1. LE BANDIERE DELLA PACE DOVE SONO FINITE...

    di , il 30/9/2003 00:00

    Ieri ero al cimitero di bologna e con sorpresa il mio occhio è stato catturato da un'insieme di colori su una tomba fresca fresca, ma non erano fiori era una delle famose bandiere della pace!!! adatta sez'altro al luogo di pace eterna in cui si trovava. Ma le sue sorelle che tapezzavano le città d'italia da qualche mese dove sono finite??? le guerre sono finite ed io non lo so??? oppure erano state ipocritamente esposte allora??? QUALCUNO HA NOTIZIE???

  2. Turista Anonimo
    , 18/11/2003 00:00
    oggi si terranno i funerali dei militari italiani morti mentre portavano sollievo alla popolazione irachena, quasi tutte le forze politiche da entrambe gli schieramenti hanno chiesto di appendere il TRICOLORE come in passato si era appesa la bandiera della pace. stamane a bologna nel tratto dal centro a s. lazzaro ho contato solo 7 bandiere italiane, ma con mia gioia anche qualche bandiera della pace in più, un paio anche con un nastrio nero a lutto, la stessa pace che postavano i nostri soldati......
  3. Turista Anonimo
    , 12/11/2003 00:00
    come volevasi dimostrare.......
  4. Turista Anonimo
    , 11/11/2003 00:00
    Vedo lunghe ed affollate manifestazioni per la Pace...lunghe file colorate, bandiere arcobaleno su ogni balcone, ragazze e ragazzi piangere per la guerra, accorati appelli dei politici di sinistra contro la sporca guerra, appelli all'Onu, centri sociali in marcia, noglobal che protestano contro le guerre capitalista, tutti che dicono NO alla guerra senza SE e MA.....
    ...
    ...cazzarola....dite di no?
    ma come....si sterminano da un paio di anni....e nessuno manifesta?
    zero bandierine?
    zero accorati appelli?
    nessun centro sociale in sfilata?
    nemmeno Casarini che distrugge un bancomat?
    uno pseudo allevatorefilosofo Francese che brucia un Mc Donalad's?

    ...nemmeno....e allora come si fa.....
    SI DEVE ASPETTARE LA PROSSIMA GUERRA FATTA DAGLI USA....per questi pacifisti ad orologeria e comando?

    11 nov 08:56 Uganda: Onu, "E' la piu' grave tragedia umanitaria del mondo"

    NAIROBI - "La tragedia umanitaria nel nord dell'Uganda e' la piu' grave del mondo". E' l'allarme lanciato dal vicesegretario generale dell'Onu con delega per i problemi umanitari Jan Egeland. Secondo il rappresentante delle Nazioni Unite, la situazione nel Paese africano "e' peggiore di quella dell'Iraq". Egeland ha appena concluso il suo viaggio in Uganda, dove e' ancora in corso una sanguinosa guerra civile che dura ormai da 18 anni e che ha provocato almeno 20 mila vittime tra i civili e oltre un milione di profughi. "L'emergenza drammatica in questo Paese - ha sottolineato il vicesegretario generale dell'Onu - riceve purtroppo un'attenzione minima a livello internazionale: e' un oltraggio morale che si faccia cosi' poco per le vittime di questo conflitto, soprattutto per i bambini". (Agr)

    © Corriere della Sera
  5. Turista Anonimo
    , 28/10/2003 00:00
    oggi ho avuto l'ennesima conferma dell'impronta politica delle "bandiere della pace", non le vendono nemmeno più alla "coop" i supermercati molto vicini alla sinistra che si vantano delle battaglie verso il sociale ed i paesi in via di sviluppo.....
  6. Turista Anonimo
    , 21/10/2003 00:00
    diciamo che la falce ed il martello di casini in giro per il mondo ne ha fatti parecchi come pure ha fatto parecchi morti
  7. Turista Anonimo
    , 21/10/2003 00:00
    qualche facciona di Ernesto Che Guevara mi sembra ci fosse.... e mi sembra di ricordare che come amico portava fuori spesso un mitra e altrettanto spesso lo faceva cantare...
  8. Turista Anonimo
    , 21/10/2003 00:00
    non c'erano bandiere palestinesi?
  9. Fabio Bergonzoni
    , 21/10/2003 00:00
    Guerrafondai????
    Se ti riferisci a bandiere UK o USA....io non ne ho viste, ha si alcune di FI.....però fuori corteo (dicono; per non lasciare tutto il patrimonio della pace alla sinistra.....:-) ma!!!
    dittatoriali?????
    Si qualche falce e martello c'era, ma dal momento che i comunisti oggi esistono solo in Italia, penso facciano poco testo.
    In ogni caso le bandiere arcobaleno (PACE), erano circa trecentomila e per quanto riguarda la TV, mi risulta che nessuna rete abbia trasmesso alcuna diretta, l'unica che ci ha provato è stata rete 7, per altro "oscurata" per tutto il tempo dedicato.
    Hai partecipanti comunque, importava meno che niente!!!
    ciao
    Cip
  10. Turista Anonimo
    , 20/10/2003 00:00
    bella moda anche quella di andare ad assisi, prima non ci andava nessuno, poi ci si sono messi i politici e la tivù e adesso fa "figo" andarci, naturalmente c'erano anche bandiere che ricordavano guerrafondai e regimi dittatoriali.....
  11. Fabio Bergonzoni
    , 17/10/2003 00:00
    Se a qualcuno mancavano.....bastava recarsi, domenica scorsa; in quel di Perugia, più esattamente nei 24 km che da lì si va ad Assisi.....hai n'era, shocmel s'hai n'era, n'à moccia!!!!
    Ma proprio nessuno c'è stato????
    Cip
  12. Marco Godeas
    , 16/10/2003 00:00
    la mia sventola, nel vero senso della parola vista la bora di questi giorni, ancora alta, perchè credo, come dici tu, che la pace sia un valore universale e non solo di un particolare momento... spesso mi è capitato di rifletter su questo e temo che alcune persone abbiano esposto la bandiera per un semplice motivo modaiolo... spero che questo non sia vero...W la PACE!
    Nella provincia di Gorizia se ne vedono ancora, anche se di meno, soprattutto in alcuni piccoli centri...
  13. Turista Anonimo
    , 10/10/2003 00:00
    visto che il senso della pace si è un po' perso nel mondo e nella politica.....

    OSLO (Reuters) - L'avvocatessa iraniana Shirin Ebadi, che ha vinto il Premio Nobel per la pace oggi, è solo l'11esima donna a cui è stato assegnato questo riconoscimento da quando è stato istituito nel 1901.


    Di seguito, la lista delle donne che lo hanno vinto in precedenza:


    1997 - Jody Williams, coordinatrice della Campagna Internazionale per vietare le mine.


    1992 - Rigoberta Menchu, leader guatemalteca del movimento per i diritrti umani.


    1991 - Aung San Suu Kyi, leader dell'opposizione di Myanmar in carcere.


    1982 - Alva Myrdal, ministro svedese per il disarmo.


    1979 - Madre Teresa di Calcutta


    1976 - Betty Williams e Mairead Corrigan, le due leader della "Comunità del Popolo della Pace", un movimento teso a porre fine alla violenza in Irlanda del Nord.


    1946 - Emily Greene Balch, pacifista statunitense e presidente onorario internazionale della Lega Femminile Internazionale per la Pace e la Libertà.


    1931 - Jane Adams, filantropa statunitense che organizzò interventi sociali fra i poveri a Chicago e fu il presidente internazionale della Lega Femminile Internazionale per la Pace e la Libertà.


    1905 - Bertha Sophie Felicita von Suttner, baronessa austriaca che scrisse un libro contro la guerra, "Abbassate le vostre armi", e fu presidente onorario dell'Ufficio Internazionale Permanente per la Pace.
  14. Turista Anonimo
    , 9/10/2003 00:00
    Ciao a tutti,

    volevo dire a roberto che il mio ST non voleva essere offensivo, era solamente una risposta alla provocazione che i portatori di bandiere della pace, essendo considerati da sempre di sinistra (ed a mio avviso è sbagliato perche anche persone tutt'altro di sinistra hanno manifestato in piazza con le loro bandiere arcobaleno) si devono associare sempre all'idea dello spinello. Diciamo che me lo sono sentito dire varie volte.

    Per quanto riguarda i motivi di tale attenzione per questa guerra da parte delle varie popolazioni (approfitto per rispondere anche a marco, c'erano sempre immagini in televisione che venivono dal Canada, Australia, e in quasi tutta europa) insisto sul ruolo dei mass media.

    Ripeto che per 8 mesi non si è parlato d'altro. Io sono vari anni che non vedo servizi giornalistici in televisione che parlano apertamente dei conflitti africani. Semplicemente non se ne parla, non se ne scrive una riga sui giornali, poi se su internet ci si può informare questo non lo metto in discussione, ma decine e decine di migliaia di persone che scesero in piazza per manifestare non sa neanche cos'è internet. Non c'erano solamente ragazzi, persone dai 40 in su hanno fatto da protagonisti in queste vicende.

    Dopodichè credo che un pizzico di antiamericanismo ci sia stato, è naturale, è scontato, ci sono molte persone che parlano degli usa solamente quando fanno una guerra e non invece quando fanno progressi impensabili nella medicina e nella scienza. In Italia dal dopoguerra in poi c'è sempre stato l'antiamericanismo, durante la guerra fredda non dimentichiamoci che metà della popolozione era filo americano, l'altra metà era filo-sovietica, quindi quando ci sono di mezzo conflitti dove partecipa UNILATERALMENTE gli usa è scontato che una parte che è stata sempre antiamericana scenda in piazza per manifestare il suo disappunto. Però sono convinto anche di un'altra cosa. Se l'organizzazione delle nazioni unite aveva dato il consenso o perlomeno riusciva a mettere insieme una allenza internazionale molte bandiere sarebbero rimaste nei magazzini dei bancarellari perchè vedendo già in principio di discussione che l'america avrebbe partecipato da sola al conflitto (non guardare il portogallo, l'ha fatto solamente per i milioni di $ che riceverà, e non guardare neanche UK)
    milioni di persone si sono insospettite che questa guerra non era per la liberazione dell'iraq ma per motivi strettamente economici-militari della super potenza.
    ......e questo sta venendo fuori...
  15. Serand
    , 9/10/2003 00:00
    .....WOW......questa di << W Serena C. >> mi mancava
    :-)... scrivetelo piu' spesso che mi fa piacere!!!..Scherzo.
    Buona giornata a tutti.
    Sere
  16. Turista Anonimo
    , 8/10/2003 00:00
    ciao simone, sul fatto delle bandiere appase dicevo che a me risultava un fenomeno tutto italiano e non internazionale, per quello che le 110.000.000 di bandiere non mi tornavano, ma se tu hai dati esteri ed immagini dimmelo e potrò verificare.

    paolo, ma sei davvero tu quello arrabbiato sotto??? non mi sembra vero, dal tempo della nostra guerra cina vs tibet, dai non alzare i toni pure te....