natoli
    , 10/10/2003 00:00
    ..intanto volevo salutare tutti...
    comunque spero che si abbia voglia di discutere.
    se c'è il rispetto per le idee di tutti non penso possano esserci problemi.

    ciao a tutti.

    Luisa
  14. Turista Anonimo
    , 10/10/2003 00:00
    ricordo si.. difatti mi tengo alla larga....
  15. Turista Anonimo
    , 9/10/2003 00:00
    ancora sto forum?? c'era già stato mesi fa... e abbiamo litigato tutti! ;)
    andreaesse do U remember?
  16. Turista Anonimo
    , 9/10/2003 00:00
    Io "nature"? naaaa, ci sono gia' troppe brutture sulla faccia della terra...