1. Diritti del Turista in viaggio

    di , il 1/9/2007 09:43

    **Forum Evergreen**

    Le vacanze estive sono alle porte. Non siamo qui per fare gli uccellacci del malaugurio, ma che prevenire sia meglio che curare non è solo un luogo comune.

    In questo forum parliamo delle esperienze negative che vi sono capitate e di come le avete risolte. Parliamo di risarcimenti, di assicurazioni e di piagnanze inascoltate. Diritti veri e presunti. Richieste doverose e pretese.

    Uno spazio dove chi ha qualcosa da rivendicare o da "denunciare" trovi una soluzione, una guida, un consiglio.

    Per saperne di più dei Diritti del Turista in viaggio...

  2. utente_deiscritto_10
    , 28/2/2007 13:45
    Csi_tizius, no problem per il doppione del messaggio (non lo hai fatto certo di proposito e capita spesso un po' a tutti, tranquillo). Magari ora avviso la Redazione, così cancella il post a doppio.
    Tornando alla tua (me ne dispiace) disavventura, capisco bene quello che scrivi riguardo le motivazioni che ti hanno spinto (te come altri) ad accettare comunque di partire, nonostante il cambio di programma all'ultimo momento. Il problema è che se il contratto prevede un rimborso solo nel caso di non accettazione del cambiamento (e quindi di partire lo stesso), purtroppo chi è partito non ha diritto a questo rimborso.
    Si può vedere, nel caso, se ci sono le condizioni per chiedere un risarcimento per quello che poi si è rivelato essere il soggiorno (il rimborso totale mi pare improbabile, soprattutto perchè avete comunue utilizzato mezzi di trasporto ed alloggio). o ti consiglierei di mandare una vera e propria lettera al tour operator o agenzia che ha organizzato il viaggio non sono descrivendo quanto successo, ma motivando (non per capriccio, ovviamente, ma secondo quanto la legge prevede) la richiesta del rimborso ed aggiungendo, alla fine della missiva, di avvalersi della possibilità di adire le vie legali se la lettera non avrà riscontro entro 5 giorni dal ricevimento (quindi manda la lettera per raccomandata con ricevuta di ritorno).
    Spero, intato, che magari di qui passi qualcuno che abbia avuto una disavventura simile alla tua e magari sappia meglio consigliarti sul da farsi. Io ho sempre organizzato i miei viaggi da sola, senza appoggiarmi a nessuna agenzia o toour operator, quindi suggerimenti specifici su questo genere di questioni non saprie darteli. Se non, magari, di controllare cosa dice il contratto a proposito di sistemazione non adeguata a quelal prospettata o cose di questo tipo. Purtroppo di solito chi organizza i viaggi si para il sederino (mi si passi l'espressione) specificando già nel contratto che nulla è dovuto se si accettano le condizioni del viaggio anche dopo la comunicazione di un cambiamento di progamma (come nel tuo caso) o cose di questo tipo.
  3. csi_tizius 1
    , 28/2/2007 09:02
    Scusate ma qui ogni tanto si blocca il browser e sembra che non ho dato invio e me partono due o piu copie...
  4. csi_tizius 1
    , 28/2/2007 09:00
    Difatti ...loro hanno di proposito comunicato il cambio "solo" 12 ore prima della partenza....
    Sfido chiunque a non partire dopo che ti avevano rassicurato tramite agenzia ecc ecc che la sistemazione era di pari livello (e dopo che avevi prenotato sto viaggio 4 mesi prima) .
    Io l'ho contestata da subito.....xke su internet avevo letto dove era e come era l'hotel.
    E' come se uno prenota un soggiorno leggendo che l'hotel e' di fronte al colosseo...quindi me lo vado a vedere come e quando mi piace a tutte le ore...e poi invece mi spedisci ai castelli...a cambiare aria....
    Considera che Trinidad e' una delle cittadine piu belle dell'isola.
    Le clausole son quelle che ti ho detto, ora ognuno ha fatto la sua letterina...c'e ki addirittura ha chiesto il rimborso totale....
    Ancora non hanno risposto....cmq c'e sicuramente scorrettezza da parte loro.
  5. csi_tizius 1
    , 28/2/2007 09:00
    Difatti ...loro hanno di proposito comunicato il cambio "solo" 12 ore prima della partenza....
    Sfido chiunque a non partire dopo che ti avevano rassicurato tramite agenzia ecc ecc che la sistemazione era di pari livello (e dopo che avevi prenotato sto viaggio 4 mesi prima) .
    Io l'ho contestata da subito.....xke su internet avevo letto dove era e come era l'hotel.
    E' come se uno prenota un soggiorno leggendo che l'hotel e' di fronte al colosseo...quindi me lo vado a vedere come e quando mi piace a tutte le ore...e poi invece mi spedisci ai castelli...a cambiare aria....
    Considera che Trinidad e' una delle cittadine piu belle dell'isola.
    Le clausole son quelle che ti ho detto, ora ognuno ha fatto la sua letterina...c'e ki addirittura ha chiesto il rimborso totale....
    Ancora non hanno risposto....cmq c'e malafede e scorrettezza da parte loro.
  6. utente_deiscritto_10
    , 27/2/2007 19:51
    Csi_tizius, avete avuto qualche risposta a quella lettera?
    Comunque, avendo voi accettato il cambio di programma, non potete più, proprio per la clausola del contratto che tu citi, chiedere il rimborso.
    C'è da vedere, nel caso, se sono previsti indennizzi per i disservizi. Il contratto cosa diceva, a questo proposito, riguardo i ritardi della consegna dell'alloggio e del tipo di alloggio (però se la categoria era quella preventivata, non so cosa si possa fare)?
  7. csi_tizius 1
    , 27/2/2007 09:31
    Ciao a tutti, voglio far visonare a chi legge quanto accaduto con il tour programmato per cuba.
    Qui intendo naturalmente sottolineare la scorrettezza dell'operatore VERATOUR.
    Dodici ore prima della partenza , tramite agenzia , arriva la comunicazione di una variazione di Hotel a Trinidad, dove dovevamo sostare 3 gg .
    Causa overbooking ci comunicano ke avremmo alloggiato in una localita' a 15 km (erano 30) da Trinidad, ma per mantenere uguale livello si era scelto quel posto...un cesso vero e proprio!!!
    Questa cosa , l ho saputo li a cuba ,andava avanti da alcune settimane , quindi lo sapevano gia da tempo.
    Ho protestato subito tramite agenzia e all'addetto veratour appena giunti a cuba.
    Quest' ultimo mi disse...nn ti preoccupare goditi la vacanza...
    Qui sotto allego la lettera di protesta firmata dai 17 partecipanti..sara' un po lunghetta pero' puo' servire..in quanto leggendo il regolamento dell operatore la clausola n. 7 prevede che quest' ultimo comunichi tempestivamente qualsiasi cambio di programma ai clienti, se la variazione non viene accettata debbono rimborsare il doppio di quanto corrisposto, avevo dato 4.000 euro...quindi?? Ma se tacitamente accetto (io ho protesato telefonicamente e via email, subito) qualsiasi cosa deve essere presa per buona.
    A dodici ore dalla partenza che decisione avreste preso voi?
    Lettera....
    ps..l'italiano non e' dei migliori ma incazzati come eravamo tutto andava bene.....
    Cmq tornando al viaggio , tour Mare Y Tierra dell Veratour, qui sotto citero' integralmente il testo redatto e sottoscritto dai 17 partecipanti al tour in oggetto , per segnalare la scorrettezza dell'operatore , che sapeva da mesi della variazione ma segnalataci solo 12 ore prima per ovviare a proteste dei partecipanti , se a questo vogliamo aggiungere la modestia dei servizi ricevuti nel tour (scarsita' di cibo servito, in genere sempre pollo e riso, anche se a volte lesso altre arrosto..ecc ecc delle strutture usate e dell'assistenza fornitaci in svariate situazioni, scarsa)
    I sottoelencati partecipanti al Tour in oggetto dichiarano quanto segue:
    La variazione comunicataci solo 12 ore prima della partenza , che riguarda il cambio Hotel a Trinidad , ci e' sembrata fatta ad oc per costringerci ad accettarla in quanto prossimi.Considerato che alcuni avevano prenotato ad ottobre , non si comunica un overbooking 12 ore prima dell'imbarco.
    Comunque , assodato che non e' stato un caso comunicare la variazione in tale modo, dichiariamo che il tanto vantato "servizio di pari livello" non corrispondeva a quanto in programma..
    Siamo stati letteralmente sbattuti in una localita' montana a 30 Km da Trinidad , Topes de Collantes , Hotel Los Caneyes , in alcuni Bungalow esterni alla struttura, come esterno era il ristorante:
    Pioveva e faceva freddo e nessuno era provvisto di abbigliamento idoneo (pesante).
    Ulteriore problema servizio igenico sanitari scarsi ,(il tutto ampiamente documentato fotograficamente)
    Acqua calda fino alle 20,30 , ristorazione scarsa o limitata.
    Quanto sopra ci ha costretti a prenotare una cena (la 2à) in un ristorante di Trinidad per evitare di percorrere per 4 volte la tortuosissima strada fino all'hotel.
    La 3à notte ennesimo cambio nella struttura maria dolores , era molto simile per confort e tutto a quella montana dei Los Caneyos, UNO SCHIFO!!!!
    Quindi questi ultimi 4 giorni sono piu che un tour mare y tierra , un adventur monti e terra.
    Se a questo aggiungiamo lo schok (per alcuni) della gita a Cajo Macho , creato dagli animali sull'isola, iguana e pantegane allo stato brado che ti braccavano in qualsiasi angolo dell'isola , dove stava scritto della presenza di tali esseri?
    Alcuni non hanno mangiato e sono fuggiti a bordo del catamarano pagando senza mangiare.
    E solo la bravura e la disponibilita' della guida , Giorgio e dell'autista Umberto , ha lenito lo stress provocato da quanto accaduto, considerato che nel gruppo erano presenti persone over 50.
    Questo affinche' ognuno dei partecipanti ne faccia uso per contestare all'operatore Veratour lo scarso servizio fornito.
    A tutto cio' aggiungiamo che dopo 5 ore di viaggio , arrivati a Varadero abbiamo aspettato piu di un ora per la consegna delle camere.
    Di seguito le firme di tutti e 17 i partecipanti.

    ps...spero possa essere pubblicata,e' solo un avviso per chi si affida ai vari operator e poi prende fregature.
    Io contesto sopratutto il fatto che ce lo dovevano comunicare prima , avremmo scelto noi se andare o meno, ma sbatterci in posti scarsi solo per non perdere i soldi non e' stato bello, le valige che non potevano essere disfatte per via dei continui cambi (si sperava in un po di riposo a Trinidad , in alberghi vicini alla citta, come da catalogo) ecc ecc , vi assicuro non e' stato un vero piacere.
  8. utente_deiscritto_10
    , 29/1/2007 21:26
    Per chi ancora non lo sapesse:

    Il Governo ha approvato il "decretone liberalizzazioni" del Ministro Bersani, in cui è prevista una norma che, per favorire la trasparenza e la concorrenza, vieta la pubblicità di prezzi che non includano esplicitamente tasse e sovrapprezzi e le condizioni dell'offerta.
    E' senza dubbio un passo importante che potrebbe portare (finalmente!) alla fine delle pubblicità ingannevoli.
  9. utente_deiscritto_10
    , 12/12/2006 21:48
    Il ritardo può essere dovuto al volo intercontinentale.
    Te lo dico per le due volte che ho lavorato nel Salento per un evento internazionale, per cui c'erano sopiti da tutto il mondo, ho visto che chi si ritrovava con i bagagli persi da Paesei molto lontani ha dovuto aspettare a lungo, perchè magari il bagaglio era partito con tutt'altro volo per tutt'altra destinazione.
    E 72 ore non sono tantissime. Ho visto ben di peggio. Però continua a farti sentire con la compagnia aerea.
  10. wdriva
    , 12/12/2006 09:15
    siamo tornati qualche giorno fa dalla Namibia,luogo ricco di fascino,ma con noi non sono giunti i ns bagagli all'interno dei quali oltre agli effetti personali c'erano tutte le cosucce che abbiamo acquistato in vacanza!!Non è la prima volta che ci smarriscono i bagagli ed è l'ennesima volta che ci sentiamo intristiti da un evento che di per se non può certo definirsi drammatico,ma che impedisce ad una vacanza meritata di concludersi serenamente!!Abbiamo fatto tempestivamente denuncia,dopo le 72 ore dall'evento acuto abbiamo inviato un fax alla compagia aerea e ora?Dobbiamo stare solo ad aspettare?Nessuno è a conoscenza di qualche metodo alternativo per poterci mettere noi stessi alla ricerca dei bagagli??Un grazie anticipato a tutti coloro che vorranno rispondere al ns quesito.Affettuosamente w e d.
  11. utente_deiscritto_10
    , 29/11/2006 18:24
    Per le domande di tipo legale, conviene che ti rivolgi al tuo avvocato.
    Purtroppo, se non avevi un'assicurazione per quel tipo di danno e se hai firmato il contratto dove era scritto chiaramente che un eventuale danno sarebbe stato a tuo carico, la ragione è dalla parte della compagnia di noleggio, che si straniera o italiana.
    Ma la richiesta è così spropositata? Nel senso: non si potrebbe mettere tutto a posto facendo una stima obiettiva del danno, la cui riparazione pagheresti tu? Così non ci sarebbe nulla di spropositato.
  12. Mariarosa1927
    , 29/11/2006 15:23
    Annarita, intanto grazie della risposta. Purtroppo ho già controllato il contratto e il danno è a mio carico. Siccome mi chiedono di pagare una cifra spropositata mi chiedevo se qualcuno aveva esperienza in merito per capire come si comportano generalmente in questi casi le società di noleggio straniere (già dimenticavo di dire che il fatto NON è accaduto in Italia) : cercano di andare incontro al cliente e fino a che punto ? scelgono sempre la linea dura tanto hanno avvocati pagati apposta ? e se ti fanno causa dall'estero cosa può succedere ? Grazie.
  13. utente_deiscritto_10
    , 29/11/2006 13:54
    Mariarosa, hai già controllato cosa dicono in proposito le condizioni generali di noleggio della compagnia o agenzia alla quale ti sei rivolta (a meno che tu non stia facendo una domanda "preventiva", per mettere le mani avanti in caso di problemi)?
    Credo che, se il problema non è coperto dall'assicurazione, è una responsabilità a tuo carico, ma ti conviene prima controllare la questione nelle condizioni di noleggio della singola compagnia.
  14. Mariarosa1927
    , 29/11/2006 10:59
    Cerco informazioni sul comportamento delle società di noleggio auto in caso di danno NON coperto da assicurazione. Mi potete aiutare ?
  15. utente_deiscritto_10
    , 30/10/2006 18:08
    Figurati, Alex... Ho trovato quella mini "guida" sui diritti dei passeggeri degli aerei e mi è sembrato giusto ed utile portarla all'attenzione di tutti.
    Tra l'altro, scoprire e leggere questi "vademecum" e questi "consigli" è utile anche per me.
    Ad esempio, di recente mi sto informando su come e quando un viaggiatore ha diritto a rinunciare a un volo avendo il rimborso quando non può partire a causa di un lutto si parente stretto e, quindi, di un funerale.
    Sono cose che magari accadono raramente, ma è sempre bene tenersi informati! :-)
  16. Redazione
    , 30/10/2006 11:46
    ciao a tutti,

    SICCI: ti chiedo innanzitutto di evitare espressioni scortesi e volgari, anche se con i puntini di sospensione: si possono esperimere le proprie idee anche elegantemente e senza augurare agli altri utenti brutte avventure.
    Inoltre questo forum non serve ad accusare o difendere nessuno, nè turisti nè operatori: viviamo in un paese in cui a regolare questo tipo di rapporti ci pensa il diritto, e appunto di questo si vuole discutere qui: di DIRITTI DEI TURISTI IN VIAGGIO.

    Detto questo, non tutti gli utenti sono esperti del settore nè l'iscrizione al sito prevede un esame: anzi, ci si confronta proprio per imparare. Ora, se vuoi mettere a disposizione degli altri le tue competenze, bene, per noi è un piacere, visto che è lo scopo dei forum! Se invece non ti va di collaborare in modo costruttivo alla discussione, non sei obbligata a farlo e ti invito a non continuare la polemica inutilmente.

    ANNARITA: è molto interessante e attuale l'intervento sui voli, grazie dei tuoi contributi: è questo lo spirito del forum e del sito!

    Grazie a tutti
    Alex
    Redazione